Cristian Molinaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cristian Molinaro
Torino-Zenit (7).jpg
Molinaro con la maglia del Torino nel 2015
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Torino
Carriera
Giovanili
????-2002 Salernitana
Squadre di club1
2002-2005 Salernitana 77 (1)
2005-2007 Siena 56 (0)
2007-2010 Juventus 65 (0)
2010-2014 Stoccarda 93 (0)
2014 Parma 16 (2)
2014- Torino 61 (1)
Nazionale
2004-2005 Italia B Italia 2 (0)
2010 Italia Italia 2 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 maggio 2017

Cristian Molinaro (Vallo della Lucania, 30 luglio 1983) è un calciatore italiano, difensore del Torino.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ricopre prevalentemnte il ruolo di terzino sinistro; all'occorrenza può agire anche da esterno di centrocampo o da difensore centrale.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato a giocare all'età di 5 anni nella squadra della Gelbison, a Vallo della Lucania. Cresce calcisticamente nella Salernitana e, terminata la gavetta nelle squadre giovanili, esordisce con questa nel campionato di Serie B 2002-2003. Le due stagioni agonistiche successive le gioca da titolare nelle file salernitane, realizzando nel 2004-2005 la sua prima marcatura fra i professionisti, in un incontro tra i campani ed il Bari.

Siena e Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 viene notato dalla fitta rete di osservatori della Juventus ed ingaggiato per la squadra bianconera che, già coperta nel ruolo, decide di darlo in compartecipazione al Siena[2], squadra nella quale già giocano numerosi calciatori in prestito dal club torinese. Esordisce in Serie A il 18 settembre 2005 in Siena-Palermo 1-2 e la prima stagione nella massima serie è caratterizzata da alti e bassi, infatti, chiuso nel ruolo di terzino sinistro dal più esperto Falsini, si ritaglia il suo spazio subentrando a partita iniziata o da titolare in caso di mancanza del compagno.

Per la stagione 2006-2007 la Juventus, investita dalle vicissitudini negative delle sentenze di Calciopoli, decide di confermare la compartecipazione con il Siena che, ceduto Falsini, punta su di lui quale titolare del ruolo di esterno difensivo di sinistra. Forte della fiducia accordatagli dalla società e da Mister Beretta, colleziona 36 presenze su 38 giornate di campionato e 2 presenze su 2 turni di Coppa Italia.

Il 20 giugno 2007, poco prima del termine ultimo per definire le compartecipazioni, la Juventus lo riscatta[3] per una cifra pari a 2,5 milioni di euro. Durante la stagione 2007-2008, a 24 anni, si ritaglia un posto da titolare sulla fascia sinistra della difesa bianconera, grazie allo spostamento del compagno Chiellini al centro della difesa. Il 27 agosto 2007, nella gara contro il Parma di Coppa Italia, dopo essere subentrato ad Antonio Nocerino al 59', realizza il suo primo gol con la maglia della Juventus con un colpo di testa realizzando il momentaneo 0-1 (la partita verrà poi vinta dai bianconeri per 1-3).

Nella seconda stagione in bianconero esordisce il 13 agosto nella gara di andata del Terzo turno preliminare di Champions League, vinta 4-0 contro l'Artmedia Bratislava, gara che rappresenta anche l'esordio nelle Coppe europee. Termina la stagione 2008-2009 con un mese di anticipo a causa di un ematoma perirenale.[4]

Stoccarda e Parma[modifica | modifica wikitesto]

Molinaro in allenamento allo Stoccarda nel 2011

Il 5 gennaio 2010 viene ufficializzato il trasferimento in prestito oneroso a 500 000 euro, con diritto di riscatto allo Stoccarda.[5] A seguito di brillanti prestazioni in campionato e Champions League, a fine stagione viene eletto miglior terzino della Bundesliga[6]. Il 14 giugno 2010 lo Stoccarda lo riscatta ufficialmente per 3,9 milioni di euro.[7][8]

Il 30 gennaio 2014, dopo 125 partite giocate in totale con lo Stoccarda, passa a titolo definitivo al Parma.[9] Il 16 febbraio 2014 sigla il suo primo gol con la maglia del Parma, nonché primo in serie A, contro l'Atalanta per il momentaneo 0-1.

Torino[modifica | modifica wikitesto]

Svincolatosi, il 16 giugno 2014 firma con il Torino. Esordisce con la maglia granata contro il Brommapojkarna nel primo turno preliminare di Europa League. In stagione gioca in tutto 38 partite e segna 1 gol, nella vittoria per 2-1 contro l'Inter.

Iniziata la stagione seguente come titolare nella posizione di terzino sinistro, il 18 settembre 2016, durante la partita in casa con l'Empoli, riporta la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Rientra in campo il 13 marzo 2017 nel corso della partita contro la Lazio, subentrando all'inizio della ripresa al compagno Daniele Baselli.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Convocato dal CT Cesare Prandelli, esordisce in Nazionale il 10 agosto 2010, giocando titolare nella partita amichevole Italia-Costa d'Avorio (0-1) disputata a Londra.[10]

È convocato anche per le partite contro Estonia e Fær Øer valide per le qualificazioni all'Europeo 2012.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 14 maggio 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003 Italia Salernitana B 5 0 CI 0 0 - - - - - - 5 0
2003-2004 B 33 0 CI 1 0 - - - - - - 34 0
2004-2005 B 39 1 CI 5 0 - - - - - - 44 1
Totale Salernitana 77 1 6 0 - - - - 83 1
2005-2006 Italia Siena A 20 0 CI 0 0 - - - - - - 20 0
2006-2007 A 36 0 CI 2 0 - - - - - - 38 0
Totale Siena 56 0 2 0 - - - - 58 0
2007-2008 Italia Juventus A 31 0 CI 5 1 - - - - - - 36 1
2008-2009 A 29 0 CI 2 0 UCL 9[11] 0 - - - 40 0
2009-gen. 2010 A 5 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 5 0
Totale Juventus 65 0 7 1 9 0 - - 81 1
gen.-giu. 2010 Germania Stoccarda BL 17 0 CG - - UCL 2 0 - - - 19 0
2010-2011 BL 27 0 CG 3 0 UEL 11 0 - - - 41 0
2011-2012 BL 23 0 CG 4 0 - - - - - - 27 0
2012-2013 BL 25 0 CG 4 0 UEL 7 0 - - - 36 0
2013-gen. 2014 BL 1 0 CG 0 0 UEL 1 0 - - - 2 0
Totale Stoccarda 93 0 11 0 21 0 - - 125 0
gen.-giu. 2014 Italia Parma A 16 2 CI - - - - - - - - 16 2
2014-2015 Italia Torino A 24 0 CI 1 0 UEL 13 1 - - - 38 1
2015-2016 A 27 1 CI 2 0 - - - - - - 29 1
2016-2017 A 10 0 CI - - - - - - - - 10 0
Totale Torino 61 1 3 0 13 1 - - 77 2
Totale carriera 368 4 29 1 43 1 - - 440 6

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-8-2010 Londra Italia Italia 0 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
3-9-2010 Tallinn Estonia Estonia 1 – 2 Italia Italia Qual. Euro 2012 -
Totale Presenze 2 Reti 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DEENIT) Cristian Molinaro, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  2. ^ Emanuele Rigano, UFFICIALE: Molinaro al Siena, tuttomercatoweb.com, 22 agosto 2005. URL consultato il 25 ottobre 2008.
  3. ^ Marcello Mastrocola, UFFICIALE: Molinaro alla Juventus, tuttomercatoweb.com, 20 giugno 2007. URL consultato il 25 ottobre 2008.
  4. ^ Juve: Molinaro, stagione finita, ansa.it, 08 maggio 2009. URL consultato il 9 maggio 2009.
  5. ^ (EN) VfB sign Cristian Molinaro, vfb.de, 5 gennaio 2010.
  6. ^ Cristiano Molinaro, giornaleilsud.com.
  7. ^ Accordo con la società VfB Stuttgart 1893 per la cessione definitiva del calciatore Cristian Molinaro (PDF), juventus.com.
  8. ^ (EN) Molinaro staying at VfB, vfb.de, 1º giugno 2010.
  9. ^ Dallo Stoccarda arriva Cristian Molinaro, da oggi è un nuovo giocatore del Parma, fcparma.com. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  10. ^ L'Italia di Prandelli: 8 novità, tra cui Balotelli e Amauri. Torna Cassano, figc.it.
  11. ^ Due presenze nel Terzo turno preliminare

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]