Raffaele Rubino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Raffaele Rubino
Raffaele Rubino 2.JPG
Rubino nel 2014
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2015
Carriera
Squadre di club1
1994-1995 Bari0 (0)
1995-1997 Bisceglie36 (1)
1997-1998 Noicattaro22 (1)
1998-1999 Bisceglie30 (15)
1999-2000 Brescello7 (1)
2000-2001 Pro Sesto42 (8)
2001-2002 Novara34 (16)
2002-2003 Siena33 (7)
2003-2004 Torino19 (4)
2004-2005 Novara17 (9)
2005 Salernitana18 (3)
2005-2006 Novara31 (10)
2006-2007 Perugia31 (10)
2007-2014 Novara181 (52)[1]
2014-2015 Prato30 (7)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 maggio 2015

Raffaele Rubino (Bari, 9 gennaio 1978) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Insieme a Lorenzo Pasciuti del Carpi e ad Alessandro Lucarelli del Parma, è l'unico giocatore nella storia del calcio italiano ad aver realizzato almeno un gol in tutti e quattro i campionati professionistici con la stessa maglia, nel suo caso quella del Novara.[2] È inoltre il secondo miglior marcatore di tutti i tempi del club piemontese (87 reti), alle spalle di Marco Romano (94).[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calcisticamente cresciuto nelle giovanili del Bari, dopo un'esperienza in Serie D con Noicattaro calcio, Serie C con Bisceglie e Pro Sesto viene acquistato dal Novara nel 2001. Con la maglia del club piemontese disputa 34 partite, segnando 16 gol. Nel 2002 passa al Siena, squadra militante in Serie B, con la formula del prestito biennale, contribuendo alla promozione del club toscano con sette reti in 33 apparizioni. Il 14 settembre 2003 fa il suo esordio in Serie A, nella sconfitta dei bianconeri contro l'Inter (0-1). A gennaio passa in prestito al Torino. A fine stagione non viene riscattato dai granata e fa quindi ritorno al Novara.

Dopo aver realizzato nove gol nella prima parte del campionato 2004-2005 con la maglia del Novara, a gennaio si trasferisce in prestito alla Salernitana. Al termine della stagione ritorna in Piemonte e nel nuovo campionato di Serie C1 totalizza 10 reti in 31 partite. Nel 2006 viene acquistato dal Perugia, con cui ripete lo score della stagione precedente.

Nel 2007 ritorna di nuovo al Novara, sempre in Serie C1. Nella stagione 2007-2008 realizza il suo record di marcature: 18 gol in 33 partite. Promosso capitano degli azzurri per il campionato 2008-2009, conclude la stagione con soli nove centri. In questa annata raggiunge il record di 100 reti segnate tra Serie B, Serie C1 e Serie C2.

Ha contribuito alla promozione in Serie A del Novara nel campionato 2010-2011, con sei gol in 28 partite. Il 26 novembre 2011, in occasione della partita vinta per 2-1 contro il Parma, ha realizzato la sua prima marcatura in massima serie diventando così l'unico calciatore ad aver segnato almeno una rete in tutti e quattro i campionati professionistici italiani con la stessa maglia (record poi superato da Lorenzo Pasciuti, a segno con la maglia del Carpi nei cinque campionati professionistici dalla Serie D alla A, il 9 gennaio 2016) ;[2][4] tuttavia a fine stagione il Novara retrocede di nuovo in Serie B. Il 10 luglio 2012 prolunga il suo contratto con la società azzurra per altri due anni.

Il 1º luglio 2014, dopo essere andato in scadenza con il Novara, viene ufficializzato il suo ingaggio da parte del Prato, club militante in Lega Pro.[5] Con i toscani gioca 30 partite, segnando sette gol.

Al termine della stagione 2014-2015 annuncia il suo ritiro dal calcio giocato.

Il 4 agosto 2018 viene nominato nuovo direttore sportivo e responsabile dell'area tecnica del Trapani Calcio. Il 30 aprile 2019, dopo la cessione della società da parte di Vittorio Morace, viene sollevato dall'incarico. Dopo la promozione in serie B viene richiamato a svolgere il ruolo di direttore sportivo e responsabile dell'area tecnica affiancato dal direttore generale, Giuseppe Mangiarano.

Rubino al Novara nel 2011.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 9 maggio 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1995-1996 Italia Bisceglie C2 21 1 - - - - - - - - - 21 1
1996-1997 C2 15 0 - - - - - - - - - 15 0
1997-1998 Italia Noicattaro CND 22 1 - - - - - - - - - 22 1
1998-1999 Italia Bisceglie CND 30 15 - - - - - - - - - 30 15
Totale Bisceglie 66 16 - - - - - - - - 66 16
1999-gen. 2000 Italia Brescello C1 7 1 - - - - - - - - - 7 1
gen.-giu. 2000 Italia Pro Sesto C2 13 4 - - - - - - - - - 13 4
2000-2001 C2 29 4 - - - - - - - - - 29 4
Totale Pro Sesto 42 8 - - - - - - - 42 8
2001-2002 Italia Novara C2 34 16 - - - - - - - - - 34 16
2002-2003 Italia Siena B 28 7 CI 1 0 - - - - - - 29 7
2003-gen. 2004 A 5 0 CI 4 2 - - - - - - 9 2
Totale Siena 33 7 5 2 - - - - 38 9
gen.-giu. 2004 Italia Torino B 19 4 CI 0 0 - - - - - - 19 4
2004-gen. 2005 Italia Novara C1 17 9 - - - - - - - - - 17 9
gen.-giu. 2005 Italia Salernitana B 18 3 CI 0 0 - - - - - - 18 3
2005-2006 Italia Novara C1 31 10 - - - - - - - - - 31 10
2006-2007 Italia Perugia C1 31 10 CI+CI-C 1+1 0 - - - - - - 33 10
2007-2008 Italia Novara C1 33 18 - - - - - - - - - 33 18
2008-2009 1D 31 9 CI+CI-LP 2+5 1+1 - - - - - - 38 11
2009-2010 1D 29 7 CI+CI-LP 3+0 1+0 - - - SL-PD 1 0 33 8
2010-2011 B 25+3[6] 6 CI 2 2 - - - - - - 30 8
2011-2012 A 19 2 CI 1 0 - - - - - - 20 2
2012-2013 B 19+1[6] 3 CI 0 0 - - - - - - 20 3
2013-2014 B 25+1[7] 7 CI 1 0 - - - - - - 27 7
Totale Novara 263+5 87 14 5 - - 1 0 283 92
2014-2015 Italia Prato LP 30 7 CI+CI-LP 1+2 0+1 - - - - - - 33 8
Totale carriera 531+5 144 24 8 - - 1 0 561 152

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Siena: 2002-2003
Novara: 2009-2010
Novara: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 186 (52) se si comprendono le presenze nei play-off e nei play-out.
  2. ^ a b Record e lacrime, Rubino è nella storia della serie A, in La Stampa, 27 novembre 2011. URL consultato il 28 novembre 2011.
  3. ^ Editoriale - Raffaele Rubino, l’eterno uomo dei record, su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 23 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 23 marzo 2014).
  4. ^ Non è comunque l'unico ad aver segnato in tutti i campionati professionistici (in passato erano tre) con una maglia né l'unico ad aver segnato in quattro categorie diverse (considerando anche quelle non professionistiche) con la stessa maglia.
  5. ^ Rubino in azzurro fino al 2014, su Sito ufficiale Novara Calcio, 10 luglio 2012. URL consultato il 2 agosto 2012.
  6. ^ a b Play-off.
  7. ^ Play-out.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Raffaele Rubino, Colpo di testa - 20 anni di calcio per un capitano da record, Interlinea, 2013, ISBN 978-88-8212-939-2.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]