Nazionale di calcio dell'Estonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Estonia Estonia
Estonia FA.png
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione EJL
Eesti Jalgpalli Liit
Confederazione UEFA
Codice FIFA EST
Soprannome Sinisärgid (Le magliette blu)
Selezionatore Estonia Karel Voolaid
Record presenze Martin Reim (157)
Capocannoniere Andres Oper (38)
Ranking FIFA 98º (25 ottobre 2018)[1]
Esordio internazionale
Finlandia Finlandia 6 - 0 Estonia Estonia
Helsinki, Finlandia; 17 ottobre 1920
Migliore vittoria
Estonia Estonia 6 - 0 Lituania Lituania
Tallinn, Estonia; 26 luglio 1928
Gibilterra Gibilterra 0 - 6 Estonia Estonia
Faro, Portogallo; 7 ottobre 2017
Peggiore sconfitta
Finlandia Finlandia 10 - 2 Estonia Estonia
Helsinki, Finlandia; 11 agosto 1922
Germania Germania 8 - 0 Estonia Estonia
Mainz, Germania; 11 giugno 2019
Torneo Olimpico
Partecipazioni 1 (esordio: 1924)
Miglior risultato Primo turno nel 1924
Nations League
Partecipazioni 1 (esordio: 2018-2019)
Miglior risultato 13º posto nella Lega C 2018-2019

La nazionale di calcio dell'Estonia (est. Eesti jalgpallikoondis) è la rappresentativa calcistica dell'Estonia ed è controllata dalla Federazione calcistica dell'Estonia.

Il capitano è il difensore Ragnar Klavan, che ha raccolto l'eredità di Raio Piiroja a sua volta succeduto al celebre portiere Mart Poom, attivo fino al 2009 e nominato dalla Federazione come Golden Player come miglior giocatore estone degli ultimi 50 anni. Altri elementi di spicco sono l'esperto attaccante Andres Oper e il fantasista Konstantin Vassiljev.

Nella classifica FIFA, istituita nell'agosto 1993, l'Estonia ha ottenuto quale miglior piazzamento il 47º posto nel marzo 2012, mentre il peggior piazzamento è il 137º posto dell'ottobre 2008. Occupa attualmente il 98º posto.[1]

Al settembre 2019 conta 94 avversari diversi affrontati nella sua storia in ogni competizione ufficiale.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato la sua prima partita nel 1920. Dal 1940 l'Estonia fu annessa all'Unione Sovietica, così la Nazionale non poté giocare fino al 1991, anno dello smembramento dell'URSS. La prima partita (non riconosciuta dalla FIFA) dopo questo evento si disputò il 15 novembre 1991 contro la Lituania, mentre la prima partita ufficiale fu giocata a Tallinn contro la Slovenia il 3 giugno 1992 e terminò sul risultato di 1-1.

Dopo aver raggiunto nel ranking FIFA del settembre il 57º posto[3], nel marzo 2012 ha ottenuto il 47º posto.

Nella fase eliminatoria degli Europei 2012 si è piazzata seconda nel girone vinto dall'Italia, beffando le più accreditate Serbia e Slovenia, guadagnandosi il diritto allo spareggio per l'ammissione alla fase finale, perso contro l'Irlanda di Giovanni Trapattoni con un risultato complessivo di 1-5 (0-4 a Tallinn e 1-1 a Dublino).

Il 5 marzo 2014, giocando contro Gibilterra, è diventata l'unica nazionale ad aver affrontato tutte le rappresentative affiliate alla UEFA esistenti nel momento della sua attività (53 gli avversari in tutto).[4] Tuttavia, resta da affrontare il Kosovo, affiliatosi alla UEFA soltanto nel 2016.

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Il kit della squadra nazionale estone nelle partite casalinghe è tradizionalmente composto da una maglietta blu, pantaloncini neri e calzini bianchi, mentre il kit da trasferta è solitamente composto di una maglia bianca, pantaloncini neri e calzini blu. Prima del 1996, sono state utilizzate altre combinazioni di colori. La maglia può presentare inserti di altri colori a seconda dello sponsor tecnico e della moda del momento. Dal 1997 il fornitore del team è stato Nike, mentre tra il 1992 e il 1997 è stato fornito da Lotto.

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1922
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1924
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1992–oggi

Partecipazioni ai tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1940 al 1991 l'Estonia non aveva una propria nazionale in quanto lo stato estone era inglobato nell'Unione Sovietica. Esisteva, quindi, un'unica nazionale che rappresentava tutta l'Unione Sovietica.

Campionato del mondo
Edizione Risultato
1930 Non partecipante
1934 Non qualificata
1938 Non qualificata
1994 Non qualificata
1998 Non qualificata
2002 Non qualificata
2006 Non qualificata
2010 Non qualificata
2014 Non qualificata
2018 Non qualificata
Campionato europeo
Edizione Risultato
1996 Non qualificata
2000 Non qualificata
2004 Non qualificata
2008 Non qualificata
2012 Non qualificata
Giochi olimpici[5]
Edizione Risultato
1924 Turno di qualificazione
1928 Non partecipante
1936 Non partecipante
Confederations Cup
Edizione Risultato
1992 Non invitata
1995 Non invitata
1997 Non qualificata
1999 Non qualificata
2001 Non qualificata
2003 Non qualificata
2005 Non qualificata
2009 Non qualificata
2013 Non qualificata
2017 Non qualificata


Legenda: Grassetto: Risultato migliore, Corsivo: Mancate partecipazioni


Statistiche dettagliate sui tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1930 Uruguay Uruguay Non partecipante - - - -
1934 Italia Italia Non qualificata - - - -
1938 Francia Francia Ritirata - - - -
1994 Stati Uniti Stati Uniti Non qualificata - - - -
1998 Francia Francia Non qualificata - - - -
2002 Corea del Sud Corea del Sud / Giappone Giappone Non qualificata - - - -
2006 Germania Germania Non qualificata - - - -
2010 Sudafrica Sudafrica Non qualificata - - - -
2014 Brasile Brasile Non qualificata - - - -
2018 Russia Russia Non qualificata - - - -

Europei[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1996 Inghilterra Inghilterra Non qualificata - - - -
2000 Belgio Belgio / Paesi Bassi Paesi Bassi Non qualificata - - - -
2004 Portogallo Portogallo Non qualificata - - - -
2008 Austria Austria / Svizzera Svizzera Non qualificata - - - -
2012 Polonia Polonia / Ucraina Ucraina Non qualificata - - - -
2016 Francia Francia Non qualificata - - - -
2020 Europa Europa Non qualificata - - - -

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1924 Parigi Turno di qualificazione 0 0 1 0:1
1928 Amsterdam Non partecipante - - - -
1936 Berlino Non partecipante - - - -

Confederations Cup[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1992 Arabia Saudita Arabia Saudita Non invitata - - - -
1995 Arabia Saudita Arabia Saudita Non invitata - - - -
1997 Arabia Saudita Arabia Saudita Non qualificata - - - -
1999 Messico Messico Non qualificata - - - -
2001 Corea del Sud Corea del Sud / Giappone Giappone Non qualificata - - - -
2003 Francia Francia Non qualificata - - - -
2005 Germania Germania Non qualificata - - - -
2009 Sudafrica Sudafrica Non qualificata - - - -
2013 Brasile Brasile Non qualificata - - - -
2017 Russia Russia Non qualificata - - - -

Tutte le rose[modifica | modifica wikitesto]

Giochi olimpici[modifica | modifica wikitesto]

Calcio ai Giochi Olimpici Estivi 1924
Lass, P Tipner, D Liivar, D Kaljot, D Rein, D Silber, C Jürgenson, C Kaarman, C Pihlak, C Rõks, A Ellman, A Joll, A Paal, A Üpraus, A Väli, CT: Kónya

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Calciatori della nazionale estone.

Lista dei giocatori convocati dal CT Karel Voolaid per l'amichevole contro l'Ucraina e contro i Paesi Bassi valevole per le qualificazioni al campionato europeo di calcio 2020.

Presenze, reti e numerazione aggiornate al 13 ottobre 2019.

N. Pos. Giocatore Data nascita (età) Pres. Reti Squadra
1 P Marko Meerits 26 aprile 1992 (27 anni) 12 -?
12 P Sergei Lepmets 5 aprile 1987 (32 anni) 11 -?
22 P Matvei Igonen 2 ottobre 1996 (23 anni) 2 -?
2 D Gert Kams 25 maggio 1985 (34 anni) 59 3
3 D Artur Pikk 5 marzo 1993 (26 anni) 35 1
16 D Joonas Tamm 2 febbraio 1992 (27 anni) 34 3
18 D Karol Mets 16 maggio 1993 (26 anni) 60 0
19 D Ken Kallaste 31 agosto 1988 (31 anni) 43 0
21 D Nikita Baranov 19 agosto 1992 (27 anni) 36 0
23 D Taijo Teniste 31 gennaio 1988 (31 anni) 75 0
D Enar Jääger 18 novembre 1984 (35 anni) 126 0
4 C Mattias Käit 29 giugno 1998 (21 anni) 24 5
6 C Ilja Antonov 5 dicembre 1992 (27 anni) 48 2
13 C Vladislav Kreida 25 settembre 1999 (20 anni) 2 0
14 C Konstantin Vassiljev 16 agosto 1984 (35 anni) 117 25
17 C Martin Miller 25 settembre 1997 (22 anni) 9 1
20 C Mihkel Ainsalu 8 marzo 1996 (23 anni) 5 0
C Sander Puri 7 maggio 1988 (31 anni) 77 4
7 A Frank Liivak 7 luglio 1996 (23 anni) 15 2
9 A Erik Sorga 8 luglio 1999 (20 anni) 4 1
10 A Sergei Zenjov 20 aprile 1989 (30 anni) 82 13
11 A Henrik Ojamaa 20 maggio 1991 (28 anni) 42 1
A Henri Anier 17 dicembre 1990 (28 anni) 60 13

Record individuali[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 gennaio 2011.

Nota: l'asterisco indica i giocatori ancora attivi in nazionale.
Record presenze
# Giocatore Periodo Pres. Reti
1 Martin Reim 1992-2009 157 14
2 Marko Kristal 1992-2005 143 9
3 Andres Oper 1995-2013 134 38
4 Enar Jääger* 2002-oggi 127 3
4 Ragnar Klavan* 2003-oggi 127 3
6 Mart Poom* 1991-2009 120 0
7 Kristen Viikmäe 1997-2013 115 15
8 Raio Piiroja 1998-2015 110 10
9 Joel Lindpere 1999-2016 107 7
9 Dmitri Kruglov* 2004-oggi 107 4
Record reti
# Giocatore Periodo Reti Pres. Reti/pr.
1 Andres Oper 1995-2013 38 134 0,28
2 Indrek Zelinski 1994-2007 27 103 0,26
3 Konstantin Vassiljev* 2006-oggi 23 99 0,23
4 Eduard Ellman-Eelma 1921-1935 21 58 0,36
5 Arnold Pihlak 1920-1931 17 44 0,39
6 Richard Kuremaa 1933-1940 16 41 0,39
7 Kristen Viikmäe 1997-2013 15 115 0,13
8 Martin Reim 1992-2009 14 157 0,09
8 Georg Siimenson 1932-1939 14 49 0,29
10 Sergei Zenjov* 2008-oggi 12 78 0,15

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Men's Ranking, su fifa.com.
  2. ^ (EN) Statistiche su eu-football.info
  3. ^ Fifa.com
  4. ^ Estonia, record in arrivo: la prima ad aver affrontato tutte le nazionali Uefa, su Tuttomercatoweb.com.
  5. ^ Come da regolamento FIFA vengono considerate le sole edizioni comprese tra il 1908 ed il 1948 in quanto sono le uniche ad essere state disputate dalle Nazionali maggiori. Per maggiori informazioni si invita a visionare questa pagina.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]