Jalgpalliklubi Tallinna Kalev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
JK Tallinna Kalev
Calcio Football pictogram.svg
KalevTallinn.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical Black Blue HEX-0473BA White.svg Bianco, Blu e Nero
Dati societari
Città Tallinn
Nazione Estonia Estonia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Estonia.svg EJL
Fondazione 1911
Rifondazione 2002
Presidente Estonia Ragnar Klavan
Allenatore Estonia Marko Pärnpuu
Stadio Kalevi Keskstaadion
(12.000 posti)
Sito web www.jkkalev.ee
Palmarès
Titoli nazionali 3 Campionati estoni
Si invita a seguire il modello di voce

Lo Jalgpalliklubi Tallinna Kalev, noto anche come JK Kalev Tallinn o più semplicemente come Kalev Tallinn, è una società calcistica estone con sede nella città di Tallinn. Milita in Esiliiga, la seconda serie del campionato nazionale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Estonia (1909-1940)[modifica | modifica wikitesto]

Il Kalev Tallinn è uno dei club più antichi dell'Estonia: venne fondato nel 1909 col nome di Jalgpalliselts Meteor Tallinn e disputò la prima partita ufficiale sul suolo estone il 6 giugno dello stesso anno contro il Merkuur Tallinn, sconfitto per 4-2.[1] Nel 1911 cambiò nome in Jalgpalliklubi Tallinna Kalev, mantenuto tuttora da oltre un secolo.

Ha vinto due campionati estoni di epoca pre-sovietica (la Eesti Meistrid) nel 1923 e nel 1930, disputando tutte le edizioni dal 1921 al 1940.

Unione Sovietica (1945-1962)[modifica | modifica wikitesto]

Fu l'unica squadra estone a partecipare al campionato nazionale sovietico insieme alla Dünamo Tallinn: fu in seconda serie (Klass B) dal 1947 al 1954, mentre nel 1949 arrivò anche a disputare i quarti di Coppa dell'URSS. Dopo un breve periodo nel campionato regionale estone (vinto nel 1955), partecipò alla prima serie (Klass A) nel 1960 e 1961, unica squadra estone a militare nella massima serie sovietica.

Fino al 1962, anno in cui sparì dal panorama sovietico, la formazione riserve disputò il campionato regionale estone, eccetto gli anni in cui fu la stessa prima squadra a parteciparvi.

Estonia (2003-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Nell'Estonia indipendente, il Kalev Tallinn fu rifondato nel 2002 e l'anno successivo partì dalla III Liiga, l'allora quarto livello del campionato estone, compiendo poi una rapida risalita. Nel 2006 finì terzo in Esiliiga, ma vinse lo spareggio contro il Lootus Kohtla-Järve, raggiungendo la massima serie.

Dopo tre anni in Meistriliiga, nella quale raggiunse il proprio culmine col 6º posto della stagione 2007, nel 2009 finì ultimo e retrocesso.

Nel 2011 vinse l'Esiliiga ottenendo la promozione nella massima serie anche grazie alle prestazioni di Rimo Hunt, vice-capocannoniere del torneo con 35 gol in 30 giornate.

Dopo tre stagioni di Meistriliiga con piazzamenti nella seconda metà di classifica, la squadra è nuovamente retrocessa nel 2014. Già nella stagione successiva il Kalev ha la possibilità di tornare nella massima serie, dopo aver conteso durante il campionato la promozione diretta col Tarvas Rakvere, accedendo allo spareggio promozione-retrocessione, ma esce sconfitto dal confronto col Tammeka Tartu. Nel 2016 conclude invece al 7º posto, senza mai essere stato in corsa per il salto di categoria.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Kalev Tallinn
  • 1909 - Fondazione del club come Tallinna Jalgpalliselts Meteor.
  • 1911 - Fondazione del club come Jalgpalliklubi Tallinna Kalev.
  • 1922: 2° nel campionato estone (finale persa con lo Sport Tallinn).
  • 1923: vince il campionato estone (1º titolo).
  • 1924: 2° nel campionato estone (finali perse con lo Sport Tallinn).
  • 1925: 2° nel campionato estone (finale persa con lo Sport Tallinn).
  • 1926: 3° nel campionato estone (eliminato in semifinale).
  • 1927: 3° nel campionato estone (eliminato in semifinale).
  • 1928: dati non disponibili
  • 1929: 3° nel campionato estone.
  • 1930: vince il campionato estone (2º titolo).
  • 1931: 2° nel campionato estone.
  • 1932: 3° nel campionato estone.
  • 1933: 4° nel campionato estone.
  • 1934: 5° nel campionato estone.
  • 1935: 6° nel campionato estone.
  • 1936: 5° nel campionato estone.
  • 1937-38: 3° nel campionato estone.
  • 1938-39: 5° nel campionato estone.
  • 1939-40: 5° nel campionato estone.

  • 1945: 5° nel campionato sovietico estone.
  • 1946: 3° nel campionato sovietico estone.
  • 1947: 11° nel girone della zona centrale della Vtoraja Gruppa. La squadra riserve finì 5° nel campionato sovietico estone.
Quarti di finale nella Zona Centrale della fase preliminare di Coppa dell'URSS.
  • 1948: 7° nel girone della zona centrale della Vtoraja Gruppa. La squadra riserve finì 8° nel campionato sovietico estone, retrocedendo.
  • 1949: 12° nel girone della zona centrale della Vtoraja Gruppa.
Quarti di finale nella Zona Centrale della fase preliminare di Coppa dell'URSS.
  • 1950: 12° nel girone della zona centrale della Klass B sovietica.
Quarti di finale in Coppa dell'URSS.
  • 1951: 14° nel girone della zona centrale della Klass B sovietica.
Sedicesimi di finale in Coppa dell'URSS.
Primo turno in Coppa dell'URSS.
Primo turno in Coppa dell'URSS.
Secondo turno in Coppa dell'URSS.
  • 1955: vince il campionato sovietico estone (3º titolo).
  • 1956: 4° nel campionato sovietico estone.

  • 1960: 11° nel Gruppo A della Klass A sovietica. 19º posto finale.
  • 1961: 11° nel Gruppo B della Klass A sovietica. 22º posto finale. Retrocesso in Klass B. La squadra riserve finì 15° nel campionato sovietico estone, retrocedendo.
Secondo turno in Coppa dell'URSS.
  • 1962: 9° nella Zona I delle Repubbliche dell'Unione della Klass B.
Ottavi di finale nella Zona Repubbliche I della fase preliminare di Coppa dell'URSS.

  • 2003: 1° nel girone Nord di III Liiga. Promosso in II Liiga.
  • 2004: 2° nel girone Nord/Est di II Liiga. Promosso in Esiliiga.
Ottavi di finale in Coppa d'Estonia
  • 2005: 4° in Esiliiga.
Quarti di finale in Coppa d'Estonia
  • 2006: 3° in Esiliiga, vince lo spareggio con il Lootus Kohtla-Järve. Promosso in Meistriliiga.
  • 2007: 6° in Meistriliiga.
  • 2008: 8° in Meistriliiga.
  • 2009: 10° in Meistriliiga. Retrocesso in Esiliiga.
  • 2010: 5° in Esiliiga.
  • 2011: 1° in Esiliiga. Promosso in Meistriliiga.
Ottavi di finale in Coppa d'Estonia
  • 2012: 9° in Meistriliiga.
Secondo turno in Coppa d'Estonia
  • 2013: 8° in Meistriliiga.
Secondo turno in Coppa d'Estonia
  • 2014: 10° in Meistriliiga. Retrocesso in Esiliiga.
Ottavi di finale in Coppa d'Estonia
  • 2015: 6° in Esiliiga, perde lo spareggio col Tammeka Tartu.
Primo turno in Coppa d'Estonia
  • 2016: 7° in Esiliiga.
Quarti di finale in Coppa d'Estonia
  • 2017: in Esiliiga.
Secondo turno in Coppa d'Estonia

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Le statistiche comprendono i 27 anni dalla fondazione del campionato estone.

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Meistriliiga 6 2007 2014 6
Esiliiga 7 2005 2017 7
II Liiga 1 2004 2004 1
III Liiga 1 2003 2003 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1923, 1930
1955
2011

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Terzo posto: 2006

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Il Kalev gioca le partite casalinghe al Kalevi Keskstaadion di Tallinn, nel distretto di Kesklinn (sub-distretto di Juhkentali). Lo stadio, inaugurato nel 1956 e ristrutturato nel 2004, è il più capiente dell'Estonia in quanto può contenere fino a 12000 spettatori (ufficialmente la capienza massima è di 11500).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Estonia toasting 100 years of football. UEFA.com (29-07-2009).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]