3. Savezna liga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Treća Savezna Liga
SportFootball pictogram.svg Calcio
PaeseJugoslavia Jugoslavia
Cadenzaannuale
Aperturasettembre
Chiusuramaggio
Promozione inDruga Liga
Retrocessione inLeghe Repubblicane
Storia
Fondazione1950
Soppressione1992

La Treća savezna liga (Italiano: Terza lega federale, Croato: Treća savezna liga, Sloveno: Tretja zvezna liga, Macedone: Трета сојузна лига, Serbo: трећи савезна лига), conosciuta come Treća liga, era la terza categoria del campionato jugoslavo di calcio. Le squadre migliori venivano promosse in Druga Liga.

È stata disputata solo nel 1950, con la formula del girone unico. Nel 1988, con l'istituzione della Druga Liga a girone unico, è stata ripristinata la Treća Liga, stavolta su 4 gironi inter-repubblicani (Međurepubličke lige : leghe inter-repubblicane). Nei numerosi campionati in cui la Treća Liga non esisteva, il terzo livello calcistico jugoslavo era costituito dalle Leghe Repubblicane.

Stagioni[modifica | modifica wikitesto]

Girone unico[modifica | modifica wikitesto]

Viene istituita nel 1950 la terza divisione a girone unico di 12 squadre. Viene promossa la prima classificata più altre 6 squadre a completamento organici (la Druga Liga passa da 11 a 16 partecipanti). Nella stagione successiva la Treća Liga viene cancellata e la terza divisione ritorna a gironi repubblicani.

Stagione Vincitore Altre promosse in Druga Liga
1950 Radnički Belgrado Velež Mostar
Dinamo Pančevo
NK Zagabria
Proleter Zrenjanin
Rabotnički
Rudar Trbovlje

Leghe inter-repubblicane[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988 vi è una riorganizzazione del sistema calcistico jugoslavo: la Druga Liga passa da due gironi al girone unico, mentre viene istituita la Treća Liga su quattro gironi inter-repubblicani. La prima classificata viene promossa in Druga Liga, mentre le ultime 4 retrocedono nelle Leghe Repubblicane.

Stagione Lega I-R Ovest Lega I-R Nord Lega I-R Sud Lega I-R Est Altre promosse in Druga Liga
1988-89 Rudar Ljubija Zemun Iskra Bugojno Mladost Lučani -
1989-90 NK Zagabria Radnički Belgrado Mogren Bor -
1990-91 Zadar[1] Bečej Čelik Zenica Balkan Skopje Rudar Ljubija
Radnički Kragujevac
Teteks
Vrbas
Hajduk Kula
Jedinstvo Bijelo Polje
A fine stagione le squadre della Slovenia e della Croazia abbandonano il sistema calcistico jugoslavo
1991-92[2] non completato[3] Novi Sad Rudar Pljevlja Jastrebac Niš -
A metà campionato le squadre della Bosnia abbandonano, seguite a fine stagione da quelle della Macedonia. Il sistema calcistico jugoslavo cessa di esistere

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Non viene promosso in Druga Liga poiché esce dal sistema calcistico jugoslavo.
  2. ^ Vedi ex-yu-fudbalska-statistika.
  3. ^ Interrotto a causa della guerra. Al momento dello stop in testa c'era il Travnik.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Campionati successivi[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio