Football Club Crotone 2014-2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Football Club Crotone.

Football Club Crotone
Stagione 2014-2015
AllenatoreItalia Massimo Drago
All. in secondaItalia Giuseppe Galluzzo
PresidenteItalia Raffaele Vrenna
Serie B16º posto
Coppa ItaliaSecondo Turno
Abbonati3.002
Maggior numero di spettatori8.500 vs Entella (22 maggio 2015)>[1]
Minor numero di spettatori3.787 vs Cittadella (25 ottobre 2014)[1]
Media spettatori4.527[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Crotone nelle competizioni ufficiali della stagione 2014-2015.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il Crotone alterna nel corso del campionato, numerose divise prima di indossare quelle definitive a stagione inoltrata. Nella prima giornata contro la Ternana è stata rispolverata la maglia del 2010-11. Nella seconda giornata, invece a Latina viene usata la seconda maglia del 2013-14. Con Carpi e Catania riutilizza la casacca dell'anno precedente, infine a Bologna la maglia bianca della stagione 2012-2013. La partita casalinga contro il Vicenza, disputata a fine settembre, segna l'esordio della prima maglia rossoblù 2014-2015. Zeus sceglie le strisce larghe, arricchite da una righina blu che divise le bande rosse. Il colletto a polo è in maglieria con una scollatura a ‘V' e all'interno presenta la fettuccia tergi sudore e una stampa con la personalizzazione “FC Crotone”. Sul retro troviamo tre lettere in caratteri arcaici greci tradotte in “KRO”, le stesse sono presenti anche nel gonfalone della città di Crotone. Il brand campano firma la maglia con il suo lettering sulla parte frontale e il logo sulle maniche blu. Anche per quanto riguarda i nomi e numeri, sono state utilizzate maglie con tre caratteri differenti in giallo fluo e bianco. Il kit home è abbinato a pantaloncini blu con bordo rosso e calzettoni fasciati di rossoblù. All'occorrenza sono stati usati anche quelli bianchi. La seconda maglia invece, conserva il colletto a polo con i caratteri in greco sul retro, ma diventa bianca con una spessa banda rossa e blu che la attraversa in diagonale. I colori sociali decorano anche il bordo delle maniche, i lembi che chiudono il colletto e pure nomi e numeri. I pantaloncini ed i calzettoni sono entrambi prevalentemente bianchi con inserti rossoblù. Per non confondersi con gli avversari, come spesso accade, i calciatori crotonesi sono scesi in campo anche con la versione in blu. Il terzo kit si presenta all'insegna del giallo evidenziatore. La maglia è decorata da un palo centrale rosso e blu che scende dal colletto, questo sempre a polo. Identici i rimanenti dettagli rispetto alle casacche già descritte. I calzoncini sono blu con il bordo inferiore giallo e rosso. I calzettoni sono interamente gialli fluo.[2]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Raffaele Vrenna
  • Vicepresidente: Salvatore Gualtieri
  • Amministratore delegato: Giovanni Vrenna
  • Consigliere: Pier Paolo Gualtieri, Raffaele Marino
  • Team manager: Emanuele Roberto
  • Segretario sportivo: Anselmo Iovine
  • Amministrazione: Rosario Panebianco
  • Ufficio stampa e marketing: Luciano Ierardi
  • Addetto agli arbitri: Valentino Pedullà

Area tecnica

  • Direttore sportivo della sezione calcistica: Giuseppe Ursino
  • Allenatore: Massimo Drago
  • Allenatore in seconda: Giuseppe Galluzzo
  • Allenatore dei portieri: Antonio Macrì
  • Assistente tecnico: Ivan Moschella
  • Preparatore atletico: Andrea Nocera
  • Osteopata: Rocco Massara
  • Responsabile sanitario: Francesco Polimeno
  • Massaggiatore: Pietro Cistaro, Armando Cistaro
  • Medico sociale: Loris Broccolo, Livio Perticone
  • Responsabile stadio: Franco Alessi
  • Responsabile scout: Antonio Beltrame

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata all'8 febbraio 2015.[3]

N. Ruolo Giocatore
1 Slovenia P Pavol Bajza
1 Italia P Alex Cordaz
3 Brasile D Claiton
4 Italia C Antonio Galardo (capitano)
5 Italia D Michele Cremonesi
6 Italia C Jacopo Dezi
7 Italia A Federico Ricci
8 Italia C Nadir Minotti
8 Brasile C Vitor Saba
9 Italia A Ernesto Torregrossa
10 Italia C Pietro De Giorgio
11 Italia A Andrea Tripicchio
13 Italia D Gian Marco Ferrari
14 Camerun C Kelvin Matute Ewome
15 Italia C Mattia Sprocati
16 Croazia C Diego Silvestro
16 Italia A Davide Voltan
17 Italia C Raffaele Maiello
18 Italia A Stefano Padovan
N. Ruolo Giocatore
19 Italia C Luca Berardocco
19 Rep. Ceca A Michael Rabušic
20 Italia C Aniello Salzano
21 Romania C Sergiu Suciu
22 Austria P Dejan Stojanović
23 Italia D Abel Gigli
24 Italia D Bruno Martella
25 Camerun A Steve Beleck
26 Italia D Manuel Nicoletti
27 Italia D Giuseppe Zampano
28 Italia A Camillo Ciano
29 Nigeria A Nnamdi Oduamadi
30 Romania D Mihai Bălașa
33 Italia C Giovanni Foresta
32 Italia D Francesco Modesto
33 Polonia P Michal Lewandowski
34 Italia P Emanuele Concetti
35 Francia D Ravy Tsouka Dozi
39 Romania A Adrian Stoian

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 1/7 al 1/9)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Michal Lewandowski Stal Mielec definitivo
P Pavol Bajza Parma prestito
D Mihai Balasa Roma prestito
D Fabio Lebran Parma definitivo
D Matteo Mantovani Parma comproprietà
D Gian Marco Ferrari Parma prestito
D Claiton Chievo definitivo
D Francesco Modesto Padova definitivo
D Abel Gigli Parma prestito
D Giuseppe Zampano Martina Franca definitivo
D Bruno Martella Sampdoria definitivo[4]
D Marco Cane Barletta prestito[5]
D Marco Schiavino Ascoli fine prestito
D Leonardo Terigi Grosseto fine prestito
D Giuseppe Prestia Oțelul Galați fine prestito
C Raffaele Maiello Napoli prestito
C Sergiu Suciu Torino prestito
C Aniello Salzano Tuttocuoio definitivo
C Luca Berardocco Parma prestito
C Jacopo Dezi Napoli comproprietà
C Nadir Minotti Atalanta prestito
C Mattia Sprocati Parma prestito
C Federico Ricci Roma prestito
A Davide Voltan Padova definitivo
A Ernesto Torregrossa Verona prestito
A Stefano Padovan Juventus prestito
A Camillo Ciano Parma prestito
A Nnamdi Oduamadi Milan prestito
A Steve Beleck Fiorentina prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Alfred Gomis Torino fine prestito
D Giuseppe Prestia Parma prestito
D Antonio Mazzotta Cesena definitivo
D Leonardo Terigi Alessandria definitivo
D Alessandro Ligi Bari definitivo
D Marco Schiavino Paganese definitivo
D Marco Cane Messina prestito
D Fabio Lebran Como prestito
D Lorenzo Del Prete Novara fine prestito
D Alex Ferrari Bologna fine prestito
D Mory Koné Parma fine prestito
D Emanuele Suagher Atalanta fine prestito
D Antonio Meola Livorno fine prestito
C Kelvin Matute Pro Vercelli definitivo
C Lorenzo Crisetig Inter fine prestito
C Davide Leto Martina prestito
C Danilo Cataldi Lazio fine prestito
C Luca Giannone Pro Patria fine prestito
A Stefano Pettinari Roma definitivo
A Giuseppe Torromino Grosseto prestito
A Mattia Stefanelli San Marino prestito
A Abou Diop Torino fine prestito
A Federico Bernardeschi Fiorentina fine prestito
A Mikael Ishak Parma fine prestito
A Soufiane Bidaoui Parma fine prestito

Sessione invernale (dal 5/1 al 2/2)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Alex Cordaz Parma prestito
P Dejan Stojanovic Bologna prestito
C Vitor Saba Western Sydney definitivo
C Kelvin Matute Pro Vercelli prestito
A Adrian Stoian Chievo prestito
A Michael Rabusic Verona prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Caio San Marino prestito
P Pavol Bajza Parma fine prestito
C Tomislav Saric Savoia prestito
C Mattia Sprocati Parma fine prestito
C Luca Berardocco Parma fine prestito
C Nadir Minotti Atalanta fine prestito
A Nnamdi Oduamadi Milan fine prestito
A Steve Beleck Fiorentina fine prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2014-2015.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Crotone
30 agosto 2014, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Crotone 0 – 2
referto
Ternana Stadio Ezio Scida (4.176[1] spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Latina
6 settembre 2014, ore 18:00 CEST
2ª giornata
Latina 1 – 0
referto
Crotone Stadio Domenico Francioni (4.354[1] spett.)
Arbitro Sacchi (Macerata)

Crotone
13 settembre 2014, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Crotone 1 – 1
referto
Carpi Stadio Ezio Scida (3.862[1] spett.)
Arbitro Abisso (Palermo)

Bologna
20 settembre 2014, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Bologna 0 – 2
referto
Crotone Stadio Renato Dall'Ara (10.759[1] spett.)
Arbitro La Penna (Roma 1)

Crotone
23 settembre 2014, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Crotone 1 – 1
referto
Catania Stadio Ezio Scida (4.698[1] spett.)
Arbitro Pairetto (Nichelino)

Crotone
27 settembre 2014, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Crotone 0 – 0
referto
Vicenza Stadio Ezio Scida (3.894[1] spett.)
Arbitro Manganiello (Pinerolo)

Livorno
3 ottobre 2014, ore 20:30 CEST
7ª giornata
Livorno 1 – 0
referto
Crotone Stadio Armando Picchi (5.883[1] spett.)
Arbitro Pezzuto (Lecce)

Crotone
12 ottobre 2014, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Crotone 1 – 4
referto
Pescara Stadio Ezio Scida (4.424[1] spett.)
Arbitro Abbattista (Molfetta)

Erice
18 ottobre 2014, ore 15:00 CEST
9ª giornata
Trapani 3 – 1
referto
Crotone Stadio Polisportivo Provinciale (4.155[1] spett.)
Arbitro Ros (Pordenone)

Crotone
25 ottobre 2014, ore 15:00 CEST
10ª giornata
Crotone 2 – 2
referto
Cittadella Stadio Ezio Scida (3.787[1] spett.)
Arbitro Ripa (Nocera Inferiore)

Brescia
28 ottobre 2014, ore 20:30 CET
11ª giornata
Brescia 2 – 1
referto
Crotone Stadio Mario Rigamonti (4.497[1] spett.)
Arbitro Aureliano (Bologna)

Crotone
1º novembre 2014, ore 15:00 CET
12ª giornata
Crotone 2 – 1
referto
Perugia Stadio Ezio Scida (4.149[1] spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

La Spezia
7 novembre 2014, ore 20:30 CET
13ª giornata
Spezia 2 – 1
referto
Crotone Stadio Alberto Picco (5.979[1] spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Crotone
16 novembre 2014, ore 15:00 CET
14ª giornata
Crotone 3 – 0
referto
Bari Stadio Ezio Scida (4.966[1] spett.)
Arbitro Baracani (Firenze)

Lanciano
22 novembre 2014, ore 15:00 CET
15ª giornata
Virtus Lanciano 1 – 1
referto
Crotone Stadio Guido Biondi (2.740[1] spett.)
Arbitro Minelli (Varese)

Crotone
29 novembre 2014, ore 15:00 CET
16ª giornata
Crotone 1 – 4
referto
Modena Stadio Ezio Scida (3.954[1] spett.)
Arbitro Saia (Palermo)

Avellino
6 dicembre 2014, ore 15:00 CET
17ª giornata
Avellino 1 – 2
referto
Crotone Stadio Partenio-Adriano Lombardi (7.000[1] spett.)
Arbitro Roca (Foggia)

Crotone
13 dicembre 2014, ore 15:00 CET
18ª giornata
Crotone 0 – 1
referto
Pro Vercelli Stadio Ezio Scida (3.991[1] spett.)
Arbitro Abisso (Palermo)

Varese
20 dicembre 2014, ore 15:00 CET
19ª giornata
Varese 1 – 0
referto
Crotone Stadio Franco Ossola (2.748[1] spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Crotone
24 dicembre 2014, ore 12:30 CET
20ª giornata
Crotone 2 – 0
referto
Frosinone Stadio Ezio Scida (4.258[1] spett.)
Arbitro Pezzuto (Lecce)

Chiavari
28 dicembre 2014, ore 15:00 CET
21ª giornata
Virtus Entella 1 – 1
referto
Crotone Stadio Comunale di Chiavari (2 309[1] spett.)
Arbitro Saia (Palermo)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Terni
17 gennaio 2015, ore 15:00 CET
22ª giornata
Ternana 2 – 1
referto
Crotone Stadio Libero Liberati (3.589[1] spett.)
Arbitro Maresca (Napoli)

Crotone
24 gennaio 2015, ore 15:00 CET
23ª giornata
Crotone 2 – 1
referto
Latina Stadio Ezio Scida (3.857[1] spett.)
Arbitro Di Paolo (Ravenna)

Carpi
31 gennaio 2015, ore 15:00 CET
24ª giornata
Carpi 2 – 1
referto
Crotone Stadio Sandro Cabassi (2.617[1] spett.)
Arbitro Ripa (Nocera Inferiore)

Crotone
7 febbraio 2015, ore 15:00 CET
25ª giornata
Crotone 0 – 2
referto
Bologna Stadio Ezio Scida (4.522[1] spett.)
Arbitro Pasqua (Tivoli)

Catania
16 febbraio 2015, ore 20:30 CET
26ª giornata
Catania 1 – 1
referto
Crotone Stadio Angelo Massimino (15.443[1] spett.)
Arbitro Sacchi (Macerata)

Vicenza
21 febbraio 2015, ore 15:00 CET
27ª giornata
Vicenza 1 – 0
referto
Crotone Stadio Romeo Menti (7.497[1] spett.)
Arbitro Saia (Palermo)

Crotone
28 febbraio 2015, ore 15:00 CET
28ª giornata
Crotone 1 – 0
referto
Livorno Stadio Ezio Scida (3.970[1] spett.)
Arbitro Abbattista (Molfetta)

Pescara
3 marzo 2015, ore 20:30 CET
29ª giornata
Pescara 2 – 1
referto
Crotone Stadio Adriatico-Giovanni Cornacchia (6.421[1] spett.)
Arbitro Ros (Pordenone)

Crotone
7 marzo 2015, ore 15:00 CET
30ª giornata
Crotone 1 – 0
referto
Trapani Stadio Ezio Scida (3.813[1] spett.)
Arbitro Roca (Foggia)

Cittadella
14 marzo 2015, ore 15:00 CET
31ª giornata
Cittadella 0 – 0
referto
Crotone Stadio Piercesare Tombolato (2.848[1] spett.)
Arbitro Pinzani (Empoli)

Crotone
21 marzo 2015, ore 15:00 CET
32ª giornata
Crotone 2 – 1
referto
Brescia Stadio Ezio Scida (4.182[1] spett.)
Arbitro Merchiori (Ferrara)

Perugia
29 marzo 2015, ore 12:30 CEST
33ª giornata
Perugia 0 – 0
referto
Crotone Stadio Renato Curi (10.935[1] spett.)
Arbitro Minelli (Varese)

Crotone
2 aprile 2015, ore 20:30 CEST
34ª giornata
Crotone 2 – 0
referto
Spezia Stadio Ezio Scida (4.660[1] spett.)
Arbitro Pezzuto (Lecce)

Bari
11 aprile 2015, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Bari 1 – 1
referto
Crotone Stadio San Nicola (17.783[1] spett.)
Arbitro Ros (Pordenone)

Crotone
18 aprile 2015, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Crotone 1 – 1
referto
Virtus Lanciano Stadio Ezio Scida (4.197[1] spett.)
Arbitro Manganiello (Pinerolo)

Modena
25 aprile 2015, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Modena 3 – 0
referto
Crotone Stadio Alberto Braglia (5.033[1] spett.)
Arbitro Gavillucci (Latina)

Crotone
28 aprile 2015, ore 20:30 CEST
38ª giornata
Crotone 2 – 0
referto
Avellino Stadio Ezio Scida (4.583[1] spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Vercelli
2 maggio 2015, ore 15:00 CEST
39ª giornata
Pro Vercelli 3 – 2 Crotone Stadio Silvio Piola (3.250[1] spett.)
Arbitro Abbattista (Molfetta)

Crotone
9 maggio 2015, ore 15:00 CEST
40ª giornata
Crotone 1 – 0 Varese Stadio Ezio Scida (6.617[1] spett.)
Arbitro Ghersini (Genova)

Frosinone
16 maggio 2015, ore 15:00
41ª giornata
Frosinone 3 – 1 Crotone Stadio comunale Matusa (8.422[1] spett.)
Arbitro Maresca (Napoli)

Crotone
22 maggio 2015, ore 20:30 CEST
42ª giornata
Crotone 0 – 0 Virtus Entella Stadio Ezio Scida (8.500[1] spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2014-2015.
Crotone
17 agosto 2014, ore 20:45 CEST
Crotone 0 – 0
(d.t.s.)
referto
Casertana Stadio Ezio Scida (3 173 spett.)
Arbitro Aureliano (Bologna)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 aprile 2015.

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale D.R
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Serie B 48 21 10 6 5 25 21 21 2 6 13 17 31 42 12 12 18 43 52 -9
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 0 1 0 0 0 - - - - - - 1 0 1 0 0 0 0
Totale 48 22 10 7 5 25 21 21 2 6 13 17 31 43 12 13 18 43 52 -9
Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42
Luogo C T C T C C T C T C T C T C T C T C T C T T C T C T T C T C T C T C T C T C T C T C
Risultato P P N V N N P P P N S V P V N P V P P V N P V P P N P V P V N V N V N N P V V N P N
Posizione 19 20 19 15 17 18 19 20 20 21 22 20 21 20 19 21 18 19 20 18 19 20 18 21 21 21 21 20 20 20 20 19 19 19 18 18 19 16 18 16 17 17

Fonte: Classifica Serie B 2014/2015 - Sport - Sky.it, Sky Sport.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as Statistiche Spettatori Serie B 2014-2015, su Stadiapostcards.com. URL consultato il 1º gennaio 2014.
  2. ^ LE MAGLIE DEL CROTONE 2014-2015 ANCORA FIRMATE ZEUS soccerstyle24.it
  3. ^ F.C. Crotone Prima squadra: la rosa, su fccrotone.it. URL consultato il 3 settembre 2014.
  4. ^ Ufficiale: Bruno Martella sale in serie B: triennale con il Crotone, pisanews.net, 8 luglio 2014. URL consultato il 30 aprile 2015.
  5. ^ Crotone Calcio: arriva Marco Cane dal Barletta, crotone24news.it, 29 luglio 2014. URL consultato il 30 aprile 2015.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio