Coppa Italia Serie C 1992-1993

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa Italia Serie C 1992-1993
Competizione Coppa Italia Serie C
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 21ª
Organizzatore Lega Professionisti Serie C
Date dal 19 agosto 1992
al 13 giugno 1993
Luogo Italia Italia
Partecipanti 90
Formula fase eliminatoria con tre turni ad eliminazione diretta A/R
fase finale con 4 turni, uno a gironi con gare di sola andata e 3 turni finali ad eliminazione diretta A/R
Risultati
Vincitore Palermo
(1º titolo)
Secondo Como
Semi-finalisti Sambenedettese
Ravenna
US Palermo - Coppa Italia Serie C 1992-93.jpg
Il capitano rosanero solleva il trofeo
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1991-1992 1993-1994 Right arrow.svg

La Coppa Italia di Serie C 1992-1993 è stata la dodicesima edizione di quella che oggi si chiama Coppa Italia Lega Pro. Il vincitore è stato il Palermo che si è aggiudicato il trofeo per la sua prima ed unica volta nella storia, dopo tre finali perse precedentemente, battendo il Como nella finale a doppia sfida.
Da questa stagione, terminato il processo di ristrutturazione, è ulteriormente sceso, da 96 a 90, il numero delle partecipanti ed è stata, inoltre, varata una nuova formula.
Aboliti i gironi eliminatori, si sono disputati tre turni ad eliminazione diretta, con partite di andata e ritorno e stesso meccanismo delle coppe europee. I primi due turni hanno consentito la riduzione delle formazioni inizialmente partecipanti da 80 a 20.
Al terzo turno, insieme alle 20 precedentemente qualificate, sono entrate in gioco le 10 squadre che hanno preso parte alla Coppa Italia Serie A e B.
Le società ammesse alla fase successiva sono risultate, pertanto, 15 che, suddivise in cinque gironi di tre squadre ciascuno, si sono affrontate con gare di sola andata. Le prime classificate di ogni girone e le tre seconde miglior classificate, per un totale di otto formazioni, hanno poi dato vita a quarti di finale, semifinali e finali, con lo stesso meccanismo della prima fase.

Fase eliminatoria - Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Al primo turno presero parte 80 squadre di cui 26 di Serie C1 e 54 di Serie C2; queste disputarono gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta. Le squadre qualificate furono ammesse al secondo turno.
Le gare si disputarono il 19 ed il 23 agosto 1992[1].

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Lecco 2 - 1 Leffe 2 - 0 0 - 1
Aosta 2 - 2 Solbiatese 1 - 0 1 - 2
Ospitaletto 2 - 4 Palazzolo 1 - 3 1 - 1
Fiorenzuola 1 - 0 Varese 0 - 0 1 - 0
Pergocrema 1 - 0 Pro Sesto 1 - 0 0 - 0
Suzzara 1 - 2 Mantova 0 - 2 1 - 0
Trento 3 - 3 Triestina 1 - 1 2 - 2 (dts)
Chievo 4 - 0 Giorgione 3 - 0 1 - 0
Centese 1 - 3 Carpi 0 - 1 1 - 2
Baracca Lugo 2 - 5 Ravenna 1 - 3 1 - 2
Novara 1 - 3 Alessandria 0 - 1 1 - 2
Pavia 4 - 1 Oltrepò 2 - 1 2 - 0
Casale 1 - 2 Spezia 1 - 0 0 - 2
Pontedera 0 - 5 Carrarese 0 - 3 0 - 2
Massese 2 - 2 Viareggio 0 - 1 2 - 1
Tempio 1 - 2 Olbia 0 - 2 1 - 0
Ponsacco 3 - 3 Cecina 2 - 1 1 - 2 (dts)
Poggibonsi 3 - 3 Siena 0 - 2 3 - 1
Montevarchi 1 - 0 Arezzo 1 - 0 0 - 0
Pistoiese 2 - 3 Prato 0 - 2 2 - 1
Civitanovese 0 - 2 Rimini 0 - 0 0 - 2
Fano 1 - 0 Vis Pesaro 0 - 0 1 - 0
Francavilla 2 - 0 Chieti 1 - 0 1 - 0
Avezzano 5 - 0 Gualdo 4 - 0 1 - 0
Vastese 1 - 3 Castel di Sangro 1 - 0 0 - 3
Barletta 4 - 3 Monopoli 3 - 2 1 - 1
Trani 0 - 1 Casarano 0 - 1 0 - 0
Juve Stabia 7 - 2 Matera 3 - 2 4 - 0
Salernitana 3 - 2 Bisceglie 2 - 0 1 - 2
Altamura 0 - 3 Molfetta 0 - 2 0 - 1
Formia 0 - 3 Ischia Isolaverde 0 - 3 0 - 0
Cerveteri 0 - 2 Lodigiani 0 - 0 0 - 2
Turris 3 - 5 Nola 0 - 2 3 - 3
Sangiuseppese 0 - 4 Sora 0 - 3 0 - 1
Astrea 1 - 1 Savoia 0 - 0 1 - 1
Vigor Lamezia 1 - 4 Potenza 1 - 3 0 - 1
Catanzaro 3 - 2 Reggina 1 - 1 2 - 1 (dts)
Leonzio 2 - 2 Acireale 2 - 1 0 - 1
Akragas 3 - 5 Siracusa 1 - 3 2 - 2
Licata 3 - 4 Catania 2 - 2 1 - 2

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Le 40 precedentemente qualificate disputarono gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta, le qualificate furono ammesse al terzo ed ultimo turno eliminatorio.
Le gare si disputarono tra il 2 settembre il 9 settembre 1992[2].

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Aosta 0 - 2 Lecco 0 - 0 0 - 2
Fiorenzuola 2 - 3 Palazzolo 0 - 1 2 - 2
Pergocrema 3 - 6 Mantova 1 - 3 2 - 3
Trento 1 - 1 Chievo 0 - 0 1 - 1
Carpi 1 - 2 Ravenna 1 - 1 0 - 1
Alessandria 0 - 5 Pavia 0 - 3 0 - 2
Carrarese 0 - 2 Spezia 0 - 0 0 - 2
Olbia 0 - 2 Massese 0 - 0 0 - 2
Cecina 2 - 1 Poggibonsi 1 - 1 1 - 0
Montevarchi 1 - 1 Prato 0 - 1 1 - 0 (5-4 dcr)
Rimini 2 - 1 Fano 2 - 0 0 - 1
Francavilla 6 - 4 Avezzano 4 - 3 2 - 1
Barletta 0 - 0 Castel di Sangro 0 - 0 0 - 0 (3-4 dcr)
Casarano 4 - 4 Juve Stabia 3 - 2 1 - 2
Salernitana 2 - 1 Molfetta 0 - 0 2 - 1
Ischia Isolaverde 2 - 1 Lodigiani 2 - 0 0 - 1
Nola 2 - 3 Sora 2 - 2 0 - 1
Astrea 2 - 5 Potenza 0 - 2 2 - 3
Catanzaro 4 - 4 Acireale 3 - 1 1 - 3 (4-2 dcr)
Siracusa 2 - 3 Catania 0 - 0 2 - 3

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

Insieme alle 20 precedentemente qualificate, sono entrate in gioco le 10 squadre che hanno preso parte alla Coppa Italia Serie A e B. Le 15 squadre qualificate furono ammesse alla fase finale.
Le gare si disputarono tra l'11 novembre ed il 2 dicembre 1992[2].

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Como 4 - 2 Lecco 4 - 1 0 - 1
Palazzolo 1 - 4 Mantova 1 - 2 0 - 2
Vicenza 1 - 2 Trento 0 - 1 1 - 1
Ravenna 6 - 4 Rimini 4 - 3 2 - 1
Spezia 3 - 3 Pavia 1 - 0 2 - 3
Massese 3 - 1 Cecina 1 - 0 2 - 1
Empoli 2 - 2 Montevarchi 2 - 2 0 - 0
Ischia Isolaverde 3 - 1 Francavilla 2 - 0 1 - 1
Casertana 4 - 0 Castel di Sangro 3 - 0 1 - 0
Potenza 1 - 4 Juve Stabia 1 - 4 0 - 0
Salernitana 2 - 2 Catanzaro 1 - 1 1 - 1 (2-4 dcr)
Sambenedettese 3 - 0 Perugia 2 - 0 1 - 0
Avellino 2 - 3 Sora 1 - 1 1 - 2
Giarre 3 - 4 Palermo 1 - 3 2 - 1
Messina 2 - 5 Catania 1 - 3 1 - 2

Fase Finale - Gironi di qualificazione[modifica | modifica wikitesto]

Le 15 qualificate precedentemente vennero suddivise in cinque gironi di tre squadre ciascuno, disputarono gare di sola andata. Le squadre prime classificate di ogni girone e le tre migliori seconde furono ammesse ai quarti di finale.
Le gare si disputarono il 9-13 e 16 gennaio 1993[3].

Girone A[modifica | modifica wikitesto]
  COM MAN TRE
Como –––– N.D. 6-0
Mantova 1-1 –––– N.D.
Trento N.D. 0-3 ––––
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Como 3 2 1 1 0 7 1 +6
2. Mantova 3 2 1 1 0 4 1 +3
3. Trento 0 2 0 0 2 0 9 -9
Girone B[modifica | modifica wikitesto]
  MAS MON SPE
Massese –––– N.D. 3-0
Montevarchi 2-0 –––– N.D.
Spezia N.D. 0-1 ––––
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Montevarchi 4 2 2 0 0 3 0 +3
2. Massese 2 2 1 0 1 3 2 +1
3. Spezia 0 2 0 0 2 0 4 -4
Girone C[modifica | modifica wikitesto]
  RAV SAM SOR
Ravenna –––– N.D. 5-0
Sambenedettese 3-3 –––– N.D.
Sora N.D. 1-2 ––––
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Ravenna 3 2 1 1 0 8 3 +5
2. Sambenedettese 3 2 1 1 0 5 4 +1
3. Sora 0 2 0 0 2 1 7 -6
Girone D[modifica | modifica wikitesto]
  CAS JST ISC
Casertana –––– N.D. 3-1
Juve Stabia 0-0 –––– N.D.
Ischia Isolaverde N.D. 0-0 ––––
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Casertana 3 2 1 1 0 3 1 +2
2. Juve Stabia 2 2 0 2 0 0 0 =0
3. Ischia Isolaverde 1 2 0 1 1 1 3 -2
Girone E[modifica | modifica wikitesto]
  CAT CTZ PAL
Catania –––– N.D. 1-2
Catanzaro 3-1 –––– N.D.
Palermo N.D. 1-1 ––––
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Catanzaro 3 2 1 1 0 4 2 +2
2. Palermo 3 2 1 1 0 4 3 +1
3. Catania 0 2 0 0 2 2 5 -3

Qualificate come seconde miglior classificate:
Mantova
Sambenedettese
Palermo

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Le gare si disputarono il 17 febbraio ed il 3 marzo 1993[3].

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Como 3 - 1 Catanzaro 1 - 0 2 - 1
Casertana 3 - 4 Ravenna 1 - 3 2 - 1
Montevarchi 2 - 3 Sambenedettese 1 - 1 1 - 2
Palermo 5 - 2 Mantova 4 - 2 1 - 0

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Le gare si disputarono il 7 e 21 aprile 1993[3].

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Ravenna 1 - 2 Como 1 - 0 0 - 2
Palermo 2 - 0 Sambenedettese 2 - 0 0 - 0

Finali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Como 1 - 3 Palermo 0 - 2 1 - 1

Le gare si disputarono il 6 ed il 13 giugno 1993[4]===

Como
6 giugno 1993, ore
Finale - Andata
Como 0 – 2 Palermo Stadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro Nepi (Viterbo)

Palermo
13 giugno 1993, ore
Finale - Ritorno
Palermo 1 – 1 Como Stadio Comunale La Favorita (30.000 circa spett.)
Arbitro De Prisco (Nocera Inferiore)

Tabellini finale[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Como: Mondini, Manzo, Dozio (82' Bandirali), Gattuso, Boscolo (46' Centanni), Mazzoleni, Collauto, Rusconi, Elia (82' Cicconi), Pedone, Mirabelli. All.: Burgnich

Palermo: Vinti, Fragliasso (76' Bucciarelli), Incarbona, Valentini, Serra, Biffi, Olivari (71' Battaglia), Favo, Buoncammino (79' Mucciarelli), Cecconi, Spigarelli. All.: Orazi

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Palermo: Cecere, Fragliasso (71' Bucciarelli), Incarbona, Valentini, Serra, Biffi, Olivari (65' Battaglia), Favo, Buoncammino (79' Mucciarelli), Cecconi, Spigarelli. All.: Orazi

Como: Mondini, Manzo, Bandirali, Gattuso, Aimo, Bravo, Bressan (72' Collauto), Pedone, Elia, Mazzoleni (78' Rusconi), Mirabelli (46' Cicconi). All.: Burgnich

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco Panini, 1994, p. 372
  2. ^ a b Almanacco Panini, 1994, p. 373
  3. ^ a b c Almanacco Panini, 1994, p. 374
  4. ^ Luigi Tripisciano, Album rosanero, Palermo, Flaccovio Editore, giugno 2004, p.29, ISBN 88-7804-260-9.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio