Stadio Brianteo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stadio Brianteo
U-Power Stadium
Stadio Brianteo 2014.jpg
Informazioni generali
StatoItalia Italia
UbicazioneVia Franco Tognini, I-20900 Monza
Inaugurazione28 agosto 1988
Costo18000000000 L.
Ristrutturazione2019, 2020, 2022
ProprietarioComune di Monza (concessione all'A.C. Monza fino al 2062)[1]
GestoreAssociazione Calcio Monza
ProgettoGiorgio Battistoni
Informazioni tecniche
Posti a sedere16 000
CoperturaTribuna centrale e distinti inferiori
Mat. del terrenotappeto erboso
Dim. del terreno105 × 68 m
Uso e beneficiari
Calcio
Rugby a 15Aironi (2011)
Mappa di localizzazione
Coordinate: 45°34′58″N 9°18′29″E / 45.582778°N 9.308056°E45.582778; 9.308056

Lo stadio Brianteo, noto per motivi di sponsorizzazione come U-Power Stadium, è un impianto sportivo multifunzione italiano che si trova a Monza.

Inaugurato nel 1988, ospita le partite casalinghe della squadra di calcio maschile del Monza. Nella stagione 2019-2020 è stato sede anche della squadra calcistica femminile del Milan[2].

Nel 2011 fu anche usato come campo interno dalla franchigia di rugby a 15 degli Aironi in Celtic League, oltre ad avere ospitato varie finali del campionato italiano di rugby.

Il nome commerciale di U-Power Stadium è stato adottato a seguito della stipula di un accordo di denominazione con l'azienda di abbigliamento per lavoro U-Power[3].

Lo stadio dopo i lavori di riqualificazione del 2022

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Primi trent'anni[modifica | modifica wikitesto]

Lo stadio Brianteo, situato alla periferia nord-est del capoluogo brianzolo, sostituì il piccolo stadio Gino Alfonso Sada, situato in centro a ridosso della stazione[4].

I lavori, fortemente voluti dall'allora presidente biancorosso Valentino Giambelli fin dal 1979[4], partirono dopo un lungo dibattito cittadino e vennero rallentati da difficoltà tecniche e modifiche progettuali, ad esempio nella costruzione della struttura che sorregge la copertura della tribuna (rimasta a lungo priva di collaudi strutturali)[5] e per la mancata realizzazione della pista di atletica, pur prevista nel disegno originario[6].

Lo stadio fu inaugurato il 28 agosto 1988 in occasione di un incontro di Coppa Italia del Monza contro la Roma[7], vinta per 2-1 dai brianzoli[8].

La struttura aveva dimensioni ragguardevoli per il bacino d'utenza cittadino (circa 20 000 posti), rispondendo alle ambizioni del patron Giambelli, che dichiarò di voler portare il Monza in Serie A. All'atto pratico, la storia societaria nelle stagioni successive fu avara di successi e costellata da crisi sportive e societarie[9], che finirono per rendere lo stadio sovradimensionato per le necessità del calcio monzese, con la piazza che altresì lo apprezzò poco per via della posizione decentrata e della ridotta capienza delle curve. Ciò si tradusse in uno scarso afflusso di pubblico, con conseguente poca manutenzione e precoce degrado delle infrastrutture[5][10], al punto che nel 2001, per motivi di sicurezza e contenimento dei costi, si decise di chiudere al pubblico la tribuna est/distinti, con susseguente netta riduzione della capienza effettiva[11].

Con l'avvento del terzo millennio si iniziò a parlare dell'opportunità di ristrutturare lo stadio: nel 2014 l'allora patron del Monza Anthony Armstrong Emery commissionò un progetto a uno studio architettonico di Segrate, che rimase però lettera morta[12]; Emery peraltro di lì a poco riparò a Dubai per sfuggire a un mandato d'arresto internazionale spiccato dalle autorità inglesi, avviando de facto il Monza al fallimento. Tra fine 2014 e inizio 2015, mentre il club passava infruttuosamente di mano in mano a vari faccendieri, il degrado dello stadio non fece che aumentare: il mancato pagamento delle utenze comportò interruzioni alle forniture di gas ed elettricità, al punto che la struttura rischiò la completa chiusura[13].

