Salernitana Sport 2004-2005

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Salernitana Sport
Stagione 2004-2005
AllenatoreArgentina Aldo Ammazzalorso
(fino al 7/10/2004)
Italia Vincenzo Marino
(fino al 10/10/2004)
Italia Angelo Gregucci
(dal 10/10/2004)
All. in secondaItalia Giovanni Bucaro
(fino al 10/10/2004)
Italia Vincenzo Marino
(dal 10/10/2004)
PresidenteItalia Aniello Aliberti
Serie B14º posto
Coppa ItaliaSedicesimi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Molinaro, Palladino (39)
Miglior marcatoreCampionato: Palladino (15)
Totale: Palladino (19)
StadioArechi (38.000)
Abbonati3.788[1]
Maggior numero di spettatori26.490[1] vs Ascoli
(5 giugno 2005)
Minor numero di spettatori4.388[1] vs Ternana
(28 gennaio 2005)
Media spettatori8.840[1]¹
¹
considera le partite giocate in casa in tutte le competizioni.
Dati aggiornati all'11 giugno 2005

Questa voce raccoglie i dati della Salernitana Sport nelle competizioni ufficiali della stagione 2004-2005

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Storia dell'Unione Sportiva Salernitana 1919.
Raffaele Palladino, 15 gol in campionato e 4 in Coppa Italia

La stagione 2004-2005 parte bene per la Salernitana, disputando due gare in Coppa Italia in cui ha modo di mettersi in mostra il giovane bomber Raffaele Palladino (originario della vicina Marano di Napoli, giunto in prestito dalla Juventus), il quale risulterà determinante per il resto della stagione dei campani, grazie alle sue gesta e soprattutto ai suoi gol.

Se l'inizio della stagione promette bene, i granata subiranno poi un brusco calo all'inizio del campionato, e dopo aver racimolato solo tre pareggi e tre sconfitte, l'allenatore Aldo Ammazzalorso viene esonerato e al suo posto il direttore sportivo Antonino Imborgia (che sostituisce Carmine Longo, in carica la stagione precedente) affida momentaneamente la panchina a Vincenzo Marino, allenatore della Squadra Primavera. Dopo una settimana Marino diventa allenatore in seconda del nuovo tecnico Angelo Gregucci, mentre Raffaele Novelli diventa nuovo allenatore della Primavera.

Con Gregucci la Salernitana ottiene prestazioni altalenanti, tuttavia una serie consecutiva di 11 risultati utili, unitamente ad altri risultati ottenuti dal mister grazie a Palladino e compagni, consente di ottenere la salvezza alla penultima giornata battendo in rimonta l'Ascoli.

Al termine della stagione, la società risulta gravemente indebitata e il 9 luglio la CO.VI.SOC. esclude i granata dai campionati professionistici, e cinque giorni dopo la CO.A.VI.SOC. conferma la decisione, che viene ratificata il 15 luglio dal Consiglio Federale.

Nonostante ciò il presidente Aliberti decide di mandare comunque la squadra in ritiro sotto la guida di Aldo Ammazzalorso, nella speranza che il suo ricorso alla Camera di Conciliazione e Arbitrato del CONI venga accolto; tuttavia esso viene respinto il 26 luglio, e il giorno seguente la FIGC ammette al Lodo Petrucci la nuova Salernitana Calcio 1919, che garantirà continuità storica al calcio salernitano ripartendo da una categoria inferiore come previsto dal regolamento, quindi dalla Serie C1.

Ma Aliberti non demorde, e presenta ricorso prima al TAR del Lazio, poi al Consiglio di Stato, ma vengono entrambi respinti, e il 9 agosto gli uomini di Ammazzalorso lasciano il ritiro.

A detta di molte persone del mondo del calcio, e come più volte sottolineato dallo stesso Aliberti la Salernitana Sport è stata esclusa dalla B perché ha avuto poco peso sul piano politico, poiché sarebbe stata in grado di sostenere la rateizzazione dei debiti accumulati.[2][3][4]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Colori e simboli dell'Unione Sportiva Salernitana 1919.

