Komi Kebir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Komi Kebir
comune
(EL) Κώμη Κεπήρ(Komi Kebir)
(TR) Büyükkonuk
Komi Kebir – Veduta
Localizzazione
StatoCipro del Nord Cipro del Nord
(de facto)
Cipro Cipro (de iure)
DistrettoIskele
Amministrazione
SindacoAhmet Sennaroglu
Territorio
Coordinate35°24′37.62″N 33°59′45.77″E / 35.410451°N 33.996046°E35.410451; 33.996046 (Komi Kebir)
Altitudine90 m s.l.m.
Abitanti812[1] (2011)
Altre informazioni
LingueTurco
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Cipro del Nord
Komi Kebir
Komi Kebir
Sito istituzionale

Komi Kebir (in greco: Κώμη Κεπήρ localmente ˈkomi cʰeˈpir; in turco: Büyükkonuk o Komikebir) è un villaggio sito de iure nel distretto di Famagosta di Cipro, situato nella penisola del Karpas, 33 chilometri a nord di Famagosta, e a un'altezza di 90 metri. Komi Kebir è sotto il controllo de facto di Cipro del Nord, e si trova nel distretto di Iskele. Nel 2011, aveva una popolazione di 812 abitanti.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Büyükkonuk si trova nella penisola del Karpas, 33 chilometri a nord di Famagosta (Gazimağusa), quattro chilometri a est di Livadia (Sazlıköy) e otto chilometri a est del Castello di Kantara.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima del 1974, Komi Kebir era abitata sia da greco-ciprioti che da turco-ciprioti. I greco-ciprioti costituivano la maggioranza. Nel 1973, si stima che 762 persone vivessero nel villaggio, di cui 200 turco-ciprioti e 562 greco-ciprioti.[2] Nell'anno scolastico 1973-74, 66 studenti erano iscritti alla scuola primaria greco-cipriota.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia del villaggio è tradizionalmente basata sull'agricoltura. Dagli anni 2010, Komi Kebir ha puntato sull'eco-turismo. Tutti gli anni la seconda domenica di Ottobre si svolge un eco-festival con stand gastronomici che attira visitatori da tutta l'isola.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Ai confini del villaggio, ci sono le chiese di San Giorgio, Agios Afksentios e Agios Loukas. Il villaggio ospita anche le antiche chiese di Panagia Kira, San Giorgio Parouzos, Agios Vasilios (in rovina), Agios Photiou (in rovina) e Santa Caterina (in rovina).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (TR) KKTC 2011 Nüfus ve Konut Sayımı [TRNC 2011 Population and Housing Census] (PDF), su devplan.org, TRNC State Planning Organization, 6 agosto 2013, p. 17 (archiviato dall'url originale il 6 novembre 2013).
  2. ^ KOMİKEBİR, su Internal Displacement in Cyprus, PRIO Cyprus Centre. URL consultato il 12 gennaio 2015.
Controllo di autoritàVIAF (EN156131567 · LCCN (ENn2002035958 · WorldCat Identities (ENlccn-n2002035958
  Portale Cipro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cipro