Raffaele Biancolino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raffaele Biancolino
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Barletta Barletta
Carriera
Squadre di club1
1995-1996 Giugliano Giugliano 20 (1)
1996-1998 Leffe Leffe 32 (6)
1998-1999 Anagni Anagni 27 (13)
1999-2000 Renato Curi Angolana Renato Curi Angolana 30 (19)
2000 Ancona Ancona 3 (0)
2000-2001 Fidelis Andria Fidelis Andria 19 (4)
2001 Taranto Taranto 2 (1)
2001-2003 Chieti Chieti 46 (16)
2003-2004 Avellino Avellino 18 (7)
2004-2005 Unione Venezia Venezia 36 (8)[1]
2005-2007 Avellino Avellino 65 (35)[2]
2007-2008 Messina Messina 30 (10)
2008-2009 Juve Stabia Juve Stabia 20 (7)
2009-2011 Cosenza Cosenza 52 (20)
2011-2012 Salernitana Salernitana 28 (20)[3]
2012-2014 Avellino Avellino 38 (10)
2014- Barletta Barletta 7 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 gennaio 2015

Raffaele Biancolino (Napoli, 14 agosto 1977) è un calciatore italiano, attaccante del Barletta.

Ha collezionato 114 presenze in Serie B con Ancona, Avellino, Venezia e Messina totalizzando 25 reti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo diverse esperienze con varie squadre di Serie D, nel 2002 è passato all'Avellino contribuendo a quattro promozioni in Serie B degli irpini; in quella del 2005 segnò il primo dei due gol decisivi nella finale play-off contro il Napoli, la squadra della sua città. Oltre che con la compagine biancoverde ha giocato in Serie B anche con l'Ancona, il Venezia Calcio e il Messina e poi in Serie C1 con la Juve Stabia.

Terminata l'esperienza col Salerno Calcio (con cui ha realizzato 22 gol decisivi per il salto di categoria), Biancolino torna all'Avellino, dichiarando in conferenza stampa che, essendo un fervente tifoso avellinese, ha deciso di non rimanere a Salerno per evitare di giocare con i colori della rinata Salernitana.[4] Torna al gol con la maglia dei lupi il 9 settembre 2012, realizzando un rigore decisivo a Carrara nella seconda giornata di campionato[5] anche se, molto probabilmente, il gol più pesante in quella stagione lo sigla nel derby di ritorno al Partenio-Lombardi contro la Nocerina, consentendo all'Avellino di vincere la partita.[6]. È il miglior marcatore di sempre dell'Avellino, con 52 reti segnate tra il 2003, 2007 e il 2013.

Durante la partita disputata dal Cosenza in casa del Foggia, Biancolino si rese protagonista di un gesto antisportivo che fece molto irritare Zdeněk Zeman, allora allenatore dei rossoneri: sottraendo il pallone al portiere avversario con le mani, l'attaccante segnò un gol decisivo, approfittando del fatto che l'arbitro fosse girato.[7]

Svincolatosi dall'Avellino al termine della stagione 2013-2014, il 4 agosto 2014 viene ingaggiato dal Barletta, militante in Lega Pro[8].

È soprannominato il pitone.[9]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 9 ottobre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1995-1996 Italia Giugliano CND 20 1 - - - - - - - - - 20 1
1996-1997 Italia Leffe C2 16 6 CI-C 0 0 - - - - - - 16 6
1997-1998 C2 16 0 CI-C 0 0 - - - - - - 16 0
Totale Leffe 32 6 0 0 - - - - 32 6
1998-1999 Italia Anagni CND 27 13 - - - - - - - - - 27 13
1999-2000 Italia Angolana CND 30 19 - - - - - - - - - 30 19
set.-ott. 2000 Italia Ancona B 3 0 CI 0 0 - - - - - - 3 0
ago.-set. 2001 Italia Taranto C1 2 1 CI-C 1 0 - - - - - - 3 1
set. 2001-2002 Italia Chieti C1 26 7 CI-C 2 0 - - - - - - 28 7
2002-gen. 2003 C1 20 8 CI-C 1 1 - - - - - - 21 9
Totale Chieti 46 15 3 1 - - - - 49 16
gen.-giu. 2003 Italia Avellino C1 13 7 CI-C - - - - - SL-C1 1 0 14 7
2003-gen. 2004 B 5 0 CI 1 0 - - - - - - 6 0
gen.-giu. 2004 Italia Venezia B 23+2[10] 6+1[10] CI - - - - - - - - 25 7
2004-gen. 2005 B 13 2 CI 0 0 - - - - - - 13 2
Totale Venezia 36+2 8+1 0 0 - - - - 38 9
gen.-giu. 2005 Italia Avellino C1 13+3[11] 5+3[11] CI+CI-C 0 0 - - - - - - 16 8
2005-2006 B 26 6 CI 0 0 - - - - - - 26 6
2006-2007 C1 26+3[11] 24+1[11] CI+CI-C 0 0 - - - - - - 29 25
2007-2008 Italia Messina B 30 10 CI 0 0 - - - - - - 30 10
2008-2009 Italia Juve Stabia 1D 20 8 CI-LP 0 0 - - - - - - 20 8
2009-2010 Italia Cosenza 1D 25 11 CI+CI-LP 0+1 0 - - - - - - 26 11
2010-2011 1D 27 9 CI+CI-LP 2+2 1+2 - - - - - - 31 12
Totale Cosenza 52 20 5 3 - - - - - 57 23
2011-2012 Italia Salerno Calcio D 28 20 CI-D 0 0 - - - - - - 28 20
2012-2013 Italia Avellino 1D 26 10 CI+CI-LP 2+2 0 - - - SL-PD 0 0 30 10
2013-2014 B 12 0 CI 0 0 - - - - - - 12 0
Totale Avellino 121+6 52+4 5 0 - - 1 0 133 56
2014-2015 Italia Barletta LP 4 0 CI-LP 2 1 - - - - - - 6 1
Totale carriera 451+8 173+1 16 5 - - 1 0 476 179

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Avellino: 2002-2003, 2012-2013
Avellino: 2013
Salerno: 2011-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 38 (9) se si comprendono anche i play-out.
  2. ^ 71 (39) se si comprendono anche i play-off.
  3. ^ 2 gol annullati in seguito alla vittoria a tavolino decretata dal Giudice sportivo nella partita Bacoli-Salerno per 3-0 a favore dei salernitani (sul campo finì 2-0 per il Salerno).
  4. ^ Biancolino show in conferenza: "Ho lasciato Salerno per non giocare nella Salernitana" solosalerno.it
  5. ^ Calcio: l'Avellino c'è. Espugnata Carrara grazie al pitone Biancolino
  6. ^ FOTO/ Sorpresa nell'Uovo di Pasqua: i lupi battono la Nocerina » IRPINIANEWS.IT
  7. ^ Foggia, un gol «rubato» dal Cosenza scatena l’ira di Zeman
  8. ^ Ufficiale: Biancolino vestirà biancorosso, ssbarletta.com, 4 agosto 2014. URL consultato il 5 agosto 2014.
  9. ^ Pietro Giunti, Salerno capolista, vittoria in Sardegna con reti di Caputo, Piciollo e Biancolino in Corriere del Mezzogiorno, 10 ottobre 2011. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  10. ^ a b Play-out.
  11. ^ a b c d Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]