FIFA Confederations Cup 2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FIFA Confederations Cup 2017
Кубок конфедераций 2017
Kubok konfederatsiy 2017
Logo della competizione
Competizione FIFA Confederations Cup
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 10ª
Organizzatore FIFA
Date 17 giugno – 2 luglio 2017
Luogo Russia Russia (4 città)
Partecipanti 8
Impianto/i 4 stadi
Sito Web Confederations Cup
Risultati
Vincitore Germania Germania
(1º titolo)
Secondo Cile Cile
Terzo Portogallo Portogallo
Quarto Messico Messico
Statistiche
Miglior giocatore Germania Julian Draxler
Miglior marcatore Germania Leon Goretzka
Germania Lars Stindl
Germania Timo Werner (3)
Miglior portiere Cile Claudio Bravo
Incontri disputati 16
Gol segnati 43 (2,69 per incontro)
Pubblico 628 304
(39 269 per incontro)
2017 Confederations Cup - Final - Germany wins the Confederations Cup (2).jpg
La Germania festeggia la finale vinta 1-0 col Cile.
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2013 2021 Right arrow.svg

La FIFA Confederations Cup 2017 (Кубок конфедераций 2017) è stata la decima edizione dell'omonimo torneo, organizzato dalla FIFA. Si è svolta in Russia dal 17 giugno al 2 luglio 2017, come prova generale dei Mondiali 2018.

A vincere la competizione è stata la Germania, che ha battuto in finale per 1-0 il Cile. Per i tedeschi si è trattata della prima affermazione nella storia del torneo.

Sede e stadi[modifica | modifica wikitesto]

La designazione della Russia avvenne il 2 dicembre 2010, congiuntamente all'assegnazione della sede per i Mondiali 2018.[1] Le quattro città che ospitano l'evento sono Kazan', San Pietroburgo, Soči e la capitale Mosca.[2]

San Pietroburgo Mosca
Stadio Krestovskij Otkrytie Arena
Capienza: 66 881
(nuovo stadio)
Capienza: 44 829
RUS-2016-Aerial-SPB-Krestovsky Stadium 01.jpg Spartak stadium (Otkrytiye Arena), 23 August 2014.JPG
Kazan Soči
Kazan Arena Stadio Olimpico Fišt
Capienza: 45 015 Capienza: 47 659
RubinKazanNewStadium.png Стадион Фишт.JPG

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Viene confermata la formula inaugurata con l'edizione del 1997: due gironi da quattro squadre ciascuno, con semifinali incrociate e finali per primo e terzo posto.

Novità qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • La nazionale rappresentante della CONCACAF è stata decisa tramite uno spareggio tra le ultime due vincitrici della Gold Cup (2013 e 2015), ovvero Stati Uniti e Messico. La partita si è disputata il 10 ottobre 2015 al Rose Bowl di Pasadena (California) e ha visto la vittoria finale dei messicani (3-2).[3]
  • La nazionale rappresentante della CONMEBOL, il Cile, si è presentata come bicampione della Copa América, avendo fatto sue le edizioni del 2015 e del 2016; tuttavia è stata la prima vittoria a garantire la qualificazione alla Confederations Cup, in quanto la seconda è stata un'edizione straordinaria della competizione.
  • Per la prima volta nella storia della Confederations Cup hanno partecipato tre nazionali affiliate alla medesima confederazione, in questo caso la UEFA: si è trattato di Germania (campione del mondo), Portogallo (campione d'Europa) e Russia (nazionale del paese ospitante).
  • L'Australia è diventata la prima nazionale al mondo a rappresentare due diverse confederazioni nella Confederations Cup (OFC, AFC).
  • Tra tutte le nazionali partecipanti, il Messico era l'unica ad aver già vinto la manifestazione (1999). Con questa partecipazione la nazionale messicana ha raggiunto quella brasiliana a quota sette, eguagliando il record di partecipazioni alla competizione.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti
# Squadra Data di qualificazione Confederazione Partecipa in quanto Ultima presenza
1 Russia Russia 002 dicembre 2010 1UEFA 00Nazione organizzatrice Esordiente
2 Germania Germania 0013 luglio 2014 1UEFA 00Vincitrice del campionato mondiale di calcio 2014 Germania 2005
3 Australia Australia 0031 gennaio 2015 1AFC 00Vincitrice della coppa delle nazioni asiatiche 2015 Germania 2005[4]
4 Cile Cile 004 luglio 2015 1CONMEBOL 00Vincitrice della Copa América 2015 Esordiente
5 Messico Messico 10 ottobre 2015 1CONCACAF 00Vincitrice della CONCACAF Gold Cup 2015[5] Brasile 2013
6 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 0011 giugno 2016 1OFC 00Vincitrice della coppa delle nazioni oceaniane 2016 Sudafrica 2009
7 Portogallo Portogallo 0010 luglio 2016 1UEFA 00Vincitrice del campionato europeo di calcio 2016 Esordiente
8 Camerun Camerun 005 febbraio 2017 1CAF 00Vincitrice della coppa delle nazioni africane 2017 Francia 2003

Convocazioni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Convocazioni per la FIFA Confederations Cup 2017.

Direttori di gara[modifica | modifica wikitesto]

La FIFA ha selezionato nove terne arbitrali da cinque differenti confederazioni. In aggiunta, il torneo fungerà da test per la sperimentazione del VAR online.[6]

Confederazione Arbitro Assistente Assistente VAR
AFC Arabia Saudita Fahad Al-Mirdasi Arabia Saudita Abdulah Alshalwai Arabia Saudita Mohammed Al-Abakry Uzbekistan Ravshan Irmatov
Iran Alireza Faghani Iran Reza Sokhandan Iran Mohammadreza Mansouri
CAF Gambia Bakary Gassama Burundi Jean-Claude Birumushahu Kenya Marwa Range Senegal Malang Diedhiou
CONCACAF Stati Uniti Mark Geiger Canada Joe Fletcher Stati Uniti Charles Morgante Stati Uniti Jair Marrufo
CONMEBOL Argentina Néstor Pitana Argentina Hernán Maidana Argentina Juan Pablo Belatti Paraguay Enrique Cáceres
Brasile Sandro Ricci
Colombia Wilmar Roldán Colombia Alexander Guzmán Colombia Cristian de la Cruz
UEFA Serbia Milorad Mažić Serbia Milovan Ristić Serbia Dalibor Đurđević Romania Ovidiu Hațegan
Portogallo Artur Soares Dias
Francia Clément Turpin
Italia Gianluca Rocchi Italia Elenito Di Liberatore Italia Mauro Tonolini
Slovenia Damir Skomina Slovenia Jure Praprotnik Slovenia Robert Vukan

Sorteggio[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 luglio 2015 la FIFA ha annunciato i dettagli della competizione (calendario, orari e stadi). Il sorteggio si è svolto il 26 novembre 2016 a Kazan'[7] La Russia, paese ospitante, e la Germania, campione del mondo in carica, sono state automaticamente inserite come teste di serie dei due gironi.[8].

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Portogallo Portogallo 7 3 2 1 0 7 2 +5
2. Messico Messico 7 3 2 1 0 6 4 +2
3. Russia Russia 3 3 1 0 2 3 3 0
4. Nuova Zelanda Nuova Zelanda 0 3 0 0 3 1 8 -7

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

San Pietroburgo
17 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 1
Russia Russia 2 – 0
referto
Nuova Zelanda Nuova Zelanda Stadio Krestovskij (50 251[9] spett.)
Arbitro Colombia Wilmar Roldán

Kazan'
18 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 2
Portogallo Portogallo 2 – 2
referto
Messico Messico Kazan Arena (34 372[10] spett.)
Arbitro Argentina Néstor Pitana

Mosca
21 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 5
Russia Russia 0 – 1
referto
Portogallo Portogallo Otkrytie Arena (42 759[11] spett.)
Arbitro Italia Gianluca Rocchi

Soči
21 giugno 2017, ore 21:00 UTC+3
Incontro 6
Messico Messico 2 – 1
referto
Nuova Zelanda Nuova Zelanda Stadio Olimpico Fišt (25 133[12] spett.)
Arbitro Gambia Bakary Gassama

Kazan'
24 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 9
Messico Messico 2 – 1
referto
Russia Russia Kazan Arena (41 585[13] spett.)
Arbitro Arabia Saudita Fahad Al-Mirdasi

San Pietroburgo
24 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 10
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 0 – 4
referto
Portogallo Portogallo Stadio Krestovskij (56 290[14] spett.)
Arbitro Stati Uniti Mark Geiger

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Germania Germania 7 3 2 1 0 7 4 +3
2. Cile Cile 5 3 1 2 0 4 2 +2
3. Australia Australia 2 3 0 2 1 4 5 -1
4. Camerun Camerun 1 3 0 1 2 2 6 -4

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Mosca
18 giugno 2017, ore 21:00 UTC+3
Incontro 3
Camerun Camerun 0 – 2
referto
Cile Cile Otkrytie Arena (33 492[15] spett.)
Arbitro Slovenia Damir Skomina

Soči
19 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 4
Australia Australia 2 – 3
referto
Germania Germania Stadio Olimpico Fišt (28 605[16] spett.)
Arbitro Stati Uniti Mark Geiger

San Pietroburgo
22 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 7
Camerun Camerun 1 – 1
referto
Australia Australia Stadio Krestovskij (35 021[17] spett.)
Arbitro Serbia Milorad Mažić

Kazan'
22 giugno 2017, ore 21:00 UTC+3
Incontro 8
Germania Germania 1 – 1
referto
Cile Cile Kazan Arena (38 222[18] spett.)
Arbitro Iran Alireza Faghani

Soči
25 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 11
Germania Germania 3 – 1
referto
Camerun Camerun Stadio Olimpico Fišt (30 230[19] spett.)
Arbitro Colombia Wilmar Roldán

Mosca
25 giugno 2017, ore 18:00 UTC+3
Incontro 12
Cile Cile 1 – 1
referto
Australia Australia Otkrytie Arena (33 639[20] spett.)
Arbitro Italia Gianluca Rocchi

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Semifinali Finale
 1A. Portogallo Portogallo   0 (0)  
 2B. Cile Cile (dcr)   0 (3)  
 
      Cile Cile   0
    Germania Germania   1
Terzo posto
 1B. Germania Germania   4   Portogallo Portogallo (dts)   2
 2A. Messico Messico   1     Messico Messico   1


Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Kazan'
28 giugno 2017, ore 21:00 UTC+3
Incontro 13
Portogallo Portogallo 0 – 0
(d.t.s.)
referto
Cile Cile Kazan Arena (40 855[21] spett.)
Arbitro Iran Alireza Faghani

Soči
29 giugno 2017, ore 21:00 UTC+3
Incontro 14
Germania Germania 4 – 1
referto
Messico Messico Stadio Olimpico Fišt (37 923[22] spett.)
Arbitro Argentina Néstor Pitana

Finale 3º posto[modifica | modifica wikitesto]

Mosca
2 luglio 2017, ore 15:00 UTC+3
Incontro 15
Portogallo Portogallo 2 – 1
(d.t.s.)
referto
Messico Messico Otkrytie Arena (42 659[23] spett.)
Arbitro Arabia Saudita Fahad Al-Mirdasi

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Finale della FIFA Confederations Cup 2017.
San Pietroburgo
2 luglio 2017, ore 21:00 UTC+3
Incontro 16
Cile Cile 0 – 1
referto
Germania Germania Stadio Krestovskij (57 268[24] spett.)
Arbitro Serbia Milorad Mažić

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

3 reti[modifica | modifica wikitesto]

2 reti[modifica | modifica wikitesto]

1 rete[modifica | modifica wikitesto]

Autoreti[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Pallone d'Oro: Scarpa d'Oro: Guanto d'Oro:
Germania Julian Draxler Germania Timo Werner Cile Claudio Bravo

Montepremi[modifica | modifica wikitesto]

In base alla posizione finale, le squadre riceveranno un premio in denaro dalla FIFA.[25]

Posizione Posizione in classifica Montepremi (USD)
Finale Vincitore $4,1 milioni
Secondo posto $3,6 milioni
Finale per il terzo posto Terzo posto $3 milioni
Quarto posto $2,5 milioni
Fase a gironi Dal quinto all'ottavo posto $1,7 milioni

Biglietti[modifica | modifica wikitesto]

I biglietti saranno distribuiti in quattro fasi: prevendita per i proprietari di VISA, sorteggio, primo arrivato, primo servito e le vendite last minute.[26]

[modifica | modifica wikitesto]

Partner FIFA Sponsor FIFA Confederations Cup Partner europei

Servizi online[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 Ministero dello Sport russo e il Comitato Organizzatore Locale hanno lanciato welcome2018.com, un sito web volto a fornire una copertura del processo di preparazione in vista della Confederations Cup 2017 e dei Mondiali del 2018.[27] Nel 2017, il sito web è stato aggiornato per servire come un one-stop-shop, facilitando la pianificazione del viaggio alle città ospitanti per tifosi locali e stranieri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mondiali a Russia e Qatar Obama: "Decisione sbagliata", su gazzetta.it, 2 dicembre 2010.
  2. ^ (FR) Le Comité Exécutif se réunit pour la dernière fois de l’année à Tokyo, fr.fifa.com, 14 dicembre 2012.
  3. ^ Chicharito show, Messico-Usa 3-2 dts: highlights, su Gazzetta TV, 10 ottobre 2015.
  4. ^ All'epoca affiliata all'OFC.
  5. ^ Qualificato dopo la vittoria dello spareggio contro gli Stati Uniti, vincitori della CONCACAF Gold Cup 2013.
  6. ^ FIFA Confederations Cup 2017 - List of appointed match officials (PDF), FIFA.com, 3 maggio 2017.
  7. ^ Confederations Cup: la Russia pesca Ronaldo, Germania contro il Cile, su repubblica.it, 26 novembre 2016.
  8. ^ (EN) FIFA Confederations Cup 2017 - Match schedule (PDF), resources.fifa.com.
  9. ^ Russia-Nuova Zelanda (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 17 giugno 2017.
  10. ^ Portogallo-Messico (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 18 giugno 2017.
  11. ^ Russia-Portogallo (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 21 giugno 2017.
  12. ^ Messico-Nuova Zelanda (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 21 giugno 2017.
  13. ^ Messico-Russia (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 24 giugno 2017.
  14. ^ Nuova Zelanda-Portogallo (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 24 giugno 2017.
  15. ^ Camerun-Cile (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 18 giugno 2017.
  16. ^ Australia-Germania (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 19 giugno 2017.
  17. ^ Camerun-Australia (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 22 giugno 2017.
  18. ^ Germania-Cile (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 22 giugno 2017.
  19. ^ Germania-Camerun (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 25 giugno 2017.
  20. ^ Cile-Australia (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 25 giugno 2017.
  21. ^ Portogallo-Cile (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 28 giugno 2017.
  22. ^ Germania-Messico (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 29 giugno 2017.
  23. ^ Portogallo-Messico (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 2 luglio 2017.
  24. ^ Cile-Germania (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 2 luglio 2017.
  25. ^ FIFA Confederations Cup 2017 Total Prize Money Distribution, fifaconfederationscup2017live.com, 13 dicembre 2016. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  26. ^ FIFA Confederations Cup Russia 2017 - Sales Phases, su FIFA.com. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  27. ^ (EN) TASS, Russia launches English-language information portal for fans in advance 2018 FIFA World Cup, in Russia Beyond The Headlines, 17 luglio 2015. URL consultato il 19 gennaio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio