Coppa Italia Lega Pro 2014-2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Italia Lega Pro 2014-2015
Competizione Coppa Italia Lega Pro
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 43ª
Organizzatore Lega Italiana Calcio Professionistico
Date 7 agosto 2014 - 22 aprile 2015
Luogo Italia Italia
Partecipanti 59
Risultati
Vincitore Cosenza
(1º titolo)
Secondo Como
Terzo SPAL
Pontedera
Statistiche
Incontri disputati 73
Gol segnati 191 (2,62 per incontro)
Cosenza - Como (22 - 04 - 2015) Finale Coppa Italia Lega Pro 2014-2015.png
Un momento del ritorno della finale tra Cosenza e Como, disputato allo Stadio "San Vito"
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2013-2014 2015-2016 Right arrow.svg

La Coppa Italia Lega Pro 2014-2015 è stata una competizione di calcio italiana a cui hanno partecipano 59 delle 60 squadre partecipanti al campionato di Lega Pro 2014-2015 (è escluso unicamente l'Arezzo, ultimo ripescato in categoria). È iniziata il 7 agosto 2014 per concludersi il 22 aprile 2015 con la vittoria del Cosenza.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Sono state ammesse alla competizione le squadre[1] regolarmente iscritte al campionato unico di Lega Pro 2014-2015, ad eccezione dell'Arezzo in quanto la società toscana è stata ripescata dalla Serie D quando la manifestazione era già iniziata. La competizione si è divisa nelle seguenti fasi:

  • Fase eliminatoria a gironi: vi hanno partecipato le 32 squadre che non hanno preso parte alla Coppa Italia maggiore. Le squadre sono state suddivise in 10 gironi di tre squadre (con gare di sola andata) ed uno da due squadre (con gare di andata e ritorno).[1] La vincente di ogni girone si è qualificata per la fase finale.
  • Fase finale: hanno partecipato 38 squadre: le 27 ammesse di diritto (in quanto partecipanti anche alla Coppa Italia maggiore) e le 11 vincitrici degli altrettanti gironi della fase eliminatoria. Si è svolta secondo la formula dell'eliminazione diretta, con un tabellone predeterminato su accoppiamenti guidati dal criterio di vicinanza geografica.
    • Primo turno: è stato disputato solo da 12 delle 38 squadre, che si sono affrontate in 6 partite di sola andata per ridurre il numero delle partecipanti da 38 a 32; il fattore campo è determinato per sorteggio.
    • Sedicesimi di finale: sono stati disputati dalle 6 vincenti del primo turno e dalle 26 che non hanno partecipato al primo turno; si sono giocate 16 partite di sola andata, con fattore campo determinato per sorteggio.
    • Ottavi e quarti di finale: le squadre rimaste si sono affrontate in partite di sola andata. La squadra ospitante è stata determinata per sorteggio.
    • Semifinali e finale: le squadre si sono affrontate in partite di andata e ritorno. La squadra ospitante la partita di andata è stata determinata per sorteggio.

Fase eliminatoria a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Lumezzane 4 2 1 1 0 4 2 +2
Giana Erminio 3 2 1 0 1 3 3 0
Pro Patria 1 2 0 1 1 3 5 -2
Lumezzane
7 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Lumezzane2 – 0
referto
Giana ErminioStadio Tullio Saleri
Arbitro:  Daniel Amabile (Vicenza)

Monza
17 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Giana Erminio3 – 1
referto
Pro PatriaStadio Brianteo (604 spett.)
Arbitro:  Luca Massimi (Termoli)

Busto Arsizio
22 agosto 2014, ore 20:30 CEST
Pro Patria2 – 2
referto
LumezzaneStadio Carlo Speroni
Arbitro:  Andrea Giuseppe Zanonato (Vicenza)

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Pavia 6 2 2 0 0 4 2 +2
Reggiana 3 2 1 0 1 2 2 0
Pro Piacenza 0 2 0 0 2 1 3 -2
Piacenza
7 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Pro Piacenza0 – 1
referto
ReggianaStadio Garilli (350 spett.)
Arbitro:  Emanuele Mancini (Fermo)

