Stadio Tullio Saleri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stadio comunale Tullio Saleri
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneVia Magenta, 14 - loc. Pieve,
25065 Lumezzane (BS)
Inizio lavori1987
Inaugurazione1988
StrutturaPianta ovale
CoperturaTribuna Laterale
Pista d'atleticaPresente
Mat. del terrenoErba
Dim. del terreno105 m × 65 m
ProprietarioLumezzane-Stemma.png Comune di Lumezzane
Uso e beneficiari
CalcioLumezzane
Capienza
Posti a sedere4 150
Mappa di localizzazione

Coordinate: 45°39′18″N 10°14′10.32″E / 45.655°N 10.2362°E45.655; 10.2362

Lo stadio comunale Tullio Saleri è uno stadio calcistico di Lumezzane. Ospita le partite casalinghe del Lumezzane, militante in Serie D (quarto livello del calcio italiano).

Ubicazione e struttura[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto, inaugurato nel 1988, sorge a circa 1,5 km dal centro cittadino in località Pieve. Dispone di due settori: la gradinata, nella quale solitamente vengono sistemate le tifoserie ospiti, e la tribuna, con capienza più ampia rispetto alla gradinata, parzialmente coperta e dotata di sala stampa.

Pista di atletica[modifica | modifica wikitesto]

La pista di atletica è affidata alla gestione della società calcistica Lumezzane, con la particolare convenzione di essere aperta al pubblico in determinati giorni e orari settimanali, ai soli fini amatoriali e con il divieto di calpestare il manto erboso.[1]

Nome[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto in precedenza portava la denominazione di "nuovo stadio comunale". Nel luglio del 2012 il comune di Lumezzane accolse la richiesta formale presentata dal comitato ex giocatori del Lume, intitolando lo stadio a Tullio Saleri, ex giocatore e poi allenatore del Lumezzane. La cerimonia d'intitolazione ufficiale si è svolta il 27 ottobre 2013.[2][3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pista di atletica, su comune.lumezzane.bs.it.
  2. ^ Nome stadio, su quibrescia.it.
  3. ^ Cambia nome lo stadio del Lume: sarà il 'Tullio Saleri', su valtrompianews.it.
  4. ^ Stadio Tullio Saleri. Lumezzane onora la storica bandiera, su Bresciaoggi.it.