Interventi Fininvest[modifica | modifica wikitesto]

Le cose cambiarono a partire dal 2018, a seguito dell'acquisizione del Monza da parte di Fininvest: la holding di Silvio Berlusconi si attivò fin da subito con un investimento di 5 milioni di euro (poi portati a 9) per sanare le tare maggiori dello stadio (concessole in gestione per 45 anni dall'amministrazione comunale, unitamente al centro sportivo Monzello[14]) e migliorarne il livello infrastrutturale[10].

Per poter continuare a utilizzare lo stadio senza correre il rischio di dover utilizzare un campo neutro, si scelse di adottare la tecnica "a cantiere aperto", tenendo sempre almeno 4 999 posti agibili (portati a 7 499 già entro il 2019) e non dovendo mai chiudere l'arena alle attività agonistiche[15]. Al contempo si diede assoluta priorità agli interventi essenziali per l’agibilità e l'ottemperanza dei requisiti di sicurezza, mettendo a norma gli impianti, per poi attuare i più urgenti lavori di ammodernamento: la ristrutturazione dei locali interni, l'apertura di un bar sotto la tribuna centrale (ove vennero ultimati e attivati gli ascensori, rimasti incompiuti dal 1988) e la realizzazione di un'area hospitality. Molte delle aree interne dell’impianto vennero completamente ri-allestite, ivi compresa la zona spogliatoi[16].

Per aumentare la visibilità degli sponsor fu installato un sistema pubblicitario a bordo-campo con due file di schermi LED; con la medesima tecnologia, a scopo scenografico, venne rivestito l'interno del tunnel di collegamento campo-spogliatoi[17].

Nella seconda metà del 2019 gli interventi si concentrarono sulla tribuna (con posa di 5.000 nuovi seggiolini bianco-rossi che compongono la scritta AC MONZA, apertura di 4 skybox per spettatori d'alto profilo e rinnovamento della sala conferenze)[18] e sull'impianto di illuminazione, del tutto rinnovato con un sistema a LED di ultima generazione, utilizzabile anche per spettacoli luminosi a carattere coreografico[16].

Vista dalla tribuna durante una partita nel 2022: sullo sfondo i distinti, chiusi al pubblico e rivestiti da teli istoriati con sponsor e disegni dei monumenti monzesi

La seconda metà del 2020 vide sia il completamento degli interventi programmati per tale periodo, sia di quelli il cui avvio era stato programmato per il mese di maggio 2020 ed erano stati posticipati a causa dello scoppio della pandemia di COVID-19. Nello specifico, venne ripristinata l'agibilità di un quarto settore degli spalti, permettendo l'incremento della capienza a 9.999 posti[19], tutti a sedere grazie all'installazione dei seggiolini sulle curve nord e sud; inoltre la creazione dell'area denominata OB-VAN permise l'agevole parcheggio dei mezzi pesanti con le apparecchiature di trasmissione radiotelevisiva, garantendo altresì un facile cablaggio per raggiungere le 3 nuove postazioni telecamere situate sulla tribuna centrale. Nella circostanza venne anche effettuato il rifacimento del manto erboso, poi premiato come secondo miglior terreno della Serie B 2020-2021. I 4000 m² della tribuna est/distinti (chiusa al pubblico) vennero infine rivestiti da teli istoriati con il disegno dei simboli della città, che oltre a migliorare il colpo d'occhio sull'impianto permisero di ricavare ulteriori spazi di visibilità commerciale a beneficio degli sponsor[16][20].

Il 4 settembre 2020 il Monza ufficializzò l'accordo commerciale con l'azienda U-Power, attiva nel settore delle calzature e dell’abbigliamento da lavoro, che rilevò i diritti di denominazione del Brianteo, ribattezzandolo U-Power Stadium[10].

La realizzazione dell'impianto di climatizzazione permise poi la quotidiana fruibilità dell'impianto sia per gli atleti che per i dipendenti: grazie alla creazione dei nuovi uffici, all'U-Power Stadium è stato dislocato oltre l'80% dei dipendenti dell'AC Monza[18], con l'obiettivo di arrivare al 100% entro il 2022, liberando così la vecchia sede al centro sportivo Monzello[21].

