Lega Pro 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lega Pro
2015-2016
Competizione Lega Pro
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Lega Italiana Calcio Professionistico
Date dal 6 settembre 2015
all'8 maggio 2016
Luogo Italia Italia
Partecipanti 54
Formula Girone all'italiana,
play-off e play-out
Risultati
Vincitore Cittadella (1º titolo)
SPAL (5º titolo)
Benevento (1º titolo)
Promozioni Cittadella
SPAL
Benevento
Pisa
Retrocessioni (le squadre scritte in corsivo sono poi state ripescate)
Cuneo
AlbinoLeffe
Pro Patria
L'Aquila
Savona
Lupa Roma
Melfi
Ischia Isolaverde
Lupa Castelli Romani
Statistiche
Miglior marcatore Italia Pietro Iemmello (24+5)
Incontri disputati 891
Gol segnati 1 920 (2,15 per incontro)
Lega Pro 2015-16.png
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014-2015 2016-2017 Right arrow.svg

La Lega Pro 2015-2016 è stata la 2ª edizione del campionato italiano di calcio di Lega Pro, regolato in una divisione unica che dal 2014 ha preso il posto delle soppresse Prima e Seconda Divisione. Costituisce il terzo livello della piramide calcistica nazionale. La stagione regolare è iniziata con un anticipo il 5 settembre 2015 e si è conclusa l'8 maggio 2016.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

A questa edizione partecipano solo 54 squadre, ovvero 6 in meno rispetto alla stagione precedente: infatti, a fronte dell'esclusione dal campionato di 8 società per rinuncia, inadempienze amministrative e/o dissesto finanziario (segnatamente il Varese retrocesso dalla Serie B, il Castiglione neopromosso dalla Serie D, nonché Real Vicenza (definitavemente sciolto), Unione Venezia, Monza, Grosseto e Reggina iscritte tutte in Serie D e il Barletta che invece riparte dall'Eccellenza) e del ripescaggio del Brescia in Serie B, vengono individuate solo tre squadre aventi diritto al ripescaggio: Pordenone ed AlbinoLeffe (retrocesse in Serie D al termine dell'annata 2014-2015) ed il Monopoli (secondo classificato dei play-off di Serie D, individuato al posto del Castiglione e del Sestri Levante, vincitore dei play-off, ma che aveva rinunciato ad accedere alla terza serie).

La Pro Patria e il Messina furono riammesse al posto del Torres e del Vigor Lamezia, invischiate nel calcioscommesse e retrocesse d'ufficio in Serie D 2015-2016.

La struttura del campionato viene quindi modificata, con la riduzione dei tre gironi da 20 a 18 squadre ciascuno. La modifica è da intendersi definitiva, in quanto si è deciso contestualmente di mantenere invariato il meccanismo di promozioni, retrocessioni, play-off e play-out.

In questa stagione viene inoltre adottato un cambiamento regolamentare di rilievo: viene introdotta la possibilità di portare fino a 12 calciatori in panchina, anziché 7 come in precedenza.[1]

Il campionato ha osservato periodi di sosta dal 27 dicembre 2015 al 3 gennaio 2016 (durante il periodo natalizio) e il 27 marzo 2016 nel periodo pasquale. In questa stagione è stato disputato un solo turno infrasettimanale, il 24 marzo 2016.

Anche per questa stagione l'inno della Lega rimane La nostra canzone.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Promozioni
Le squadre classificate al primo posto dei tre rispettivi gironi saranno promosse in Serie B. Ad esse si aggiungerà la vincente dei play-off che verranno disputati dalle seconde e terze classificate dei tre gironi e dalle due migliori quarte. I play-off si articoleranno in un turno preliminare a gara unica e in semifinali e finali in gara doppia, sempre accordando il vantaggio del fattore campo (con il diritto di giocare la gara secca o quella di ritorno in casa) alle squadre meglio piazzate in classifica. Non si applica invece né la regola dei goal in trasferta, né quella del vantaggio derivante dalla migliore posizione in classifica (completa o avulsa) e/o della differenza reti in stagione regolare: a parità del computo dei goal complessivi, al termine dei tempi regolamentari sono previsti due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno ed eventualmente, se la parità persiste, i calci di rigore.

Retrocessioni
Sono previste 9 retrocessioni in Serie D, tre per ogni girone. Per ognuno dei tre gironi l'ultima squadra classificata retrocederà direttamente, mentre le altre quattro squadre, classificatesi fra il 14º e il 17º posto (indipendentemente dal numero di punti di distacco in classifica), disputeranno i play-out in gara doppia, sempre accordando il vantaggio del fattore campo (con il diritto di giocare la gara di ritorno in casa) alle squadre meglio piazzate in classifica. Non si applica la regola dei goal in trasferta, si applica invece la regola del vantaggio derivante dalla migliore posizione in classifica (completa o avulsa) al termine della stagione regolare; quindi a parità del computo dei goal complessivi, al termine del doppio confronto, viene considerata vincente la squadra con la migliore posizione in classifica. Le due squadre perdenti, in ognuno dei tre gironi, retrocedono nel campionato di Serie D.[2]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
AlbinoLeffe dettagli Albino e Leffe (BG) Stadio Atleti Azzurri d'Italia (Bergamo) 19º posto in Lega Pro/A, ripescato
Alessandria dettagli Alessandria Stadio Giuseppe Moccagatta 5ª in Lega Pro/A
Bassano Virtus dettagli Bassano del Grappa (VI) Stadio Rino Mercante 2º posto in Lega Pro/A
Cittadella dettagli Cittadella (PD) Stadio Piercesare Tombolato 19º posto in Serie B, retrocessa
Cremonese dettagli Cremona Stadio Giovanni Zini 8ª in Lega Pro/A
Cuneo dettagli Cuneo Stadio Fratelli Paschiero 1º posto in Serie D/A, promosso
Feralpisalò dettagli Salò e Lonato del Garda (BS) Stadio Lino Turina 6º posto in Lega Pro/A
Giana Erminio dettagli Gorgonzola (MI) Stadio comunale Città di Gorgonzola 13º posto in Lega Pro/A
Lumezzane dettagli Lumezzane (BS) Stadio Tullio Saleri 17º posto in Lega Pro/A
Mantova dettagli Mantova Stadio Danilo Martelli 11º posto in Lega Pro/A
Padova dettagli Padova Stadio Euganeo 1º posto in Serie D/C, promosso
Pavia dettagli Pavia Stadio Pietro Fortunati 3º posto in Lega Pro/A
Pordenone dettagli Pordenone Stadio Ottavio Bottecchia 18º posto in Lega Pro/A, ripescato
Pro Patria dettagli Busto Arsizio (VA) Stadio Carlo Speroni 16º posto in Lega Pro/A, ripescato
Pro Piacenza dettagli Piacenza Stadio Leonardo Garilli 18º posto in Lega Pro/B
Reggiana dettagli Reggio Emilia Stadio Mapei-Città del Tricolore 3ª in Lega Pro/B
Renate dettagli Renate (MB) Stadio Città di Meda (Meda) 14º posto in Lega Pro/A
Südtirol dettagli Bolzano Stadio Druso 10º posto in Lega Pro/A

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
AlbinoLeffe[3][4][5] Italia David Sassarini (1ª-11ª)
Italia Marco Sesia (12ª-27ª)
Italia Michele Facciolo (28ª-34ª e play-out)
Italia Davide Amadori,
Italia Andrea Soncin (31+2[6])
Italia Andrea Soncin,
Italia Hicham Kanis (4)
Alessandria[7][8] Italia Giuseppe Scienza (1ª-4ª)
Italia Angelo Gregucci (5ª-34ª e play-off)
Italia Simone Branca (33+1[9]) Italia Riccardo Bocalon (14)
Bassano Virtus Italia Stefano Sottili Italia Marcello Falzerano (33+1[9]) Italia Gianvito Misuraca (6)
Cittadella Italia Roberto Venturato Italia Gianluca Litteri (34) Italia Gianluca Litteri (15)
Cremonese[10][11] Italia Fulvio Pea (1ª-19ª)
Italia Fabio Rossitto (20ª-34ª)
Italia Nicola Ravaglia,
Italia Andrea Brighenti (34)
Italia Andrea Brighenti (17)
Cuneo[12][13] Italia Salvatore Jacolino (1ª-27ª)
Italia Fabio Fraschetti (28ª-34ª e play-out)
Italia Danilo Tunno (34+2[6]) Italia Matteo Chinellato (12)
Feralpisalò[14][15] Italia Michele Serena (1ª-9ª)
Italia Aimo Diana (10ª-34ª)
Italia Alessandro Ranelucci,
Italia Andrea Bracaletti (33)
Italia Andrea Bracaletti (9)
Giana Erminio Italia Cesare Albè Italia Tommaso Augello (33) Italia Salvatore Bruno (10)
Lumezzane[16][17][18][19] Italia Giancarlo D'Astoli (1ª-14ª)
Italia Paolo Nicolato (15ª-22ª)
Italia Antonio Filippini (23ª-34ª)
Italia Jacopo Furlan (34) Italia Manuel Sarao (9)
Mantova[20][21][22] Italia Riccardo Maspero (1ª-8ª)
Croazia Ivan Javorčić (9ª-26ª)
Italia Luca Prina (27ª-34ª e play-out)
Italia Silvano Raggio Garibaldi (32+2[6]) Italia Mattia Marchi (6)
Padova[23][24] Italia Carmine Parlato (1ª-13ª)
Italia Giuseppe Pillon (14ª-34ª)
Italia Cristian Altinier (32) Italia Cristian Altinier (16)
Pavia[25][26][27][28][29] Italia Michele Marcolini (1ª-15ª)
Italia Stefano Rossini (16ª)
Italia Fabio Brini (17ª-26ª)
Italia Stefano Rossini (27ª-34ª)
Italia Davide Facchin (33) Italia Andrea Ferretti (16)
Pordenone Italia Bruno Tedino Italia Matteo Tomei (34+2[9]) Italia Luca Strizzolo (9)
Pro Patria[30][31][32][33] Italia Alessandro Oliva (1ª-5ª)
Italia Angelo Mastropasqua (6ª-7ª)
Italia Alessio Pala (8ª-25ª)
Italia Angelo Mastropasqua (26ª-34ª)
Italia Marcello Possenti,
Italia Andrea Pisani (32)
Italia Mattia Montini (4)
Pro Piacenza Italia William Viali Italia Ermanno Fumagalli,
Francia Julien Rantier (33+2[6])
Francia Julien Rantier (8)
Reggiana Italia Alberto Colombo Italia Simone Perilli,
Italia Nicholas Siega (34)
Marocco Rachid Arma (10)
Renate[34][35] Italia Simone Boldini (1ª-14ª)
Italia Gioacchino Adamo (15ª)
Italia Giovanni Colella (16ª-34ª)
Italia Marco Anghileri,
Italia Jacopo Scaccabarozzi (34)
Italia Damien Florian,
Italia Aiman Napoli (5)
Südtirol Italia Giovanni Stroppa Italia Alessandro Bassoli (33) Italia Ettore Gliozzi (9)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Punti G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Cittadella 76 34 23 7 4 57 35 +22
Noatunloopsong (nuvola).svg 2. Pordenone 65 34 19 8 7 52 30 +22
Noatunloopsong (nuvola).svg 3. Bassano Virtus 62 34 17 11 6 45 31 +14
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Alessandria 57 34 16 9 9 47 31 +16
5. Padova 54 34 14 12 8 46 30 +16
6. Cremonese 53 34 14 11 9 40 33 +7
7. Reggiana 52 34 13 13 8 40 25 +15
8. Feralpisalò 50 34 14 8 12 50 43 +7
9. Pavia (-2) 49 34 14 9 11 48 36 +12
10. Südtirol 44 34 10 14 10 34 38 -4
11. Renate 43 34 11 10 13 26 38 -12
12. Giana Erminio 42 34 10 12 12 33 36 -3
13. Lumezzane 42 34 12 6 16 37 42 -5
Noatunloopsong (nuvola).svg 14. Pro Piacenza 39 34 8 15 11 30 35 -5
Noatunloopsong (nuvola).svg 15. Mantova 34 34 7 13 14 27 39 -12
Noatunloopsong (nuvola).svg 16. Cuneo 34 34 9 7 18 31 41 -10
Noatunloopsong (nuvola).svg 17. AlbinoLeffe 20 34 4 8 22 23 57 -34
1downarrow red.svg 18. Pro Patria (-3) 7 34 1 7 26 15 61 -46

Legenda:

      Promossa in Serie B 2016-2017
Noatunloopsong (nuvola).svg Ammesse ai play-off intergirone e/o ai play-out
      Retrocesse in Serie D 2016-2017

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
  • Sorteggio

Note:

Il Pro Patria ha scontato 3 punti di penalizzazione per l'inchiesta Dirty Soccer.
Il Pavia ha scontato 2 punti di penalizzazione.
L'AlbinoLeffe viene poi ripescato in Lega Pro 2016-2017 a completamento di organici.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Leggendo per riga si avranno i risultati casalinghi della squadra indicata in prima colonna, mentre leggendo per colonna si avranno i risultati in trasferta della squadra in prima riga.

Alb Ale Bas Cit Cre Cun Fer Gia Lum Man Pad Pav Por PPa PPi Reg Ren Süd
AlbinoLeffe –––– 1-3 0-0 2-0 0-1 2-0 1-5 0-2 1-2 0-0 2-4 1-2 0-3 2-1 0-4 0-1 1-0 0-1
Alessandria 2-1 –––– 1-2 1-2 0-0 1-0 1-2 1-0 1-1 0-0 1-1 2-1 1-0 1-0 1-1 0-1 4-1 2-1
Bassano Virtus 2-0 0-0 –––– 1-1 1-1 2-0 1-2 2-0 1-0 0-1 2-1 1-4 1-0 1-0 1-3 1-0 2-0 2-0
Cittadella 1-0 2-1 0-2 –––– 3-3 2-1 0-2 1-0 1-0 0-0 3-1 3-2 3-1 2-1 1-1 2-1 4-2 2-3
Cremonese 2-0 2-1 1-1 0-1 –––– 2-1 0-1 1-1 2-1 3-3 1-1 1-0 0-2 2-0 1-0 2-1 2-0 2-1
Cuneo 2-2 0-1 2-2 0-2 0-0 –––– 1-0 2-2 2-0 1-0 1-1 2-3 0-1 2-1 0-2 1-2 0-0 3-1
FeralpiSalò 3-1 3-0 1-2 1-2 4-2 0-1 –––– 0-2 2-1 1-0 1-3 1-1 2-1 2-0 1-1 0-3 2-4 1-1
Giana Erminio 0-0 0-3 2-2 0-1 2-1 1-0 1-1 –––– 2-1 0-0 1-2 1-1 1-2 0-0 1-2 1-1 1-2 1-2
Lumezzane 2-0 2-0 2-3 1-1 2-1 1-0 1-1 0-1 –––– 3-2 0-2 3-2 2-0 2-1 0-0 0-2 1-3 1-2
Mantova 1-1 0-4 0-2 0-1 0-2 2-0 1-2 1-2 2-0 –––– 1-3 1-0 1-1 1-1 1-0 0-2 1-0 0-0
Padova 3-0 4-0 1-1 0-1 2-1 1-3 2-0 0-2 1-0 3-0 –––– 3-0 0-0 3-1 2-0 0-0 1-0 0-2
Pavia 1-0 0-2 1-1 1-2 0-0 2-0 2-2 2-0 0-2 2-2 2-0 –––– 0-1 4-0 3-0 2-0 1-2 2-1
Pordenone 1-0 1-1 3-0 1-3 1-1 2-1 3-2 3-1 1-1 1-0 2-1 0-2 –––– 3-0 1-0 1-0 0-0 2-2
Pro Patria 2-2 0-1 0-1 1-3 1-0 0-3 0-5 0-2 1-2 0-3 0-0 0-0 1-4 –––– 0-1 0-0 1-3 0-1
Pro Piacenza 0-0 0-4 1-1 1-2 0-1 1-1 0-0 1-1 1-0 0-0 1-1 1-2 1-1 1-1 –––– 1-1 0-0 2-0
Reggiana 2-1 1-1 2-2 2-2 1-0 0-1 3-0 0-0 2-0 1-1 1-1 0-0 1-4 1-0 4-0 –––– 4-0 0-0
Renate 2-0 0-4 1-0 0-0 0-1 1-0 1-0 1-1 0-2 1-1 0-0 0-0 0-2 3-1 0-2 1-0 –––– 0-0
Südtirol 2-2 1-1 0-2 2-3 1-1 1-0 0-0 0-1 1-1 2-1 0-0 1-1 1-3 2-1 2-1 0-0 0-0 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (18ª)
6 set. 0-1 AlbinoLeffe-Südtirol 2-2 17 gen.
1-2 Alessandria-FeralpiSalò 0-3 15 gen.
1-1 Bassano Virtus-Cremonese 1-1 17 gen.
2-1 Cittadella-Cuneo 2-0
2-1 Giana Erminio-Lumezzane 1-0 16 gen.
1-0 Mantova-Renate 1-1
23 set. 4-0 Pavia-Pro Patria 0-0 17 gen.
6 set. 1-1 Pro Piacenza-Pordenone 0-1 16 gen.
1-1 Reggiana-Padova 0-0 17 gen.
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (19ª)
13 set. 1-0 Cremonese-Pavia 0-0 24 gen.
0-1 Cuneo-Alessandria 0-1 23 gen.
1-2 FeralpiSalò-Bassano Virtus 2-1
0-2 Lumezzane-Reggiana 0-2 25 gen.
2-0 Padova-Pro Piacenza 1-1 23 gen.
1-0 Pordenone-AlbinoLeffe 3-0
1-1 Renate-Giana Erminio 2-1
2-1 Südtirol-Mantova 0-0 24 gen.
14 ott. 1-3 Pro Patria-Cittadella 1-2 23 gen.


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (20ª)
19 set. 0-0 Alessandria-Cremonese 1-2 1º feb.
2-0 Bassano Virtus-AlbinoLeffe 0-0 31 gen.
18 set. 1-0 Giana Erminio-Cuneo 2-2 30 gen.
19 set. 1-1 Mantova-Pordenone 0-1
1-0 Padova-Lumezzane 2-0
2-1 Pavia-Südtirol 1-1
1-1 Pro Piacenza-Reggiana 0-4 31 gen.
0-0 Renate-Cittadella 2-4 30 gen.
0-5 Pro Patria-FeralpiSalò 0-2
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (21ª)
26 set. 2-1 AlbinoLeffe-Pro Patria 2-2 6 feb.
27 set. 1-1 Cittadella-Pro Piacenza 2-1
3-3 Cremonese-Mantova 2-0
2-3 Cuneo-Pavia 0-2
1-1 FeralpiSalò-Padova 0-2 7 feb.
2-0 Lumezzane-Alessandria 1-1
0-0 Pordenone-Renate 2-0 6 feb.
28 set. 0-0 Reggiana-Giana Erminio 1-1 7 feb.
27 set. 0-2 Südtirol-Bassano Virtus 0-2 6 feb.


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (22ª)
3 ott. 2-1 Alessandria-AlbinoLeffe 3-1 14 feb.
2-0 Bassano Virtus-Cuneo 2-2 13 feb.
0-1 Cremonese-FeralpiSalò 2-4 14 feb.
1-2 Giana Erminio-Pro Piacenza 1-1 13 feb.
0-2 Mantova-Reggiana 1-1
0-2 Padova-Südtirol 0-0
1-2 Pavia-Cittadella 2-3 15 feb.
0-2 Renate-Lumezzane 3-1 13 feb.
1-4 Pro Patria-Pordenone 0-3
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (23ª)
10 ott. 1-2 AlbinoLeffe-Pavia 0-1 20 feb.
3-1 Cittadella-Padova 1-0 21 feb.
1-0 Cuneo-Mantova 0-2
2-2 Giana Erminio-Bassano Virtus 0-2 20 feb.
2-1 Lumezzane-Pro Patria 2-1
1-1 Pordenone-Cremonese 2-0
0-4 Pro Piacenza-Alessandria 1-1
4-0 Reggiana-Renate 0-1
0-0 Südtirol-FeralpiSalò 1-1 22 feb.


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (24ª)
18 ott. 0-0 Bassano Virtus-Alessandria 2-1 27 feb.
1-0 Cittadella-Giana Erminio 1-0 28 feb.
2-0 Cremonese-AlbinoLeffe 1-0
0-3 FeralpiSalò-Reggiana 0-3 27 feb.
2-0 Mantova-Lumezzane 2-3 28 feb.
3-0 Pavia-Pro Piacenza 2-1 27 feb.
2-2 Pordenone-Südtirol 3-1 28 feb.
0-0 Renate-Padova 0-1 27 feb.
0-3 Pro Patria-Cuneo 1-2
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (25ª)
24 ott. 2-0 AlbinoLeffe-Cittadella 0-1 5 mar.
25 ott. 4-1 Alessandria-Renate 4-0 6 mar.
24 ott. 1-0 Bassano Virtus-Pro Patria 1-0 5 mar.
3-1 Cuneo-Südtirol 0-1
1-1 Giana Erminio-Pavia 0-2 6 mar.
25 ott. 2-0 Lumezzane-Pordenone 1-1
24 ott. 3-0 Padova-Mantova 3-1
0-0 Pro Piacenza-FeralpiSalò 1-1 5 mar.
25 ott. 1-0 Reggiana-Cremonese 1-2


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (26ª)
31 ott. 2-1 Cittadella-Alessandria 2-1 14 mar.
2-1 Cremonese-Lumezzane 1-2 13 mar.
1º nov. 2-2 Cuneo-AlbinoLeffe 0-2 12 mar.
31 ott. 2-4 FeralpiSalò-Renate 0-1
1-2 Mantova-Giana Erminio 0-0
2-0 Pavia-Padova 0-3
3-0 Pordenone-Bassano Virtus 0-1 13 mar.
0-0 Südtirol-Reggiana 0-0 12 mar.
1º nov. 0-1 Pro Patria-Pro Piacenza 1-1
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (27ª)
8 nov. 1-5 AlbinoLeffe-FeralpiSalò 1-3 19 mar.
7 nov. 1-0 Alessandria-Pro Patria 1-0 20 mar.
0-1 Bassano Virtus-Mantova 2-0
1-2 Giana Erminio-Südtirol 1-0 19 mar.
1-1 Lumezzane-Cittadella 0-1 20 mar.
8 nov. 0-0 Padova-Pordenone 1-2 19 mar.
0-1 Pro Piacenza-Cremonese 0-1
9 nov. 0-1 Reggiana-Cuneo 2-1
7 nov. 0-0 Renate-Pavia 2-1 20 mar.


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (28ª)
15 nov. 0-2 AlbinoLeffe-Giana Erminio 0-0 23 mar.
0-0 Cittadella-Mantova 1-0 24 mar.
1-1 Cremonese-Padova 1-2 23 mar.
14 nov. 0-2 Cuneo-Pro Piacenza 1-1 24 mar.
2-1 FeralpiSalò-Lumezzane 1-1
1-1 Pavia-Bassano Virtus 4-1
15 nov. 1-1 Pordenone-Alessandria 0-1
14 nov. 0-0 Südtirol-Renate 0-0
0-0 Pro Patria-Reggiana 0-1 23 mar.
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (29ª)
22 nov. 2-1 Alessandria-Pavia 2-0 4 apr.
1-1 Bassano Virtus-Cittadella 2-0
0-0 Giana Erminio-Pro Patria 2-0 2 apr.
21 nov. 1-2 Lumezzane-Südtirol 1-1
1-2 Mantova-FeralpiSalò 0-1 3 apr.
1-3 Padova-Cuneo 1-1
0-0 Pro Piacenza-AlbinoLeffe 4-0 4 apr.
22 nov. 1-4 Reggiana-Pordenone 0-1 2 apr.
21 nov. 0-1 Renate-Cremonese 0-2


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (30ª)
29 nov. 1-0 AlbinoLeffe-Renate 0-2 9 apr.
28 nov. 1-0 Alessandria-Giana Erminio 3-0 10 apr.
2-1 Cittadella-Reggiana 2-2
2-0 Cuneo-Lumezzane 0-1 9 apr.
29 nov. 2-1 FeralpiSalò-Pordenone 2-3
28 nov. 2-2 Pavia-Mantova 0-1 10 apr.
1-1 Pro Piacenza-Bassano Virtus 3-1
29 nov. 1-1 Südtirol-Cremonese 1-2 9 apr.
28 nov. 0-0 Pro Patria-Padova 1-3 10 apr.
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (31ª)
5 dic. 1-1 Cremonese-Giana Erminio 1-2 16 apr.
6 dic. 0-1 FeralpiSalò-Cuneo 0-1
5 dic. 2-3 Lumezzane-Bassano Virtus 0-1
7 dic. 0-4 Mantova-Alessandria 0-0
5 dic. 3-0 Padova-AlbinoLeffe 4-2 18 apr.
1-3 Pordenone-Cittadella 1-3
6 dic. 0-0 Reggiana-Pavia 0-2 17 apr.
0-2 Renate-Pro Piacenza 0-0 16 apr.
5 dic. 2-1 Südtirol-Pro Patria 1-0 17 apr.


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (32ª)
12 dic. 0-1 AlbinoLeffe-Reggiana 1-2 24 apr.
2-1 Alessandria-Südtirol 1-1
13 dic. 2-0 Bassano Virtus-Renate 0-1
0-2 Cittadella-FeralpiSalò 2-1
12 dic. 0-1 Cuneo-Pordenone 1-2
1-2 Giana Erminio-Padova 2-0
0-2 Pavia-Lumezzane 2-3
13 dic. 0-0 Pro Piacenza-Mantova 0-1
12 dic. 1-0 Pro Patria-Cremonese 0-2
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (33ª)
20 dic. 0-1 Cremonese-Cittadella 3-3 30 apr.
19 dic. 0-2 FeralpiSalò-Giana Erminio 1-1
20 dic. 2-0 Lumezzane-AlbinoLeffe 2-1
19 dic. 1-1 Mantova-Pro Patria 3-0
20 dic. 1-1 Padova-Bassano Virtus 1-2
19 dic. 0-2 Pordenone-Pavia 1-0
20 dic. 1-1 Reggiana-Alessandria 1-0
19 dic. 1-0 Renate-Cuneo 0-0
2-1 Südtirol-Pro Piacenza 0-2


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (34ª)
11 gen. 0-0 AlbinoLeffe-Mantova 1-1 8 mag.
9 gen. 1-1 Alessandria-Padova 0-4
1-0 Bassano Virtus-Reggiana 2-2
2-3 Cittadella-Südtirol 3-2
10 gen. 0-0 Cuneo-Cremonese 1-2
9 gen. 1-2 Giana Erminio-Pordenone 1-3
10 gen. 2-2 Pavia-FeralpiSalò 3-1
1-0 Pro Piacenza-Lumezzane 0-0
0-1 Pro Patria-Renate 1-3

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
AlbinoLeffe 0-1 Pro Piacenza Bergamo, 21 maggio 2016
Pro Piacenza 2-1 AlbinoLeffe Piacenza, 28 maggio 2016
Cuneo 0-0 Mantova Cuneo, 21 maggio 2016
Mantova 1-0 Cuneo Mantova, 28 maggio 2016

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]
  • Maggior numero di vittorie: Cittadella (23)
  • Minor numero di vittorie: Pro Patria (1)
  • Maggior numero di pareggi: Pro Piacenza (15)
  • Minor numero di pareggi: Lumezzane (6)
  • Maggior numero di sconfitte: Pro Patria (26)
  • Minor numero di sconfitte: Cittadella (4)
  • Miglior attacco: Cittadella (57 gol fatti)
  • Peggior attacco: Pro Patria (14 gol fatti)
  • Miglior difesa: Reggiana (25 gol subiti)
  • Peggior difesa: Pro Patria (61 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Cittadella e Pordenone (+22)
  • Peggior differenza reti: Pro Patria (-46)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Gol Rigori Giocatore Squadra
17 0 Italia Andrea Brighenti Cremonese
16 1 Italia Cristian Altinier Padova
16 1 Italia Andrea Ferretti Pavia
15 0 Italia Gianluca Litteri Cittadella
14 2 Italia Riccardo Bocalon Alessandria
13 3 Italia Alessandro Cesarini Pavia
12 1 Italia Matteo Chinellato Cuneo
10 2 Marocco Rachid Arma Reggiana
10 4 Italia Salvatore Bruno Giana Erminio
10 0 Brasile Neto Pereira Padova

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Ancona dettagli Ancona Stadio Del Conero 6º posto in Lega Pro/B
Arezzo dettagli Arezzo Stadio Città di Arezzo 9º posto in Lega Pro/A
Carrarese dettagli Carrara Stadio dei Marmi 12º posto in Lega Pro/B
L'Aquila dettagli L'Aquila Stadio Tommaso Fattori 7º posto in Lega Pro/B
Lucchese dettagli Lucca Stadio Porta Elisa 10º posto in Lega Pro/B
Lupa Roma dettagli Roma Stadio Quinto Ricci (Aprilia) 12º posto in Lega Pro/C
Maceratese dettagli Macerata Stadio Helvia Recina 1º posto in Lega Pro D/F, promossa
Pisa dettagli Pisa Stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani 5º posto in Lega Pro/B
Pistoiese dettagli Pistoia Stadio Marcello Melani 13º posto in Lega Pro/B
Pontedera dettagli Pontedera (PI) Stadio Ettore Mannucci 9º posto in Lega Pro/B
Prato dettagli Prato Stadio Lungobisenzio 15º posto in Lega Pro/B
Rimini dettagli Rimini Stadio Romeo Neri 1º posto in Serie D/D, promosso
Santarcangelo dettagli Santarcangelo di Romagna (RN) Stadio Valentino Mazzola 14º posto in Lega Pro/B
Savona dettagli Savona Stadio Valerio Bacigalupo 19º posto in Lega Pro/B
Robur Siena dettagli Siena Stadio Artemio Franchi 1º posto in Serie D/E, promosso
SPAL dettagli Ferrara Stadio Paolo Mazza 4º posto in Lega Pro/B
Teramo dettagli Teramo Stadio Gaetano Bonolis 1º posto in Lega Pro/B
Tuttocuoio dettagli San Miniato (PI) Stadio Ettore Mannucci (Pontedera) 8º posto in Lega Pro/B

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Ancona Italia Giovanni Cornacchini Italia Daniele Casiraghi (33) Italia Luca Cognigni (8)
Arezzo[36][37] Italia Ezio Capuano (1ª-31ª)
Italia Giovanni Bucaro (32ª-34ª)
Italia Paolo Baiocco (34) Italia Luca Tremolada (10)
Carrarese Italia Gian Marco Remondina Italia Leonardo Massoni,
Italia Luca Barlocco (33)
Italia Davide Cais,
Argentina Horacio Erpen (7)
L'Aquila[38][39] Italia Carlo Perrone (1ª-30ª)
Italia Giacomo Modica (31ª-33ª)
Italia Carlo Perrone (34ª e play-out)
Italia Manuel Mancini (33+2[6]) Italia Salvatore Sandomenico (13)
Lucchese[40][41][42][43][44][45] Italia Francesco Baldini (1ª-8ª)
Italia Giovanni Lopez (9ª-23ª)
Italia Francesco Baldini (24ª-25ª)
Italia Giuseppe Galderisi (26ª-34ª)
Argentina Marcos Espeche (34) Italia Jacopo Fannucchi,
Italia Demiro Pozebon (10)
Lupa Roma[46][47][48][49][50][51] Italia Alessandro Cucciari (1ª-9ª)
Italia Agenore Maurizi (10ª-16ª)
Italia Alessandro Cucciari (17ª-30ª)
Italia David Di Michele e Italia Angelo Quinzi (31ª-34ª e play-out)
Italia Marco Sfanò (31+2[6]) Mali Mohamed Fofana,
Italia Stefano Tajarol,
Argentina Luciano Gabriel Leccese (4)
Maceratese Italia Cristian Bucchi Portogallo Vasco Faísca (34+1[9]) Italia Cristian Buonaiuto (10)
Pisa Italia Gennaro Gattuso Italia Luca Verna (31+2[9]) Uruguay Ignacio Lores Varela (7+3[9])
Pistoiese[52] Italia Massimiliano Alvini (1ª-30ª)
Italia Valerio Bertotto (31ª-34ª)
Italia Antony Iannarilli (34) Italia Emanuele Rovini (6)
Pontedera Italia Paolo Indiani Italia Stefano Scappini (33) Italia Stefano Scappini (24)
Prato[53][54] Italia Alessio De Petrillo (1ª-27ª)
Italia Roberto Malotti (28ª-34ª e play-out)
Italia Tommaso Ghinassi (33+2[6]) Italia Alessandro Capello (11)
Rimini[55][56][57][58] Italia Alessandro Pane (1ª-7ª)
Italia Oscar Brevi (8ª-17ª)
Italia Leonardo Acori (18ª-34ª e play-out)
Italia Riccardo Martinelli (31+2[6]) Italia Alessandro Polidori (10+1[6])
Santarcangelo Italia Lamberto Zauli Italia Marco Guidone (34) Italia Marco Guidone (12)
Savona[59][60] Italia Giancarlo Riolfo (1ª-26ª)
Italia Maurizio Braghin (27ª-34ª)
Italia Marco Cabeccia,
Italia Diego Vannucci (31)
Italia Francesco Virdis (7)
Robur Siena[61][62] Italia Gianluca Atzori (1ª-13ª)
Italia Guido Carboni (14ª-34ª)
Italia Lorenzo Montipò (32) Camerun Arthur Kevin Yamga,
Italia Emiliano Bonazzoli (4)
SPAL Italia Leonardo Semplici Italia Gianmarco Zigoni (33) Italia Marco Cellini (17)
Teramo Italia Vincenzo Vivarini Italia Stefano Moreo (33) Italia Mirco Petrella (7)
Tuttocuoio[63] Italia Cristiano Lucarelli (1ª-32ª)
Italia Luca Fiasconi (33ª-34ª)
Italia Roberto Falivena (33) Georgia Irakli Shekiladze (8)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Punti G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. SPAL 71 34 21 8 5 59 25 +34
Noatunloopsong (nuvola).svg 2. Pisa (-1) 62 34 17 12 5 42 26 +16
Noatunloopsong (nuvola).svg 3. Maceratese 58 34 15 13 6 47 31 +16
4. Ancona 53 34 14 11 9 34 29 +5
5. Carrarese 51 34 13 12 9 49 37 +12
6. Robur Siena 46 34 11 13 10 34 38 -4
7. Pontedera 45 34 11 12 11 43 38 +5
8. Teramo (-3) 43 34 11 13 10 42 40 +2
9. Arezzo 42 34 8 18 8 33 32 +1
10. Tuttocuoio 40 34 10 10 14 27 34 -7
11. Santarcangelo (-6) 39 34 11 12 11 41 38 +3
12. Pistoiese 39 34 9 12 13 29 35 -6
13. Lucchese 39 34 10 9 15 39 43 -4
Noatunloopsong (nuvola).svg 14. Prato 37 34 9 10 15 32 43 -11
Noatunloopsong (nuvola).svg 15. Rimini (-2) 36 34 9 11 14 29 39 -10
Noatunloopsong (nuvola).svg 16. L'Aquila (-7) 33 34 10 10 14 34 41 -7
Noatunloopsong (nuvola).svg 17. Lupa Roma 27 34 6 9 19 27 55 -28
1downarrow red.svg 18. Savona (-14) 22 34 9 9 16 27 44 -17

Legenda:

      Promosse in Serie B 2016-2017
Noatunloopsong (nuvola).svg Ammesse ai play-off intergirone o ai play-out
      Retrocesse in Serie D 2016-2017

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
  • Sorteggio

Note:

Il Savona ha scontato 14 punti di penalizzazione, di cui 6 per l'inchiesta Dirty Soccer e 8 per inadempienze finanziarie.
L'Aquila ha scontato 7 punti di penalizzazione per l'inchiesta Dirty Soccer.
Il Santarcangelo ha scontato 6 punti di penalizzazione per l'inchiesta Dirty Soccer.
Il Teramo ha scontato 3 punti di penalizzazione per l'inchiesta Dirty Soccer[64]
Il Rimini ha scontao 2 punti di penalizzazione [65]
Il Pisa ha scontato 1 punto di penalizzazione per inadempienze finanziarie.[66]
La Lupa Roma viene poi ripescata in Lega Pro 2016-2017 a completamento di organici.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Leggendo per riga si avranno i risultati casalinghi della squadra indicata in prima colonna, mentre leggendo per colonna si avranno i risultati in trasferta della squadra in prima riga.

Anc Are Car LAq Luc Lup Mac Pis Pis Pon Pra Rim San Sav Sie Spa Ter Tut
Ancona –––– 0-0 0-0 1-0 3-0 1-0 1-1 2-0 2-1 1-1 3-2 0-4 0-2 2-0 0-2 1-2 1-0 1-1
Arezzo 0-0 –––– 1-4 0-1 1-2 1-1 1-0 1-1 0-3 0-1 1-0 2-0 3-1 1-0 0-1 3-3 0-0 4-0
Carrarese 2-1 1-1 –––– 2-1 1-0 3-0 0-0 2-2 2-0 1-2 1-2 3-0 1-1 0-1 3-0 1-2 1-1 1-0
L'Aquila 1-1 1-1 2-1 –––– 1-2 2-1 1-1 0-0 2-0 0-1 2-0 2-1 1-1 0-1 1-2 0-0 2-0 0-0
Lucchese 1-2 0-0 4-5 3-1 –––– 3-0 1-2 1-1 0-0 1-2 1-2 2-0 1-1 2-0 0-0 1-1 3-1 2-0
Lupa Roma 1-0 3-2 1-1 0-1 0-2 –––– 0-1 1-1 1-2 2-5 1-2 1-3 0-0 2-1 3-0 1-5 1-0 0-1
Maceratese 1-1 0-0 4-1 1-1 1-1 0-0 –––– 0-0 1-1 2-1 1-0 3-0 1-3 2-1 4-2 1-0 3-2 2-1
Pisa 1-0 2-0 1-0 3-0 2-1 1-0 1-1 –––– 2-0 1-1 2-1 2-0 2-1 2-0 1-2 2-1 1-2 1-0
Pistoiese 0-1 1-1 1-1 3-1 1-0 2-1 1-2 1-0 –––– 1-3 2-2 1-0 0-0 1-0 0-0 0-1 2-1 0-0
Pontedera 0-0 1-1 1-3 1-2 3-1 0-0 0-3 0-1 0-0 –––– 2-0 6-0 2-0 0-0 2-2 0-2 3-3 0-0
Prato 0-1 0-2 2-4 3-2 0-0 1-1 0-0 0-1 1-0 3-1 –––– 0-2 3-3 3-1 0-1 0-0 0-0 1-0
Rimini 2-2 1-1 1-1 0-0 2-0 1-1 1-0 1-1 1-1 2-0 0-1 –––– 0-1 0-1 2-0 0-1 2-1 0-0
Santarcangelo 0-2 1-1 2-0 2-0 2-1 0-1 1-0 2-2 3-1 2-1 0-0 0-1 –––– 1-1 1-1 0-2 1-2 4-1
Savona 1-2 0-0 1-1 1-2 0-0 3-1 4-2 2-0 1-0 1-1 1-0 1-0 2-1 –––– 0-3 0-3 1-1 1-2
Robur Siena 0-1 1-1 1-1 3-1 2-1 2-0 0-1 0-0 1-1 2-0 0-0 2-0 0-2 0-0 –––– 0-0 3-3 0-4
SPAL 1-1 1-1 1-0 2-1 3-0 4-1 1-4 1-2 2-1 1-0 4-1 1-0 3-1 4-0 0-0 –––– 2-0 1-2
Teramo 1-0 1-1 0-0 2-1 3-0 3-0 1-1 1-1 2-1 0-0 3-2 1-1 1-1 2-1 2-1 0-2 –––– 2-0
Tuttocuoio 1-0 0-1 0-1 1-1 0-2 1-1 2-1 1-2 0-0 0-2 0-0 1-1 1-0 3-0 3-0 0-2 1-0 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (18ª)
30 set. 1-0 Ancona-Teramo 0-1 16 gen.
6 set. 2-0 L'Aquila-Pistoiese 1-3
0-1 Lupa Roma-Maceratese 0-0
2-1 Pisa-Prato 1-0 17 gen.
7 set. 1-1 Santarcangelo-Arezzo 1-3
30 set. 1-1 Savona-Pontedera 0-0 16 gen.
6 set. 1-1 Robur Siena-Carrarese 0-3
3-0 SPAL-Lucchese 1-1
1-1 Tuttocuoio-Rimini 0-0 17 gen.
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (19ª)
13 set. 0-1 Arezzo-L'Aquila 1-1 24 gen.
1-1 Carrarese-Santarcangelo 0-2 23 gen.
12 set. 3-0 Lucchese-Lupa Roma 2-0 24 gen.
14 ott. 2-1 Maceratese-Savona 2-4
13 set. 0-0 Pistoiese-Robur Siena 1-1
12 set. 0-0 Pontedera-Tuttocuoio 2-0 23 gen.
13 set. 0-1 Prato-Ancona 2-3
0-1 Rimini-SPAL 0-1
14 ott. 1-1 Teramo-Pisa 2-1


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (20ª)
19 set. 0-1 L'Aquila-Pontedera 2-1 31 gen.
1-3 Lupa Roma-Rimini 1-1 30 gen.
1-1 Maceratese-Lucchese 2-1
1-0 Pisa-Ancona 0-2 31 gen.
28 ott. 1-2 Santarcangelo-Teramo 1-1
29 ott. 1-1 Savona-Carrarese 1-0 30 gen.
19 set. 0-0 Robur Siena-Prato 1-0 31 gen.
2-1 SPAL-Pistoiese 1-0 30 gen.
0-1 Tuttocuoio-Arezzo 0-4
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (21ª)
26 set. 1-0 Ancona-L'Aquila 1-1 6 feb.
1-1 Arezzo-Pisa 0-2 7 feb.
1-0 Carrarese-Tuttocuoio 1-0
0-0 Lucchese-Robur Siena 1-2 6 feb.
0-0 Pistoiese-Santarcangelo 1-3
0-2 Pontedera-SPAL 0-1 8 feb.
1-1 Prato-Lupa Roma 2-1 7 feb.
1-0 Rimini-Maceratese 0-3 6 feb.
2-1 Teramo-Savona 1-1


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (22ª)
4 ott. 2-1 Carrarese-Ancona 0-0 13 feb.
1-2 Lucchese-Prato 0-0
1-2 Lupa Roma-Pistoiese 1-2
2-1 Maceratese-Pontedera 3-0 14 feb.
2-2 Santarcangelo-Pisa 1-2 13 feb.
11 nov. 0-0 Savona-Arezzo 0-1
4 ott. 2-0 Robur Siena-Rimini 0-2 14 feb.
2-1 SPAL-L'Aquila 0-0 13 feb.
1-0 Tuttocuoio-Teramo 0-2 14 feb.
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (23ª)
10 ott. 1-1 Ancona-Maceratese 1-1 21 feb.
1-4 Arezzo-Carrarese 1-1 20 feb.
0-1 L'Aquila-Savona 2-1
1-0 Pisa-Tuttocuoio 2-1
1-0 Pistoiese-Lucchese 0-0
6-0 Pontedera-Rimini 0-2
0-0 Prato-SPAL 1-4 21 feb.
1-1 Santarcangelo-Robur Siena 2-0
3-0 Teramo-Lupa Roma 0-1


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (24ª)
17 ott. 1-0 Arezzo-Prato 2-0 27 feb.
18 ott. 2-2 Carrarese-Pisa 0-1 29 feb.
17 ott. 1-2 Lucchese-Ancona 0-3 27 feb.
2-5 Lupa Roma-Pontedera 0-0
18 ott. 3-2 Maceratese-Teramo 1-1 28 feb.
17 ott. 1-1 Rimini-Pistoiese 0-1 27 feb.
0-0 SPAL-Robur Siena 0-0 28 feb.
18 ott. 2-1 Savona-Santarcangelo 1-1
17 ott. 1-1 Tuttocuoio-L'Aquila 0-0 27 feb.
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (25ª)
25 ott. 2-0 Ancona-Savona 2-1 6 mar.
2-1 L'Aquila-Carrarese 1-2 5 mar.
26 ott. 2-0 Pisa-Rimini 1-1
25 ott. 0-0 Pistoiese-Tuttocuoio 0-0
24 ott. 1-1 Pontedera-Arezzo 1-0 6 mar.
2-1 Santarcangelo-Lucchese 1-1
25 ott. 0-1 Robur Siena-Maceratese 2-4 5 mar.
24 ott. 4-1 SPAL-Lupa Roma 5-1
3-2 Teramo-Prato 0-0


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (26ª)
31 ott. 0-0 Arezzo-Ancona 0-0 13 mar.
1º nov. 1-1 Carrarese-Teramo 0-0 12 mar.
1-1 L'Aquila-Santarcangelo 0-2 13 mar.
31 ott. 0-1 Lupa Roma-Tuttocuoio 1-1 12 mar.
1-0 Maceratese-SPAL 4-1 13 mar.
2-2 Pontedera-Robur Siena 0-2
1º nov. 1-0 Prato-Pistoiese 2-2
31 ott. 2-0 Rimini-Lucchese 0-2 12 mar.
1º nov. 2-0 Savona-Pisa 0-2
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (27ª)
7 nov. 0-2 Ancona-Santarcangelo 2-0 19 mar.
1-2 Lucchese-Pontedera 1-3 20 mar.
8 nov. 3-0 Pisa-L'Aquila 0-0 19 mar.
7 nov. 1-2 Pistoiese-Maceratese 1-1
8 nov. 0-1 Rimini-Prato 2-0 20 mar.
7 nov. 2-0 Robur Siena-Lupa Roma 0-3
1-0 SPAL-Carrarese 2-1
3-0 Tuttocuoio-Savona 2-1 19 mar.
8 nov. 1-1 Teramo-Arezzo 0-0


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (28ª)
14 nov. 1-1 Ancona-Tuttocuoio 0-1 23 mar.
15 nov. 1-2 Arezzo-Lucchese 0-0 24 mar.
14 nov. 3-0 Carrarese-Rimini 1-1
2-0 L'Aquila-Teramo 1-2 23 mar.
15 nov. 1-2 Pisa-Robur Siena 0-0 24 mar.
14 nov. 0-0 Pontedera-Pistoiese 3-1 23 mar.
0-0 Prato-Maceratese 0-1
0-1 Santarcangelo-Lupa Roma 0-0
15 nov. 0-3 Savona-SPAL 0-4 24 mar.
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (29ª)
22 nov. 2-0 Lucchese-Savona 0-0 2 apr.
1-1 Lupa Roma-Carrarese 0-3 3 apr.
21 nov. 1-1 Maceratese-L'Aquila 1-1
22 nov. 0-1 Pistoiese-Ancona 1-2
21 nov. 3-1 Prato-Pontedera 0-2 2 apr.
2-1 Rimini-Teramo 1-1
22 nov. 1-1 Robur Siena-Arezzo 1-0 3 apr.
23 nov. 1-2 SPAL-Pisa 1-2
21 nov. 1-0 Tuttocuoio-Santarcangelo 1-4 2 apr.


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (30ª)
28 nov. 1-1 Ancona-Pontedera 0-0 10 apr.
1-1 Arezzo-Lupa Roma 2-3 9 apr.
2-0 Carrarese-Pistoiese 1-1 10 apr.
29 nov. 2-0 L'Aquila-Prato 2-3
2-1 Pisa-Lucchese 1-1 9 apr.
0-2 Santarcangelo-SPAL 1-3
28 nov. 0-0 Savona-Rimini 1-0
2-1 Tuttocuoio-Maceratese 1-2
29 nov. 2-1 Teramo-Robur Siena 3-3
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (31ª)
6 dic. 3-1 Lucchese-Teramo 0-3 17 apr.
2-1 Lupa Roma-Savona 1-3 16 apr.
4-1 Maceratese-Carrarese 0-0
1-1 Pistoiese-Arezzo 3-0
7 dic. 0-1 Pontedera-Pisa 1-1 17 apr.
5 dic. 1-0 Prato-Tuttocuoio 0-0
0-1 Rimini-Santarcangelo 1-0 16 apr.
4 dic. 3-1 Robur Siena-L'Aquila 2-1 17 apr.
6 dic. 1-1 SPAL-Ancona 2-1


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (32ª)
13 dic. 1-0 Ancona-Lupa Roma 0-1 23 apr.
3-3 Arezzo-SPAL 1-1
14 dic. 1-2 Carrarese-Pontedera 3-1
12 dic. 2-1 L'Aquila-Rimini 0-0
1-1 Pisa-Maceratese 0-0
0-0 Santarcangelo-Prato 3-3
13 dic. 0-3 Savona-Robur Siena 0-0
0-2 Tuttocuoio-Lucchese 0-2
12 dic. 2-1 Teramo-Pistoiese 1-2
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (33ª)
19 dic. 3-1 Lucchese-L'Aquila 2-1 1º mag.
20 dic. 1-1 Lupa Roma-Pisa 0-1
0-0 Maceratese-Arezzo 0-1
19 dic. 1-0 Pistoiese-Savona 0-1
20 dic. 2-0 Pontedera-Santarcangelo 1-2
2-4 Prato-Carrarese 2-1
19 dic. 2-2 Rimini-Ancona 4-0
0-4 Robur Siena-Tuttocuoio 0-3
20 dic. 2-0 SPAL-Teramo 2-0


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (34ª)
10 gen. 0-2 Ancona-Robur Siena 1-0 8 mag.
9 gen. 2-0 Arezzo-Rimini 1-1
10 gen. 1-0 Carrarese-Lucchese 5-4
9 gen. 2-1 L'Aquila-Lupa Roma 1-0
10 gen. 2-0 Pisa-Pistoiese 0-1
9 gen. 1-0 Santarcangelo-Maceratese 3-1
1-0 Savona-Prato 1-3
0-2 Tuttocuoio-SPAL 2-1
0-0 Teramo-Pontedera 3-3

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Lupa Roma 2-0 Prato Aprilia, 21 maggio 2016
Prato 3-1 Lupa Roma[67] Prato, 28 maggio 2016
L'Aquila 1-1 Rimini L'Aquila, 21 maggio 2016
Rimini 3-1 L'Aquila Rimini, 28 maggio 2016

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]
  • Maggior numero di vittorie: SPAL (21)
  • Minor numero di vittorie: Lupa Roma (6)
  • Maggior numero di pareggi: Arezzo (18)
  • Minor numero di pareggi: SPAL (8)
  • Maggior numero di sconfitte: Lupa Roma (19)
  • Minor numero di sconfitte: Pisa e SPAL (5)
  • Miglior attacco: SPAL (59 gol fatti)
  • Peggior attacco: Lupa Roma, Savona e Tuttocuoio (27 gol fatti)
  • Miglior difesa: SPAL (25 gol subiti)
  • Peggior difesa: Lupa Roma (55 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: SPAL (+34)
  • Peggior differenza reti: Lupa Roma (-28)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Gol Rigori Giocatore Squadra
24 5 Italia Stefano Scappini Pontedera
17 5 Italia Marco Cellini SPAL
13 1 Italia Salvatore Sandomenico L'Aquila
12 0 Italia Marco Guidone Santarcangelo
11 3 Italia Alessandro Capello Prato
11 0 Italia Mattia Finotto SPAL
11 1 Italia Gianmarco Zigoni SPAL
10 0 Italia Cristian Buonaiuto Maceratese
10 0 Italia Alessandro Polidori Rimini
10 1 Italia Luca Tremolada Arezzo
10 Italia Jacopo Fanucchi Lucchese
10 2 Italia Giordano Fioretti Maceratese

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Akragas dettagli Agrigento Stadio Esseneto 1º posto in Serie D/I, promosso
Benevento dettagli Benevento Stadio Ciro Vigorito 2º posto in Lega Pro/C
Casertana dettagli Caserta Stadio Alberto Pinto 5º posto in Lega Pro/C
Catania dettagli Catania Stadio Angelo Massimino 22º posto in Serie B, retrocesso
Catanzaro dettagli Catanzaro Stadio Nicola Ceravolo 8º posto in Lega Pro/C
Cosenza dettagli Cosenza Stadio San Vito-Gigi Marulla 10º posto in Lega Pro/C
Fidelis Andria dettagli Andria Stadio Degli Ulivi 1º posto in Serie D/H, promossa
Foggia dettagli Foggia Stadio Pino Zaccheria 7º posto in Lega Pro/C
Ischia Isolaverde dettagli Ischia (NA) Stadio Enzo Mazzella 17º posto in Lega Pro/C
Juve Stabia dettagli Castellammare di Stabia (NA) Stadio Romeo Menti 4º posto in Lega Pro/C
Lecce dettagli Lecce Stadio Via del Mare 6º posto in Lega Pro/C
Lupa Castelli Romani dettagli Frascati (RM) Stadio Centro d'Italia-Manlio Scopigno (Rieti) 1º posto in Serie D/G, promosso
Martina Franca dettagli Martina Franca (TA) Stadio Giuseppe Domenico Tursi 13º posto in Lega Pro/C
Matera dettagli Matera Stadio XXI Settembre-Franco Salerno 3º posto in Lega Pro/C
Melfi dettagli Melfi (PZ) Stadio Arturo Valerio 9º posto in Lega Pro/C
Messina dettagli Messina Stadio San Filippo 15º posto in Lega Pro/C, riammessa
Monopoli dettagli Monopoli (BA) Stadio Vito Simone Veneziani 10º posto in Serie D/H, ripescato
Paganese dettagli Pagani (SA) Stadio Marcello Torre 14º posto in Lega Pro/C

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Akragas[68][69] Italia Nicola Legrottaglie (1ª-18ª)
Italia Pino Rigoli (19ª-34ª)
Italia Francesco Salandria,
Italia Matteo Di Piazza (32)
Italia Matteo Di Piazza (14)
Benevento Italia Gaetano Auteri Italia Fabio Lucioni (32) Italia Fabio Mazzeo (10)
Casertana[70][71] Italia Nicola Romaniello (1ª-27ª)
Italia Andrea Tedesco (28ª-30ª)
Italia Nicola Romaniello (31ª-34ª e play-off)
Italia Raffaele Gragnaniello (34) Italia Gianluca De Angelis (13)
Catania[72] Italia Giuseppe Pancaro (1ª-24ª)
Italia Francesco Moriero (25ª-34ª)
Italia Leonardo Nunzella (33) Brasile Caetano Calil (11)
Catanzaro[73][74] Italia Massimo D'Urso (1ª-8ª)
Italia Alessandro Erra (9ª-34ª)
Italia Andrea Razzitti,
Italia Leonardo Mancuso (34)
Italia Andrea Razzitti (9)
Cosenza Italia Giorgio Roselli Italia Andrea Arrighini,
Italia Andrea Arrigoni (34)
Italia Andrea La Mantia (13)
Fidelis Andria Italia Luca D'Angelo Italia Angelo Tartaglia (33) Italia Nicola Strambelli (6)
Foggia Italia Roberto De Zerbi Italia Giuseppe Loiacono,
Italia Vincenzo Sarno (33+1[9])
Italia Pietro Iemmello (24)
Ischia Isolaverde[75][76][77][78] Italia Leonardo Bitetto (1ª-17ª)
Italia Antonio Porta (18ª)
Italia Nello Di Costanzo (19ª-26ª)
Italia Antonio Porta (27ª-34ª)
Italia Giovanni Giuseppe Di Meglio (play-out)
Italia Filippo Florio (32+2[6]) Senegal Mamadou Yaye Kanoute (7)
Juve Stabia[79][80] Svizzera Salvatore Ciullo (1ª-6ª)
Italia Nunzio Zavettieri (7ª-34ª)
Rep. Ceca Jan Polák (32) Italia Francesco Nicastro (10)
Lecce[81][82] Italia Antonino Asta (1ª-6ª)
Italia Piero Braglia (7ª-34ª e play-off)
Italia Franco Lepore (33+1[9]) Italia Davide Moscardelli (10)
Lupa Castelli Romani[83][84][85] Italia Giorgio Galluzzo (1ª-10ª)
Italia Franco Cioci e Italia Mauro Taraborelli (11ª-15ª)
Italia Giuseppe Di Franco (16ª-22ª)
Italia Mario Palazzi (23ª-34ª)
Italia Alessandro Morbidelli (33) Italia Alessandro Morbidelli (4)
Martina Franca[86][87][88][89] Italia Giuseppe Incocciati (1ª-19ª)
Italia Marco Cari (20ª-23ª)
Italia Daniele Franceschini (24ª-34ª e play-out)
Italia Sergio Viotti (29+2[6]) Francia Alain Baclet (12+1[6])
Matera[90][91] Italia Davide Dionigi (1ª-5ª)
Italia Pasquale Padalino (6ª-34ª)
Italia Giovanni Di Lorenzo,
Italia Mirko Carretta (34)
Italia Saveriano Infantino (13)
Melfi[92][93] Italia Giuseppe Palumbo e Italia Gennaro Delvecchio (1ª-11ª)
Italia Guido Ugolotti (12ª-34ª e play-out)
Italia Luigi Canotto (34+2[6]) Panama Eric Herrera (6)
Messina[94] Italia Arturo Di Napoli (1ª-20ª)
Italia Raffaele Di Napoli (21ª-34ª)
Italia Giuseppe Fornito (31) Portogallo Diogo Tavares (10)
Monopoli[95][96] Italia Massimiliano Tangorra (1ª-29ª)
Italia Salvo Fulvio D'Adderio (30ª-34ª e play-out)
Italia Giuseppe Gambino (34+2[6]) Italia Antonio Croce (11+2[6])
Paganese Italia Gianluca Grassadonia Italia Evangelista Cunzi (33) Italia Giuseppe Caccavallo (14)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Punti G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Benevento (-1) 70 34 20 11 3 51 21 +30
Noatunloopsong (nuvola).svg 2. Foggia 65 34 19 8 7 61 31 +30
Noatunloopsong (nuvola).svg 3. Lecce 63 34 17 12 5 46 28 +18
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Casertana 63 34 18 9 7 52 35 +17
5. Cosenza 60 34 16 12 6 44 28 +16
6. Matera (-2) 53 34 14 13 7 45 32 +13
7. Fidelis Andria 45 34 11 12 11 33 21 +12
8. Messina 45 34 10 15 9 37 41 -4
9. Paganese (-1) 42 34 10 13 11 41 39 +2
10. Juve Stabia 42 34 9 15 10 45 45 0
11. Catanzaro 41 34 10 11 13 27 40 -13
12. Akragas (-5) 40 34 12 9 13 35 47 -12
13. Catania (-10) 39 34 12 13 9 37 34 +3
Noatunloopsong (nuvola).svg 14. Monopoli 39 34 10 9 15 43 42 +1
Noatunloopsong (nuvola).svg 15. Melfi 30 34 6 12 16 32 40 -8
Noatunloopsong (nuvola).svg 16. Martina Franca (-2) 22 34 5 9 20 30 58 -28
Noatunloopsong (nuvola).svg 17. Ischia Isolaverde (-4) 21 34 5 10 19 31 65 -34
1downarrow red.svg 18. Lupa Castelli Romani (-1) 12 34 2 7 25 22 65 -43

Legenda:

      Promossa in Serie B 2016-2017
Noatunloopsong (nuvola).svg Ammesse ai play-off intergirone o ai play-out
      Retrocesse in Serie D 2016-2017

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
  • Sorteggio

Note:

Il Catania ha scontato 10 punti di penalizzazione di cui 9 per l'inchesta Dirty Soccer e 1 per irregolarità amministrativa.
L'Akragas ha scontato 5 punti di penalizzazione di cui 3 per l'inchiesta Dirty Soccer e 2 per irregolarità amministrative.[97]
L'Ischia Isolaverde ha scontato 4 punti di penalizzazione per inadempienze amministrative.
Il Martina Franca ha scontato 2 punti di penalizzazione per inadempienze amministrative.[98]
Il Matera ha scontato 2 punti di penalizzazione per illeciti sportivi [99]
Il Benevento, la Lupa Castelli Romani e la Paganese hanno scontato 1 punto di penalizzazione.[66]
Il Melfi e la Lupa Castelli Romani vengono poi ripescate in Lega Pro 2016-2017.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Leggendo per riga si avranno i risultati casalinghi della squadra indicata in prima colonna, mentre leggendo per colonna si avranno i risultati in trasferta della squadra in prima riga.

Akr Ben Cas Cat Cat Cos FAn Fog Isc Juv Lec LCR Mar Mat Mel Mes Mon Pag
Akragas –––– 1-1 0-4 3-2 2-0 1-0 0-2 0-1 2-0 0-2 1-3 3-0 1-1 1-4 1-3 3-3 2-1 1-0
Benevento 1-0 –––– 6-0 1-0 1-0 0-0 2-0 1-0 3-2 1-1 3-0 1-0 2-1 1-1 3-0 0-0 2-1 1-0
Casertana 4-0 2-1 –––– 2-0 2-2 0-1 1-0 1-2 2-0 1-1 1-1 3-1 2-0 0-0 1-0 4-1 2-1 4-2
Catania 1-1 1-3 0-1 –––– 4-1 0-0 2-1 0-0 4-2 1-1 0-0 1-0 3-2 2-1 1-0 2-1 0-0 3-0
Catanzaro 0-1 1-1 0-1 0-0 –––– 1-1 0-0 0-3 3-0 1-2 2-1 2-0 1-0 0-1 1-0 1-0 1-2 1-0
Cosenza 0-0 1-1 2-1 1-1 1-1 –––– 1-0 1-0 6-1 2-1 3-4 2-0 1-0 1-0 1-0 3-1 2-1 0-0
Fidelis Andria 1-2 0-1 2-0 0-0 0-0 3-3 –––– 3-0 1-2 0-0 0-0 2-0 2-0 3-0 0-0 0-1 0-0 0-1
Foggia 2-1 1-1 2-0 3-0 1-1 2-0 1-0 –––– 4-2 1-1 4-0 4-1 4-0 2-2 1-0 2-0 0-2 2-2
Ischia Isolaverde 0-1 0-0 0-0 2-0 0-1 1-2 0-0 1-1 –––– 0-1 0-3 1-0 2-0 0-5 1-0 0-0 1-2 0-2
Juve Stabia 3-1 0-1 1-2 2-1 1-1 1-1 1-1 1-3 5-5 –––– 0-1 4-2 6-0 1-1 1-1 2-1 0-0 1-1
Lecce 0-0 2-1 1-1 0-0 4-0 1-0 1-3 3-1 1-0 2-0 –––– 3-1 3-0 1-2 1-1 2-0 1-0 1-0
Lupa Castelli Romani 1-1 1-1 1-2 1-2 0-1 0-2 0-3 0-4 2-2 1-2 1-1 –––– 2-1 2-2 0-0 0-1 2-3 2-1
Martina Franca 3-0 0-1 1-1 1-0 3-0 0-2 0-3 0-2 3-3 2-0 1-1 3-0 –––– 0-1 1-1 2-2 2-2 1-1
Matera 1-0 0-0 2-1 0-1 3-0 1-0 0-0 1-1 4-1 0-0 0-0 1-0 1-0 –––– 2-3 1-1 1-1 2-1
Melfi 2-2 3-0 0-1 3-3 2-0 1-1 0-1 0-1 3-0 2-0 0-1 1-1 1-1 2-2 –––– 0-2 1-4 1-2
Messina 1-1 0-5 1-1 0-0 1-1 2-0 0-1 3-2 0-0 0-0 1-1 1-0 3-0 2-1 1-0 –––– 3-2 2-2
Monopoli 0-1 2-3 1-2 1-2 1-1 2-3 0-0 1-3 2-0 4-0 0-1 2-0 1-0 0-2 2-1 1-1 –––– 0-1
Paganese 0-1 0-1 2-2 0-0 1-2 0-0 2-1 2-1 2-2 4-3 1-1 2-0 3-1 4-0 0-0 1-1 1-1 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (18ª)
23 set. 0-0 Benevento-Messina 5-0 16 gen.
6 set. 0-1 Catanzaro-Casertana 2-2 17 gen.
1-0 Cosenza-Martina Franca 2-0 27 gen.
1-0 Ischia Isolaverde-Lupa Castelli Romani 2-2 16 gen.
1-3 Lecce-Fidelis Andria 0-0 17 gen.
1-0 Matera-Akragas 4-1 16 gen.
2-0 Melfi-Juve Stabia 1-1
5 set. 2-1 Paganese-Foggia 2-2
23 set. 1-2 Monopoli-Catania 0-0 17 gen.
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (19ª)
7 ott. 2-1 Akragas-Monopoli 1-0 23 gen.
13 set. 1-0 Casertana-Melfi 1-0
3-0 Fidelis Andria-Matera 0-0 25 gen.
1-1 Foggia-Catanzaro 3-0 24 gen.
0-1 Juve Stabia-Lecce 0-2
1-1 Lupa Castelli Romani-Benevento 0-1
1-1 Martina Franca-Paganese 1-3
7 ott. 0-0 Messina-Ischia Isolaverde 0-0
0-0 Catania-Cosenza 1-1 23 gen.


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (20ª)
20 set. 1-0 Benevento-Foggia 1-1 30 gen.
1-2 Catanzaro-Juve Stabia 1-1 31 gen.
0-0 Cosenza-Akragas 0-1
2-0 Ischia Isolaverde-Martina Franca 3-3
1-1 Lecce-Casertana 1-1 30 gen.
0-1 Matera-Catania 1-2 31 gen.
1-1 Melfi-Lupa Castelli Romani 0-0 30 gen.
2-1 Paganese-Fidelis Andria 1-0
1-1 Monopoli-Messina 2-3
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (21ª)
27 set. 2-0 Akragas-Catanzaro 1-0 6 feb.
26 set. 0-0 Casertana-Matera 1-2 7 feb.
27 set. 0-1 Fidelis Andria-Benevento 0-2 6 feb.
26 set. 1-0 Foggia-Melfi 1-0
1-1 Juve Stabia-Paganese 3-4 7 feb.
27 set. 2-3 Lupa Castelli Romani-Monopoli 0-2 6 feb.
26 set. 1-1 Martina Franca-Lecce 0-3
27 set. 2-0 Messina-Cosenza 1-3 7 feb.
4-2 Catania-Ischia Isolaverde 0-2 6 feb.


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (22ª)
4 ott. 1-1 Catanzaro-Cosenza 1-1 14 feb.
3 ott. 2-0 Fidelis Andria-Lupa Castelli Romani 3-0 13 feb.
0-1 Ischia Isolaverde-Akragas 0-2 14 feb.
1-2 Juve Stabia-Casertana 1-1
0-0 Lecce-Catania 0-0 13 feb.
1-1 Matera-Foggia 2-2 15 feb.
3-0 Melfi-Benevento 0-3
1-1 Paganese-Messina 2-2 14 feb.
1-0 Monopoli-Martina Franca 2-2
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (23ª)
11 ott. 0-2 Akragas-Fidelis Andria 2-1 21 feb.
2-1 Benevento-Monopoli 3-2
2-1 Cosenza-Casertana 1-0 20 feb.
4-0 Foggia-Lecce 1-3
1-0 Ischia Isolaverde-Melfi 0-3 21 feb.
10 ott. 2-1 Lupa Castelli Romani-Paganese 0-2
11 ott. 2-0 Martina Franca-Juve Stabia 0-6
2-1 Messina-Matera 1-1
4-1 Catania-Catanzaro 0-0


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (24ª)
19 ott. 2-0 Casertana-Catania 1-0 27 feb.
17 ott. 1-0 Catanzaro-Martina Franca 0-3
0-1 Fidelis Andria-Messina 1-0 28 feb.
1-1 Juve Stabia-Cosenza 1-2
1-0 Lecce-Ischia Isolaverde 3-0 27 feb.
0-4 Lupa Castelli Romani-Foggia 1-4 28 feb.
0-0 Matera-Benevento 1-1 27 feb.
0-1 Paganese-Akragas 0-1 28 feb.
2-1 Monopoli-Melfi 4-1
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (25ª)
24 ott. 0-2 Akragas-Juve Stabia 1-3 6 mar.
1-0 Benevento-Catanzaro 1-1
25 ott. 1-0 Cosenza-Matera 0-1 7 mar.
24 ott. 1-0 Foggia-Fidelis Andria 0-3 5 mar.
0-0 Ischia Isolaverde-Casertana 0-2
0-1 Melfi-Lecce 1-1 6 mar.
1-0 Messina-Lupa Castelli Romani 1-0 5 mar.
0-1 Monopoli-Paganese 1-1 6 mar.
25 ott. 3-2 Catania-Martina Franca 0-1


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (26ª)
1º nov. 2-1 Casertana-Benevento 0-6 13 mar.
0-1 Catanzaro-Matera 0-3
1-2 Fidelis Andria-Ischia Isolaverde 0-0 12 mar.
2-0 Foggia-Messina 2-3 13 mar.
2-1 Juve Stabia-Catania 1-1
2 nov. 1-0 Lecce-Monopoli 1-0 12 mar.
31 ott. 1-1 Lupa Castelli Romani-Akragas 0-3 14 mar.
1-1 Martina Franca-Melfi 1-1 12 mar.
0-0 Paganese-Cosenza 0-0
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (27ª)
8 nov. 1-0 Benevento-Paganese 1-0 19 mar.
2-0 Casertana-Martina Franca 1-1 20 mar.
2-1 Catanzaro-Lecce 0-4 21 mar.
7 nov. 2-0 Cosenza-Lupa Castelli Romani 2-0 19 mar.
1-1 Ischia Isolaverde-Foggia 2-4
0-0 Matera-Juve Stabia 1-1
0-2 Melfi-Messina 0-1
8 nov. 0-0 Monopoli-Fidelis Andria 0-0 20 mar.
1-1 Catania-Akragas 2-3


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (28ª)
15 nov. 0-4 Akragas-Casertana 0-4 24 mar.
16 nov. 1-1 Benevento-Juve Stabia 1-0 23 mar.
14 nov. 0-0 Fidelis Andria-Melfi 1-0 24 mar.
0-2 Foggia-Monopoli 3-1
15 nov. 1-0 Lecce-Cosenza 4-3 26 mar.
14 nov. 0-1 Lupa Castelli Romani-Catanzaro 0-2 24 mar.
15 nov. 0-1 Martina Franca-Matera 0-1 23 mar.
14 nov. 2-2 Paganese-Ischia Isolaverde 2-0
15 nov. 0-0 Messina-Catania 1-2 24 mar.
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (29ª)
21 nov. 3-1 Casertana-Lupa Castelli Romani 2-1 2 apr.
1-0 Catanzaro-Messina 1-1 3 apr.
2-1 Cosenza-Monopoli 3-2 2 apr.
0-0 Ischia Isolaverde-Benevento 2-3
1-1 Juve Stabia-Fidelis Andria 0-0
22 nov. 3-0 Martina Franca-Akragas 1-1
0-0 Matera-Lecce 2-1 3 apr.
1-2 Melfi-Paganese 0-0
21 nov. 0-0 Catania-Foggia 0-3 4 apr.


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (30ª)
29 nov. 1-3 Akragas-Lecce 0-0 9 apr.
28 nov. 0-0 Benevento-Cosenza 1-1 11 apr.
29 nov. 2-0 Fidelis Andria-Martina Franca 3-0 10 apr.
30 nov. 2-0 Foggia-Casertana 2-1 9 apr.
28 nov. 1-2 Lupa Castelli Romani-Catania 0-1 10 apr.
2-2 Melfi-Matera 3-2 9 apr.
1-2 Paganese-Catanzaro 0-1
29 nov. 0-0 Messina-Juve Stabia 1-2 10 apr.
2-0 Monopoli-Ischia Isolaverde 2-1
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (31ª)
6 dic. 0-1 Akragas-Foggia 1-2 18 apr.
2-1 Casertana-Monopoli 2-1 17 apr.
5 dic. 0-0 Catanzaro-Fidelis Andria 0-0 16 apr.
1-0 Cosenza-Melfi 1-1 17 apr.
5-5 Juve Stabia-Ischia Isolaverde 1-0 16 apr.
2-0 Lecce-Messina 1-1 17 apr.
6 dic. 3-0 Martina Franca-Lupa Castelli Romani 1-2 16 apr.
5 dic. 2-1 Matera-Paganese 0-4
1-3 Catania-Benevento 0-1 17 apr.


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (32ª)
13 dic. 2-1 Benevento-Martina Franca 1-0 24 apr.
12 dic. 2-0 Fidelis Andria-Casertana 0-1
13 dic. 2-0 Foggia-Cosenza 0-1
12 dic. 0-5 Ischia Isolaverde-Matera 1-4
1-2 Lupa Castelli Romani-Juve Stabia 2-4
3-3 Melfi-Catania 0-1
13 dic. 1-1 Paganese-Lecce 0-1
12 dic. 1-1 Messina-Akragas 3-3
1-1 Monopoli-Catanzaro 2-1
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (33ª)
20 dic. 1-3 Akragas-Melfi 2-2 30 apr.
21 dic. 4-1 Casertana-Messina 1-1
20 dic. 3-0 Catanzaro-Ischia Isolaverde 1-0
1-0 Cosenza-Fidelis Andria 3-3
19 dic. 0-0 Juve Stabia-Monopoli 0-4
20 dic. 2-1 Lecce-Benevento 0-3
19 dic. 0-2 Martina Franca-Foggia 0-4
1-0 Matera-Lupa Castelli Romani 2-2
3-0 Catania-Paganese 0-0


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (34ª)
9 gen. 1-0 Benevento-Akragas 1-1 7 mag.
0-0 Fidelis Andria-Catania 1-2
10 gen. 1-1 Foggia-Juve Stabia 3-1
9 gen. 1-2 Ischia Isolaverde-Cosenza 1-6
10 gen. 1-1 Lupa Castelli Romani-Lecce 1-3
9 gen. 2-0 Melfi-Catanzaro 0-1
3-0 Messina-Martina Franca 2-2
10 gen. 0-2 Monopoli-Matera 1-1
11 gen. 2-2 Paganese-Casertana 2-4

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Ischia Isolaverde 0-3 Monopoli Ischia, 21 maggio 2016
Monopoli 1-2 Ischia Isolaverde Monopoli, 28 maggio 2016
Martina Franca 1-0 Melfi Martina Franca, 21 maggio 2016
Melfi 0-0 Martina Franca Melfi, 28 maggio 2016

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]
  • Maggior numero di vittorie: Benevento (20)
  • Minor numero di vittorie: Lupa Castelli Romani (2)
  • Maggior numero di pareggi: Juve Stabia (15)
  • Minor numero di pareggi: Lupa Castelli Romani (7)
  • Maggior numero di sconfitte: Lupa Castelli Romani (24)
  • Minor numero di sconfitte: Benevento (3)
  • Miglior attacco: Foggia (61 gol fatti)
  • Peggior attacco: Lupa Castelli Romani (21 gol fatti)
  • Miglior difesa: Benevento e Fidelis Andria (21 gol subiti)
  • Peggior difesa: Lupa Castelli Romani (62 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Benevento (+30)
  • Peggior differenza reti: Lupa Castelli Romani (-41)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[100]

Gol Rigori Giocatore Squadra
24 1 Italia Pietro Iemmello Foggia
14 7 Italia Giuseppe Caccavallo Paganese
14 1 Italia Matteo Di Piazza Akragas
13 0 Italia Gianluca De Angelis Casertana
13 4 Italia Saveriano Infantino Matera
13 2 Italia Andrea La Mantia Cosenza
12 5 Francia Alain Baclet Martina Franca
11 1 Italia Antonio Croce Monopoli
11 2 Brasile Caetano Calil Catania
10 0 Italia Luis Alfageme Casertana
10 0 Italia Giuseppe Gambino Monopoli
10 1 Italia Davide Moscardelli Lecce
10 0 Italia Francesco Nicastro Juve Stabia
10 2 Italia Fabio Mazzeo Benevento
10 0 Portogallo Diogo Tavares Messina

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Si qualificano ai play-off le seconde, le terze e le due migliori quarte classificate nei tre gironi. Le otto squadre vengono ordinate in base al proprio piazzamento nel girone (1-3 per le seconde, 4-6 per le terze, 7-8 per le quarte) e ulteriormente ordinate in base ai punti conseguiti durante la stagione regolare.

Gli accoppiamenti sono stati effettuati come segue:

  1. 1 (migliore seconda classificata) - 8 (peggiore quarta classificata)
  2. 2 (seconda delle seconde classificate) - 7 (migliore quarta classificata)
  3. 3 (peggiore seconda classificata) - 6 (peggiore terza classificata)
  4. 4 (migliore terza classificata) - 5 (seconda delle terze classificate)

I play-off si articolano in un turno preliminare a gara unica, da svolgersi in casa della squadra meglio piazzata durante la regular season, e in semifinali e finale in gara doppia, accordando il vantaggio del fattore campo (cioè con possibilità di disputare il ritorno in casa) alla squadra meglio piazzata. In tutti i turni, a parità del computo dei gol complessivi, sono previsti tempi supplementari e calci di rigore.

Inoltre, per la prima volta nella storia della terza serie italiana, le maglie da gioco riporteranno il cognome dei calciatori impresso sul dorso al di sopra dei numeri (che verranno pertanto pre-assegnati in ordine progressivo, anziché determinati anonimamente alla formazione titolare e alle riserve)[101].

Graduatorie[modifica | modifica wikitesto]

Seconde classificate

Pos. Squadra Girone Punti DR Ranking
1. Foggia C 65 +30 1
2. Pordenone A 65 +22 2
3. Pisa B 62 +16 3

Terze classificate

Pos. Squadra Girone Punti DR Ranking
1. Lecce C 63 +18 4
2. Bassano Virtus A 62 +14 5
3. Maceratese B 58 +16 6

Quarte classificate

Pos. Squadra Girone Punti DR Ranking
1. Casertana C 63 +17 7
2. Alessandria A 57 +16 8
3. Ancona B 53 +5 NN

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Lecce 3-0 Bassano Virtus Lecce, 16 maggio 2016
Pisa 3-1 Maceratese Pisa, 17 maggio 2016
Pordenone 1-0 Casertana Pordenone, 17 maggio 2016
Foggia 2-0 Alessandria Foggia, 17 maggio 2016
Semifinali[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Lecce 2-3 Foggia Lecce, 22 maggio 2016
Foggia 2-1 Lecce Foggia, 29 maggio 2016
Pisa 3-0 Pordenone Pisa, 22 maggio 2016
Pordenone 0-0 Pisa Pordenone, 29 maggio 2016
Finali[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Pisa 4-2 Foggia Pisa, 5 giugno 2016
Foggia 1-1 Pisa Foggia, 12 giugno 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lega Pro, modifiche regolamentari: varata la panchina lunga, tuttolegapro.com, 3 settembre 2015. URL consultato l'11 settembre 2016.
  2. ^ Criteri di Retrocessione - CAMPIONATO DI LEGA PRO - DIVISIONE UNICA 2015/2016 (PDF), su lega-pro.com.
  3. ^ David Sassarini esonerato dall'incarico, albinoleffe.com, 16 novembre 2015.
  4. ^ Marco Sesia nuovo tecnico della Prima Squadra, albinoleffe.com, 16 novembre 2015.
  5. ^ Marco Sesia esonerato dall’incarico, Michele Facciolo è il nuovo allenatore, albinoleffe.com, 21 marzo 2016.
  6. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Play-out.
  7. ^ ESONERATI MISTER SCIENZA E IL SUO STAFF, alessandriacalcio.it, 29 settembre 2015.
  8. ^ SCELTO IL SECONDO DI MISTER GREGUCCI, alessandriacalcio.it, 1º ottobre 2015.
  9. ^ a b c d e f g h Play-off.
  10. ^ Fulvio Pea sollevato dall'incarico di tecnico della prima squadra, uscremonese.it, 26 gennaio 2016.
  11. ^ Fabio Rossitto nuovo tecnico grigiorosso, uscremonese.it, 27 gennaio 2016.
  12. ^ Sollevato dall'incarico il tecnico Salvatore Iacolino, cuneocalcio.it, 20 marzo 2016.
  13. ^ Affidata la guida tecnica a Fabio Fraschetti, cuneocalcio.it, 22 marzo 2016.
  14. ^ UFFICIALE: esonerato il tecnico Michele Serena, feralpisalo.it, 3 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  15. ^ Diana sarà il nuovo allenatore dei leoni del Garda, feralpisalo.it, 4 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  16. ^ COMUNICAZIONE IMPORTANTE: GUIDA TECNICA, aclumezzane.it, 8 dicembre 2015.
  17. ^ COMUNICATO UFFICIALE, aclumezzane.it, 9 dicembre 2015.
  18. ^ COMUNICATO UFFICIALE: ESONERO ALLENATORE, su aclumezzane.it, 14 febbraio 2016.
  19. ^ PRESENTAZIONE NUOVO ALLENATORE, su aclumezzane.it, 15 febbraio 2016.
  20. ^ UFFICIALE: Mantova, esonerato Maspero. Arriva la coppia Javorcic-Graziani, tuttomercatoweb.comm, 27 ottobre2015.
  21. ^ COMUNICATO STAMPA, mantovafootballclub.it, 14 marzo 2016.
  22. ^ PRESENTAZIONE DEL NUOVO ALLENATORE LUCA PRINA, mantovafootballclub.it, 14 marzo 2016.
  23. ^ Sollevati dall'incarico Mister Carmine Parlato ed il prof. Alan Marin, calciopadova.it, 29 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2015).
  24. ^ Giuseppe Pillon nuovo allenatore del Calcio Padova [collegamento interrotto], su padovacalcio.it, 2 dicembre 2015.
  25. ^ MICHELE MARCOLINI SOLLEVATO DALL’INCARICO, acpavia.com, 14 dicembre 2015.
  26. ^ SQUADRA AL LAVORO CON ROSSINI, SI GUARDA A PORDENONE, acpavia.com, 14 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2015).
  27. ^ FABIO BRINI È IL NUOVO ALLENATORE DEL PAVIA, acpavia.com, 20 dicembre 2015.
  28. ^ FABIO BRINI SOLLEVATO DALL INCARICO, acpavia.com, 13 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2016).
  29. ^ STEFANO ROSSINI È L’ALLENATORE DEL PAVIA, acpavia.com, 19 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 1º aprile 2016).
  30. ^ UFFICIALE: esonerato mister Oliva, aurorapropatria1919.it, 4 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2015).
  31. ^ LE PAROLE DI MASTROPASQUA: "CHE OPPORTUNITA'!", aurorapropatria1919.it, 6 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2016).
  32. ^ UFFICIALE: ALESSIO PALA è il nuovo tecnico, aurorapropatria1919.it, 20 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2016).
  33. ^ UFFICIALE: esonerato Mister Pala, aurorapropatria1919.it, 10 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2016).
  34. ^ Ufficiale: Simone Boldini non è più l'allenatore del Renate, acrenate.it, 8 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  35. ^ Giovanni Colella è il nuovo allenatore del Renate!, acrenate.it, 14 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  36. ^ COMUNICATO UFFICIALE, usarezzo.it, 17 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 27 aprile 2016).
  37. ^ Giovanni Bucaro è il nuovo allenatore dell’U.S. Arezzo, usarezzo.it, 19 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 5 maggio 2016).
  38. ^ Modica nuovo allenatore de L Aquila calcio, laquilacalcio.com, 11 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 22 aprile 2016).
  39. ^ COMUNICATO DELLA SOCIETA': TORNA PERRONE[collegamento interrotto], laquilacalcio.com, 2 maggio 2016.
  40. ^ Risoluzione consensuale del contratto con il tecnico Francesco Baldini, asluccheselibertas.it, 27 ottobre 2015.
  41. ^ Giovanni Lopez è il nuovo allenatore della Lucchese, asluccheselibertas.it, 28 ottobre 2015.
  42. ^ Giovanni Lopez non è più l'allenatore della Lucchese, asluccheselibertas.it, 22 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2016).
  43. ^ Sarà nuovamente Francesco Baldini l'allenatore della Lucchese, asluccheselibertas.it, 22 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 27 febbraio 2016).
  44. ^ Accettate le dimissioni del tecnico Baldini, asluccheselibertas.it, 8 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2016).
  45. ^ Affidata a Giuseppe Galderisi la guida tecnica della squadra, asluccheselibertas.it, 9 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2016).
  46. ^ Lupa Roma, si dimette mister Cucciari, luparoma.it, 31 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2016).
  47. ^ Lega Pro, Agenore Maurizi è il nuovo tecnico della Lupa Roma, luparoma.it, 1º novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2016).
  48. ^ Lega Pro, Agenore Maurizi sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra, luparoma.it, 27 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2016).
  49. ^ Lupa Roma, ufficiale il ritorno in panchina di Alessandro Cucciari, luparoma.it, 29 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2016).
  50. ^ Lupa Roma, esonerato Alessandro Cucciari. Il Presidente Cerrai: “Decisione conseguenza di una classifica preoccupante", luparoma.it, 17 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2016).
  51. ^ Lupa Roma, panchina affidata al duo Di Michele-Quinzi[collegamento interrotto], luparoma.it, 18 aprile 2016.
  52. ^ Valerio Bertotto è il nuovo allenatore, uspistoiese1921.it, 12 aprile 2016.
  53. ^ Alessio De Petrillo sollevato dall´incarico di allenatore, acprato.it, 21 marzo 2016.
  54. ^ Roberto Malotti è il nuovo tecnico dell´Ac Prato, acprato.it, 21 marzo 2016.
  55. ^ ALESSANDRO PANE SOLLEVATO DALL'INCARICO, riminicalcio.it, 11 ottobre 2015.
  56. ^ OSCAR BREVI NUOVO TECNICO DEL RIMINI, riminicalcio.it, 13 ottobre 2015.
  57. ^ OSCAR BREVI SOLLEVATO DALL'INCARICO, riminicalcio.it, 10 gennaio 2016.
  58. ^ LEONARDO ACORI NUOVO ALLENATORE DEL RIMINI, riminicalcio.it, 10 gennaio 2016.
  59. ^ Esonerato Giancarlo Riolfo, savonafbc.it, 13 marzo 2016.
  60. ^ Maurizio Braghin è il nuovo allenatore del Savona, savonafbc.it, 14 marzo 2016.
  61. ^ COMUNICATO, robursiena.it, 2 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 28 novembre 2015).
  62. ^ COMUNICATO, robursiena.it, 2 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2015).
  63. ^ Comunicato ufficiale: esonerato Cristiano Lucarelli, tuttocuoiocalcio.com, 26 aprile 2016.
  64. ^ 3 punti di penalizzazione per l'inchiesta Dirty Soccer
  65. ^ TFN: 2 PUNTI DI PENALIZZAZIONE AL RIMINI, 1 AL MARTINA FRANCA. AMMENDA PER IL PISA, fgci.it, 18 aprile 2016.
  66. ^ a b TRIBUNALE FEDERALE NAZIONALE 1 punto di penalizzazione per Pisa, Paganese Calcio e Lupa Castelli Romani (PDF), su figc.it. URL consultato il 19 novembre 2015.
  67. ^ Retrocesso per la peggior posizione in classifica generale.
  68. ^ COMUNICATO STAMPA DI NICOLA LEGROTTAGLIE, ssakragas.it, 17 gennaio 2016.
  69. ^ PINO RIGOLI È IL NUOVO ALLENATORE DELL'AKRAGAS, ssakragas.it, 19 gennaio 2016.
  70. ^ Esonerato l’allenatore Nicola Romaniello, casertanafc.it, 21 marzo 2016.
  71. ^ Nicola Romaniello torna sulla panchina della Casertana, casertanafc.it, 11 aprile 2016.
  72. ^ Giuseppe Pancaro sollevato dall'incarico, Francesco Moriero è il nuovo allenatore del Catania, calciocatania.it, 1º marzo 2016.
  73. ^ MISTER D'URSO SOLLEVATO DALLA GUIDA TECNICA DELLA PRIMA SQUADRA, uscatanzaro1929.com, 25 ottobre 2015.
  74. ^ ALESSANDRO ERRA NUOVO TECNICO GIALLOROSSO, uscatanzaro1929.com, 26 ottobre 2015.
  75. ^ BITETTO RESCINDE. PORTA IN PANCHINA A RIETI, ssischiaisolaverde.it, 14 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2016).
  76. ^ NELLO DI COSTANZO È IL NUOVO ALLENATORE DELL’ISCHIA, ssischiaisolaverde.it, 21 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2016).
  77. ^ COMUNICATO STAMPA, ssischiaisolaverde.it, 16 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2016).
  78. ^ Di Meglio nuovo allenatore [collegamento interrotto], su ssischiaisolaverde.it, 12 maggio 2016.
  79. ^ Comunicato Ufficiale 11-10-2015, ssjuvestabia.it, 11 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  80. ^ Nunzio Zavettieri è il nuovo allenatore della Juve Stabia, ssjuvestabia.it, 13 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  81. ^ Sollevato dall'incarico mister Asta, uslecce.it, 12 ottobre 2015.
  82. ^ Mister Braglia è il nuovo tecnico giallorosso, uslecce.it, 12 ottobre 2015.
  83. ^ Comunicato ufficiale: esonerato mister Galluzzo[collegamento interrotto], lupacastellirommani.it, 9 novembre 2015.
  84. ^ Giuseppe Di Franco è il nuovo allenatore della Lupa, lupacastellirommani.it, 14 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  85. ^ Mario Palazzi è il nuovo allenatore della Lupa, lupacastellirommani.it, 18 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2016).
  86. ^ IL SALUTO DI BEPPE INCOCCIATI, asmartinafranca1947, 27 gennaio 2016.
  87. ^ CARI IL NUOVO TIMONIERE DEL MARTINA, asmartinafranca1947, 28 gennaio 2016.
  88. ^ Esonerato Cari, dieci giorni per scegliere il nuovo tecnico, asmartinafranca1947, 22 febbraio 2016.
  89. ^ Ufficiale: Franceschini è il nuovo tecnico del Martina, asmartinafranca1947, 26 febbraio 2016.
  90. ^ Il Matera esonera Davide Dionigi. Alle 17:30 presentazione del nuovo tecnico, materacalcio.it, 6 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2015).
  91. ^ UFFICIALE: Pasquale Padalino è il nuovo tecnico del Matera, materacalcio.it, 6 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2015).
  92. ^ Il Melfi cambia la guida tecnica, asmelfi.it, 23 ottobre 2015.
  93. ^ ben arrivato, asmelfi.it, 24 novembre 2015.
  94. ^ Lello Di Napoli nuovo allenatore[collegamento interrotto], acrmessina.it, 2 febbraio 2016.
  95. ^ Massimiliano Tangorra si è dimesso, monopolicalcio.it, 4 aprile 2016.
  96. ^ Salvo Fulvio D’Adderio è il nuovo allenatore del Monopoli 1966, monopolicalcio.it, 4 aprile 2016.
  97. ^ DUE PUNTI DI PENALIZZAZIONE ALL’AKRAGAS, UNO AL SAVONA, su figc.it. URL consultato il 22 marzo 2016.
  98. ^ TFN: 2 PUNTI DI PENALIZZAZIONE AL RIMINI, 1 AL MARTINA FRANCA. AMMENDA PER IL PISA, figc.it, 18 aprile 2016.
  99. ^ itasportpress.it, http://www.itasportpress.it/lega-pro/lega-pro-ridotta-a-due-punti-la-penalizzazione-del-matera-194317.
  100. ^ Marcatori Lega Pro - Girone C, soccerway.com. URL consultato il 18 ottobre 2015.
  101. ^ Play-off Lega Pro 2015-2016, al via la sperimentazione di nomi e numeri sulle maglie - soccerstyle24.it, 29 apr 2016

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]