Pavia
16 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Pavia2 – 1
referto
Pro PiacenzaStadio Pietro Fortunati
Arbitro:  Nicolò Sprezzola (Mestre)

Reggio Emilia
24 agosto 2014, ore 18:00 CEST
3ª giornata
Reggiana1 – 2
referto
PaviaMapei Stadium - Città del Tricolore (874 spett.)
Arbitro:  Paride De Angeli (Abbiategrasso)

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Mantova 4 2 1 1 0 3 1 +2
Real Vicenza 4 2 1 1 0 4 3 +1
Pordenone 0 2 0 0 2 2 5 -3
Mantova
10 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Mantova2 – 0
referto
PordenoneStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Lorenzo Bertani (Pisa)

Vicenza
15 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Pordenone2 – 3
referto
Real VicenzaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Lorenzo Maggioni (Lecco)

Vicenza
23 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Real Vicenza1 – 1
referto
MantovaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Riccardo Baldicchi (Città di Castello)

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
SPAL 4 2 1 1 0 1 0 +1
San Marino 2 2 0 2 0 1 1 0
Forlì 1 2 0 1 1 1 2 -1
Forlì
9 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Forlì1 – 1
referto
San MarinoStadio Tullo Morgagni
Arbitro:  Gianni Bichisecchi (Livorno)

Ferrara
15 agosto 2014, ore 20:30 CEST
SPAL1 – 0
referto
ForlìStadio Paolo Mazza (1600 spett.)
Arbitro:  Fabio Schirru (Nichelino)

Serravalle
23 agosto 2014, ore 20:30 CEST
San Marino0 – 0SPALStadio Olimpico

Girone E[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Pistoiese 2 2 0 2 0 1 1 0
Lucchese 2 2 0 2 0 1 1 0
Carrarese 2 2 0 2 0 0 0 0
Carrara
9 agosto 2014, ore 20:30 CEST
Carrarese0 – 0
referto
LuccheseStadio dei Marmi
Arbitro:  Matteo Proietti (Terni)

Pistoia
14 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Pistoiese0 – 0
referto
CarrareseStadio Marcello Melani
Arbitro:  Antonio Rapuano (Rimini)

Lucca
21 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Lucchese1 – 1
referto
PistoieseStadio Porta Elisa
Arbitro:  Niccolò Pagliardini (Arezzo)

Girone F[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Lupa Roma 6 2 1 0 0 4 0 +4
Tuttocuoio 3 2 1 0 1 3 2 +1
Grosseto 0 2 0 0 1 0 5 -5
Pontedera
8 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Tuttocuoio0 – 2
referto
Lupa RomaStadio Ettore Mannucci
Arbitro:  Davide Andreini (Forlì)

Grosseto
16 agosto 2014, ore 20:30 CEST
Grosseto0 – 3
referto
TuttocuoioStadio Carlo Zecchini
Arbitro:  Francesco Fourneau (Roma)

Aprilia
22 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Lupa Roma2 – 0
referto
GrossetoStadio Quinto Ricci
Arbitro:  Francesco Catona (Reggio Calabria)

Girone G[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Ascoli 6 2 2 0 0 9 6 +3
Ancona 3 2 1 0 1 4 5 -1
Gubbio 0 2 0 0 2 3 5 -2
Gubbio
9 agosto 2014, ore 20:30 CEST
Gubbio3 – 4
referto
AscoliStadio Pietro Barbetti
Arbitro:  Paolo Formato (Benevento)

Ancona
14 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Ancona1 – 0GubbioStadio Del Conero
Arbitro:  Di Martino (Terni)

Ascoli Piceno
23 agosto 2014, ore 20:30 CEST
Ascoli5 – 3AnconaStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Marco Piccinini (Forlì)

Girone H[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Ischia Isolaverde 4 2 1 1 0 3 2 +1
Melfi 3 2 1 0 1 2 2 0
Foggia 1 2 0 1 1 1 2 -1
Foggia
8 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Foggia0 – 1
referto
MelfiStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Andrea Mei (Pesaro)

Ischia
17 agosto 2014, ore 20:30 CEST
Ischia Isolaverde1 – 1
referto
FoggiaStadio Enzo Mazzella
Arbitro:  Valerio Colarossi (Roma)

Melfi
21 agosto 2014, ore 16:00 CEST
Melfi1 – 2
referto
Ischia IsolaverdeStadio Arturo Valerio

Girone I[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Barletta 6 2 2 0 0 2 0 +2
Paganese 3 2 1 0 1 2 2 0
Savoia 0 2 0 0 2 1 3 -2
Pagani
8 agosto 2014, ore 20:30 CEST
Paganese2 – 1
referto
SavoiaStadio Marcello Torre
Arbitro:  Giovanni Luciano (Lamezia Terme)

Pagani
16 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Savoia0 – 1
[http://www.campaniagoal.it/wordpress1/2014/08/coppa-italia-savoia-barletta-0-0-dopo-45/[collegamento interrotto] referto]
BarlettaStadio Marcello Torre (1000 spett.)
Arbitro:  Antonello Balice (Termoli)

Barletta
23 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Barletta1 – 0PaganeseStadio Cosimo Puttilli
Arbitro:  Edoardo Paolini (Ascoli Piceno)

Girone L[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Matera 4 2 1 1 0 4 2 +2
Martina 2 2 0 2 0 3 3 0
Vigor Lamezia 1 2 0 1 1 3 5 -2
Matera
8 agosto 2014, ore 20:30 CEST
Matera3 – 1
referto
Vigor LameziaStadio XXI Settembre-Franco Salerno
Arbitro:  Aristide Capraro (Cassino)

Martina Franca
15 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Vigor Lamezia2 – 2
referto
MartinaStadio Giuseppe Domenico Tursi
Arbitro:  Giampaolo Mantelli (Brescia)

Martina Franca
22 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Martina1 – 1MateraStadio Giuseppe Domenico Tursi
Arbitro:  Giuseppe Strippoli (Bari)

Girone M[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Torres 6 2 2 0 0 9 0 +9
Aversa Normanna 0 2 0 0 2 0 9 -9
Aversa
17 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Aversa Normanna0 – 4
referto
TorresStadio Augusto Bisceglia (400 spett.)
Arbitro:  Vito Mastrodonato (Molfetta)

Sassari
24 agosto 2014, ore 18:00 CEST
Torres5 – 0
referto
Aversa NormannaStadio Vanni Sanna (700 spett.)
Arbitro:  Daniele Viotti (Tivoli)

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Alla Fase Finale partecipano 38 società di cui 11 qualificate nella Fase Eliminatoria e le 27 che hanno partecipato alla Coppa Italia organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A.[2]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Si disputa in gara secca l'8 ottobre 2014.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Alessandria 3 - 0 Savona
Südtirol 0 - 2 Feralpisalò
Prato 3 - 0 Santarcangelo
Casertana 2 - 0 Lupa Roma
Matera 2 - 1 Barletta
Catanzaro 1 - 3 Cosenza
Alessandria
8 ottobre 2014, ore 20:30 CEST
Alessandria Grigio Crociato.png3 – 0600px Bianco e Blu a Strisce.png SavonaStadio Giuseppe Moccagatta (710 spett.)
Arbitro:  Massimi (Termoli)

Caserta
8 ottobre 2014, ore 20:30 CEST
Casertana2 – 0Lupa RomaStadio Alberto Pinto (600 spett.)
Arbitro:  Mancini (Fermo)

Catanzaro
8 ottobre 2014 2014, ore 15:00 CEST
Catanzaro1 – 3
referto
CosenzaStadio Nicola Ceravolo (1 161 spett.)
Arbitro:  Ranaldi (Tivoli)

Matera
8 ottobre 2014, ore 20:30 CEST
Matera2 – 1BarlettaStadio XXI Settembre-Franco Salerno (1 000 spett.)
Arbitro:  Valiante (Nocera Inferiore)

Prato
8 ottobre 2014, ore 15:00 CEST
Prato3 – 0
referto
SantarcangeloStadio Lungobisenzio (300 spett.)
Arbitro:  Amabile (Vicenza)

Bolzano
8 ottobre 2014, ore 17:00 CEST
Südtirol0 – 2
referto
FeralpisalòStadio Druso (100 spett.)
Arbitro:  Mantelli (Brescia)

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Si disputano in gara unica tra il 22 e il 29 ottobre 2014.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Alessandria 5 - 1 Pavia
Como 2 - 0 Novara
Monza 1 - 1 (3-4 dtr) AlbinoLeffe
Cremonese 0 - 1 Renate
Feralpisalò 1 - 0 Lumezzane
Bassano Virtus 1 - 0 Mantova
SPAL 1 - 0 Unione Venezia
Prato 1 - 1 (4-3 dtr) Pistoiese
Pisa 4 - 0 Torres
Pontedera 2 - 0 L'Aquila
Teramo 1 - 3 Ascoli
Casertana 2 - 1 Benevento
Lecce 1 - 1 (3-4 dtr) Matera
Juve Stabia 3 - 2 Ischia Isolaverde
Salernitana 2 - 0 Messina
Cosenza 0 - 0 (4-2 dtr) Reggina
Alessandria
29 ottobre 2014, ore 20:30 CET
Alessandria5 – 1PaviaStadio Giuseppe Moccagatta (458 spett.)
Arbitro:  Giua (Pisa)

Bassano del Grappa
29 ottobre 2014, ore 15:00 CET
Bassano Virtus1 – 0MantovaStadio Rino Mercante (250 spett.)
Arbitro:  Pietropaolo (Modena)

Caserta
29 ottobre 2014, ore 20:30 CET
Casertana2 – 1BeneventoStadio Alberto Pinto (1 500 spett.)
Arbitro:  Amoroso (Paola)

Como
22 ottobre 2014, ore 14:30 CEST
Como2 – 0NovaraStadio Giuseppe Sinigaglia (259 spett.)
Arbitro:  Perrotti (Legnano)

Cosenza
29 ottobre 2014, ore 15:00 CET
Cosenza0 – 0
(d.t.s.)
RegginaStadio San Vito (337 spett.)
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Cremona
22 ottobre 2014, ore 15:00 CEST
Cremonese0 – 1
referto
RenateStadio Giovanni Zini (300 spett.)
Arbitro:  Mantelli (Brescia)

Salò
29 ottobre 2014, ore 18:00 CET
Feralpisalò1 – 0
referto
LumezzaneStadio Lino Turina (200 spett.)
Arbitro:  Andreini (Forlì)

Castellammare di Stabia
22 ottobre 2014, ore 15:00 CEST
Juve Stabia3 – 2
referto
Ischia IsolaverdeStadio Romeo Menti (602 spett.)
Arbitro:  Mastrodonato (Molfetta)

Lecce
29 ottobre 2014, ore 14:30 CET
Lecce1 – 1
(d.t.s.)
MateraStadio Via del Mare (742 spett.)
Arbitro:  Luciano (Lamezia Terme)

Monza
22 ottobre 2014, ore 15:00 CEST
Monza Brianza1 – 1AlbinoLeffeStadio Brianteo (200 spett.)
Arbitro:  Schirru (Nichelino)

Pisa
29 ottobre 2014, ore 15:00 CET
Pisa4 – 0
referto
TorresStadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani (300 spett.)
Arbitro:  Dionisi (L'Aquila)

Pontedera
22 ottobre 2014, ore 20:30 CEST
Pontedera2 – 0
referto
L'AquilaStadio Ettore Mannucci (250 spett.)
Arbitro:  Viotti (Tivoli)

Prato
22 ottobre 2014, ore 15:00 CEST
Prato1 – 1
(d.t.s.)
referto
PistoieseStadio Lungobisenzio (1 259 spett.)
Arbitro:  Baldicchi (Città di Castello)

Salerno
29 ottobre 2014, ore 15:00 CET
Salernitana2 – 0
referto
MessinaStadio Arechi (894 spett.)
Arbitro:  Fourneau (Roma 1)

Ferrara
22 ottobre 2014, ore 20:30 CEST
SPAL1 – 0
referto
Unione VeneziaStadio Paolo Mazza (471 spett.)
Arbitro:  Bischisecchi (Livorno)

Teramo
22 ottobre 2014, ore 20:30 CEST
Teramo1 – 3
referto
AscoliStadio Gaetano Bonolis (1 292 spett.)
Arbitro:  Fiorini (Frosinone)

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Si disputano in gara unica tra il 26 novembre e il 3 dicembre 2014.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Como 4 - 0 Alessandria
AlbinoLeffe 3 - 3 (4-5 dtr) Renate
Feralpisalò 2 - 2 (2-3 dtr) Bassano Virtus
SPAL 3 - 2 (dts) Prato
Pontedera 3 - 1 Pisa
Casertana 4 - 0 Ascoli
Juve Stabia 2 - 2 (4-2 dtr) Matera
Cosenza 1 - 0 Salernitana
Como
3 dicembre 2014, ore 14:30 CET
Como4 – 0AlessandriaStadio Giuseppe Sinigaglia (195 spett.)
Arbitro:  Rossi (Rovigo)

Bergamo
26 novembre 2014, ore 14:30 CET
AlbinoLeffe3 – 3
(d.t.s.)
RenateStadio Atleti Azzurri d'Italia (150 spett.)
Arbitro:  Mei (Pesaro)

Salò
3 dicembre 2014, ore 19:00 CET
Feralpisalò2 – 2
(d.t.s.)
Bassano VirtusStadio Lino Turina (150 spett.)
Arbitro:  Proietti (Terni)

Ferrara
3 dicembre 2014, ore 20:30 CET
SPAL3 – 2
(d.t.s.)
referto
PratoStadio Paolo Mazza (176 spett.)
Arbitro:  Perotti (Legnano)

Pontedera
3 dicembre 2014, ore 20:45 CET
Pontedera3 – 1PisaStadio Ettore Mannucci (900 spett.)
Arbitro:  Prontera (Bologna)

Caserta
26 novembre 2014, ore 15:00 CET
Casertana4 – 0AscoliStadio Alberto Pinto (600 spett.)
Arbitro:  Balice (Termoli)

Castellammare di Stabia
26 novembre 2014, ore 14:30 CET
Juve Stabia2 – 2
(d.t.s.)
MateraStadio Romeo Menti (300 spett.)
Arbitro:  Catona (Reggio Calabria)

Cosenza
26 novembre 2014, ore 18:00 CET
Cosenza1 – 0SalernitanaStadio San Vito (991 spett.)
Arbitro:  Guarino (Caltanissetta)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Si disputano in gara unica tra il 28 gennaio 2015.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Como 2 - 0 Renate
SPAL 2 - 0 Bassano Virtus
Pontedera 1 - 1 (3-1 dtr) Casertana
Juve Stabia 0 - 1 Cosenza
Como
28 gennaio 2015, ore 14:30 CET
Como2 – 0RenateStadio Giuseppe Sinigaglia (300 spett.)
Arbitro:  Candeo (Este)

Ferrara
28 gennaio 2015, ore 15:00 CET
SPAL2 – 0Bassano VirtusStadio Paolo Mazza (350 spett.)
Arbitro:  Balice (Termoli)

Pontedera
28 gennaio 2015, ore 18:00 CET
Pontedera1 – 1
(d.t.s.)
CasertanaStadio Ettore Mannucci (361 spett.)
Arbitro:  Rasia (Bassano del Grappa)

Castellammare di Stabia
28 gennaio 2015, ore 15:00 CET
Juve Stabia0 – 1
referto
CosenzaStadio Romeo Menti (500 spett.)
Arbitro:  Ranaldi (Tivoli)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Si disputano tra l'11 (le gare di andata) e il 25 febbraio 2015 (le gare di ritorno).

