Nazionale di calcio di San Marino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Marino San Marino
Federazione Sammarinese Giuoco Calcio.svg
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione FSGC
Confederazione UEFA
Codice FIFA SMR
Soprannome La Serenissima
Selezionatore Italia Franco Varrella
Record presenze Andy Selva (74)
Capocannoniere Andy Selva (8)
Stadio San Marino Stadium
(4 877 posti)
Ranking FIFA 209° (24 ottobre 2019)[1]
Esordio internazionale
Flag of San Marino (1862–2011).svg San Marino 0 - 4 Svizzera Svizzera
Serravalle, San Marino; 14 novembre 1990
Migliore vittoria
Flag of San Marino (1862–2011).svg San Marino 1 - 0 Liechtenstein Liechtenstein
Serravalle, San Marino; 28 aprile 2004
Peggiore sconfitta
Flag of San Marino (1862–2011).svg San Marino 0 - 13 Germania Germania
Serravalle, San Marino; 6 settembre 2006
Nations League
Partecipazioni 1 (esordio: 2018-2019)
Miglior risultato 16º posto nella Lega D 2018-2019

La nazionale di calcio di San Marino è la rappresentativa calcistica di San Marino ed è posta sotto l'egida della Federazione Sammarinese Giuoco Calcio.

Date le dimensioni esigue dello stato che rappresenta, la scarsa popolazione da cui si possono attingere calciatori e il livello particolarmente limitato del proprio campionato interno, San Marino è una delle selezioni calcistiche nazionali più inconsistenti dal punto di vista tecnico e in termini di risultati; essa infatti, in quasi trent'anni di attività, può annoverare soltanto un successo (conseguito nel 2004 contro la rappresentativa di un altro microstato, il Liechtenstein), e occupa stabilmente le ultime posizioni del ranking FIFA[2]. I giocatori schierati in campo - qualora non militino nel campionato sammarinese - giocano spesso nelle serie dilettantistiche italiane, difficilmente sopra la Serie D. Dall'ottobre 2008 all'agosto 2012 la nazionale sammarinese ha stabilito un record, non andando in rete in oltre 20 partite consecutive.

Nella classifica mondiale della FIFA, in vigore dall'agosto 1993, ha ottenuto quale miglior risultato il 118° posto nel settembre di quell'anno, mentre il peggior piazzamento è la 210ª e ultima posizione, occupata varie volte. Attualmente staziona al 209° posto della graduatoria[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Esordi[modifica | modifica wikitesto]

La selezione calcistica di San Marino ha ottenuto l'affiliazione alla UEFA e alla FIFA soltanto nel 1988, dopo due anni di regime provvisorio. La prima partita ufficiale giocata da San Marino fu una sconfitta per 4-0 contro la Svizzera nel 1990 in una partita valida per le qualificazioni alla fase finale degli Europei 1992.[3] In precedenza la compagine sammarinese aveva perso per 1-0 contro la squadra olimpica canadese nel 1986, ma non si trattava di una partita ufficiale.[4]

Anni novanta[modifica | modifica wikitesto]

Il sammarinese Davide Gualtieri (a destra) esulta dopo la rete segnata all'Inghilterra al Dall'Ara di Bologna il 17 novembre 1993 dopo 8,3 secondi di gioco, un record per gli incontri tra nazionali di calcio che resisterà per i successivi 23 anni.

La migliore prestazione di San Marino in una gara ufficiale arrivò nelle stesse qualificazioni al campionato del mondo del 1994, quando il 28 marzo 1993 la squadra del Titano riuscì a pareggiare a reti inviolate contro la Turchia a Serravalle.[5]

Sempre a quel periodo risale l'allora record della marcatura più veloce nella storia degli incontri tra nazionali, detenuto da San Marino per i successivi 23 anni. In una partita valida per le qualificazioni al campionato mondiale di USA 1994, disputata allo Stadio Renato Dall'Ara di Bologna il 17 novembre 1993 contro l'Inghilterra, l'attaccante sammarinese Davide Gualtieri andò infatti a rete quando erano trascorsi appena 8,3 secondi di gioco; la partita finì poi 7-1 in favore degli inglesi. Il primato sarà migliorato — di 2 decimi — solo il 10 ottobre 2016 dal giocatore belga Christian Benteke, nella partita Gibilterra-Belgio valida per le qualificazioni al campionato mondiale di Russia 2018.[6]

Anni duemila[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 1994 la nazionale sammarinese viene sconfitta in tutte le partite fino al 15 aprile 2001, quando a Riga pareggia per 1 a 1 contro la Lettonia (per il San Marino goal del difensore Nicola Albani) in una partita valida per le qualificazioni ai Mondiali di Corea e Giappone 2002.[7]

Il 20 agosto 2003 arriva il terzo risultato utile (il secondo in trasferta) anche se solo in amichevole contro il Liechtenstein, partita che termina con il risultato di 2-2 (prima partita in cui riuscirà a realizzare più di una rete) con le reti di Alex Gasperoni e Nicola Ciacci per la nazionale del titano. L'unica vittoria della storia della nazionale sammarinese è datata, invece, 28 aprile 2004, all'Olimpico di Serravalle, sempre in amichevole, contro il Liechtenstein, battuto per 1-0 con rete su calcio di punizione del capitano Andy Selva.

Federazione Sammarinese Giuoco Calcio.svg
La prima vittoria

Serravalle, 28 aprile 2004, stadio Olimpico
Amichevole[8]


Flag of San Marino (1862–2011).svg San Marino – Liechtenstein Liechtenstein
1 – 0




Trattandosi di una partita ufficiale FIFA, anche se amichevole, questa vittoria è annoverata tra le statistiche ufficiali.[9] Anche la peggiore sconfitta di San Marino è di questo periodo e risale al 6 settembre 2006, quando a Serravalle la squadra è stata battuta dalla Germania per 0-13 in un match valido per il gruppo D delle qualificazioni a Euro 2008.

I sammarinesi hanno sfiorato un'altra impresa il 7 febbraio 2007, perdendo a tempo abbondantemente scaduto in casa contro la decisamente più quotata Irlanda a Serravalle (2-1, con gol iniziale di Kilbane al 49', poi pareggio momentaneo di Manuel Marani all'86' e gol di Stephen Ireland al 95'), difendendosi bene e con un'Irlanda decisamente sotto tono e poco concentrata in attacco. Per lo scarso risultato i giocatori irlandesi e soprattutto il loro tecnico, Steve Staunton, sarebbero stati oggetto, al rientro a Dublino, di critiche asperrime.

La nazionale sammarinese ha concluso il girone con due reti all'attivo (la seconda contro il Galles su calcio di punizione di Andy Selva) con zero punti ottenuti e 57 gol subiti. Per le qualificazioni dei mondiali del 2010 San Marino è stata inserita nel Gruppo 3 con Rep. Ceca, Polonia, Irlanda del Nord, Slovacchia e Slovenia. La squadra chiuderà il girone a zero punti, realizzando una sola rete (Andy Selva, in casa il 10 settembre 2008 contro la Slovacchia) e con una differenza reti di −46.

Anni duemiladieci[modifica | modifica wikitesto]

Per le qualificazioni al Campionato europeo di calcio 2012, la nazionale del Titano è inserita nel gruppo E, insieme con Paesi Bassi, Svezia, Ungheria, Finlandia e Moldavia, senza tuttavia ottenere punti, grazie alle 10 sconfitte in altrettante gare e nessuna marcatura all'attivo e con 53 reti subite.

Partecipa alle qualificazioni per il campionato mondiale del 2014, inserita nel Gruppo H con Inghilterra, Montenegro, Ucraina, Polonia e Moldavia. Conclude il cammino senza raccogliere alcun punto, ma riuscendo a segnare una rete grazie ad Alessandro Della Valle nell'incontro perso per 1-5 contro la Polonia. La compagine di San Marino, con l'ultima sconfitta contro l'Ucraina, detiene il record negativo di 60 partite perse consecutivamente dal 28 marzo 2001.

Il 17 ottobre 2015 Giampaolo Mazza (all'epoca il CT di una selezione nazionale in carica da più tempo a livello europeo) si dimette dall'incarico da allenatore della nazionale.[10][11][12] La squadra rimane senza allenatore per quasi quattro mesi prima che, il 15 febbraio 2014, venga nominato Pierangelo Manzaroli come nuovo commissario tecnico.[13]

Dopo pochi mesi, nelle qualificazioni al Campionato europeo di calcio 2016, la nazionale del Titano pareggia in casa (a Serravalle) per 0-0 contro l'Estonia, ottenendo il primo punto valido per le qualificazioni continentali nella storia di San Marino.[14] L'8 settembre 2015, nella sconfitta per 2-1 ai danni della Lituania, la nazionale sammarinese torna a segnare in una partita ufficiale dopo due anni, a quattordici anni dall'ultimo gol realizzato in trasferta (25 aprile 2001, contro la Lettonia).

Partecipa alle qualificazioni per il campionato mondiale di calcio 2018, dove viene inserita nel gruppo C insieme con Germania, Irlanda del Nord, Repubblica Ceca, Azerbaigian e Norvegia. Conclude la propria esperienza all'ultimo posto nel girone, con 0 punti ma con all'attivo 2 reti realizzate. La prima contro la Norvegia, nel match perso per 4-1, grazie a Mattia Stefanelli e la seconda meno di un anno dopo, grazie a Mirko Palazzi, a segno a Baku contro l'Azerbaigian, in occasione della partita persa per 5-1.

Successivamente prende parte alla Nations League, nuova competizione europea, nella quale sarà inserita nel gruppo 2 della lega D insieme con Bielorussia, Lussemburgo e Moldavia. A seguito della sconfitta contro il Lussemburgo, alla quarta giornata, viene eliminata perdendo la possibilità di disputare i play-off, valevoli per la qualificazione all'campionato d'Europa del 2020. San Marino termina il suo girone all'ultimo posto, perdendo tutte le partite e subendo in totale un passivo di 16 reti, a fronte di zero marcature.

Il 16 novembre 2019 la squadra torna a segnare dopo oltre due anni (non accadeva da settembre 2017) nella partita persa per 1-3 in casa contro il Kazakistan, valida per le qualificazioni al campionato d'Europa 2020.

Confronto con le altre nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Incontri ufficiali della Nazionale di calcio di San Marino.

Partite ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 19 novembre 2019.

Avversario Giocate Vittorie Pareggi Sconfitte Gol fatti Gol subiti Diff. reti % Vittorie
Albania Albania 2 0 0 2 0 6 -6 0%
Andorra Andorra 1 0 0 1 0 2 −2 0%
Austria Austria 2 0 0 2 1 11 −10 0%
Azerbaigian Azerbaigian 2 0 0 2 1 6 −5 0%
Belgio Belgio 8 0 0 8 3 46 −43 0%
Bielorussia Bielorussia 2 0 0 2 0 7 −7 0%
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 0 0 2 1 6 −5 0%
Bulgaria Bulgaria 2 0 0 2 0 7 −7 0%
Cipro Cipro 6 0 0 6 0 15 −15 0%
Croazia Croazia 3 0 0 3 0 18 −18 0%
Estonia Estonia 3 0 1 2 0 3 −3 0%
Fær Øer Fær Øer 2 0 0 2 1 6 −5 0%
Finlandia Finlandia 4 0 0 4 1 15 −14 0%
Galles Galles 4 0 0 4 1 16 −15 0%
Germania Germania 4 0 0 4 0 34 −34 0%
Grecia Grecia 2 0 0 2 0 6 −6 0%
Inghilterra Inghilterra 6 0 0 6 1 37 −36 0%
Irlanda Irlanda 2 0 0 2 1 7 −6 0%
Irlanda del Nord Irlanda del Nord 4 0 0 4 0 14 −14 0%
Israele Israele 2 0 0 2 0 13 −13 0%
Italia Italia 2 0 0 2 0 12 −12 0%
Kazakistan Kazakistan 2 0 0 2 1 7 −6 0%
Lettonia Lettonia 4 0 1 3 1 6 −5 0%
Liechtenstein Liechtenstein 4 1 1 2 3 4 −1 25%
Lussemburgo Lussemburgo 2 0 0 2 0 6 −6 0%
Lituania Lituania 4 0 0 4 1 9 −8 0%
Malta Malta 1 0 0 1 2 3 −1 0%
Moldavia Moldavia 7 0 0 7 0 15 −15 0%
Montenegro Montenegro 2 0 0 2 0 9 −9 0%
Norvegia Norvegia 4 0 0 4 1 24 −23 0%
Paesi Bassi Paesi Bassi 6 0 0 6 0 39 −39 0%
Polonia Polonia 8 0 0 8 1 33 −32 0%
Rep. Ceca Rep. Ceca 6 0 0 6 0 31 −31 0%
Romania Romania 3 0 0 3 1 10 −9 0%
Russia Russia 4 0 0 4 0 25 −25 0%
Scozia Scozia 8 0 0 8 0 27 -27 0%
Serbia Serbia 2 0 0 2 0 8 −8 0%
Slovacchia Slovacchia 4 0 0 4 1 22 −21 0%
Slovenia Slovenia 4 0 0 4 0 16 −16 0%
Spagna Spagna 4 0 0 4 0 26 −26 0%
Svezia Svezia 4 0 0 4 0 22 −22 0%
Svizzera Svizzera 4 0 0 4 0 22 −22 0%
Turchia Turchia 4 0 1 3 1 16 −15 0%
Ucraina Ucraina 2 0 0 2 0 17 −17 0%
Ungheria Ungheria 4 0 0 4 0 19 −19 0%
Totale 162 1 4 157 24 699 −675 0,617%

Partite non ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Calcio ai X Giochi del Mediterraneo.
Avversario Giocate Vittorie Pareggi Sconfitte Gol fatti Gol subiti Diff. reti % Vittorie
Italia Italia 1 0 0 1 0 8 −8 0%
Libano Libano 1 0 1 0 0 0 0 0%
Siria Siria 1 0 0 1 0 3 −3 0%
Turchia Turchia 1 0 0 1 0 4 −4 0%
Canada Canada 1 0 0 1 0 1 −1 0%
Totale 5 0 1 4 0 16 −16 0%

Statistica partite[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Incontri ufficiali della Nazionale di calcio di San Marino.

Questa è la statistica di tutte le partite ufficiali giocate dalla nazionale di calcio di San Marino fino al 19 novembre 2019.

Competizione Partite Vittorie Pareggi Sconfitte Gol fatti Gol subiti Dif. reti
Amichevoli 15 1 1 13 5 37 −32
Qualificazioni Europei 76 0 1 75 8 341 −333
Qualificazioni Mondiali 65 0 2 63 11 305 −294
Nations League 6 0 0 6 0 16 −16
Totali 162 1 4 157 24 699 −675

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Calciatori della nazionale sammarinese.

Lista dei giocatori convocati dal CT Franco Varrella per le sfide contro Belgio e Scozia, valevoli per le qualificazioni al campionato europeo di calcio 2020.

Presenze e reti aggiornate al 13 ottobre 2019.

N. Pos. Giocatore Data nascita (età) Pres. Reti Squadra
P Aldo Simoncini 30 agosto 1986 (33 anni) 61 -?
P Simone Benedettini 21 gennaio 1997 (22 anni) 3 -?
P Matteo Zavoli 6 luglio 1996 (23 anni) 0 0
D Davide Simoncini 30 agosto 1986 (33 anni) 60 0
D Mirko Palazzi 21 marzo 1987 (32 anni) 48 1 Italia Marignanese
D Cristian Brolli 28 febbraio 1992 (27 anni) 28 0
D Manuel Battistini 11 luglio 1994 (25 anni) 24 0 Italia Tropical Coriano
D Andrea Grandoni 23 marzo 1997 (22 anni) 15 0 Italia Marignanese
D Alex Della Valle 13 giugno 1990 (29 anni) 9 0
D Alessandro D'Addario 9 settembre 1997 (22 anni) 3 0
C Alex Gasperoni 30 giugno 1984 (35 anni) 46 0
C Alessandro Golinucci 10 ottobre 1994 (25 anni) 17 0
C Enrico Golinucci 16 luglio 1991 (28 anni) 17 0
C Fabio Tomassini 5 febbraio 1996 (23 anni) 14 0
C Lorenzo Lunadei 11 luglio 1997 (22 anni) 11 0 Italia FYA Riccione
C Marcello Mularoni 8 settembre 1998 (21 anni) 10 0
C Mattia Giardi 15 dicembre 1991 (27 anni) 9 0 Italia Tropical Coriano
C Luca Censoni 18 luglio 1996 (23 anni) 3 0 Italia FYA Riccione
A Adolfo Hirsch 31 gennaio 1986 (33 anni) 31 0
A Filippo Berardi 18 maggio 1997 (22 anni) 12 1
A Nicola Nanni 2 maggio 2000 (19 anni) 9 0
A Marco Bernardi 2 gennaio 1994 (25 anni) 6 0
A Luca Ceccaroli 5 luglio 1995 (24 anni) 1 0

Staff[modifica | modifica wikitesto]

Informazioni tratte dal sito ufficiale:[15]

Ruolo Nome
Commissario tecnico Italia Franco Varrella
Collaboratore tecnico Italia Antonio Gespi
Preparatore atletico Italia Paolo Baffoni
Preparatore dei portieri Italia Pietro Martini
Medico federale San Marino Roberto Venturini
Fisioterapista San Marino Tiziano Giacobbi ed Italia Emiliano Angeli
Team manager San Marino Simone Bacciocchi
Match analyst Italia Matteo Turroni

Commissari tecnici[modifica | modifica wikitesto]

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Nella storia della selezione, il giocatore più importante e titolato a livello di club è stato Massimo Bonini, tra i protagonisti nella Juventus degli anni ottanta del XX secolo: con i bianconeri ha vinto tre scudetti, una Coppa Italia, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa UEFA, una Coppa dei Campioni e una Coppa Intercontinentale; dopo la carriera calcistica intraprese quella di allenatore, diventando il CT della nazionale sammarinese dal 1996 al 1998. Oltre a lui si ricorda Marco Macina, che insieme con l'ex juventino è stato l'unico calciatore sammarinese a disputare partite nella massima serie italiana, e Claudio Maiani, cresciuto nelle giovanili della Juventus con cinque campionati vinti tra Serie B e Serie C (con Cremonese, Padova, Bologna e Lanerossi Vicenza), poi nominato preparatore dei portieri della squadra bianconera.[16]

Il giocatore più rappresentativo dei primi anni del terzo millennio è stato Andy Selva, che ha vestito la casacca della nazionale dal 1998 al 2016; egli detiene sia il record di presenze (74) sia di reti (8) con San Marino. Per qualche stagione è stato in forza alla SPAL, al Sassuolo (con alcune presenze in Serie B) e al Verona in Prima Divisione.

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

La nazionale sammarinese gioca nel San Marino Stadium, dove giocava anche il San Marino Calcio (Serie D) e dove vengono giocate dal 1986 le finali del campionato nazionale sammarinese.

Partecipazioni ai tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Campionato del mondo
Edizione Risultato
1990 Non partecipante
1994 Non qualificata
1998 Non qualificata
2002 Non qualificata
2006 Non qualificata
2010 Non qualificata
2014 Non qualificata
2018 Non qualificata
Campionato europeo
Edizione Risultato
1992 Non qualificata
1996 Non qualificata
2000 Non qualificata
2004 Non qualificata
2008 Non qualificata
2012 Non qualificata
2016 Non qualificata
Giochi olimpici[17]
Edizione Risultato
Confederations Cup
Edizione Risultato
1995 Non invitata
1997 Non qualificata
1999 Non qualificata
2001 Non qualificata
2003 Non qualificata
2005 Non qualificata
2009 Non qualificata
2013 Non qualificata
2017 Non qualificata


Legenda: Grassetto: Risultato migliore, Corsivo: Mancate partecipazioni


Statistiche dettagliate sui tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1990 Italia Italia Non partecipante - - - -
1994 Stati Uniti Stati Uniti Non qualificata - - - -
1998 Francia Francia Non qualificata - - - -
2002 Giappone Giappone / Corea del Sud Corea del Sud Non qualificata - - - -
2006 Germania Germania Non qualificata - - - -
2010 Sudafrica Sudafrica Non qualificata - - - -
2014 Brasile Brasile Non qualificata - - - -
2018 Russia Russia Non qualificata - - - -

Europei[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1992 Svezia Svezia Non qualificata - - - -
1996 Inghilterra Inghilterra Non qualificata - - - -
2000 Belgio Belgio
Paesi Bassi Paesi Bassi
Non qualificata - - - -
2004 Portogallo Portogallo Non qualificata - - - -
2008 Svizzera Svizzera
Austria Austria
Non qualificata - - - -
2012 Polonia Polonia
Ucraina Ucraina
Non qualificata - - - -
2016 Francia Francia Non qualificata - - - -
2020 Europa Europa Non qualificata - - - -

Confederations Cup[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1992 Arabia Saudita Arabia Saudita Non invitata - - - -
1995 Arabia Saudita Arabia Saudita Non invitata - - - -
1997 Arabia Saudita Arabia Saudita Non qualificata - - - -
1999 Messico Messico Non qualificata - - - -
2001 Corea del Sud Corea del Sud / Giappone Giappone Non qualificata - - - -
2003 Francia Francia Non qualificata - - - -
2005 Germania Germania Non qualificata - - - -
2009 Sudafrica Sudafrica Non qualificata - - - -
2013 Brasile Brasile Non qualificata - - - -
2017 Russia Russia Non qualificata - - - -

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Generale[modifica | modifica wikitesto]

  • Record sconfitte consecutive: 60 (dal 4 settembre 2004 al 14 ottobre 2014)
  • Record di partite consecutive senza vittorie: 98 (dal 4 settembre 2004 al 19 novembre 2019) (serie aperta)
  • Record di partite consecutive senza segnare un gol: 20 (dal 15 ottobre 2008 all'11 ottobre 2011)

Record presenze e gol[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Calciatori della Nazionale sammarinese.

Tabella aggiornata al 19 novembre 2019.[18]

  • Il grassetto indica giocatori ancora in attività in Nazionale.
Andy Selva, giocatore con più presenze e miglior marcatore nella storia della nazionale sammarinese

Classifica FIFA[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Men's Ranking, su fifa.com.
  2. ^ Fifa World Ranking, fifa.com, su fifa.com. URL consultato il 14 dicembre 2016.
  3. ^ San Marino-Svizzera 0-4
  4. ^ San Marino-Canada Olimpica 0-1
  5. ^ San Marino-Turchia 0-0
  6. ^ Christian Benteke nets fastest international goal in 8.1 seconds, su espnfc.com, 11 ottobre 2016. URL consultato il 12 ottobre 2016.
  7. ^ Lettonia-San Marino 1-1
  8. ^ San Marino-Liechtenstein 1-0
  9. ^ San Marino senza gol dal 2008, E ha vinto solo 1 partita su 110 - La Gazzetta dello Sport
  10. ^ San Marino, Mazza si dimette: era il ct più longevo, TGCOM24, 17 ottobre 2013. URL consultato il 17 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 17 ottobre 2013).
  11. ^ UFFICIALE: San Marino, si dimette il ct Giampaolo Mazza, MondoPallone.
  12. ^ Guadagna un solo punto in 15 anni: il ct Giampaolo Mazza si è dimesso, calciomercato.com.
  13. ^ IL NUOVO CT DELLA NAZIONALE MAGGIORE
  14. ^ San Marino scrive la storia: contro l'Estonia primo punto nelle qualificazioni europee, Goal.com
  15. ^ Ufficializzato lo staff tecnico, su fsgc.sm.
  16. ^ Claudio Maiani, dalla nazionale sammarinese alla Juve
  17. ^ Come da regolamento FIFA vengono considerate le sole edizioni comprese tra il 1908 ed il 1948 in quanto sono le uniche ad essere state disputate dalle Nazionali maggiori. Per maggiori informazioni si invita a visionare questa pagina.
  18. ^ San Marino, su national-football-teams.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Record presenze Record reti
Pos. Giocatore Periodo Presenze Reti Pos. Giocatore Periodo Reti Presenze Reti/pr.
1 Andy Selva 1998-2016 74 8 1 Andy Selva 1998-2016 8 74 0,11
2 Damiano Vannucci 1996-2012 69 0 2 Manuel Marani 2003-2012 2 34 0,059
3 Alessandro Della Valle 2002-2017 65 1 3 Nicola Albani 2001-2011 1 41 0,111
4 Davide Simoncini 2006-oggi 62 0 = Mattia Stefanelli 2014-oggi 1 13 0,077
5 Aldo Simoncini 2006-oggi 61 0 = Filippo Berardi 2016-oggi 1 14 0,071
6 Simone Bacciocchi 1998-2013 59 0 = Nicola Ciacci 2003-2011 1 16 0,063
= Matteo Vitaioli 2007-oggi 59 1 = Valdes Pasolini 1990-1996 1 18 0,056
8 Fabio Vitaioli 2007-oggi 53 0 = Davide Gualtieri 1993-1999 1 9 0,048
9 Mirco Gennari 1992-2003 48 0 = Mauro Valentini 1991-1999 1 23 0,043
10 Nicola Albani 2001-2011 41 1 = Nicola Bacciocchi 1991-2000 1 33 0,03