Esiliiga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esiliiga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Paese Estonia Estonia
Cadenza annuale
Apertura aprile
Partecipanti 10 squadre
Formula Girone all'italiana A/R x2
Promozione in Meistriliiga
Retrocessione in II Liiga
Storia
Fondazione 1992
Detentore Levadia Tallinn Levadia Tallinn II
Edizione in corso Esiliiga 2013

La Esiliiga è la seconda categoria per importanza del Campionato estone di calcio.

Struttura[modifica | modifica sorgente]

Le squadre partecipanti sono 10: si incontrano tra di loro in due turni di andata e due di ritorno, per un totale di 36 match. La prima classificata è promossa direttamente in Meistriliiga, la seconda effettua un play-off di spareggio con la penultima (nona) della Meistriliiga.

Nel campionato militano diverse seconde squadre di formazioni che militano in Meistriliiga: a questi team non è chiaramente consentita la promozione diretta o l'accesso ai play-off.

La stagione comincia ad aprile e finisce a novembre.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il campionato è stato fondato nel 1992, con l'indipendenza dell'Estonia.

Dopo una prima stagione giocata con l'anno solare, dal 1992-1993 al 1997-1998 si è seguito il formato europeo dei campionati, per poi tornare al formato annuale dal 1998 in poi.

Il formato è cambiato nel 2005, quando fu modificata anche la Meistriliiga: da allora ha la struttura attuale.

Albo d'oro[modifica | modifica sorgente]

Anno Vincitore Altre squadre promosse
1992 Kreenholm Narva -
1992-1993 Tervis Parnu Tervis Pärnu Sadam Tallinn Sadam Tallinn
1993-1994 Levadia Parnu Levadia Pärnu[1] Nessun'altra promozione prevista.
1994-1995[2] Dinamo Tallinn Dinamo Tallinn (girone nord), Lelle Lelle (girone sud) Tervis Parnu Tervis Pärnu, Tallinna Jalgpalliklubi
1995-1996[3] Norma Tallinn Norma Tallinn[4] JK Vall Tallinn
1996-1997[3] Dinamo Tallinn Dinamo Tallinn[5] Nessuna squadra riuscì ad essere promossa.
1997-1998[3] JK Vall Tallinn[6] Nessuna squadra riuscì ad essere promossa.
1998 Levadia Maardu Levadia Maardu Nessun'altra promozione prevista.
1999 Kuressaare Kuressaare Il Lootus Lootus perse i play-off promozione.
2000 Maardu Maardu Il Tervis Parnu Tervis Pärnu perse i play-off promozione.
2001 Levadia Parnu Levadia Pärnu Il Warrior Valga Warrior Valga perse i play-off promozione.
2002 Warrior Valga Warrior Valga Kuressaare Kuressaare
2003 Lootus Lootus Il Tervis Parnu Tervis Pärnu perse i play-off promozione.
2004 Tervis Parnu Tervis Pärnu Tammeka Tartu Tammeka Tartu[7], Dinamo Tallinn Dinamo Tallinn[8]
2005 Vaprus Parnu Vaprus Pärnu Ajax Lasnamae Ajax Lasnamäe[8]
2006 Levadia Tallinn Levadia Tallinn II[9] Kuressaare Kuressaare, Kalev Tallinn Kalev Tallinn[8]
2007 Levadia Tallinn Levadia Tallinn II[9] Kalev Sillamae Kalev Sillamäe, Kalju Nomme Kalju Nõmme[8]
2008 Levadia Tallinn Levadia Tallinn II[9] Kuressaare Kuressaare, Paide Paide[8]
2009 Levadia Tallinn Levadia Tallinn II[9] Lootus Lootus
2010 Levadia Tallinn Levadia Tallinn II[9] Ajax Lasnamae Ajax Lasnamäe
2011 Kalev Tallinn Kalev Tallinn L'Infonet Infonet perse i play-off.
2012 Infonet Infonet Tarvas Tarvas
2013 Levadia Tallinn Levadia Tallinn II[9] Lokomotiv Johvi Lokomotiv Jõhvi

Vittorie per squadra[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Come JK Pärnu Kalev.
  2. ^ Le quattro squadre di Esiliiga sono state promosse dopo girone di play-off con le ultime due di Meistriliiga.
  3. ^ a b c Fu effettuato un girone di play-off tra le prime quattro squadre di Esiliiga e le ultime due di Meistriliiga: le prime due furono promosse/rimasero in Meistriliiga.
  4. ^ Non fu promosso in quanto finì terzo nel girone di play-off
  5. ^ Non fu promossa in quanto fu esclusa dai play-off per problemi finanziari.
  6. ^ Non fu promossa in quanto finì terza nei play-off.
  7. ^ Prese il posto della squadra riserve del Levadia Tallinn.
  8. ^ a b c d e Dopo play-off.
  9. ^ a b c d e f Non promossa in quanto squadra riserve del Levadia Tallinn.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]