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
SPAL 0 - 2 Como 0 - 2 0 - 0
Cosenza 2 - 1 Pontedera 1 - 0 1 - 1

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Ferrara
11 febbraio 2015, ore 14:30 CET
SPAL0 – 2ComoStadio Paolo Mazza (627 spett.)
Arbitro:  Mainardi (Bergamo)

Cosenza
11 febbraio 2015, ore 20:30 CET
Cosenza1 – 0
referto
PontederaStadio San Vito (1 000 spett.)
Arbitro:  Martinelli (Roma 2)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Como
25 febbraio 2015, ore 15:00 CET
Como0 – 0SPALStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Giua (Pisa)

Pontedera
25 febbraio 2015, ore 20:30 CET
Pontedera1 – 1
referto
CosenzaStadio Ettore Mannucci
Arbitro:  Caso (Verona)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

La finale sarà disputata in gara doppia: 8 (andata) e 22 aprile (ritorno).

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Como 1 - 5 Cosenza 1 - 4 0 - 1

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Como
8 aprile 2015, ore 18:30 CEST
Finale - Andata
Como1 – 4
referto
CosenzaStadio Giuseppe Sinigaglia (1 871[3] spett.)
Arbitro:  Piccinini[4] (Forlì)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Cosenza
22 aprile 2015, ore 20:45 CEST
Finale - Ritorno
Cosenza1 – 0
referto
ComoStadio San Vito (7730[5] spett.)
Arbitro:  Di Ruberto[6] (Nocera Inferiore)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornati al 22 aprile 2015 [7]

Gol Rigori Giocatore Squadra
4 2 Italia Gianluca De Angelis Cosenza
3 0 Italia Salvatore Bruno Real Vicenza
3 1 Italia Simone Andrea Ganz Como
3 0 Italia Luca Rovelli Renate
3 1 Italia Gerardo Rubino Torres
2 0 Italia Fabio Caserta Juve Stabia
2 0 Italia Francesco Nicastro Juve Stabia
2 0 Mozambico Faisal Bangal Ascoli
2 0 Italia Mirko Carretta Martina Franca
2 0 Italia Corrado Colombo Tuttocuoio
2 1 Italia Roberto Floriano Barletta
2 0 Italia Marco Frediani Pisa
2 0 Italia Pasquale Maiorino Torres
2 0 Italia Andrea Mengoni Ascoli
2 0 Francia Julien Rantier Alessandria
2 0 Italia Nicholas Siega Reggiana
2 0 Italia Pierantonio Sassano Cosenza
2 0 Italia Francesco Stanco Pisa
2 0 Italia Riccardo Taddei Alessandria
2 0 Italia Giovanni Terrani Pro Patria
2 0 Italia Luca Scapuzzi Como
2 0 Italia Alberto Libertazzi Pontedera
2 0 Italia Marco Criaco Cosenza
2 0 Italia Simone Ciancio Cosenza

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b lega-pro.com, 05 agosto 2014, http://www.lega-pro.com/sito/index.php/component/fpss/track/19/aHR0cDovL3d3dy5sZWdhLXByby5jb20vc2l0by9pbWFnZXMvc3Rvcmllcy9jb20xMjEzLzEzMTQtNjhsLnBkZg,,. URL consultato il 5 agosto 2014.
  2. ^ Copia archiviata (PDF), su lega-pro.com. URL consultato il 4 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2014).
  3. ^ POKER DEL COSENZA A COMO, ilcosenza.it, 8 aprile 2015. URL consultato l'8 aprile 2015.
  4. ^ Como-Cosenza: dirigerà Piccinini di Forlì[collegamento interrotto], cosenzachannel.it, 6 aprile 2015. URL consultato il 7 aprile 2015.
  5. ^ Coppa Italia Lega Pro: Cosenza-Como 1-0, laprovinciadicomo.it, 22 aprile 2015. URL consultato il 22 aprile 2015.
  6. ^ Cosenza-Como, l'arbitro[collegamento interrotto], cosenza24.net, 20 aprile 2015. URL consultato il 21 aprile 2015.
  7. ^ Marcatori Lega Pro Girone A, lega-pro.com. URL consultato il 13 ottobre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]