Nell'estate 2022, a seguito della prima storica promozione del Monza in Serie A, è iniziato un nuovo intervento, che nel giro di 50 giorni ha condotto al ripristino dell'agibilità anche della tribuna est/Distinti (risanata, consolidata e dotata di nuovi seggiolini), così da portare la capienza a circa 16.000 posti, in ottemperanza ai criteri infrastrutturali della prima divisione del calcio italiano[21]; al contempo l'impianto di illuminazione è stato ulteriormente potenziato[22]. In previsione del maggiore afflusso di pubblico, anche la viabilità circostante al Brianteo è stata revisionata, per non intralciare la circolazione durante le giornate di campionato e al contempo liberare maggiori posti auto a servizio degli spettatori[23].

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

La tribuna "Angelo Scotti" dopo i lavori seguiti all'acquisizione dell'AC Monza da parte di Fininvest.

L'impianto è dedicato alla pratica calcistica: non sono presenti altre infrastrutture attorno al campo e gli spalti ne seguono i bordi, divisi da esso da una recinzione in ferro battuto e dal "campo per destinazione": la distanza comunque presente tra il livello inferiore e il rettangolo di gioco tradisce il fatto che il progetto originario dovesse includere anche una pista di atletica leggera, poi non realizzata[6]. La struttura in cemento armato a vista delle gradinate, particolarmente evidente sui due rettilinei, è di gusto architettonico brutalista[24].

Gli spalti si compongono di due corpi di fabbrica:

  • la tribuna centrale ovest con copertura (retta da due pilastri laterali con un sistema di tiranti), capace di oltre 5 000 posti a sedere e costituente una struttura autonoma dal resto delle gradinate. Su di essa si trovano anche la tribuna d'onore, la tribuna stampa, 4 gabbiotti per speaker e telecronisti; a seguito dei lavori eseguiti sotto la gestione Fininvest, dispone altresì di area hospitality e 4 "sky box". Dal 2018 è intitolata alla memoria di Angelo Scotti, "padre nobile" della tifoseria monzese.[25]
La tribuna est, ex distinti, dopo i lavori dell'estate 2022.
  • il complesso curve+tribuna est (ex distinti), che abbraccia i restanti tre lati del campo: le due "end" sono a singolo livello (costruito con struttura a terrapieno), mentre la tribuna est è edificata a doppio ordine sovrapposto. La curva sud (intitolata a Davide Pieri, tifoso del Monza deceduto nel dicembre 1998[26]) mette a disposizione della tifoseria organizzata locale 2 900 posti, così come la curva nord, dedicata alle tifoserie ospiti. La capienza della tribuna est è di circa 8 000 unità[24].

Record di spettatori[modifica | modifica wikitesto]

Dati tratti dal sito internet del Monza[4]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

Rugby[modifica | modifica wikitesto]

Altri utilizzi calcistici[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Prima ancora che il Monza vi approdasse, il Brianteo ha accolto la disputa di due incontri di massima serie:

Cremonese-Napoli del 24 settembre 1989, per squalifica del campo di Cremona, davanti a 9.000 spettatori; la partita si concluse sull'1-1, con reti di Dezotti per la Cremonese al 45' e pareggio di Maradona all'88'[28].

Atalanta-Ascoli dell'8 settembre 1991, a causa dell'indisponibilità dello Stadio Comunale di Bergamo; la partita si concluse sull'1-1, reti di Pergolizzi per i marchigiani e di Perrone per i lombardi[29].

Incontri internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 la stadio venne designato per l'incontro amichevole tra la nazionale italiana Under-21 e i pari età dell'Inghilterra, poi non disputato a causa delle condizioni climatiche avverse.[senza fonte]

Calcio femminile[modifica | modifica wikitesto]

Lo stadio fu utilizzato nella stagione 2019-2020 dalla squadra femminile dell'A.C. Milan. Il 10 marzo 2021 vi si disputò la partita Atletico Madrid-Chelsea valevole per l'andata degli ottavi di finale di Champions League di calcio femminile[30]. Il 24 marzo 2021 per la stessa competizione viene disputata l'andata dei quarti di finale tra Barcellona e Manchester City[31].

Altri sport[modifica | modifica wikitesto]

Rugby[modifica | modifica wikitesto]

Le finali del Super 10[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2006 al 2008 il Brianteo ospitò la finale di tre edizioni consecutive del campionato italiano di rugby, il Super 10; in tutte e tre le edizioni fu presente il Benetton Treviso, in due di esse il Calvisano e in una il Viadana. La finale 2005-06 registrò 9 300 spettatori[32], quella del 2006-07 11.350[33] e quella del 2007-08 11.976[27].

Finale 2005-06[modifica | modifica wikitesto]
Monza
27 maggio 2006
Benetton Treviso 600px Bianco e Verde (Strisce Orizzontali).png17 – 12CalvisanoStadio Brianteo (9 300 spett.)
Arbitro:  Carlo Damasco (Napoli)

Finale 2006-07[modifica | modifica wikitesto]
Monza
19 maggio 2007
Benetton Treviso 600px Bianco e Verde (Strisce Orizzontali).png28 – 24
(d.t.s.)
ViadanaStadio Brianteo (11 350 spett.)
Arbitro:  Giulio De Santis (Roma)

Finale 2007-08[modifica | modifica wikitesto]
Monza
7 giugno 2008
Calvisano 600px Giallo e Nero.png20 – 3BenettonStadio Brianteo (11 976 spett.)
Arbitro:  Carlo Damasco (Napoli)

Heineken Cup[modifica | modifica wikitesto]

La squadra rugbistica degli Aironi ha disputato le partite casalinghe della Heineken Cup (la Coppa d'Europa di rugby) allo stadio Brianteo nell'anno 2011[34].

Ecco gli incontri:

Incontri della nazionale italiana[modifica | modifica wikitesto]

La Nazionale Italiana di Rugby giocò in questo stadio su un campo innevato la partita contro le Isole Figi nel 2005[35].

Football americano[modifica | modifica wikitesto]

Superbowl italiano[modifica | modifica wikitesto]

Al Brianteo si è giocato più volte il Superbowl italiano[36][37]:

Concerti[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito gli artisti musicali che si sono esibiti al Brianteo:

Lo stadio ha altresì ospitato tre edizioni del festival Gods of Metal, nelle date 10 e 11 giugno 2000, 8 e 9 giugno 2002, 27 e 28 giugno 2009.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Brianteo si chiamerà U-Power Stadium, su Il Giorno, 29 aprile 2021. URL consultato l'8 maggio 2022.
  2. ^ La prima squadra femminile è pronta al via!, su acmilan.com, Associazione Calcio Milan, 25 luglio 2019. URL consultato il 2 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2019).
  3. ^ U-Power nuovo Naming Sponsor dell’AC Monza, ecco lo U-Power Stadium!, su monzacalcio.com, Associazione Calcio Monza, 4 settembre 2020. URL consultato il 4 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 18 settembre 2020).
  4. ^ a b c Stadio STORIA E RECORD - acmonza.com
  5. ^ a b Il dilemma dello Stadio Brianteo: da “distruggere” o da valorizzare? - mbnews.it, 5 nov 2013
  6. ^ a b Pres Monza: "Brianteo a 22mila posti. Progetto approvato da comune" - tuttoc.com, 10 ott 2018
  7. ^ Match nobili per tutti: ora il calcio si fa serio, in la Repubblica, 28 agosto 1988. URL consultato il 2 gennaio 2021.
    «La Roma si sente improvvisamente sicura, inaugura il nuovo stadio di Monza e lascia ancora Andrade in tribuna;»
  8. ^ Qui Roma, lavori in corso, in la Repubblica, 30 agosto 1988. URL consultato il 2 gennaio 2021.
  9. ^ DA GIAMBELLI A CLARENCE: QUANTE ILLUSIONI PER IL POVERO MONZA - monza-news.it, 27 lug 2011
  10. ^ a b c Monza, il rudere diventa un super stadio - ilgiorno.it, 9 set 2020
  11. ^ Monza in festa per la squadra di calcio in Serie A - concorezzo.org, 1 giu 2022
  12. ^ Al Monza serve uno stadio per andare in A? Un progetto esiste già, dal 2014: vale 40 milioni di euro - ilcittadinomb.it, 7 ott 2018
  13. ^ Incredibile: il Monza rischia di perdere il Brianteo e di traslocare...a Gorgonzola - tuttoc.com, 18 nov 2014
  14. ^ Bando ok: Brianteo e Monzello al Calcio Monza per 45 anni - monza-news.it, 18 lug 2018
  15. ^ Il Monza richiede aumento capienza Brianteo di 2500 posti - tuttoc.com, 22 mar 2019
  16. ^ a b c Il Brianteo 2.0 sta nascendo a Monza - ilgiorno.it, 11 apr 2019
  17. ^ U-Power stadium Monza - retissima.it
  18. ^ a b Lo stadio - acmonza.com
  19. ^ Aumentata la capienza dello stadio monza1912.it
  20. ^ U­Power Stadium un gioiello da serie A: investiti 9 milioni - forzamonza.it, 10 ago 2021
  21. ^ a b Stadio Calcio Monza, lavori all’U-Power Stadium per la A - ilgiorno.it, 18 giu 2022
  22. ^ Più luci e la nuova super tribuna: ecco lo stadio da serie A del Monza - monzatoday.it, 3 ago 2022
  23. ^ Monza si prepara alle partite della serie A: lavori per i parcheggi e nuova viabilità - monzatoday.it, 14 lug 2022
  24. ^ a b Profili #6 | Stadio Brianteo, Monza - archistadia.it, 9 feb 2017
  25. ^ Angelo Scotti, la tribuna del Brianteo ora porta il suo nome - primamonza.it, 26 set 2018
  26. ^ Il tifoso Davide Pieri avrebbe compiuto oggi 50 anni: il ricordo della Curva e di Fausto Marchetti - monza-news.it, 3 nov 2020
  27. ^ a b Andrea Buongiovanni, Calvisano padrone, è capitale d'Italia, in La Gazzetta dello Sport, 8 giugno 2008. URL consultato il 2 febbraio 2010.
  28. ^ ALMANACCO Quel gol di testa di Maradona sportgrigiorosso.it
  29. ^ Serie A 1991-1992 Rsssf.com
  30. ^ Atletico Madrid-Chelsea Women UCL monzacalcio.com
  31. ^ Barcellona-Manchester City Women UCL acmonza.com
  32. ^ Carlo Gobbi, Treviso, tricolore di testa, in La Gazzetta dello Sport, 28 maggio 2006. URL consultato il 2 febbraio 2010.
  33. ^ Simone Battaggia, Finale thrilling: Treviso si gode il 13º scudetto, in La Gazzetta dello Sport, 20 maggio 2007. URL consultato il 2 febbraio 2010.
  34. ^ Monza fa meta: gli Aironi Italian Rugby arrivano allo stadio Brianteo - mbnews.it, 30 set 2011
  35. ^ Amarcord Azzurro: quell’Italia-Fiji del 2005 sotto la neve, su onrugby.it. URL consultato il 4 settembre 2020.
  36. ^ Giaguari Torino, trentennale vittoria del Superbowl italiano - cronacatorino.it, 6 lug 2021
  37. ^ i Phoenix San Lazzaro fanno il bis sconfitti in volata i Frogs Legnano - gazzetta.it, 22 giu 1997
  38. ^ Vent'anni dopo Michael Jackson. Monza, ecco il live del Brianteo - ilcittadinomb.it, 6 lug 2012
  39. ^ ELTON JOHN - ERIC CLAPTON - dalessandroegalli.com
  40. ^ JOVANOTTI & CO. RINVIATO IL DEBUTTO - repubblica.it, 25 mag 1994
  41. ^ Ligabue, pochi giorni al concerto di Monza: nel 2000 il Brianteo esplose - ilgiorno.it, 19 set 2016
  42. ^ Dal parco allo stadio, Monza sogna il rock - ilgiorno.it, 16 mar 2022
  43. ^ I Jamiroquai in concerto in Italia per l’F1 Rocks Monza 2011 - melodicamente.com, 3 giu 2011
  44. ^ Recensione concerto Gianluca Grignani Monza Brianteo 12 luglio 2012 - onstageweb.com, 13 lug 2012
  45. ^ Franco Battiato incanta il pubblico nella notte del Brianteo - monzatoday.it, 19 lug 2012
  46. ^ Massimo Ranieri @ Stadio Brianteo on July 23, 2012 - rateyourmusic.com
  47. ^ Monza, Elio e le storie Tese: spettacolo e ironia rock - monzatoday.it, 26 lug 2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]