Modena Football Club 2014-2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Modena Football Club.

Modena Football Club
Stagione 2014-2015
AllenatoreItalia Walter Alfredo Novellino fino alla 28ª giornata, poi Italia Mauro Melotti
All. in secondaItalia Giuseppe De Gradi fino alla 28ª giornata, poi Italia Simone Pavan
PresidenteItalia Antonio Caliendo
Serie B18º posto
Coppa ItaliaQuarto turno
Maggiori presenzeCampionato: Uruguay Granoche (41+2)
Miglior marcatoreCampionato: Uruguay Granoche (19+1)
StadioAlberto Braglia (21.151)
Abbonati3 621[1]
Maggior numero di spettatori11 699 vs Bologna (24 ottobre 2014)[1]
Minor numero di spettatori4 573 vs Catania (10 marzo 2015)[1]
Media spettatori5 634[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Modena Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2014-2015.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La squadra, sempre guidata da Walter Alfredo Novellino, staziona nelle zone centrali della classifica per tutto il girone d'andata, terminato al dodicesimo posto. In Coppa Italia, dopo avere superato Monza e Palermo, viene eliminata al quarto turno dal Cagliari dopo i calci di rigore. In seguito a un pessimo avvio di giorne di ritorno Novellino viene esonerato e sostituito dalla coppia formata da Mauro Melotti e Simone Pavan (quest'ultimo formalmente allenatore in seconda non essendo ancora in possesso del patentino per guidare una squadra di Serie B). Nonostante Pablo Granoche conquisti il titolo di capocannoniere, ex aequo con altri due giocatori, il Modena raccoglie solo un punto nelle ultime quattro partite ed è costretto ai play-out con la Virtus Entella. Pareggiando due volte con la formazione ligure si assicura una faticosa salvezza.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2014-2015 è Erreà, mentre lo sponsor ufficiale è CPL Concordia - Coopgas.

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente onorario: Cav. Sergio Brighenti
  • Presidente: Antonio Caliendo
  • Vicepresidente: Arch. Angelo Forcina
  • Amministratore delegato: Marja Caliendo
  • Consigliere: Michele Caliendo
  • Consigliere: Amedeo Matacena

Area organizzativa

  • Segretario generale: Dott. Francesco Iacopino
  • Ufficio Stampa: Dott. Antonio Vistocco
  • Segretario sportivo: Dott. Andrea Russo
  • Segreteria sportiva: Stefano Casolari
  • Responsabile sicurezza: Stefano Zoboli
  • Responsabile amministrativo: Annamaria Manicardi

Area comunicazione e marketing

  • Sviluppo commerciale e marketing: Modena Academy

Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Dott. Fabrizio Corghi
  • Medico sociale: Dott. Giuseppe Loschi
  • Massaggiatori: Enrico Corradini, Andrea Martinelli

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 all'1/9)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Matteo Rubin Siena svincolato
D Denis Tonucci Ajaccio svincolato
C Boadu Maxwell Acosty Fiorentina prestito
C Davide Luppi Correggese definitivo
C Davide Marsura Genoa prestito
C Alessandro Martinelli Sampdoria prestito
C Luca Nizzetto Trapani definitivo
C Wilfred Osuji Padova svincolato
C Andrea Schiavone Juventus prestito
C Vykintas Slivka Juventus prestito
A Stefano Beltrame Sampdoria prestito
A Nicola Ferrari Verona definitivo
A Alessandro Gatto Verona prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Agostino Garofalo Siena fine prestito
D Alessandro Potenza Foggia svincolato
C Niccolò Belloni Inter definitivo
C Tommaso Bianchi Sassuolo fine prestito
C Salvatore Burrai Monza definitivo
C Daniele Dalla Bona Real Vicenza svincolato
C Andrea Mazzarani Virtus Entella prestito
C Salvatore Molina Atalanta fine prestito
C Luca Rizzo Sampdoria fine prestito
A Khouma el Babacar Fiorentina fine prestito
A Salvatore Bruno Real Vicenza svincolato
A Doudou Mangni Atalanta fine prestito
A Francesco Stanco Pisa prestito

Sessione invernale (dall'5/1 all'2/2)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Francesco Fedato Sampdoria prestito
A Luca Garritano Cesena prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Denis Tonucci Brescia prestito
C Davide Luppi Pro Vercelli prestito
C Riccardo Nardini Ascoli prestito
C Wilfred Osuji Varese prestito
C Vykintas Slivka Juventus fine prestito
A Alessandro Gatto Verona fine prestito

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Nicolò Manfredini
2 Italia D Luca Calapai
4 Italia C Riccardo Nardini [2]
5 Nigeria C Wilfred Osuji [3]
6 Italia D Lino Marzorati
7 Ghana C Boadu Maxwell Acosty
8 Italia C Luca Nizzetto
9 Italia A Nicola Ferrari
10 Italia C Davide Luppi [4]
11 Italia A Alessandro Gatto [5]
11 Albania C Fabio Sakaj
12 Italia P Carlo Pinsoglio
13 Italia D Simone Gozzi
15 Polonia D Thiago Cionek
N. Ruolo Giocatore
17 Lituania C Vykintas Slivka [6]
19 Italia A Stefano Beltrame
20 Ghana C Amidu Salifu
23 Italia C Andrea Schiavone
24 Italia C Davide Marsura
25 Svizzera C Alessandro Martinelli
26 Italia C Francesco Signori
27 Italia D Gianni Manfrin
28 Italia D Davide Zoboli
32 Uruguay A Pablo Granoche
33 Italia D Matteo Rubin
34 Italia D Denis Tonucci [7]
38 Italia A Luca Garritano [8]
39 Italia A Francesco Fedato [9]

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori: Italia Walter Alfredo Novellino poi Italia Mauro Melotti
Allenatore in seconda: Italia Giuseppe De Gradi poi Italia Simone Pavan
Team manager: Italia Andrea Russo
Preparatore atletico: Italia Marco Antonio Ferrone
Preparatore atletico: Italia Alberto Berselli
Preparatore dei portieri: Italia Marco Bizzarri
Magazziniere: Italia Andrea Carra
Magazziniere: Italia Claudio Pifferi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2014-2015.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Modena
1º settembre 2014, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Modena 1 – 1
referto
Cittadella Stadio Alberto Braglia (5 712[1] spett.)
Arbitro Abisso (Palermo)

Lanciano
7 settembre 2014, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Virtus Lanciano 2 – 0
referto
Modena Stadio Guido Biondi (3 005[1] spett.)
Arbitro Ghersini (Genova)

Modena
13 settembre 2014, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Modena 1 – 0
referto
Pro Vercelli Stadio Alberto Braglia (4 877[1] spett.)
Arbitro Saia (Palermo)

Catania
20 settembre 2014, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Catania 0 – 0
referto
Modena Stadio Angelo Massimino (13 467[1] spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Modena
23 settembre 2014, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Modena 0 – 0
referto
Perugia Stadio Alberto Braglia (5 739[1] spett.)
Arbitro Pinzani (Empoli)

Modena
27 settembre 2014, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Modena 2 – 0
referto
Spezia Stadio Alberto Braglia (6 000[1] spett.)
Arbitro La Penna (Roma 1)

Bari
4 ottobre 2014, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Bari 1 – 1
referto
Modena Stadio San Nicola (13 865[1] spett.)
Arbitro Ros (Pordenone)

Modena
11 ottobre 2014, ore 20:30 CEST
8ª giornata
Modena 1 – 1
referto
Brescia Stadio Alberto Braglia (5 172[1] spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Frosinone
18 ottobre 2014, ore 15:00 CEST
9ª giornata
Frosinone 2 – 0
referto
Modena Stadio comunale Matusa (4 964[1] spett.)
Arbitro Roca (Foggia)

Modena
24 ottobre 2014, ore 21:00 CEST
10ª giornata
Modena 0 – 0
referto
Bologna Stadio Alberto Braglia (11 699[1] spett.)
Arbitro Pasqua (Tivoli)

Vicenza
28 ottobre 2014, ore 20:30 CET
11ª giornata
Vicenza 0 – 2
referto
Modena Stadio Romeo Menti (6 479[1] spett.)
Arbitro Ripa (Nocera Inferiore)

Varese
2 novembre 2014, ore 18:00 CET
12ª giornata
Varese 2 – 1
referto
Modena Stadio Franco Ossola (3 424[1] spett.)
Arbitro Maresca (Napoli)

Modena
8 novembre 2014, ore 15:00 CET
13ª giornata
Modena 1 – 2
referto
Avellino Stadio Alberto Braglia (5 307[1] spett.)
Arbitro Minelli (Varese)

Chiavari
16 novembre 2014, ore 20:30 CET
14ª giornata
Virtus Entella 1 – 1
referto
Modena Stadio comunale (2 000[1] spett.)
Arbitro Abbattista (Molfetta)

Modena
22 novembre 2014, ore 15:00 CET
15ª giornata
Modena 2 – 0
referto
Pescara Stadio Alberto Braglia (4 940[1] spett.)
Arbitro Ghersini (Genova)

Crotone
29 novembre 2014, ore 15:00 CET
16ª giornata
Crotone 1 – 4
referto
Modena Stadio Ezio Scida (3.894[1] spett.)
Arbitro Saia (Palermo)

Modena
6 dicembre 2014, ore 15:00 CET
17ª giornata
Modena 0 – 0
referto
Livorno Stadio Alberto Braglia (5 407[1] spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Carpi
13 dicembre 2014, ore 15:00 CET
18ª giornata
Carpi 1 – 0
referto
Modena Stadio Sandro Cabassi (3 900[1] spett.)
Arbitro Gavillucci (Latina)

Modena
20 dicembre 2014, ore 15:00 CET
19ª giornata
Modena 2 – 1
referto
Trapani Stadio Alberto Braglia (4 764[1] spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Terni
24 dicembre 2014, ore 15:00 CET
20ª giornata
Ternana 1 – 0
referto
Modena Stadio Libero Liberati (3 955[1] spett.)
Arbitro Aureliano (Bologna)

Modena
28 dicembre 2014, ore 15:00 CET
21ª giornata
Modena 0 – 0
referto
Latina Stadio Alberto Braglia (4 842[1] spett.)
Arbitro Luca Pairetto (Nichelino)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Cittadella
17 gennaio 2015, ore 15:00 CET
22ª giornata
Cittadella 1 – 1
referto
Modena Stadio Piercesare Tombolato (2 328[1] spett.)
Arbitro Merchiori (Ferrara)

Modena
25 gennaio 2015, ore 12:30 CET
23ª giornata
Modena 1 – 1
referto
Virtus Lanciano Stadio Alberto Braglia (4 805[1] spett.)
Arbitro Abbattista (Molfetta)

Vercelli
31 gennaio 2015, ore 15:00 CET
24ª giornata
Pro Vercelli 1 – 1
referto
Modena Stadio Silvio Piola (2 650[1] spett.)
Arbitro Pezzuto (Lecce)

Modena
10 marzo 2015, ore 18:30 CET
25ª giornata
Modena 0 – 0
referto
Catania Stadio Alberto Braglia (4 573 spett.)
Arbitro Chiffi (Padova)

Perugia
13 febbraio 2015, ore 20:30 CET
26ª giornata
Perugia 2 – 0
referto
Modena Stadio Renato Curi (9 839[1] spett.)
Arbitro Saia (Palermo)

La Spezia
21 febbraio 2015, ore 15:00 CET
27ª giornata
Spezia 3 – 2
referto
Modena Stadio Alberto Picco (5 509[1] spett.)
Arbitro Aureliano (Bologna)

Modena
28 febbraio 2015, ore 15:00 CET
28ª giornata
Modena 0 – 1
referto
Bari Stadio Alberto Braglia (5 646[1] spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Brescia
3 marzo 2015, ore 20:30 CET
29ª giornata
Brescia 0 – 1
referto
Modena Stadio Mario Rigamonti (8 677[1] spett.)
Arbitro Abisso (Palermo)

Modena
7 marzo 2015, ore 15:00 CET
30ª giornata
Modena 1 – 0
referto
Frosinone Stadio Alberto Braglia (4 772[1] spett.)
Arbitro La Penna (Roma 1)

Bologna
15 marzo 2015, ore 15:00 CET
31ª giornata
Bologna 0 – 0
referto
Modena Stadio Renato Dall'Ara (21 436[1] spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Modena
21 marzo 2015, ore 15:00 CET
32ª giornata
Modena 1 – 2
referto
Vicenza Stadio Alberto Braglia (5 653[1] spett.)
Arbitro Pasqua (Tivoli)

Modena
29 marzo 2015, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Modena 1 – 1
referto
Varese Stadio Alberto Braglia (4 889[1] spett.)
Arbitro Ripa (Nocera Inferiore)

Avellino
2 aprile 2015, ore 20:30 CEST
34ª giornata
Avellino 1 – 0
referto
Modena Stadio Partenio-Adriano Lombardi (8 000[1] spett.)
Arbitro Sacchi (Macerata)

Modena
11 aprile 2015, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Modena 2 – 0
referto
Virtus Entella Stadio Alberto Braglia (4 883[1] spett.)
Arbitro Maresca (Napoli)

Pescara
18 aprile 2015, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Pescara 1 – 0
referto
Modena Stadio Adriatico-Giovanni Cornacchia (9 561[1] spett.)
Arbitro La Penna (Roma 1)

Modena
25 aprile 2015, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Modena 3 – 0
referto
Crotone Stadio Alberto Braglia (5 033[1] spett.)
Arbitro Gavillucci (Latina)

Livorno
28 aprile 2015, ore 20:30 CEST
38ª giornata
Livorno 1 – 1
referto
Modena Stadio Armando Picchi (5 469[1] spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Modena
3 maggio 2015, ore 18:00 CEST
39ª giornata
Modena 1 – 2
referto
Carpi Stadio Alberto Braglia (7 413[1] spett.)
Arbitro Baracani (Firenze)

Erice
9 maggio 2015, ore 15:00 CEST
40ª giornata
Trapani 3 – 0
referto
Modena Stadio Polisportivo Provinciale (5 826[1] spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Modena
16 maggio 2015, ore 15:00 CEST
41ª giornata
Modena 1 – 2
referto
Ternana Stadio Alberto Braglia (6 183[1] spett.)
Arbitro Pairetto (Nichelino)

Latina
22 maggio 2015, ore 20:30 CEST
42ª giornata
Latina 1 – 1
referto
Modena Stadio Domenico Francioni (5.434[1] spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Chiavari
30 maggio 2015, ore 20:30 CEST
Andata
Virtus Entella 2 – 2 Modena Stadio comunale (3 500[1] spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Modena
6 giugno 2015, ore 20:30 CEST
Ritorno
Modena 1 – 1 Virtus Entella Stadio Alberto Braglia (5 644[1] spett.)
Arbitro Pinzani (Empoli)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2014-2015.
Modena
16 agosto 2014, ore 20:30 CEST
Secondo turno
Modena 0 – 0
(d.t.s.)
Monza Stadio Alberto Braglia (1.500 spett.)
Arbitro Fabio Maresca

Palermo
23 agosto 2014, ore 20:45 CEST
Terzo turno
Palermo 0 – 3 Modena Stadio Renzo Barbera (12.000 spett.)
Arbitro Marco Guida

Cagliari
4 dicembre 2014, ore 18.00
Quarto turno
Cagliari 4 – 4
(d.t.s.)
referto
Modena Stadio Sant'Elia (6.000 spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie B (Stag. Regol.) 47 21 7 9 5 21 14 21 3 8 10 16 25 42 10 17 15 37 39 -2
Scudetto.svg Serie B (Play-Out) 1 0 1 0 1 1 1 0 1 0 2 2 2 0 2 0 3 3 0
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 1 0 1 0 0 0 2 1 1 0 7 4 3 1 2 0 7 4 +3
Totale 23 7 11 5 22 15 24 4 10 10 25 31 47 11 21 15 47 46 +1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as at au Statistiche Spettatori Serie B 2014-2015, su Stadiapostcards.com. URL consultato il 1º gennaio 2014.
  2. ^ Ceduto all'Ascoli nel mercato invernale.
  3. ^ Ceduto al Varese nel mercato invernale.
  4. ^ Ceduto alla Pro Vercelli nel mercato invernale.
  5. ^ Ceduto al Verona nel mercato invernale.
  6. ^ Ceduto alla Juventus nel mercato invernale.
  7. ^ Ceduto al Brescia nel mercato invernale.
  8. ^ Acquistato dal Cesena nel mercato invernale.
  9. ^ Acquistato dalla Sampdoria nel mercato invernale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio