Stadio XXI Settembre-Franco Salerno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stadio comunale XXI Settembre-Franco Salerno
Stadio XXI Settembre-Franco Salerno.JPG
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneVia Sicilia, 2
Matera
Inizio lavori1930
Inaugurazione1934
Strutturapianta rettangolare
Copertura914 posti (tribuna centrale)
Pista d’atleticano
Ristrutturazione1979
Mat. del terrenoErba
Dim. del terreno105 x 65 m
ProprietarioComune di Matera
Uso e beneficiari
CalcioMatera
Capienza
Posti a sedere7490, di cui 6820 attualmente omologati
Mappa di localizzazione

Coordinate: 40°40′24.96″N 16°36′12.96″E / 40.6736°N 16.6036°E40.6736; 16.6036

Lo stadio comunale XXI Settembre-Franco Salerno è un impianto sito nella città italiana di Matera. Ospita le gare interne del Matera Calcio, principale club calcistico locale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La copertura si limita alla tribuna centrale. Il campo di gioco è di 105x65 metri ed è in erba naturale. La sua costruzione fu terminata nel 1934, l'ingresso monumentale fu disegnato dall'ingegner Vincenzo Corazza, autore delle maggiori architetture del "ventennio" a Matera. Inizialmente fu chiamato Campo degli sports e dal 1936 Campo sportivo Luigi Razza; nel dopoguerra fu cambiato il nome in Stadio XXI Settembre per ricordare il 21 settembre 1943, data dell'insurrezione di Matera e della strage compiuta dalle truppe tedesche contro la popolazione materana, la prima del Mezzogiorno a essere insorta in armi contro i nazisti. Infine il 16 giugno 2001 è stato co-intitolato a Franco Salerno, presidente del Matera che conquistò la Serie B nella stagione 1979-80. Proprio nel 1979, in occasione di quella promozione, lo stadio fu ristrutturato, con la costruzione delle due curve e della gradinata, quest'ultima in sostituzione di quella vecchia che era in tubi Innocenti e di dimensioni molto inferiori, mentre la tribuna centrale risale al 1951 e le tribune laterali al 1968; la capienza totale fu così aumentata a circa 15.000 posti[1], ridotti progressivamente nel corso degli anni successivi per motivi di sicurezza e ordine pubblico. Con la somma di queste ristrutturazioni, lo stadio ha perso la pista d'atletica di cui originariamente era dotato. Nel 1998 è stato dotato di impianto di illuminazione.

Panoramica dello stadio

Il 10 novembre 1995 lo stadio ha ospitato la Nazionale di calcio dell'Italia Under-21 per la gara Italia-Ucraina, terminata 2-1 per l'Italia, valida per le qualificazioni ai Campionati europei di calcio Under 21[2][3][4].

Nell'estate 2008 lo stadio è stato sottoposto ad una serie di interventi di riqualificazione sia funzionali, con la risistemazione di terreno di gioco, panchine, palestra, spogliatoi, bagni, sala stampa e ingressi, che estetici, con la pitturazione della gradinata di azzurro con la scritta bianca F.C. Matera, della curva sud con lo stemma dell'F.C. Matera, e delle tribune con i colori bianco e azzurro[5][6].

A partire dal marzo del 2013, in occasione dell'incontro di calcio tra Matera e Foggia, la gradinata è stata intitolata al portiere materano Francesco Mancini, prematuramente scomparso nel 2012[7].

Lo stadio, dopo la mancata iscrizione del Matera al campionato di Lega Pro Seconda Divisione avvenuta nell'estate del 2011 e dopo aver ospitato per un anno le partite interne dell'U.S.D. Irsinese, ospita le gare interne del Matera Calcio (club che ha rilevato la tradizione sportiva del FC Matera). Inoltre nel mese di giugno lo stadio ospita ogni anno, ad eccezione del 2010, il torneo Coppa Gaetano Scirea, competizione internazionale di calcio giovanile riservata alla categoria under 16 con una prima fase a gironi e successivamente semifinali e finale.

