Nicosia Nord

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicosia Nord
comune
(TR) Kuzey Lefkoşa
Nicosia Nord – Veduta
Panorama e punti d'interesse di Nicosia Nord
Localizzazione
Stato Cipro del Nord Cipro del Nord[1]
Distretto Lefkoşa
Amministrazione
Sindaco Mehmet Harmancı (TDP)
Territorio
Coordinate 35°17′01″N 33°36′32″E / 35.283611°N 33.608889°E35.283611; 33.608889 (Nicosia Nord)Coordinate: 35°17′01″N 33°36′32″E / 35.283611°N 33.608889°E35.283611; 33.608889 (Nicosia Nord)
Altitudine 148 m s.l.m.
Superficie 92,8 km²
Abitanti 61 378 (2011)
Densità 661,4 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 96401
Prefisso (+90)
Fuso orario
Cartografia
Mappa di localizzazione: Cipro del Nord
Nicosia Nord
Nicosia Nord
Sito istituzionale

Nicosia Nord (Kuzey Lefkoşa in turco) è la capitale della Repubblica di Cipro del Nord, autoproclamata nel 1974 dopo l'invasione turca dell'isola; de iure, il territorio appartiene alla Repubblica di Cipro ed è parte integrante della città di Nicosia. Con 61 378 abitanti (dati 2011)[2], è il centro più popoloso di Cipro del Nord.

Nicosia è l'unica capitale divisa al mondo; la parte nord e la parte sud sono divise dalla Linea Verde e, in prossimità di tale confine, è operativa la missione UNFICYP delle Nazioni Unite. La Municipalità turca è sorta nel 1958, durante l'occupazione britannica.

La città è sede di due università: dal 1997 dell'Università internazionale di Cipro e dal 1988 dell'Università del Vicino Oriente.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

A differenza delle altre principali città cipriote, Nicosia non sorge sulla costa ma in posizione relativamente centrale nell'isola, all'interno della piana della Mesaoria, separata dal mare da una catena montuosa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nicosia è stata fondata dai Greci provenienti dalla regione della penisola del Peloponneso, chiamato Acaia (in greco antico Ἀχαΐα, Acaia, Αχαΐα greco moderno), dopo la Guerra di Troia. Conosciuta come Ledra o Ledrae nei tempi antichi, la città fu sede dei re de Lusignano dal 1192.

Entra a far parte della Repubblica di Venezia nel 1489; divenne parte dell'Impero ottomano a partire dal 1571.

Nel 1961, divenne la capitale della Repubblica di Cipro, divenuta indipendente dal Regno Unito.

A partire dal 1974, la città è divisa in due zone.

Città divisa[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'invasione turca del 1974 la città è divisa in una zona sud amministrata dalla Repubblica di Cipro (greco-cipriota) e da una zona nord amministrata dalla cosiddetta Repubblica Turca di Cipro Nord. La linea di demarcazione tra le due zone è comunemente chiamata Green Line e si compone di fili spinati, guarnigioni militari e alcuni tratti di vero e proprio muro: tra le linee militari greco-cipriote e turco-cipriote vi è una terra di nessuno pattugliata dalla missione UNFICYP delle Nazioni Unite che ha il suo quartier generale nel Ledra Palace, un tempo il miglior albergo della città e ora checkpoint per il passaggio tra zona "greca" e zona "turca". Nicosia è l'ultima città europea divisa per le conseguenze di una guerra.

Elenco dei "Sindaci" della municipalità turca di Nicosia Nord[modifica | modifica wikitesto]

  • Tahsin Gözmen: 1958 – 1961
  • Cevdet Mirata: 1961 – 1962
  • Fuat Celalettin: 1962 – 1969
  • Ziver K. Bodamyalızade: 1969 – 1976
  • Mustafa Akıncı: 1976 – 1990
  • Burhan Yetkili: 1990 – 1994
  • Şemi Bora: 1994 – 2002
  • Kutlay Erk: 2002 – 2006
  • Cemal Metin Bulutoğluları: 2006 – 2014
  • Mehmet Harmancı: 2014 – presente

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Territorio conteso, rivendicato da Cipro come sua capitale.
  2. ^ KKTC 2011 Nüfus ve Konut Sayımı [TRNC 2011 Population and Housing Census] (PDF), TRNC State Planning Organization, 6 agosto 2013, p. 16.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]