Stefano Pettinari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stefano Pettinari
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Benevento
Carriera
Giovanili
2004-2006Cisco Roma
2006-2008Roma
Squadre di club1
2009-2010Roma1 (0)
2010-2011Siena0 (0)
2011-2014Crotone89 (15)[1]
2014Roma0 (0)
2014-2015Latina21 (1)
2015Pescara12 (2)
2015-2016Vicenza11 (0)
2016Como14 (2)
2016-2017Pescara6 (0)
2017Ternana13 (2)
2017-2018Pescara38 (13)
2018-2019Lecce12 (0)
2019Crotone11 (2)
2019-2020Trapani35 (17)
2020-2021Lecce23 (4)[2]
2021-2023Ternana45 (8)
2023-Benevento0 (0)
Nazionale
2007-2008Italia Italia U-1610 (5)
2008Italia Italia U-175 (0)
2010Italia Italia U-194 (0)
2010-2012Italia Italia U-208 (1)
2012Italia B Italia3 (1)
2013Italia Italia U-211 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 gennaio 2023

Stefano Pettinari (Roma, 27 gennaio 1992) è un calciatore italiano, attaccante del Benevento,in prestito dalla Ternana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlio del politico Luciano Pettinari.[3] Nel 2013 è diventato padre di un bambino , avuto con la moglie.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Punta centrale molto abile sia tatticamente che nel gioco aereo, sa difendere palla per far salire la squadra e possiede buone doti acrobatiche. Può essere impiegato anche come ala destra o sinistra. Può agire indifferentemente nel 4-3-3 e nel 3-5-2.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi, Roma e i prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Comincia nelle giovanili della Lodigiani, poi diventata Cisco Roma, dove si mette in evidenza.[5] Nel 2006 viene acquistato dalla Roma, che lo inserisce nel proprio settore giovanile.

Debutta in prima squadra all'età di 17 anni, il 16 dicembre 2009, in Europa League, nella trasferta di Sofia contro il CSKA (0-3), subentrando al 74' ad Alessio Cerci.[6]

Il 20 marzo 2010, all'età di 18 anni, esordisce in Serie A in Roma-Udinese (4-2), subentrando a Jérémy Ménez all'87'.[7]

Il 15 luglio 2010 passa in prestito con opzione e contro-opzione per il riscatto al Siena, in Serie B.[8] Con i bianconeri di Antonio Conte viene impiegato subito nella gara di Coppa Italia con il Lecce, mentre in campionato colleziona solo scampoli di partita, così, nella finestra di calciomercato del gennaio 2011, torna anticipatamente alla Roma, con cui si alterna tra squadra primavera e prima squadra.

Crotone e prestiti al Latina al Pescara[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2011 si trasferisce in comproprietà al Crotone e nel suo primo campionato in serie cadetta gioca 23 partite e segna 5 gol. Realizza il suo primo gol con i calabresi all'esordio da titolare in Serie B (seconda presenza assoluta), contro l'Empoli (2-1). Il 14 aprile 2012 va a segno nel derby contro la Reggina, realizzando il gol del pareggio al 93° minuti di gioco (1-1). Nella sua seconda stagione raccoglie 35 presenze e segna una sola rete (nel 3-3 contro l'Hellas Verona) Nella terza e ultima stagione crotonese (2013-2014) totalizza 36 presenze e 11 reti tra campionato (9) e Coppa Italia (2). In quest'ultima competizione realizza la prima doppietta in carriera (2-0 al Latina). In campionato segna una doppietta il 15 marzo a Reggio Calabria in occasione del derby vinto per 1-4 in trasferta contro la Reggina, dopo essere subentrato al 79’. Il 20 giugno 2014 la partecipazione del cartellino del giocatore fra Crotone e Roma è risolta a favore dei giallorossi.[9]

L'8 agosto 2014, dopo aver svolto tutta la preparazione estiva giocando alcuni spezzoni di amichevoli con i giallorossi, passa ufficialmente in prestito al Latina con diritto di riscatto e controriscatto a favore della Roma.[10] Fa il suo esordio con la maglia dei pontini in Coppa Italia contro il Novara, andando subito a segno. Debutta in campionato il 6 settembre contro il Crotone, gara vinta per 1-0 dal Latina.[11] Il 23 settembre segna la sua prima rete stagionale nella partita contro il Pescara, finita con il risultato di 1-1.[12] Conclude anticipatamente la sua esperienza con i nerazzurri, totalizzando 23 presenze e 2 reti: il 2 febbraio 2015 passa al Pescara in prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto in favore della Roma.[13] Fa il suo esordio con il Delfino il 7 febbraio, nella gara contro il Cittadella (1-1). Segna i suoi unici gol stagionali con la squadra abruzzese il 3 maggio, nella sconfitta per 3-2 contro l'Avellino, realizzando una doppietta. A fine stagione, dopo 12 presenze e 2 gol, il Pescara non esercita il diritto di riscatto. Pettinari fa così ritorno alla Roma.

Prestiti al Vicenza e al Como[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 luglio 2015 passa in prestito al Vicenza allenato da Pasquale Marino. Con la squadra vicentina esordisce alla prima giornata di campionato, nella partita vinta contro il Modena (0-1). Durante la prima parte di stagione non riesce a trovare continuità, così, dopo aver raccolto 12 presenze senza gol all'attivo, nel gennaio del 2016 si accasa al Como. Con i lombardi esordisce il 16 gennaio nella vittoria interna contro il Perugia (1-0)[14]. Segna la sua prima rete con il Como al turno successivo, nella sfida pareggiata sul campo del Livorno (1-1)[15]. Con la squadra comasca riesce a trovare la via della rete due volte (la seconda volta nel 2-2 contro il Trapani), ma le sue marcature non basteranno ad evitare la retrocessione, causata dall'ultimo posto finale in classifica.

La Serie A col Pescara e il prestito alla Ternana[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 agosto 2016 si trasferisce a titolo definitivo al Pescara, questa volta in Serie A. Il 19 novembre gioca la sua prima partita da titolare in massima serie, persa contro la Juventus allo Juventus Stadium (3-0). Dopo 6 presenze senza reti, per giocare con maggiore continuità passa in prestito, nel gennaio 2017, alla Ternana, in Serie B, fino al termine della stagione. Fa il suo esordio in maglia rossoverde il 21 gennaio nella sconfitta esterna contro il Pisa (1-0). Dopo i vari cambi di allenatori, sotto la gestione Liverani riesce a trovare continuità, fornendo ottime prestazioni come uomo-assist e realizzando i suoi primi gol con la squadra umbra il 13 maggio contro la SPAL, quando gli umbri riescono a ribaltare il risultato da 1-0 a 2-1 proprio grazie alla doppietta di Pettinari. I suoi gol saranno fondamentali per centrare l'insperata salvezza all'ultima giornata di campionato.

Rientrato al Pescara, sotto la gestione di Zdeněk Zeman vive la sua migliore stagione in termini di gol realizzati sino a quel momento. Dopo aver esordito e segnato in Coppa Italia (5-3 alla Triestina), nella prima partita del campionato della Serie B 2017-2018 segna una tripletta (5-1 al Foggia). Si ripete nella partita in casa contro il Frosinone (3-3), segnando tre gol nei primi 45 minuti.[16] Nelle prime quattro giornate mette a segno ben 7 gol, trovandosi al comando della classifica dei cannonieri. Il 18 novembre realizza una doppietta contro la Pro Vercelli (2-1), raggiungendo per la prima volta in carriera la doppia cifra in termini di marcature in campionato. Alla rete segnata contro il Cesena l'8 dicembre segue, tuttavia, una lunga astinenza realizzativa nella seconda parte della stagione, durante la quale il calciatore va a segno solo contro il Bari (2-2 il 14 aprile 2018). I suoi gol stagionali in campionato saranno 13 in 38 presenze.

Lecce, ritorno al Crotone, Trapani e ritorno al Lecce[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 giugno 2018 passa a titolo definitivo al Lecce, firmando un contratto triennale.[17] Colleziona 12 apparizioni senza gol in Serie B in maglia giallorossa, senza rendere secondo le aspettative, anche a causa di problemi fisici.[4] Il 28 gennaio 2019 ritorna al Crotone in prestito.[18] Debutta il 10 febbraio, firmando il gol del vantaggio dei suoi nella sfida in trasferta contro il Verona, terminata 1-1. Chiude l'ennesima esperienza in Calabria con 11 presenze e 2 reti, l’ultima delle quali all'ultima giornata contro l’Ascoli.

Trapani[modifica | modifica wikitesto]

Rientrato al Lecce, il 27 agosto 2019 è ceduto in prestito al Trapani, neopromosso in Serie B.[19] Il 29 settembre segna i suoi primi gol con i siciliani, contribuendo con una doppietta in casa dello Spezia al primo successo in campionato della sua squadra (2-4 finale).[20] Seguono altre doppiette decisive contro Livorno (2-1 finale) ed Ascoli (3-1 finale). Dopo essere andato a segno per quattro giornate consecutive, raggiunge il traguardo dei 14 gol in campionato, battendo il record personale stagionale che risaliva all'annata 2017-2018, quando aveva realizzato 13 gol in Serie B con il Pescara. Ripreso il campionato al termine dell'emergenza COVID-19, torna al gol alla seconda partita giocata, realizzando, il 26 giugno 2020, una doppietta contro il Pordenone (3-0) e raggiungendo così il suo record personale di gol realizzati in una stagione (14, nel 2017-2018); chiuderà l'annata, che vede il Trapani retrocedere, con 17 gol in 35 presenze in Serie B.

Il 13 ottobre 2020 torna al Lecce, a seguito dell'annullamento del diritto d'opzione del Trapani, escluso dalla Serie C a stagione agonistica appena iniziata.[21] Firma il suo primo gol con i salentini il 13 marzo 2021, nella sfida di Serie B vinta dal Lecce per 4-2 contro il Chievo allo stadio Via del mare. Segna 5 gol in 25 presenze tra campionato, play-off e Coppa Italia.

Ritorno alla Ternana e Benevento[modifica | modifica wikitesto]

Rimasto svincolato, il 15 luglio 2021 sottoscrive un contratto triennale con la Ternana, neopromossa in Serie B, tornando nelle file del club umbro dopo quattro anni.[22]

In due stagioni e mezzo segna 8 gol, per poi trasferirsi in prestito al Benevento il 24 gennaio 2023.[23][24]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Veste la maglia della nazionale italiana Under-16 (10 presenze e 5 gol) tra il 2007 e il 2008 e della nazionale italiana Under-17 (5 presenze) nel 2008. Il 20 gennaio 2010 esordisce in Under-19 contro la Turchia (3-0). Il 19 novembre 2013 debutta con la nazionale azzurra Under-21, nella partita persa per 1-0 contro la Serbia.[25]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 21 gennaio 2023.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009-2010 Italia Roma A 1 0 CI 0 0 UEL 1 0 - - - 2 0
2010-gen. 2011 Italia Siena B 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
gen.-giu. 2011 Italia Roma A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 SI 0 0 0 0
Totale Roma 1 0 0 0 1 0 0 0 2 0
2011-2012 Italia Crotone B 23 5 CI 2 0 - - - - - - 25 5
2012-2013 B 33 1 CI 2 0 - - - - - - 35 1
2013-2014 B 33+1[26] 9 CI 2 2 - - - - - - 36 11
2014-feb. 2015 Italia Latina B 21 1 CI 2 1 - - - - - - 23 2
feb.-giu. 2015 Italia Pescara B 12 2 CI 0 0 - - - - - - 12 2
2015- gen. 2016 Italia Vicenza B 11 0 CI 1 0 - - - - - - 12 0
gen.-giu. 2016 Italia Como B 14 2 CI 0 0 - - - - - - 14 2
2016-gen. 2017 Italia Pescara A 6 0 CI 1 0 - - - - - - 7 0
gen.-giu. 2017 Italia Ternana B 13 2 CI 0 0 - - - - - - 13 2
2017-2018 Italia Pescara B 38 13 CI 2 1 - - - - - - 40 14
Totale Pescara 56 15 3 1 - - - - 59 16
2018-2019 Italia Lecce B 12 0 CI 2 0 - - - - - - 14 0
gen.-giu. 2019 Italia Crotone B 11 2 CI - - - - - - - - 11 2
Totale Crotone 100+1 17 6 2 - - - - 107 19
2019-2020 Italia Trapani B 35 17 CI - - - - - - - - 35 17
ott. 2020-2021 Italia Lecce B 23+1[26] 4+1[26] CI 1 0 - - - - - - 25 5
Totale Lecce 35+1 4+1 3 0 - - - - 39 5
2021-2022 Italia Ternana B 31 6 CI 3 1 - - - - - - 34 7
2022-gen. 2023 B 14 2 CI 1 0 - - - - - - 15 2
Totale Ternana 58 10 4 1 - - - - 62 11
gen.-giu. 2023 B 0 0 CI - - - - - - - - 0 0
Totale carriera 331+2 66+1 20 5 1 0 0 0 354 72

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
19-11-2013 Gornji Milanovac Serbia Under-21 Serbia 1 – 0 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Ingresso al 72’ 72’ Ammonizione al 88’ 88’
Totale Presenze 1 Reti 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 90 (15) se si comprendono le presenze nei play-off di Serie B.
  2. ^ 24 (5) se si comprendono le presenze nei play-off di Serie B.
  3. ^ Pettinari: “Il Palermo alla lunga emergerà”, su Mediagol. URL consultato il 27 dicembre 2022.
  4. ^ a b Conferenza di presentazione di Stefano Pettinari, uslecce.it, 16 novembre 2020.
  5. ^ Crescono i piccoli Totti: uno è l'allievo della Roma Stefano Pettinari Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. Culturalnews.it
  6. ^ PFC CSKA Sofia-AS Roma 0-3, su it.uefa.com, uefa.com, 16 dicembre 2009.
  7. ^ Roma-Udinese 4-2 Asroma.it
  8. ^ Pettinari al Siena, su asromalive.com. URL consultato il 16 dicembre 2021.
  9. ^ Movimenti di mercato, crotonesport.com
  10. ^ Stefano Pettinari è nerazzurro, su uslatinacalcio.it, 8 agosto 2014. URL consultato l'8 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2014).
  11. ^ Serie B, anticipi seconda giornata: Latina-Crotone 1-0, su gazzetta.it, 28 settembre 2014. URL consultato il 6 settembre 2014.
  12. ^ Serie B: Pescara-Latina 1-1, su calciomercato.com, 28 settembre 2014. URL consultato il 23 settembre 2014.
  13. ^ La nota del club, su asroma.it, asroma.it.com, 2 febbraio 2015. URL consultato il 2 febbraio 2015.
  14. ^ Calcio Como - AC Perugia Calcio, 16/gen/2016 - Serie B - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 26 gennaio 2016.
  15. ^ AS Livorno - Calcio Como, 25/gen/2016 - Serie B - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 26 gennaio 2016.
  16. ^ Serie B, Pescara-Foggia 5-1: festa Zeman con la tripletta di Pettinari. URL consultato il 3 settembre 2017.
  17. ^ (EN) Pettinari in giallorosso, in U.S. Lecce. URL consultato il 28 giugno 2018.
  18. ^ Bentornato, Stefano!, su fccrotone.it, 28 gennaio 2019. URL consultato il 7 luglio 2020.
  19. ^ Trapani calcio, Stefano Pettinari ufficialmente in maglia granata, su Giornale di Sicilia. URL consultato il 29 settembre 2019.
  20. ^ GoalSicilia-Tutti i diritti riservati, Trapani corsaro, 2-4 sul campo dello Spezia. Il primo sorriso arriva contro l’ex Italiano-Cronaca e tabellino, su GoalSicilia.it - Le squadre del calcio in Sicilia e non solo..., 29 settembre 2019. URL consultato il 29 settembre 2019.
  21. ^ Pettinari torna in giallorosso, uslecce.it, 13 ottobre 2020.
  22. ^ La Ternana ingaggia Stefano Pettinari: per l’attaccante romano contratto fino al 2024, su ternanacalcio.com. URL consultato il 16 luglio 2021.
  23. ^ Stefano Pettinari ceduto al Benevento Calcio, su ternanacalcio.com. URL consultato il 25 gennaio 2023.
  24. ^ #CALCIOMERCATO: STEFANO PETTINARI E' UN CALCIATORE DEL BENEVENTO, su beneventocalcio.club, 24 gennaio 2023. URL consultato il 25 gennaio 2023.
  25. ^ Under 21, Serbia-Italia 1-0: Causic beffa gli azzurrini, su repubblica.it, 19 novembre 2013. URL consultato il 6 agosto 2014.
  26. ^ a b c Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]