Italian Football League 2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
IFL 2013
Italian Football League
Competizione Italian Football League
Sport American football pictogram.svg Football americano
Edizione
Organizzatore Italian Football League
Date dal 23 marzo
al 6 luglio 2013
Luogo Italia Italia
Partecipanti 8
Formula Girone unico + playoff
Sede finale Stadio Paolo Mazza, Ferrara
Sito Web IFL League
Risultati
Vincitore Panthers Parma
(4º titolo)
Secondo Seamen Milano
Semi-finalisti Warriors Bologna
Dolphins Ancona
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Italian Football League 2012 Prima Divisione IFL 2014 Right arrow.svg
Distribuzione geografica dei partecipanti

L'Italian Football League 2013 è la 6ª edizione del campionato di football americano organizzato dalla IFL e dalla FIDAF. La stagione è iniziata il 23 marzo ed è terminata con la disputa del XXXIII Italian Superbowl il 6 luglio 2013, a Ferrara.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Sponsor ufficiale Risultato nella stagione 2012
Dolphins Ancona Ancona Stadio Dorico Energy Building 6º posto in regular season IFL
Giants Bolzano Bolzano Stadio Europa Semifinale IFL
Hogs Reggio Emilia Reggio Emilia Stadio Andrea Torelli (Scandiano) 7º posto in regular season IFL
Marines Lazio Roma Stadio Giannattasio (Stella Polare) MisterSex 11º posto in regular season IFL
Panthers Parma Parma Stadio XXV Aprile Vincitori IFL
Rhinos Milano Milano Velodromo Maspes-Vigorelli Sampla Belting 4º posto in regular season IFL
Seamen Milano Milano Velodromo Maspes-Vigorelli 9º posto in regular season IFL
Warriors Bologna Bologna Stadio Lunetta Gamberini Semifinale IFL

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

1ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
23 marzo 2013, ore 18:10 CEST
Rhinos Milano 12 – 13
(0-7 6-3 0-0 6-3)
referto
Panthers Parma Velodromo Maspes-Vigorelli, via Arona (500 spett.)
Arbitro Sala

Bologna
23 marzo 2013, ore 21:00 CEST
Warriors Bologna 29 – 13
(0-0 14-13 7-0 8-0)
referto
Marines Lazio C.S. Bernardi, Alfheim Field, via degli Orti 60 (800 spett.)
Arbitro Calandrelli

Bolzano
24 marzo 2013, ore 15:00 CEST
Giants Bolzano 6 – 15
(0-2 0-7 6-6 0-0)
referto
Seamen Milano Stadio Europa, via Resia 1 (70 spett.)
Arbitro Leonard

Scandiano
24 marzo 2013, ore 15:00 CEST
Hogs Reggio Emilia 12 – 7
(0-7 0-0 6-0 6-0)
referto
Dolphins Ancona Stadio Andrea Torelli, Via Della Repubblica (100 spett.)

2ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
6 aprile 2013, ore 20:30 CEST
Seamen Milano 14 – 0
(6-0 0-0 0-0 8-0)
referto
Rhinos Milano Velodromo Maspes-Vigorelli, via Arona (2400 spett.)
Arbitro Toscano

Bologna
6 aprile 2013, ore 21:00 CEST
Warriors Bologna 14 – 9
(0-0 0-0 7-0 7-9)
referto
Dolphins Ancona C.S. Bernardi, Alfheim Field, via degli Orti 60 (1000 spett.)
Arbitro Sala

Roma
6 aprile 2013, ore 21:00 CEST
Marines Lazio 21 – 3
(6-3 8-0 7-0 0-0)
referto
Hogs Reggio Emilia Stadio Giannattasio, Lido di Ostia (100 spett.)
Arbitro Evans

Bolzano
7 aprile 2013, ore 15:05 CEST
Giants Bolzano 6 – 17
(0-0 0-3 0-14 6-0)
referto
Panthers Parma Stadio Europa (120 spett.)
Arbitro Tansini

3ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Scandiano
20 aprile 2013, ore 15:00 CEST
Hogs Reggio Emilia 16 – 17
(0-7 10-7 0-3 6-0)
referto
Warriors Bologna Stadio Andrea Torelli (150 spett.)

Milano
20 aprile 2013, ore 20:00 CEST
Seamen Milano 6 – 35
(0-7 0-7 0-21 6-0)
referto
Panthers Parma Velodromo Maspes-Vigorelli, via Arona (250 spett.)
Arbitro Cannella

Ancona
20 aprile 2013, ore 20:30 CEST
Dolphins Ancona 26 – 14
(0-0 20-7 6-7 0-0)
referto
Marines Lazio Stadio Dorico (300 spett.)
Arbitro V.Liguori

Bolzano
21 aprile 2013, ore 15:05 CEST
Giants Bolzano 35 – 54
(0-20 14-14 7-20 14-0)
referto
Rhinos Milano Stadio Europa (70 spett.)
Arbitro Cannella

4ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Ancona
27 aprile 2013, ore 20:00 CEST
Dolphins Ancona 28 – 20
(6-0 16-7 6-6 0-7)
referto
Panthers Parma Stadio Dorico (300 spett.)
Arbitro Cannella

Bolzano
28 aprile 2013, ore 15:30 CEST
Giants Bolzano 21 – 20
(7-7 14-0 0-13 0-0)
referto
Marines Lazio Stadio Europa (100 spett.)
Arbitro Cutania

5ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
4 maggio 2013, ore 18:00 CEST
Seamen Milano 31 – 12
(0-0 10-6 7-6 14-0)
referto
Dolphins Ancona Velodromo Maspes-Vigorelli, via Arona (400 spett.)
Arbitro Galluppi

Scandiano
4 maggio 2013, ore 20:30 CEST
Hogs Reggio Emilia 21 – 14
(0-0 7-0 0-14 14-0)
referto
Rhinos Milano Stadio Andrea Torelli (100 spett.)

Bologna
4 maggio 2013, ore 21:00 CEST
Warriors Bologna 14 – 34
(7-0 0-19 0-3 7-12)
referto
Giants Bolzano C.S. Bernardi, Alfheim Field, via degli Orti 60 (1200 spett.)

6ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
11 maggio 2013, ore 18:05 CEST
Seamen Milano 31 – 23
(14-0 10-7 0-7 7-9)
referto
Giants Bolzano Velodromo Maspes-Vigorelli, via Arona (400 spett.)
Arbitro Tansini

Ancona
11 maggio 2013, ore 20:30 CEST
Dolphins Ancona 19 – 0
(0-0 6-0 7-0 6-0)
referto
Hogs Reggio Emilia Stadio Dorico (300 spett.)
Arbitro D.Galluppi

Parma
12 maggio 2013, ore 15:00 CEST
Panthers Parma 37 – 28
(7-7 17-7 0-7 13-7)
referto
Rhinos Milano Stadio XXV Aprile (700 spett.)
Arbitro Perona

Roma
12 maggio 2013, ore 16:30 CEST
Marines Lazio 14 – 28
(0-0 0-15 0-7 14-6)
referto
Warriors Bologna Stadio Giannattasio, Lido di Ostia (150 spett.)

7ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
18 maggio 2013, ore 17:55 CEST
Rhinos Milano 12 – 13
(6-0 0-0 6-7 0-6)
referto
Seamen Milano Velodromo Maspes-Vigorelli, via Arona (900 spett.)

Ancona
18 maggio 2013, ore 20:00 CEST
Dolphins Ancona 15 – 13
(9-0 3-7 3-0 0-6)
referto
Warriors Bologna Stadio Dorico (300 spett.)
Arbitro Toscano

Scandiano
18 maggio 2013, ore 20:30 CEST
Hogs Reggio Emilia 27 – 0
(6-0 14-0 0-0 7-0)
referto
Marines Lazio Stadio Andrea Torelli (100 spett.)

Parma
19 maggio 2013, ore 15:00 CEST
Panthers Parma 45 – 6
(28-0 10-0 0-0 7-6)
referto
Giants Bolzano Stadio XXV Aprile (600 spett.)
Arbitro Tansini

8ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
25 maggio 2013, ore 14:50 CEST
Marines Lazio 37 – 34
(13-6 0-14 14-7 3-0)
referto
Seamen Milano Stadio Giannattasio (50 spett.)

Pero
25 maggio 2013, ore 18:00 CEST
Rhinos Milano 28 – 21
(7-14 0-0 7-7 14-0)
referto
Warriors Bologna Stadio Gianni Brera (200 spett.)
Arbitro Liguori

Parma
26 maggio 2013, ore 15:00 CEST
Panthers Parma 53 – 0
(3-0 35-0 9-0 6-0)
referto
Hogs Reggio Emilia Stadio XXV Aprile (500 spett.)
Arbitro Galluppi

9ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Bologna
1º giugno 2013, ore 21:00 CEST
Warriors Bologna 34 – 6
(14-6 10-0 3-0 7-0)
referto
Hogs Reggio Emilia C.S. Bernardi, Alfheim Field, via degli Orti 60 (1500 spett.)

Roma
1º giugno 2013, ore 21:00 CEST
Marines Lazio 13 – 47
(7-7 0-21 0-12 6-7)
referto
Dolphins Ancona Stadio Giannattasio (100 spett.)

Parma
2 giugno 2013, ore 15:00 CEST
Panthers Parma 40 – 6
(14-0 13-6 6-0 7-0)
referto
Seamen Milano Stadio XXV Aprile (500 spett.)
Arbitro Scrignani

Pero
2 giugno 2013, ore 15:00 CEST
Rhinos Milano 7 – 21
(0-7 7-14 0-0 0-0)
referto
Giants Bolzano Stadio Gianni Brera (250 spett.)
Arbitro Sala

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

La classifica della regular season è la seguente:

  • PCT = percentuale di vittorie, G = partite giocate, V = partite vinte, P = partite perse, PF = punti fatti, PS = punti subiti
  • La qualificazione diretta alle semifinali è indicata in verde
  • La qualificazione al turno di wild card è indicata in giallo

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra PCT G V P PF PS
1  Panthers Parma .875 8 7 1 260 92
2  Seamen Milano .625 8 5 3 150 165
3  Giants Bolzano .375 8 3 5 152 203
4  Rhinos Milano .250 8 2 6 155 175

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra PCT G V P PF PS
1  Warriors Bologna .625 8 5 3 170 135
2  Dolphins Ancona .625 8 5 3 163 117
3  Hogs Reggio Emilia .375 8 3 5 85 165
4  Marines Lazio .250 8 2 6 132 215

Playoff[modifica | modifica wikitesto]

  Wild card     Semifinali     XXXIII Italian Superbowl
                           
        1  Warriors Bologna 22  
  2  Seamen Milano 14     5  Seamen Milano 32    
  5  Hogs Reggio Emilia 9         1  Panthers Parma 51
      2  Seamen Milano 28
        2  Panthers Parma 34    
  3  Dolphins Ancona 41     3  Dolphins Ancona 16  
  6  Giants Bolzano 34  


Wild Card[modifica | modifica wikitesto]

Milano
15 giugno 2013, ore 19:45 CEST
Seamen Milano 14 – 9
(0-0 0-0 14-0 0-9)
referto
Hogs Reggio Emilia Velodromo Maspes-Vigorelli, via Arona (1000 spett.)
Arbitro Perona

Ancona
15 giugno 2013, ore 20:30 CEST
Dolphins Ancona 41 – 34
(7-7 13-20 8-0 13-7)
referto
Giants Bolzano Stadio Dorico (1000 spett.)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Bologna
22 giugno 2013, ore 21:00 CEST
Warriors Bologna 22 – 32
(7-0 7-6 0-6 8-20)
referto
Seamen Milano C.S. Bernardi, Alfheim Field, via degli Orti 60 (1500 spett.)

Parma
23 giugno 2013, ore 16:00 CEST
Panthers Parma 34 – 16
(0-9 0-0 17-7 17-0)
referto
Dolphins Ancona Stadio XXV Aprile (1200 spett.)
Arbitro Tansini

Superbowl[modifica | modifica wikitesto]

Ferrara
6 luglio 2013, ore 20:30 CEST
Panthers Parma 51 – 28
(23-7 14-13 14-0 0-8)
referto
Seamen Milano Stadio Paolo Mazza (5000 spett.)
Arbitro Liguori

XXXIII Italian Superbowl[modifica | modifica wikitesto]

Italia Italian Superbowl XXXIII
1 2 3 4 Totale
SEA 7 13 0 8 28
PAN 23 14 14 0 51
EdizioneXXXIII
Data6 luglio 2013
Ora20:30
StadioStadio Paolo Mazza
CittàFerrara
MVPAlessandro Malpeli Avalli (PAN)
Inno nazionaleMariam Battistelli (USA) - Claudia Celi (ITA)[1]
ArbitroV. Liguori (R), M. Sala (U), R. La Rocca (HL), A. Costarella (LJ), M. Breglia (BJ), S. Bernini (FJ), G. Davis (SJ)
Halftime showBreak Bounce Revolution (Lopez Hip Hop School) e Spettacolo Sbandieratori e musici delle contrade del Palio di Ferrara[2]
Spettatori4000
Diffusione TV in Italia
ReteEurosport 2 - Rai Sport 1
TelecronacaAndrea Campagna (Eurosport) - Roberto Gotta (Rai)
Left arrow.svg IS XXXII
FIF XXXII
IS XXXIV
FIF XXXIV Right arrow.svg

La partita finale, chiamata XXXIII Italian Superbowl si è giocata il 6 luglio 2013 a Ferrara[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]