Druga liga SR Jugoslavije

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Druga liga SR Jugoslavije
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione FSJ
Paese Jugoslavia Jugoslavia
Cadenza annuale
Apertura agosto
Chiusura giugno
Promozione in Prva liga SR Jugoslavije
Retrocessione in Srpska Liga
Crnogorska Liga
Storia
Fondazione 1992
Soppressione 2003
Druga liga Srbije i Crne Gore
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione FSSCG
Paese Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
Cadenza annuale
Apertura agosto
Chiusura giugno
Promozione in Prva liga Srbije i Crne Gore
Retrocessione in Srpska Liga
Crnogorska Liga
Storia
Fondazione 2003
Soppressione 2004

La Druga liga SR Jugoslavije (in italiano: Seconda lega della R.F. Jugoslavia) era la seconda categoria calcistica per importanza della Repubblica Federale di Jugoslavia ed era la diretta continuazione della Druga savezna liga, ovvero la seconda lega della Jugoslavia socialista.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il torneo è nato nel 1992 all'indomani della dissoluzione della R.S.F. Jugoslavia con l'abbandono da parte delle squadre della Bosnia Erzegovina e della Macedonia, mentre quelle della Slovenia e della Croazia avevano abbandonato nel 1991. Quindi erano rimaste le squadre della Voivodina, della Serbia Centrale, del Kosovo e del Montenegro.

Nel 1999, a causa della guerra in Kosovo, il campionato non è stato terminato, infatti le classifiche provvisorie dopo la 21ª giornata sono state dichiarate definitive. Le squadre del Kosovo abbandonano il sistema calcistico jugoslavo sebbene lo stato rimanga ancora politicamente con la Serbia fino alla dichiarazione unilaterale di indipendenza del 17 febbraio 2008 ed ancora oggi sia uno stato a riconoscimento limitato.

Il 4 febbraio 2003 la R.F.Jugoslavia è divenuta Unione Statale di Serbia e Montenegro e quindi la Druga liga SR Jugoslavije è stata rinominata Druga liga Srbije i Crne Gore. Anche la federazione ha cambiato nome diventando Federazione calcistica della Serbia e Montenegro (FSSCG).

Nel 2004 il torneo formalmente finisce poiché le squadre della Serbia e del Montenegro confluiscono in due tornei separati: la Prva Liga Srbija per le prime e Prva crnogorska fudbalska liga per le seconde. Invece la Prva liga Srbije i Crne Gore, ovvero la massima divisione, sopravvive ancora per due anni con le squadre di entrambi i paesi, fino al 3 giugno 2006, giorno della separazione consensuale fra i due stati.

Formule[modifica | modifica wikitesto]

Numero
squadre
Stagioni Svolgimento
20 1992-93 Girone unico
20 1993-94
1994-95
1995-96
Si disputa una fase autunnale ed una primaverile. Le 20 squadre vengono divise in due gironi da 10: le migliori nel A, le peggiori nel B. Al termine della fase autunnale le peggiori quattro del gir.A passano nel B e viceversa, ed a tutte e 20 vengono dati, in base al piazzamento, punti bonus per la fase primaverile. Le 10 squadre del gir.A primaverile lottano per la promozione, mentre le 10 del gir.B primaverile per evitare la retrocessione
36 1996-97
1997-98
1998-99
2 gironi su base geografica Ovest ed Est
53[1] 1999-00 3 gironi su base geografica Nord, Ovest ed Est
66 (max)
40 (min)
2000-01
2001-02
2002-03
2003-04
4 gironi su base geografica Nord (Vojvodina), Ovest (Serbia occidentale), Est (Serbia orientale) e Sud (Montenegro)

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Girone unico / Fasi autunno e primavera
1992-93 Jastrebac Niš
1993-94 Borac Čačak
1994-95 Mladost Lučani
1995-96 Budućnost Valjevo
Stagione Girone Ovest Girone Est
1996-97 Sartid Prishtina
1997-98 Mogren Milicionar Belgrado
1998-99 Borac Čačak Čukarički
Stagione Girone Nord Girone Ovest Girone Est
1999-00 FK Belgrado Zeta Golubovci Napredak Kruševac
Stagione Girone Nord Girone Ovest Girone Est Girone Sud
2000-01 Mladost Apatin Mladost Lučani Zvezdara Rudar Pljevlja
2001-02 Radnički Obrenovac Javor Ivanjica Radnički Niš Mogren
2002-03 Bud. Banatski Dvor Borac Čačak Napredak Kruševac Kom
2003-04 Radnički Belgrado Čukarički Hajduk Belgrado Budućnost

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dovevano essere 54, ma la kosovara Crvena Zvezda Gnjilane è stata sciolta prima dell'inizio del torneo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio