Stadio Lino Turina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stadio Lino Turina
Stadio Lino Turina.JPG
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneVia Enzo Ferrari - località Due Pini, Salò (BS)
Inaugurazione1963
Strutturapianta ellittica
CoperturaTribuna centrale
Pista d'atleticaPresente
Mat. del terrenoErba
Dim. del terreno105 x 65 m
ProprietarioSalò-Stemma.png Comune di Salò
Uso e beneficiari
CalcioFeralpisalò
Capienza
Posti a sedere2 364[1]
Mappa di localizzazione

Coordinate: 45°36′14.04″N 10°30′46.08″E / 45.6039°N 10.5128°E45.6039; 10.5128

Lo stadio Lino Turina è uno stadio polisportivo (nonché principale impianto sportivo) della città italiana di Salò (BS).

Dal punto di vista calcistico, fino al 2009 ha ospitato le gare interne dell'Associazione Calcio Salò, per poi diventare il terreno casalingo della Feralpisalò, squadra calcistica risultante dalla fusione tra il summenzionato sodalizio salodiano e l'A.C. Feralpi Lonato.

Ospita anche tornei di atletica leggera.

Struttura ed ubicazione[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto sportivo è ubicato nei pressi della zona commerciale di Salò e costruito in una piccola conchetta. Conta 2364 posti a sedere, tutti raggruppati in un'unica tribuna costituita da tribuna inferiore (1000), tribuna superiore (300+20 in sala stampa) e da altre due curve poste ai lati della tribuna superiore; nel lato sud troviamo la gradinata per i tifosi di casa (500) e nel lato nord troviamo il settore riservato ai tifosi ospiti (500). Il campo è costituito da una pista d'atletica a 8 corsie, utilizzata per i tornei di atletica leggera.

Nome[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto è intitolato a Lino Turina, salodiano, infermiere di professione.

Turina dedicò la sua vita al calcio sul territorio salodiano, curandosi in particolar modo dei giovani[2].

Abilitazione alla Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

A causa del mancato adeguamento dell'impianto agli standard previsti per la partecipazione al campionato di Lega Pro Prima Divisione 2012-2013 (richiesto un minimo di 4000 posti)[3], la FeralpiSalò fu costretta a trasferirsi allo stadio Mario Rigamonti di Brescia[4], ma la società salodiana riuscì ad ottenere una deroga prima dell'avvio del campionato[3], potendo così disputare le sue gare casalinghe nel suo stadio di appartenenza. Nell'ottobre del 2012 lo stadio viene dotato dell'impianto di videosorveglianza richiesto dalla categoria, con telecamere in funzione 24 ore su 24[5]. Dopo la riforma dei campionati, il nuovo campionato di Lega Pro prevede una capienza approssimata verso i 3000 posti[3], in linea con la capienza odierna dell'impianto.

Note[modifica | modifica wikitesto]