Fabio Lucioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fabio Lucioni
Fabio Lucioni.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Frosinone
Carriera
Giovanili
2002-2005Ternana
Squadre di club1
2004-2008Ternana14 (0)
2008Monopoli7 (1)
2008-2009Noicattaro29 (5)
2009-2010Ternana0 (0)
2010Gela15 (0)
2010-2011Barletta32 (3)
2011-2012Spezia31 (2)
2012-2014Reggina48 (2)
2014-2018Benevento118 (5)[1]
2018-2022Lecce135 (6)[2]
2022-Frosinone0 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 maggio 2022

Fabio Lucioni (Terni, 25 settembre 1987) è un calciatore italiano, difensore del Frosinone, in prestito dal Lecce.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ternana e prestiti a Monopoli e Noicattaro[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili della Ternana, nella stagione 2004-2005 viene aggregato alla prima squadra del club umbro per il campionato di Serie B; nell'annata seguente esordisce in serie cadetta all'età di 18 anni con i rossoverdi, che a fine campionato retrocedono in Serie C1. Lucioni rimane alla Ternana anche nella stagione 2006-2007, durante la quale disputa 5 partite in terza serie. Dopo un'ulteriore parentesi di sei mesi alla Ternana con 8 presenze in Serie C1 2007-2008, nel gennaio del 2008 passa in prestito al Monopoli, con la cui maglia segna, nella parte finale della stagione 2007-2008, un gol, il suo primo in carriera a livello professionistico, in 7 presenze in Serie C2. Alla fine dell'annata gli umbri lo cedono ancora in prestito annuale al Noicattaro, in Lega Pro Seconda Divisione: con i rossoneri gioca stabilmente da titolare, chiudendo il campionato con un bilancio di 29 presenze e 6 gol in quarta serie.

Prestiti a Gela, Barletta e Spezia[modifica | modifica wikitesto]

Fa quindi ritorno alla Ternana, con cui nella stagione 2009-2010 rimane in rosa in Lega Pro Prima Divisione senza mai giocare; nel gennaio 2010 passa a titolo definitivo al Gela, con la cui maglia gioca 15 partite senza mai segnare in Seconda Divisione. Nell'estate del 2010 si accasa al Barletta, con cui gioca un campionato da titolare in Lega Pro Prima Divisione, categoria in cui segna i suoi primi 3 gol in 32 presenze totali.

Lucioni gioca in terza serie anche nella stagione 2011-2012, con la maglia dello Spezia: in Liguria gioca 1 partita in Coppa Italia e 31 partite in campionato, competizione alla cui vittoria contribuisce segnando 2 gol; con i bianconeri vince inoltre anche la Coppa Italia Lega Pro e la Supercoppa di Lega di Prima Divisione.

Reggina[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 luglio 2012 si trasferisce in comproprietà alla Reggina,[3] con cui nella stagione 2012-2013 gioca 11 partite senza mai segnare in Serie B; rimane in Calabria anche durante la stagione 2013-2014, nella quale segna i suoi primi 2 gol in carriera nella serie cadetta e gioca 37 partite di campionato; a fine anno lascia la squadra, nel frattempo retrocessa in Lega Pro, con un totale di 51 presenze, 48 in Serie B e 3 in Coppa Italia, e 3 gol, uno dei quali in Coppa Italia.

Benevento[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2014 firma un contratto con il Benevento, squadra di Lega Pro con cui esordisce nei turni preliminari di Coppa Italia, nei quali raccoglie 2 presenze senza reti segnate. Nella stagione 2014-2015, con 36 presenze (tra campionato e Coppa Italia) è secondo in campionato ed accede con la sua squadra ai play-off. Il Benevento esce alla prima in casa con il Como (che vincerà poi i play-off). Nella stagione 2015-2016 diventa il capitano e leader del Benevento (33 presenze e una rete). Vince il campionato di Lega Pro Girone C con una giornata di anticipo, risultato che vale al Benevento la sua prima promozione in Serie B.

Nella prima stagione in serie cadetta della squadra sannita, Lucioni, con la fascia di capitano, è tra i protagonisti della memorabile annata, conclusasi con il quinto posto finale nella stagione regolare e la vittoria dei play-off per la promozione in Serie A, cui i campani accedono per la prima volta. Il 20 agosto 2017, nella partita d'esordio in campionato, Lucioni debutta in Serie A contro la Sampdoria, alla soglia dei 30 anni. Il 22 settembre risulta positivo ad un test antidoping effettuato dopo la gara Benevento-Torino di due settimane prima, vinta 1-0 dai granata; la sostanza riscontrata è il Clostebol, uno steroide anabolizzante.[4] Il 18 dicembre 2017 venne parzialmente reintegrato in rosa dai sanniti per 3 partite per un rinvio a giudizio sull'assunzione di doping,[5][6] per cui il medico sociale del Benevento Walter Giorgione fece ammissione di colpa.[7] Dopo aver giocato 3 partite (2 di queste vinte dal club sannita contro Chievo e Sampdoria), il 17 gennaio 2018 Lucioni venne squalificato per un anno, mentre Giorgione per 4[8][9].

Lecce[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 luglio 2018 si trasferisce al Lecce, club neopromosso in Serie B, a titolo definitivo[10]. Nell'agosto 2018 la squalifica per doping è in un primo momento sospesa dal TAR e Lucioni può così esordire con la nuova maglia alla prima giornata di campionato, il 27 agosto contro il Benevento allo stadio Ciro Vigorito[11]. Dopo essere sceso in campo anche contro la Salernitana il 2 settembre, all'esordio casalingo in Serie B dei giallorossi, Lucioni è nuovamente costretto a fermarsi perché la sospensiva viene revocata[12]. Torna in campo il 10 novembre, alla dodicesima giornata, sul campo del Cosenza[13]. Segna il primo gol con i salentini nella partita casalinga vinta per 3-2 contro il Padova il 23 dicembre 2018; alla fine della stagione i giallorossi, di cui Lucioni è vice-capitano, sono promossi in Serie A in virtù del secondo posto in classifica.

Nella stagione 2019-2020 è il calciatore del Lecce più impiegato in Serie A, con 36 presenze e 3 gol; la sua prima marcatura in massima serie risale al 6 ottobre 2019, quando Lucioni realizza il gol dei giallorossi nella partita persa per 3-1 in trasferta contro l'Atalanta.[14] Il 7 maggio 2021, in occasione della partita Lecce-Reggina (2-2), valida per la penultima giornata del campionato di Serie B 2020-2021, tocca quota 100 presenze con il Lecce.[15] Nella stagione seguente, dopo la partenza di Marco Mancosu, diviene il capitano del Lecce, che guida alla vittoria del campionato di Serie B 2021-2022, risultando il calciatore giallorosso più impiegato in stagione.

Frosinone[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 giugno 2022 viene ufficializzato il trasferimento al Frosinone con la formula del prestito annuale fino al 30 giugno 2023.[16][17]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 agosto 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006 Italia Ternana B 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2006-2007 C1 5 0 CI+CI-C 0+2 0+1 - - - - - - 7 1
2007-gen. 2008 C1 8 0 CI-C 3 1 - - - - - - 11 1
gen-giu. 2008 Italia Monopoli 2D 7 1 CI-C 0 0 - - - - - - 7 1
2008-2009 Italia Noicattaro 2D 29 5 CI-LP 5 1 - - - - - - 34 6
2009-gen. 2010 Italia Ternana 1D 0 0 CI-LP 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Ternana 14 0 5 2 - - - - 19 2
gen.-giu. 2010 Italia Gela 2D 15 0 CI-LP 0 0 - - - - - - 15 0
2010-2011 Italia Barletta 1D 32 3 CI-LP 4 1 - - - - - - 36 4
2011-2012 Italia Spezia 1D 31 2 CI+CI-LP 2+4 0 - - - SL-PD 2 1 39 3
2012-2013 Italia Reggina B 11 0 CI 1 1 - - - - - - 12 1
2013-2014 B 37 2 CI 2 0 - - - - - - 39 2
Totale Reggina 48 2 3 1 - - - - 51 3
2014-2015 Italia Benevento LP 35+1[18] 1 CI+CI-LP 2+1 0+1 - - - - - - 39 2
2015-2016 LP 33 1 CI+CI-LP 1+1 0 - - - S-LP 2 0 37 1
2016-2017 B 41+5[18] 3 CI 1 0 - - - - - - 47 3
2017-2018 A 8 0 CI 1 0 - - - - - - 9 0
Totale Benevento 117+6 5 7 1 - - 2 0 132 6
2018-2019 Italia Lecce B 25 2 CI 0 0 - - - - - - 25 2
2019-2020 A 36 3 CI 1 0 - - - - - - 37 3
2020-2021 B 37+2[18] 0 CI 2 0 - - - - - - 41 0
2021-2022 B 37 1 CI 2 0 - - - - - - 39 1
Totale Lecce 135+2 6 5 0 - - - - 142 6
2022-2023 Italia Frosinone B 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
Totale carriera 428+8 24 36 6 - - 4 1 476 31

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Spezia: 2011-2012
Spezia: 2011-2012
Spezia: 2012
Benevento: 2015-2016 (Girone C)
Lecce: 2021-2022

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 124 (5) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ 137 (6) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ Reggina, preso l'ex Spezia Fabio Lucioni, tuttomercatoweb.com, 20 luglio 2012.
  4. ^ Benevento, positivo all'antidoping il capitano Lucioni, in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 23 settembre 2017.
  5. ^ Serie A Benevento, processo rinviato: Lucioni può giocare. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  6. ^ Il Benevento ritrova capitan Lucioni per tre giornate. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  7. ^ Doping: medico Benevento ammette 'colpa' - Campania, in ANSA.it, 11 ottobre 2017. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  8. ^ Gianluca Di Marzio :: Benevento, il presidente Vigorito sulla squalifica di Lucioni: "L'errore è del medico, non capisco la decisione. Siamo condannati silenziosi". URL consultato il 16 gennaio 2018.
  9. ^ Benevento, un anno a Lucioni e 4 per il medico: "Lotteremo per ridurre lo stop", in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  10. ^ Calciomercato Lecce, che colpo: ufficiale Lucioni, su corrieredellosport.it. URL consultato il 28 ottobre 2021.
  11. ^ Lucioni squalifica ridotta, torna in campo, su lecceprima.it.
  12. ^ (EN) PianetaLecce, su PianetaLecce. URL consultato il 28 ottobre 2021.
  13. ^ Il Lecce si gode il nuovo Lucioni, su lagazzettadelmezzogiorno.it.
  14. ^ Fabio Lucioni: primo goal in A al sapore di sconfitta, su pianetalecce.it. URL consultato il 2 novembre 2019.
  15. ^ Lecce, il difensore Lucioni premiato per le 100 presenze in giallorosso, su tuttomercatoweb.com, 7 maggio 2021.
  16. ^ Lucioni ceduto in prestito, su uslecce.it. URL consultato il 25 giugno 2022.
  17. ^ LUCIONI È GIALLAZZURRO, su frosinonecalcio.com, 25 giugno 2022.
  18. ^ a b c Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]