Nell'estate del 2014 sono stati effettuati diversi lavori di ammodernamento, specie volti a rendere nuovamente agibile la curva sud, dopo molti anni di chiusura al pubblico. A novembre del 2014 si è svolta una partita amichevole della Nazionale italiana Under 21 contro i pari età della Danimarca[8].

Finali disputate[modifica | modifica wikitesto]

Coppa Italia Serie D[modifica | modifica wikitesto]

Matera
28 aprile 2010
Coppa Italia di Serie D
Finale - Ritorno
Matera 600px diagonal divided HEX-004D91.svg1 – 0600px Rosso e Nero.svg VogheraStadio XXI Settembre-Franco Salerno (8 000 spett.)
Arbitro:  Petroni (Roma)

Coppa Italia Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Matera
29 marzo 2017
Coppa Italia Lega Pro
Finale - Andata
Matera 600px diagonal divided HEX-004D91.svg1 – 0600px vertical HEX-FF962E HEX-009349 Black background.svg VeneziaStadio XXI Settembre-Franco Salerno (5 000 spett.)
Arbitro:  Pillitteri (Palermo)

Scirea Cup[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Gaetano Scirea.

Incontri internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale U-21[modifica | modifica wikitesto]

Matera
10 novembre 1995, ore 14:30 CET
Qualificazioni
Italia Italia2 – 1Ucraina UcrainaStadio XXI Settembre-Franco Salerno (12 000 spett.)
Arbitro: Norvegia Pedersen

Matera
17 novembre 2014, ore 17:00 CET
Amichevole
Italia Italia0 – 1Danimarca DanimarcaStadio XXI Settembre-Franco Salerno (7 473 spett.)
Arbitro: Francia Millot

Club[modifica | modifica wikitesto]

Matera
3 febbraio 1966, ore
Amichevole
Matera 600px diagonal divided HEX-004D91.svg0 – 2
referto
600px Nero e Verde Strisce-Flag.svg Wacker InnsbruckStadio XXI Settembre-Franco Salerno

Altri usi[modifica | modifica wikitesto]

Lo stadio nel 2008

Lo stadio è stato negli anni teatro di diversi concerti musicali tra cui i più importanti sono stati quelli di Pino Daniele, dei Pooh, di Claudio Baglioni, di Mango e di Ray Charles.

Settori stadio[modifica | modifica wikitesto]

  • Tribuna stampa
  • Tribuna Vip: 88 posti
  • Tribuna centrale coperta: 826 posti
  • Tribune laterali: 1 426 posti
  • Gradinata Franco Mancini: 3 215 posti
  • Curva sud: 665 posti
  • Curva nord (settore ospiti): 1 270 posti, omologati 600

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Secondo gli Album e gli Almanacchi Panini la capienza era di 16.000 posti - cfr. Album Panini 1979-80
  2. ^ L'Ucraina ora minaccia vendetta, in Corriere della Sera, 10 novembre 1995. URL consultato il 15 dicembre 2009.
  3. ^ L'Under 21 a un passo da Atlanta, in Corriere della Sera, 10 novembre 1995. URL consultato il 15 dicembre 2009 (archiviato dall'url originale il 19 giugno 2010).
  4. ^ L'Under 21 a un passo da Atlanta, in Corriere della Sera, 11 novembre 1995. URL consultato il 15 dicembre 2009.
  5. ^ Il nuovo look del XXI Settembre-Franco Salerno, su fcmatera.it. URL consultato il 16 dicembre 2009 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2008).
  6. ^ Gradinata artistica, sale l'adrenalina F.C. Matera, su sassilive.it. URL consultato il 12 maggio 2011.
  7. ^ Gradinata stadio di Matera dedicata a Franco Mancini Sassilive.it
  8. ^ L'Under 21 a Matera: attualità (2014) e storia (1995), Materacalciostory.it. URL consultato il 15 giugno 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]