Soufiane Bidaoui

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Soufiane Bidaoui
Nazionalità Marocco Marocco
Altezza 176 cm
Peso 65 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante, ala
Squadra Spezia
Carriera
Giovanili
Diegem
Squadre di club1
2008-2009 Diegem0 (0)
2009-2011 Westerlo1 (0)[1]
2011 Roeselare11 (2)
2011-2013 Lierse33 (2)[2]
2013 Parma0 (0)
2013-2014 Crotone37 (3)[3]
2014-2015 Parma4 (0)
2015 Latina15 (2)
2016-2018 Avellino41 (3)
2018- Spezia13 (3)
Nazionale
2011 Marocco Marocco U-235 (0)
2012 Marocco Marocco olimpica 4 (0)
Palmarès
Transparent.png Coppa d'Africa Under-23
Argento Marocco 2011
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 gennaio 2019

Soufiane Bidaoui (in arabo: سفيان بيضاوي‎; Etterbeek, 20 aprile 1990) è un calciatore belga naturalizzato marocchino, attaccante o ala dello Spezia.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ala sinistra, può giocare anche sulla fascia opposta.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Lierse[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Diegem, nel 2011 viene acquistato dal Lierse, squadra del massimo campionato belga. Chiude la sua avventura con 39 presenze e 2 reti in due stagioni.

Parma e i prestiti in Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 luglio 2013 il Parma ufficializza il suo acquisto da svincolato.[4] Il 24 luglio passa in prestito con diritto di riscatto al Crotone. Esordisce l'8 settembre 2013. Segna la sua prima rete il 26 ottobre 2013 in occasione della partita vinta a Terni contro la Ternana. Al termine della stagione in Calabria torna al Parma. Segna la prima marcatura con il Parma, in occasione dell'amichevole con il Renate Calcio, vinta per 3-1. Debutta in Serie A con la maglia crociata il 14 settembre 2014, in occasione del match perso 4-5 contro il Milan, sostituendo al minuto 79 Ishak Belfodil.[5] Il 29 gennaio, avendo trovato poco spazio agli ordini di Roberto Donadoni, viene girato in prestito al Latina, tornando così a giocare solo dopo 8 mesi nel campionato cadetto. A fine stagione termina il suo contratto con i Ducali.

Avellino[modifica | modifica wikitesto]

Dopo esser rimasto svincolato per tutta la stagione seguente, l'11 luglio 2016 firma un contratto biennale con l'Avellino ancora in Serie B.[6] L'esordio ufficiale con la maglia dei lupi avviene in occasione della partita esterna del 7 agosto, giocata contro il Bassano, valida per il secondo turno di Coppa Italia.[7] Esordisce invece in campionato il 20 settembre successivo in occasione del turno casalingo contro il Cittadella.[8] Chiude la prima stagione con gli irpini con sole 16 presenze senza segnare. Si sblocca la stagione successiva, quando il 21 ottobre 2017 segna il gol del momentaneo vantaggio in casa del Pescara, partita che poi gli irpini perderanno per 2-1.[9]. Trova il gol in altre due circostanze, totalizzando alla fine 25 presenze.

Spezia[modifica | modifica wikitesto]

Rimasto svincolato dal club irpino dopo la mancata iscrizione al successivo campionato cadetto,[10] il 20 agosto 2018 si accasa allo Spezia[11]. Il debutto avviene il 15 settembre nella sconfitta in casa della Cremonese (2-0), subentrando ad inizio ripresa a Nicholas Pierini. Dieci giorni dopo segna il suo primo gol con i liguri, siglando il momentaneo vantaggio in casa dell'Hellas Verona, poi finita con una sconfitta per 2-1.[12] Il 27 gennaio 2019 realizza la sua prima doppietta in serie B nello spettacolare pareggio in casa del Brescia (4-4).[13]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 27 gennaio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp. Pres. Reti Comp. Pres. Reti Comp. Pres. Reti Comp. Pres. Reti Pres. Reti
2008-2009 Belgio Diegem D2 0 0 CB 1 0 - - - - - - 1 0
2009-2010 Belgio Westerlo D1 1+1[14] 0 CB 0 0 - - - - - - 2 0
2010-gen 2011 D1 0 0 CB 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Westerlo 1+1 0 0 0 - - - - 2 0
gen-giu. 2011 Belgio Roeselare D2 11 2 CB 0 0 - - - - - - 11 2
2011-2012 Belgio Lierse D1 13+6[14] 1 CB 4 2 - - - - - - 23 3
2012-2013 D1 20 1 CB 1 0 - - - - - - 21 1
Totale Lierse 33+6 2 5 2 - - - - 44 4
2013-2014 Italia Crotone B 37+1[15] 3 CI 2 0 - - - - - - 40 3
2014-gen. 2015 Italia Parma A 4 0 CI 1 0 - - - - - - 5 0
gen.-giu. 2015 Italia Latina B 15 2 CI 0 0 - - - - - - 15 2
2016-2017 Italia Avellino B 16 0 CI 1 0 - - - - - - 17 0
2017-2018 B 25 3 CI 2 0 - - - - - - 27 3
Totale Avellino 41 3 3 0 - - - - 44 3
2018-2019 Italia Spezia B 13 3 CI 0 0 - - - - - - 13 3
Totale carriera 155+8 15 12 2 - - - - 175 17

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2 (0) se si comprendono le presenze nei play-off qualificazione Europa League.
  2. ^ 39 (2) se si comprendono le presenze nei play-off qualificazione Europa League.
  3. ^ 38 (3) se si comprendono le presenze nei play-off.
  4. ^ UFFICIALE: il belga Bidaoui al Parma. URL consultato il 26 gennaio 2018.
  5. ^ Parma-Avellino, storie di ex: Bidaoui e il debutto in A nel rocambolesco match col Milan. URL consultato il 26 gennaio 2018.
  6. ^ Soufiane Bidaoui è un calciatore dell'Avellino usavellino.club
  7. ^ AVELLINO CON L'AMARO IN COPPA: IL BASSANO VINCE LA SAMP. RIVIVI IL LIVE irpinianews.ir
  8. ^ Avellino-Cittadella 0-1 usavellino.club
  9. ^ Pescara-Avellino 2-1, Bidaoui: "Contento solo per il gol", su Irpinianews.it, 21 ottobre 2017. URL consultato il 5 maggio 2019.
  10. ^ Avellino, il dolore di Bidaoui, su Virgilio Sport. URL consultato il 5 maggio 2019.
  11. ^ SPEZIA, ARRIVA LO SVINCOLATO BIDAOUI - Sportmediaset, su Sportmediaset.it. URL consultato il 5 maggio 2019.
  12. ^ Emanuele Ignazi, Verona 2-1 Spezia, il tabellino. Per gli scaligeri vittoria in rimonta, su Calciomagazine, 25 settembre 2018. URL consultato il 5 maggio 2019.
  13. ^ Sky Sport, Brescia-Spezia show: è 4-4. Corini resta secondo, su sport.sky.it. URL consultato il 5 maggio 2019.
  14. ^ a b Play-off qualificazione Europa League.
  15. ^ Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]