Associazione Sportiva Giana Erminio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AS Giana Erminio
Calcio Football pictogram.svg
Logo A.S. Giana Erminio 1909 Gorgonzola.png
Biancazzurri[1]
La Giana[2]
Padroni della Martesana[3]
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Black background double overlapped V White HEX-28A5CC.svg Bianco · azzurro · nero
Simboli Leone rampante[4]
Dati societari
Città Gorgonzola
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Lega Pro
Fondazione 1909
Rifondazione 1931
Presidente Italia Oreste Bamonte
Allenatore Italia Cesare Albé
Stadio Città di Gorgonzola
(3 766 posti)
Sito web www.asgiana.com
Palmarès
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Giana Erminio s.r.l. (nota anche come Giana Erminio, Erminio Giana, Giana Erminio Gorgonzola[5] o più semplicemente come Giana) è una società calcistica italiana con sede nella città di Gorgonzola (MI). Nella stagione 2015-2016 milita nel girone A di Lega Pro, terza divisione del campionato italiano di calcio[2].

Nella suddetta stagione è l'unica squadra di calcio della città metropolitana di Milano non appartenente al capoluogo a disputare un campionato professionale, ed è altresì l'unica società professionistica d'Italia a portare come denominazione un antroponimo[6].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La tradizione sportiva della squadra affonda le sue origini al 1909, anno in cui un gruppo di giovani gorgonzolesi fondò l'Unione Sportiva Argentia (dall'antico toponimo latino della città, Curte Argentia), che iniziò l'attività agonistica in tornei calcistici a carattere locale. Nel 1928 l'Argentia si affiliò alla FIGC e si iscrisse in Terza Divisione, che al tempo era il massimo livello calcistico regionale lombardo, nonché il 4º livello dei campionati italiani[7].

Verso gli anni 1930 l'Argentia si sciolse e nel 1931 venne fondata l'Unione Sportiva Gorgonzola, che nel 1932 adottò la denominazione di G.S. Erminio Giana, in onore di un diciannovenne gorgonzolese,[8][9] sottotenente del 4º Reggimento del Battaglione alpino "Aosta", caduto sul Monte Zugna nel 1916, durante la Prima guerra mondiale, ed insignito della medaglia d'argento al valor militare. Nel 1944 il sodalizio cambiò nome in ENAL Gorgonzola, per poi diventare nel 1947 ad A.S. Erminio Giana. La madre del soldato decise di sostenere materialmente la squadra, che per onorare la memoria del Giana e come ringraziamento decise di adottare come divisa di gioco ufficiale una maglia nera (ad indicare il lutto) con bordi bianchi, calzoncini bianchi e calzettoni neri con risvolto bianco[7]. In seguito la divisa venne ulteriormente modificata, assumendo i colori bianco-azzurri, ma mantenendo al suo interno dei dettagli neri.

Foto di gruppo della squadra del G.S. Erminio Giana nel 1939.

La compagine (che cambiò poi nome in Giana Erminio) militò per decenni nei campionati regionali lombardi, senza spingersi oltre. A partire dalla stagione 2011-12 iniziò un ciclo di risultati positivi: la squadra vinse in sequenza il girone F di Promozione Lombardia, poi il girone B di Eccellenza Lombardia e infine il girone A di Serie D (categoria in cui la Giana era debuttante assoluta). Così, nel 2014, il sodalizio gorgonzolese fu promosso in Lega Pro, entrando per la prima volta nella sua storia nel calcio professionistico italiano[2]. La promozione, rendendo necessari dei lavori di ampliamento e adeguamento dello Stadio comunale Città di Gorgonzola, costrinse la Giana a trasferire momentaneamente il suo terreno di casa presso lo stadio Brianteo di Monza. A lavori conclusi, a seguito dei pareri favorevoli di Commissione Provinciale di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo e della Lega Pro, lo stadio venne dichiarato nuovamente agibile il 16 marzo 2015; il 20 marzo successivo la Commissione Criteri Infrastrutturali della FIGC diede il nullaosta alla riapertura dell'impianto, consentendo alla Giana di ricominciare a giocarvi a partire dalla gara interna di sabato 21 contro il Venezia[10][11][12][13].

La prima stagione di militanza tra i professionisti si conclude con la salvezza, ottenuta con un turno d'anticipo sulla fine del campionato, il 1º maggio 2015, grazie alla vittoria esterna a Bolzano contro il FC Südtirol[14]. Più o meno analoga è anche l'annata successiva, con la Giana che si garantisce la permanenza in terza serie alla 32ª giornata, battendo in trasferta il Padova[15]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'Associazione Sportiva Giana Erminio
  • 1909 - Nasce l'Unione Sportiva Argentia.
  • 1909-1928 - Attività sporadica a livello locale e in assenza di un terreno di gioco stabile, edificato successivamente su iniziativa delle autorità comunali fasciste.
  • 1928 - Si affilia alla FIGC partendo al livello più basso dell'epoca, la Terza Divisione[16].
  • 1928-1929 - 5ª nel girone D lombardo di Terza Divisione. Campionato declassato al 5º livello.
  • 1929-1930 - 3ª nel girone H lombardo di Terza Divisione. Non si iscrive alla stagione successiva.
  • 1930-1931 - Club inattivo

  • 1931 - Fondazione dell'Unione Sportiva Gorgonzola che si affilia al Direttorio Lombardo della FIGC.
  • 1931-1932 - 4ª nel girone M lombardo di Terza Divisione.
  • 1932-1933 - ?? nel girone C lombardo di Terza Divisione.
  • 1933 - Cambia denominazione in Gruppo Sportivo Erminio Giana.
  • 1933-1934 - ?? nel girone B lombardo di Terza Divisione. Green Arrow Up.svg Promossa in Seconda Divisione.
  • 1934-1935 - ?? nel girone B lombardo di Seconda Divisione.
  • 1935-1940 - ?

  • 1940-1941 - ?? nel girone D lombardo di Prima Divisione.
  • 1941-1942 - 3ª nel girone E lombardo di Prima Divisione. Ammessa alle finali regionali, concluse col 7º posto.
  • 1942-1943 - 2ª nel girone G lombardo di Prima Divisione.
  • 1943-1945 - Non partecipa ai tornei organizzati dal Direttorio 2ª Zona (Lombardia).
  • 1945 - Cambia denominazione in E.N.A.L. Gorgonzola essendo stata abolita la G.I.L. a cui aveva aderito.
  • 1945-1946 - ?? nel girone D lombardo di Prima Divisione.
  • 1946-1947 - ?? nel girone G lombardo di Prima Divisione.
  • 1947 - Cambia denominazione in Associazione Sportiva Erminio Giana.
  • 1947-1948 - ?? nel girone C lombardo di Prima Divisione.
  • 1948-1949 - ?? nel girone C lombardo di Prima Divisione.
  • 1949-1950 - 3ª nel girone C lombardo di Prima Divisione.

  • 1950-1951 - 6ª nel girone F lombardo di Prima Divisione.
  • 1951-1952 - 3ª nel girone C lombardo di Prima Divisione. Ammessa al nuovo campionato di Promozione.
  • 1952-1953 - 5ª nel girone C lombardo di Promozione.
  • 1953-1954 - ?? nel girone B lombardo di Promozione.
  • 1954-1955 - 6ª nel girone C lombardo di Promozione.
  • 1955-1956 - 15ª nel girone C lombardo di Promozione dopo spareggio perso contro il Cinisello. Retrocessa in Prima Divisione, poi ripescata in Promozione.
  • 1956-1957 - 13ª nel girone C lombardo di Promozione. Ammessa al nuovo Campionato Lombardo Dilettanti.
  • 1957-1958 - 12ª nel girone C del Campionato Lombardo Dilettanti.
  • 1958-1959 - 13ª nel girone C del Campionato Lombardo Dilettanti. Ammessa alla nuova Prima Categoria.
  • 1959-1960 - 6ª nel girone C lombardo di Prima Categoria.

  • 1960-1961 - 7ª nel girone C lombardo di Prima Categoria.
  • 1961-1962 - 12ª nel girone A del settore B lombardo di Prima Categoria.
  • 1962-1963 - 9ª nel girone B lombardo di Prima Categoria.
  • 1963-1964 - 9ª nel girone B lombardo di Prima Categoria.
  • 1964-1965 - 16ª nel girone A lombardo di Prima Categoria. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Seconda Categoria.
  • 1965-1970 - ?

  • 1970-1976 - ?
  • 1976-1977 - 10ª nel girone B lombardo di Promozione.
  • 1977-1978 - 16ª nel girone C lombardo di Promozione. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Prima Categoria.
  • 1978-1986 - Non è noto l'anno in cui avviene la trasposizione del nome nella propria denominazione da Erminio Giana a Giana Erminio.
  • 1986-1987 - 10ª nel girone B lombardo di Promozione.
  • 1987-1988 - 11ª nel girone B lombardo di Promozione.
  • 1988-1989 - 11ª nel girone C lombardo di Promozione.
  • 1989-1990 - 5ª nel girone C lombardo di Promozione.

  • 1990-1991 - 5ª nel girone C lombardo di Promozione. Ammessa nel nuovo campionato di Eccellenza Lombardia[17].
  • 1991-1992 - 14ª nel girone C di Eccellenza Lombardia.
  • 1992-1993 - 11ª nel girone C di Eccellenza Lombardia.
  • 1993-1994 - 11ª nel girone B di Eccellenza Lombardia.
  • 1994-1995 - 14ª nel girone C di Eccellenza Lombardia. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Promozione.
  • 1995-1996 - 2ª nel girone C di Promozione Lombardia.
  • 1996-1997 - 1ª nel girone C di Promozione Lombardia. Green Arrow Up.svg Promossa in Eccellenza.
  • 1997-1998 - 9ª nel girone B di Eccellenza Lombardia.
  • 1998-1999 - 5ª nel girone B di Eccellenza Lombardia.
  • 1999-2000 - 10ª nel girone B di Eccellenza Lombardia.

  • 2000-2001 - 14ª nel girone B di Eccellenza Lombardia. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Promozione.
  • 2001-2002 - 1ª nel girone E di Promozione Lombardia. Green Arrow Up.svg Promossa in Eccellenza.
  • 2002-2003 - 3ª nel girone B di Eccellenza Lombardia.
  • 2003-2004 - 12ª nel girone B di Eccellenza Lombardia.
  • 2004-2005 - 15ª nel girone B di Eccellenza Lombardia. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Promozione.
  • 2005-2006 - 2ª nel girone C di Promozione Lombardia. Perde la finale play-off di girone contro il Calolziovictoria.
  • 2006-2007 - 2ª nel girone E di Promozione Lombardia. Vince i play-off di girone battendo in finale lo Sporting San Donato. Green Arrow Up.svg Promossa in Eccellenza Lombardia.
  • 2007-2008 - 16ª nel girone B di Eccellenza Lombardia. Salva dopo i play-out vinti contro il Curno.
  • 2008-2009 - 14ª nel girone B di Eccellenza Lombardia. Salva dopo i play-out vinti contro il Cesano Maderno.
  • 2009-2010 - 4ª nel girone B di Eccellenza Lombardia.

  • 2010-2011 - 14ª nel girone B di Eccellenza Lombardia. Perde i play-out contro la Vimercatese. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Promozione.
  • 2011 - Cambia denominazione in Associazione Sportiva Dilettantistica Giana Erminio.
  • 2011-2012 - 1ª nel girone F di Promozione Lombardia. Green Arrow Up.svg Promossa in Eccellenza.
  • 2012-2013 - 1ª nel girone B di Eccellenza Lombardia. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie D.
  • 2013-2014 - 1ª nel girone A di Serie D. Green Arrow Up.svg Promossa in Lega Pro.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
3ª nel triangolare 1 della Poule scudetto
  • 2014 - Cambia denominazione in Associazione Sportiva Giana Erminio s.r.l.
  • 2014-2015 - 14ª nel girone A di Lega Pro.
Fase a gironi di Coppa Italia Lega Pro.
Primo turno di Coppa Italia Lega Pro.

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Colori[modifica | modifica wikitesto]

I colori sociali della Giana sono il bianco e l'azzurro, con l'aggiunta del nero.

Le maglie da gioco adottate per la stagione 2015-2016 sono così strutturate[18]:

  • La divisa principale presenta un motivo a strisce verticali bianco-azzurre, che proseguono anche sulle maniche, pantaloncini azzurri, calzettoni egualmente azzurri e scritte nere o blu scure. In taluni casi pantaloncini e calzettoni sono di colore bianco[19].
  • La seconda divisa è costituita da un completo (maglia, pantaloncini e calzettoni) rosso, con una fascia nera contenente il simbolo dello sponsor tecnico (ripetuto in sequenza) che attraversa spalle, maniche e i lati dei pantaloncini
  • La terza divisa è blu notte, con una larga fascia rossa trasversale al di sotto del petto, colletto e profili bianco-rossi, pantaloncini blu notte bordati di rosso, calzettoni e scritte bianche. In taluni casi pantaloncini e calzettoni sono di colore rosso oppure bianco[20].

In tale stagione lo sponsor tecnico è Umbro, mentre lo sponsor ufficiale di maglia è il Caseificio Bamonte (proprietà del presidente della squadra), il cui marchio è impresso al centro del torso[18]. Nel gennaio 2016 ad esso si aggiunge Cogeser Energia (impresa specializzata nella produzione e distribuzione di gas naturale ed energia elettrica), che appone il proprio logo nella parte bassa del dorso[21].

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Stemma adottato fino ai primi anni 2000

Lo stemma della squadra - adottato a seguito della promozione in Lega Pro del 2014 - è costituito da un ancile nero bordato di bianco ed azzurro, con al centro un pallone da calcio. Al di sopra di tale pallone è riportata la denominazione societaria in caratteri bianchi, al di sotto l'anno di fondazione della squadra (1909). Nell'estremità inferiore dell'ovale trovano posto due scaglioni rovesciati, rispettivamente di colore bianco e azzurro.

Nella simbologia della squadra rientra altresì il leone rampante nero, mutuato dallo stemma comunale di Gorgonzola[4].

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Stadio comunale Città di Gorgonzola e Stadio Brianteo.
Interno dello stadio di Gorgonzola nel marzo 2015.

La squadra gioca gli incontri casalinghi allo Stadio comunale di Gorgonzola, situato nel centro cittadino, presso il Naviglio della Martesana. La struttura (ristrutturata ed ampliata tra il 2014 e il 2015 a seguito della promozione in Lega Pro della Giana) può ospitare 3 766 spettatori, di cui 800 nel settore ospiti; tutti i posti a sedere sono numerati e dotati di seggiolini. Il terreno di gioco è erboso e misura 105 m × 65. Per consentire la messa in opera della ristrutturazione, la squadra ha disputato le partite interne tra l'inizio e la trentesima giornata del campionato 2014-2015 presso lo Stadio Brianteo di Monza[22][23][24][25].

Centro di allenamento[modifica | modifica wikitesto]

Dalla stagione 2014-2015 le selezioni societarie svolgono le sedute di allenamento presso il centro sportivo Seven Infinity di via Toscana a Gorgonzola, provvisto di due campi da calcio scoperti in erba sintetica (rispettivamente da 11 e da 7 giocatori), due campi da calcio a 5 coperti in erba sintetica, una palestra e tre piscine coperte (da 25, 16 e 6 m di lunghezza)[26].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito internet ufficiale della società.[27]

Oreste Bamonte, presidente della Giana Erminio dal 1985.
Staff dell'area amministrativa
  • Italia Oreste Bamonte - Presidente
  • Italia Luigi Bamonte - Vicepresidente
  • Italia Rita Bamonte - Consigliere
  • Italia Angelo Colombo - Consigliere e responsabile della gestione
  • Italia Nicola Papasodero - Sindaco Unico
  • Italia Pierangelo Manzi - Segretario generale
  • Italia Enrico Albé - Responsabile settore giovanile
  • Italia Graziano Giovinazzi - Responsabile gestione stadio
  • Italia Federica Sala - Ufficio stampa
  • Italia Serena Scandolo - Ufficio stampa
  • Italia Sandro Niboli - Fotografo
  • Italia Matteo Motta - Responsabile rapporti con la tifoseria

[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia degli sponsor tecnici
Cronologia degli sponsor ufficiali
  • ... (1909-1985)
  • Caseificio Bamonte (1985-2015)
  • Caseificio Bamonte, poi anche Cogeser Energia[21] (2015-2016)

Settore giovanile[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2015-2016 il settore giovanile del club gestisce tre formazioni, militanti nelle categorie Berretti provinciale, Under-17 Lega Pro e Under-15 Lega Pro professionisti[29]. Ad esse si aggiungono le attività di base, comprendenti le selezioni Esordienti e Pulcini e la scuola calcio, la cui organizzazione è demandata alla società A.S.D. Tritium Calcio 1908 di Trezzo sull'Adda[30][31].

Le squadre giovanili interne ed affiliate al club svolgono le loro attività (allenamenti e partite) al centro sportivo Seven Infinity di Gorgonzola e allo stadio La Rocca di Trezzo sull'Adda[32][33].

Allenatori e presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Allenatori dell'A.S. Giana Erminio
Allenatori
Presidenti
  • non conosciuta ... (1909-1943)
  • Italia Enrico Bianchi (1943-?)[7]
  • non conosciuta ... (?-1985)
  • Italia Oreste Bamonte (1985-)[12]

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Calciatori dell'A.S. Giana Erminio

Capitani[modifica | modifica wikitesto]

  • non conosciuta ... (1909-?)
  • Italia Paolo Levati (?-2013)[34]
  • Italia Andrea Chiappella (2013-2014)[34]
  • Italia Marco Biraghi (2014-)[35]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni interregionali[modifica | modifica wikitesto]

2013-2014 (girone A)

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

2012-2013 (girone B)
1996-1997 (girone C), 2001-2002 (girone E), 2011-2012 (girone F)

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Lega Pro 2 2014-2015 2015-2016 2
Serie D 1 2013-2014 1
Partecipazioni alle coppe nazionali

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ultras della Giana Erminio durante una partita casalinga.

Date l'origine e la storia della Giana Erminio (piccola società espressione di una cittadina dell'hinterland milanese, con una lunga militanza nelle categorie regionali lombarde), il club gode di un seguito di tifosi di ridotte dimensioni[36]. Nell'ambito dei supporters gorgonzolesi, dagli anni 2010 esistono comunque due gruppi di tifo organizzato d'ispirazione ultras, denominati rispettivamente Highlanders e Quelli di sempre, che nelle partite casalinghe sono soliti prendere posto nella tribuna sud dello stadio comunale di Gorgonzola[37]. Esiste poi il Giana Erminio Fan Club, che si propone genericamente quale punto di raccolta di tifosi del club, al di là dell'orientamento degli stessi[38].

Gemellaggi e rivalità[modifica | modifica wikitesto]

Pubblico allo stadio di Gorgonzola in occasione della partita Giana Erminio-Unione Venezia del 21 marzo 2015.

Nel corso della stagione 2014-2015, la tifoseria organizzata ha intrapreso un rapporto d'amicizia con gli ultras della Cremonese[39], mentre nell'annata precedente aveva mostrato cordialità nei confronti dei supporters dell'Asti[40].

Rapporti negativi si registrano con la tifoseria del Derthona (rivale dell'Asti)[40], nonché con quella della FeralpiSalò[41] e con gli ultras del Monza, resisi responsabili, il 22 febbraio 2015, di un'aggressione ai danni di due supporter gorgonzolesi, avvenuta all'esterno dello stadio Brianteo al termine della gara di campionato vinta per 2-1 dalla Giana contro i biancorossi locali[42]. Altra rivalità intercorre con la tifoseria della Pro Sesto, con la quale gli ultras della Giana si scontrarono al termine di un'amichevole giocata il 1º agosto 2015 allo stadio Breda di Sesto San Giovanni[43].

Altre problematiche tra tifoserie si registrarono il 19 settembre 2015, in occasione del match interno contro il Cuneo valido per il campionato di Lega Pro 2015-2016: prima dell'incontro due supporters della Giana Erminio colpiti da Daspo vennero fermati dalle Forze dell'Ordine per aver violato le disposizioni restrittive cui erano obbligati ad ottemperare (l'uno avendo tentato di accedere allo stadio Città di Gorgonzola, l'altro per essersi aggregato ad un ritrovo di tifosi locali)[39]. A fine partita inoltre un tifoso ospite venne aggredito nelle pertinenze dello stadio[44]; in seguito la tifoseria organizzata biancazzurra negò ogni coinvolgimento in quest'ultimo fatto[39].

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Associazione Sportiva Giana Erminio 2016-2017.

Aggiornata al 22 agosto 2016[45][46][47]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Nino Pablo Sanchez (Colombia)
2 Italia D Simone Perico
3 Italia D Matthias Solerio
4 Italia C Riccardo Chiarello
5 Italia C Alex Pinardi
6 Italia C Matteo Marotta
7 Italia C Daniele Pinto
8 Italia C Marco Biraghi (C)
9 Italia A Salvatore Bruno
10 Italia A Fabio Perna
11 Italia D Tommaso Augello
12 Italia P Federico Capaccio
N. Ruolo Giocatore
13 Italia C Luca Tremolada
14 Italia C Alessio Iovine
15 Italia D Simone Bonalumi
16 Italia A Okyere Gullit Asante (Ghana)
17 Italia C Simone Greselin
18 Italia A Tommaso Lella
19 Italia D Gabriele Rocchi
20 Italia C Marco Capano
21 Italia C Saulo Brambilla
22 Italia P Sergio Viotti
23 Italia D Alessandro Sosio
24 Italia D Andrea Montesano
Italia A Aldo Ferrari

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito internet ufficiale della società.[27][48][49]

Staff dell'area tecnica
Area tecnica
  • Italia Cesare Albé - Allenatore
  • Italia Raul Bertarelli - Allenatore in seconda
  • Italia Davide Cochetti - Preparatore atletico
  • Italia Matteo Lissoni - Preparatore portieri
Area sanitaria
  • Italia Stefano Rossi - Responsabile sanitario
  • Italia Davide Mandelli - Medico sociale
  • Italia Maurizio Gallo - Medico sociale
  • Italia Luca Fagnani - Fisioterapista
  • Italia Mauro Bulla - Massofisioterapista
  • Italia Franco Giombelli - Massofisioterapista
Altri
  • Italia Cristiano Callegaro - Match analyst
  • Italia Fabio Della Corna - Responsabile arbitri
  • Italia Giorgio Domaneschi - Team manager
  • Italia Franco Galletti - Magazziniere
  • Italia Paolo Albé - Magazziniere
  • Italia Pinuccia Vicardi Cambié - Lavanderia
  • Italia Vincenzo Omati - Magazziniere e responsabile del campo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il programma del weekend biancazzurro - asgiana.com, 21 nov 2014
  2. ^ a b c Giana Erminio in Lega Pro, il calcio “operaio” va in paradiso - Eurosport, 30 apr 2014. Consultato il 20 ago 2014
  3. ^ “Padroni della Martesana”, la Giana Erminio festeggia una storica salvezza: foto e video - gianlucadimarzio.com, 10 mag 2015
  4. ^ a b Il Giana Erminio Fan Club vende le bandiere della Giana Erminio - tuttotritiumgiana.com, 3 mag 2015
  5. ^ Cfr. vecchio logo sociale
  6. ^ L’affascinante storia della Giana Erminio - l'Inform@zione, 6 mar 2015
  7. ^ a b c Storia - asgiana.com, consultato il 19 ago 2014.
  8. ^ Archivio di Stato di Milano, Distretto Militare di Milano, liste di leva del 1896 volume 331: Erminio Giana, nato a Milano il 6 novembre 1896 - figlio di Guido Giana e Giuseppina Cassina, residente a Milano. La famiglia era residente a Gorgonzola e lui a Milano all'atto della partenza per il servizio militare.
  9. ^ Cadutigrandeguerra.it volume 10 pag. 370, scheda del caduto.
  10. ^ Rinvio sopralluogo. Giana-Pro Patria al Brianteo - asgiana.com, 5 mar 2015
  11. ^ Stadio: parere favorevole della CPV - asgiana.com, 16 mar 2015
  12. ^ a b Stadio. Per la Figc è ufficiale - asgiana.com, 20 mar 2015
  13. ^ (PDF) CAMPO DI GIOCO DELLA SOCIETA’ A.S. GIANA ERMINIO S.R.L. - lega-pro.com, 20 mar 2015
  14. ^ La Giana Erminio espugna il Druso di Bolzano e conquista la matematica salvezza - tuttotritiumgiana.com, 1° mag 2015
  15. ^ PADOVA-GIANA ERMINIO 0-2. salvezza! - asgiana.com, 24 apr 2016
  16. ^ La Quarta Divisione era appena stata abolita per ordine del Direttorio Federale della FIGC e le società iscritte all'unico girone 1927-1928 fatte confluire in Terza Divisione.
  17. ^ Il "Comitato Regionale Lombardo" cambia denominazione in "Comitato Regionale Lombardia" nel luglio 1991.
  18. ^ a b Umbro sponsor tecnico di AS Giana Erminio - umbro.com, 16 lug 2015
  19. ^ Coppa Italia: Giana-Cuneo, 14.08.2015 - asgiana.com, 14 ago 2015
  20. ^ Albinoleffe-Giana Erminio 0-4 - asgiana.com, 31 ago 2015
  21. ^ a b Nuova energia per la Giana - asgiana.com, 15 gen 2016
  22. ^ Stadio - asgiana.com, consultato l'8 feb 2015
  23. ^ Giana Erminio, sta prendendo forma il nuovo stadio di Gorgonzola - tuttotritiumgiana.com, 24 ott 2014.
  24. ^ Stadio Comunale - Caratteristiche generali - comune.gorgonzola.mi.it, consultato il 10 mag 2015
  25. ^ Calcio, è arrivato l’ok: sabato la Giana esordisce nel suo stadio a Gorgonzola - La Gazzetta dello Sport, 17 mar 2015
  26. ^ Allenamenti - asgiana.com, consultato il 4 feb 2015
  27. ^ a b La società - asgiana.com, consultato il 1° ott 2014.
  28. ^ Umbro nuovo sponsor tecnico - asgiana.com, 10 lug 2015
  29. ^ Settore giovanile - asgiana.com
  30. ^ ATTIVITA’ DI BASE - asgiana.com
  31. ^ Staff settore giovanile 2015/2016 - tritium1908.it
  32. ^ Tritium Calcio 1908 - tritium1908.it
  33. ^ Programma gare 14-15 novembre - asgiana.com, 13 nov 2015
  34. ^ a b Giana Erminio, due biancoazzurri lasciano il team - tuttotritiumgiana.com, 30 giu 2014
  35. ^ ESCLUSIVA TLP - Marco Biraghi: "Giana Erminio isola felice. Giocavo in Promozione, ora sono capitano in Lega Pro" - tuttolegapro.com, 19 feb 2015
  36. ^ AS GIANA ERMINIO - veneziaunited.com, 20 mar 2015
  37. ^ Highlanders Giana e QDS Giana in Tribuna Sud allo stadio "Comunale" di Gorgonzola - tuttotritiumgiana.com, 20 mar 2015
  38. ^ Giana Erminio Fan Club, iscrizioni aperte - tuttotritiumgiana.com, 3 ago 2015
  39. ^ a b c È arrivato il momento di fare chiarezza..., facebook.com/highlandersgiana, 2 ottobre 2015. URL consultato il 3 ottobre 2015.
  40. ^ a b Giana Erminio-Derthona 0-0, Serie D/A 2013/14, sportpeople.net. URL consultato l'11 novembre2015.
  41. ^ Le cose belle del calcio: Giana Erminio-Cremonese, Lega Pro, sportpeople.net. URL consultato il 16 luglio 2015.
  42. ^ Giana-Monza, tifosi pestati nel parcheggio: due feriti nel brutale agguato, Il Giorno, 22 febbraio 2015. URL consultato il 29 settembre 2015.
  43. ^ Rissa fuori dallo stadio a Sesto San Giovanni tra Ultras, la polizia non interviene, MilanoToday, 1º agosto 2015. URL consultato il 29 settembre 2015.
  44. ^ Aggressione nel post partita di Giana Erminio-Cuneo, tuttotritiumgiana.com, 20 settembre 2015. URL consultato il 29 settembre 2015.
  45. ^ Iniziata la nuova stagione 2016/17 - asgiana.com, 16 lug 2016
  46. ^ Rosa Prima Squadra - asgiana.com
  47. ^ Scelti i numeri delle maglie dei biancazzurri - asgiana.com, 19 ago 2016
  48. ^ Staff tecnico - asgiana.com, consultato il 3 feb 2015.
  49. ^ Staff tecnico stagione 2015/16 - asgiana.com, 30 giu 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]