Lo sponsor tecnico per la stagione 2004-2005 è Devis, mentre gli lo sponsor ufficiali sono: Centrale del latte di Salerno, con il marchio "Campania in tavola" e con quello della stessa centrale e Caffè Motta.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa[5]
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta[5]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[6]

Area direttiva

Area organizzativa

  • Team manager: Eugenio Caligiuri

Area comunicazione

  • Addetto Stampa: Simona Di Carlo

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico Sociale: Vittorino Testa, dal 5/09/2004 Andrea Massa, dal 12/10/2004 Andrea D'Alessandro
  • Massaggiatore: Antonio Moscariello
  • Magazziniere: Rosario Fiorillo

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[6][7]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Domenico Botticella
2 Svezia C Karl Corneliusson[8]
3 Italia D Stefano De Angelis
4 Italia C Roberto Breda (Capitano)
5 Italia C Manuel Coppola
6 Camerun D Antonio Ghomsi
7 Italia C Claudio Ferrarese
8 Italia C Raffaele Longo
9 Nigeria A Benjamin Onwuachi
10 Italia C Davide Bombardini
11 Italia A Raffaele Rubino
12 Italia P Pasquale Russo
13 Italia D Angelo Siniscalchi[8]
13 Italia D Salvatore Fresi[9]
14 Svizzera C Rijat Shala
15 Italia D Samuele Olivi[8]
15 Svezia C Martin John Allan Åslund[9]
16 Italia D Andrea Servi
17 Italia D Christian Terni
N. Ruolo Giocatore
18 Italia A Roberto Massaro[8]
19 Italia D Raffaele Schiavi
20 Italia A Raffaele Palladino
21 Italia C Christian Scarlato[8]
22 Italia P Alex Brunner[8]
23 Italia A Massimo Borgobello[8]
23 Francia C Julien Brellier[9]
24 Francia A Nassim Mendil
25 Camerun D Patrice Feussi
26 Brasile C Leandro Guerreiro[8]
26 Italia D Tiziano Polenghi[9]
27 Italia D Daniele Gregori[8]
30 Italia D Cristian Molinaro
31 Italia P Lorenzo Prisco
55 Italia D Maurizio Lanzaro
67 Italia P Marco Ambrosio
74 Italia C Gianluca Galasso
76 Italia D Giovanni Orfei
77 Italia A Igor Zaniolo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2004-2005.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Salerno
11 settembre 2004, ore ? CEST
1ª giornata
Salernitana0 – 0
referto
TrevisoStadio Arechi (12.666[1] spett.)
Arbitro:  Nucini (Ravenna)

Terni
18 settembre 2004, ore ? CEST
2ª giornata
Ternana1 – 1
referto
SalernitanaStadio Libero Liberati (4.410[1] spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Salerno
22 settembre 2004, ore ? CEST
3ª giornata
Salernitana3 – 3
referto
TriestinaStadio Arechi (9.610[1] spett.)
Arbitro:  Stefanini (Prato)

Genova
25 settembre 2004, ore ? CEST
4ª giornata
Genoa5 – 0
referto
SalernitanaStadio Luigi Ferraris (17.924[1] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Empoli
2 ottobre 2004, ore ? CEST
5ª giornata
Empoli3 – 0
referto
SalernitanaStadio Carlo Castellani (3.262[1] spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Salerno
6 ottobre 2004, ore ? CEST
6ª giornata
Salernitana0 – 2
referto
PerugiaStadio Arechi (7.899[1] spett.)
Arbitro:  Morganti (Ascoli Piceno)

Catanzaro
10 ottobre 2004, ore ? CEST
7ª giornata
Catanzaro3 – 0
referto
SalernitanaStadio Nicola Ceravolo (7.900[1] spett.)
Arbitro:  Nucini (Ravenna)

Salerno
15 ottobre 2004, ore ? CEST
8ª giornata
Salernitana0 – 0
referto
TorinoStadio Arechi (6.198[1] spett.)
Arbitro:  Messina (Bergamo)

Salerno
23 ottobre 2004, ore ? CEST
9ª giornata
Salernitana3 – 2
referto
PiacenzaStadio Arechi (6.791[1] spett.)
Arbitro:  Giannoccaro (Lecce)

Venezia
26 ottobre 2004, ore ? CEST
10ª giornata
Venezia2 – 0
referto
SalernitanaStadio Pier Luigi Penzo (1.643[1] spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Salerno
30 ottobre 2004, ore ? CEST
11ª giornata
Salernitana0 – 2
referto
PescaraStadio Arechi (5.775[1] spett.)
Arbitro:  Girardi (San Donà di Piave)

Modena
5 novembre 2004, ore ? CET
12ª giornata
Modena1 – 0
referto
SalernitanaStadio Alberto Braglia (6.798[1] spett.)
Arbitro:  Cassarà (Palermo)

Salerno
14 novembre 2004, ore ? CET
13ª giornata
Salernitana6 – 1
referto
CesenaStadio Arechi (4.610[1] spett.)
Arbitro:  Squillace (Catanzaro)

Bari
21 novembre 2004, ore ? CET
14ª giornata
Bari1 – 3
referto
SalernitanaStadio San Nicola (4.839[1] spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Salerno
28 novembre 2004, ore ? CET
15ª giornata
Salernitana3 – 1
referto
VicenzaStadio Arechi (7.743[1] spett.)
Arbitro:  Squillace (Catanzaro)

Bergamo
5 dicembre 2004, ore ? CET
16ª giornata
AlbinoLeffe1 – 2
referto
SalernitanaStadio Atleti Azzurri d'Italia (1.657[1] spett.)
Arbitro:  Preschern (Mestre)

Salerno
12 dicembre 2004, ore ? CET
17ª giornata
Salernitana2 – 0
referto
ArezzoStadio Arechi (9.985[1] spett.)
Arbitro:  Dattilo (Locri)

Catania
17 dicembre 2004, ore ? CET
18ª giornata
Catania2 – 1
referto
SalernitanaStadio Angelo Massimino (8.000[1] spett.)
Arbitro:  De Marco (Chiavari)

Salerno
6 gennaio 2005, ore ? CET
19ª giornata
Salernitana1 – 2
referto
VeronaStadio Arechi (10.793[1] spett.)
Arbitro:  Nucini (Ravenna)

Ascoli Piceno
9 gennaio 2005, ore ? CET
20ª giornata
Ascoli3 – 2
referto
SalernitanaStadio Cino e Lillo Del Duca (5.402[1] spett.)
Arbitro:  Squillace (Catanzaro)

Salerno
16 gennaio 2005, ore ? CET
21ª giornata
Salernitana1 – 1
referto
CrotoneStadio Arechi (6.638[1] spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Treviso
23 gennaio 2005, ore ? CET
22ª giornata
Treviso1 – 0
referto
SalernitanaStadio Omobono Tenni (3.388[1] spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Salerno
28 gennaio 2005, ore ? CET
23ª giornata
Salernitana1 – 1
referto
TernanaStadio Arechi (4.388[1] spett.)
Arbitro:  Stefanini (Prato)

Trieste
3 febbraio 2005, ore ? CET
24ª giornata
Triestina1 – 0
referto
SalernitanaStadio Nereo Rocco (5.247[1] spett.)
Arbitro:  Cruciani (Pesaro)

Salerno
6 febbraio 2005, ore ? CET
25ª giornata
Salernitana4 – 0
referto
GenoaStadio Arechi (6.929[1] spett.)
Arbitro:  Ayroldi (Molfetta)

Salerno
13 febbraio 2005, ore ? CET
26ª giornata
Salernitana1 – 1
referto
EmpoliStadio Arechi (6.186[1] spett.)
Arbitro:  Pieri (Lucca)

Perugia
21 febbraio 2005, ore ? CET
27ª giornata
Perugia0 – 1
referto
SalernitanaStadio Renato Curi (7.500[1] spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Salerno
27 febbraio 2005, ore ? CET
28ª giornata
Salernitana0 – 0
referto
CatanzaroStadio Arechi (6.769[1] spett.)
Arbitro:  De Marco (Chiavari)

Torino
6 marzo 2005, ore ? CET
29ª giornata
Torino0 – 0
referto
SalernitanaStadio delle Alpi (7.478[1] spett.)
Arbitro:  Squillace (Catanzaro)

Piacenza
13 marzo 2005, ore ? CET
30ª giornata
Piacenza0 – 1
referto
SalernitanaStadio Leonardo Garilli (6.798[1] spett.)
Arbitro:  Preschern (Mestre)

Salerno
26 marzo 2005, ore ? CET
31ª giornata
Salernitana0 – 0
referto
VeneziaStadio Arechi (8.896[1] spett.)
Arbitro:  Cruciani (Pesaro)

Pescara
9 aprile 2005, ore ? CEST
32ª giornata
Pescara0 – 2
referto
SalernitanaStadio Adriatico (2.505[1] spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Salerno
16 aprile 2005, ore ? CEST
33ª giornata
Salernitana2 – 2
referto
ModenaStadio Arechi (7.139[1] spett.)
Arbitro:  Cassarà (Palermo)

Cesena
20 aprile 2005, ore ? CEST
34ª giornata
Cesena1 – 1
referto
SalernitanaStadio Dino Manuzzi (7.255[1] spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Salerno
23 aprile 2005, ore ? CEST
35ª giornata
Salernitana2 – 2
referto
BariStadio Arechi (7.534[1] spett.)
Arbitro:  De Marco (Chiavari)

Vicenza
30 aprile 2005, ore ? CEST
36ª giornata
Vicenza4 – 1
referto
SalernitanaStadio Romeo Menti (7.673[1] spett.)
Arbitro:  Castellani (Verona)

Salerno
9 maggio 2005, ore ? CEST
37ª giornata
Salernitana1 – 1
referto
AlbinoLeffeStadio Arechi (7.077[1] spett.)
Arbitro:  Saccani (Mantova)

Arezzo
14 maggio 2005, ore ? CEST
38ª giornata
Arezzo1 – 0
referto
SalernitanaStadio Città di Arezzo (4.944[1] spett.)
Arbitro:  Dattilo (Locri)

Salerno
21 maggio 2005, ore ? CEST
39ª giornata
Salernitana1 – 0
referto
CataniaStadio Arechi (15.528[1] spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Verona
28 maggio 2005, ore ? CEST
40ª giornata
Verona1 – 1
referto
SalernitanaStadio Marcantonio Bentegodi (0[1] spett.)
Arbitro:  Dattilo (Locri)

Salerno
5 giugno 2005, ore ? CEST
41ª giornata
Salernitana2 – 1
referto
AscoliStadio Arechi (26.490[1] spett.)
Arbitro:  Preschern (Mestre)

Crotone
11 giugno 2005, ore ? CEST
42ª giornata
Crotone4 – 1
referto
SalernitanaStadio Ezio Scida (8.681[1] spett.)
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2004-2005.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Campobasso
14 agosto 2004, ore ? CEST
1ª giornata
Avellino1 – 3SalernitanaStadio Nuovo Romagnoli

Salerno
22 agosto 2004, ore ? CEST
2ª giornata
Salernitana2 – 1CataniaStadio Arechi

Salerno
29 agosto 2004, ore ? CEST
3ª giornata
Salernitana2 – 1CatanzaroStadio Arechi

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Salerno
15 settembre 2004, ore ? CEST
Andata
Salernitana2 – 1PalermoStadio Arechi

Palermo
28 settembre 2004, ore ? CEST
Ritorno
Palermo2 – 0SalernitanaStadio Renzo Barbera

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'11 giugno 2005.

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie B[10] 51 21 7 11 3 33 22 21 5 4 12 17 35 42 12 15 15 50 57 -7
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 9[11] 3 3 0 0 6 3 2 1 0 1 3 3 5 4 0 1 9 6 +3
Totale - 24 10 11 3 39 25 23 6 4 13 20 38 47 16 15 16 59 63 -4

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42
Luogo C T C T T C T C C T C T C T C T C T C T C T C T C C T C T T C T C T C T C T C T C T
Risultato N N N P P P P N V P P P V V V V V P P P N P N P V N V N N V N V N N N P N P V N V P
Posizione 11 13 14 17 19 21 22 22 19 20 22 22 22 21 18 16 12 14 16 18 18 19 19 19 19 19 17 18 18 17 18 17 16 ? 15 16 ? 17 15 ? 14 14

Fonte: Serie B - Classifiche, calciometro.it (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2014).
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Sono in corsivo i calciatori che hanno lasciato la società a stagione in corso.[6]

Giocatore Scudetto.svg Serie B Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Ambrosio, M. M. Ambrosio 22-21???-???22+-21+??
Åslund, M. M. Åslund 121???0??12+1??
Bombardini, D. D. Bombardini 333???0??33+3??
Borgobello, M. M. Borgobello 80???0??8+0??
Botticella, D. D. Botticella 9-12???-???9+-12+??
Breda, R. R. Breda 90???0??9+0??
Brellier, J. J. Brellier 80???0??8+0??
Brunner, A. A. Brunner 11-23???-???11+-23+??
Coppola, M. M. Coppola 340???0??34+0??
Corneliusson, K. K. Corneliusson[12] ?????0???0+??
De Angelis, S. S. De Angelis 150???0??15+0??
Ferrarese, C. C. Ferrarese 354???1??35+5??
Feussi, P. P. Feussi 0000?0??0+00+0+
Fresi, S. S. Fresi 40???0??4+0??
Galasso, G. G. Galasso 251???0??25+1??
Ghomsi, A. A. Ghomsi 120???0??12+0??
Gregori, D. D. Gregori 50???0??5+0??
Guerreiro, L. L. Guerreiro[13] 0000?0??0+00+0+
Lanzaro, M. M. Lanzaro 341???0??34+1??
Longo, R. R. Longo 302???0??30+2??
Massaro, R. R. Massaro 60???0??6+0??
Mendil, N. N. Mendil 172???2??17+4??
Molinaro, C. C. Molinaro 391???0??39+1??
Olivi, S. S. Olivi 101???0??10+1??
Onwuachi, B. B. Onwuachi 154???2??15+6??
Orfei, G. G. Orfei 150???0??15+0??
Palladino, R. R. Palladino 3915???4??39+19??
Polenghi, T. T. Polenghi 182???0??18+2??
Prisco, L. L. Prisco 1-1???-???1+-1+??
Rubino, R. R. Rubino 183???0??18+3??
Russo, P. P. Russo[12] ?-????-????-???
Scarlato, C. C. Scarlato 40???0??4+0??
Schiavi, R. R. Schiavi 80???0??8+0??
Servi, A. A. Servi 40???0??4+0??
Shala, R. R. Shala 342???0??34+2??
Siniscalchi, A. A. Siniscalchi[12] ?????0???0+??
Terni, C. C. Terni 241???0??24+1??
Zaniolo, I. I. Zaniolo 265???0??26+5??

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[6]

  • Responsabile Settore Giovanile: Enrico Coscia
  • Segretario Settore Giovanile: Vincenzo D'Ambrosio
  • Allenatore Primavera: Vincenzo Marino, dal 7/10/2004 Raffaele Novelli

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as at Statistiche Spettatori Serie B 2004-2005, stadiapostcards.com.
  2. ^ Aliberti a Telecolore: "Nel 2005 vittima di un abuso di FIGC ed Agenzia delle Entrate"[collegamento interrotto], Salerno-Calcio.it. URL consultato il 13 settembre 2012.
  3. ^ Oddo a Granatissimi: c'è un collegamento tra fallimento del 2005 e retrocessione del 1999, Granatissimi.com. URL consultato il 13 settembre 2012.
  4. ^ L'ex arbitro De Santis: "Salernitana esclusa per salvare il Messina", Granatissimi.com. URL consultato il 13 settembre 2012.
  5. ^ a b Salernitana Calcio, colours-of-football.com.
  6. ^ a b c d Vitale, pag. 364-367.
  7. ^ Salernitana 2004-2005, footballsquads.co.uk.
  8. ^ a b c d e f g h i Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  9. ^ a b c d Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  10. ^ Serie B - Classifiche, calciometro.it (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2014).
  11. ^ Punti ottenuti nella fase a gironi.
  12. ^ a b c Calciatore non presente nel libro di Giovanni Vitale, fonte: Salernitana 2003-2004, footballsquads.co.uk.
  13. ^ Calciatore non presente nel libro di Giovanni Vitale, fonte: LEANDRO Guerreiro Leandro Luchese, legaserieb.it (archiviato dall'url originale il 10 dicembre 2014).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanni Vitale, Salernitana storia di gol sorrisi e affanni, International Printing Editore, 2010, ISBN 978-88-7868-094-4.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]