Superkup Jugoslavije

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Supercoppa di Jugoslavia
Superkup Jugoslavije u fudbalu
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoClub
PaeseJugoslavia Jugoslavia
OrganizzatoreFSJ
Cadenzaannuale
Partecipanti2 squadre
FormulaSfida diretta
Storia
Fondazione1969
Soppressione1989
Numero edizioni3
Ultimo vincitorePartizan
Record vittorieStella Rossa (2)

La Superkup Jugoslavije u fudbalu (supercoppa jugoslava di calcio), in cirillico Суперкуп Југославије у фудбалу, è stata la Supercoppa della Jugoslavia.

Vi partecipavano le vincitrici del campionato e della coppa nazionale, ed era organizzata dalla Federazione calcistica della Jugoslavia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio degli anni '70 vi era una grande voglia di calcio nella Jugoslavia e questo portò i dirigenti della FSJ e della Udruženja klubova Prve savezne lige (l'Associazione dei club della Prva savezna liga) a creare nuove competizioni.
Nel 1969 era nata la Ljetna liga prvaka (Lega estiva dei campioni) riservata alle squadre che si erano laureate campioni di Jugoslavia, mentre nel 1971 nacque la Kup prvoligaša, la Coppa di Lega (sulla falsariga di altre federazioni europee), destinata alle compagini della prima divisione.
Sempre nel 1969 venne inaugurata anche la Superkup Jugoslavije, una competizione che, come nel resto d'Europa, metteva di fronte il campione nazionale (Prvak države in serbo) e il vincitore della coppa (Pobednik kupa).
La competizione della Supercoppa, organizzata dalla FSJ, ha avuto solo tre edizioni: 1969, 1971 e 1989.
La Stella Rossa ha trionfato nelle prime due occasioni. Come campione della Jugoslavia, nell'agosto 1969, ha superato in due partite la Dinamo vincitrice della coppa (4-1 a Belgrado e 2-1 a Zagabria).
Due anni dopo, i biancorossi belgradesi, allora vincitori della coppa, sconfissero i campioni nazionali dell'Hajduk in entrambe le partite (1-0 nella capitale e 4-2 a Spalato).
La competizione è stata riproposta dopo una pausa di 18 anni con un match tra il vincitore della coppa del Partizan e il campione della Vojvodina. Una gara singola è stata disputata a Novi Sad. A vincere sono stati i bianconeri di Belgrado ai tiri di rigore (5-4), dopo il 2-2 dei tempi regolamentari.
Il poco interesse del pubblico e la dissoluzione della Jugoslavia portarono alla cessazione di questo torneo.[1]

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Anno Vincitore campionato Risultato Vincitore coppa
1969 Stella Rossa 4–1 e 2–1 Dinamo Zagabria
1971 Hajduk Spalato 0–1 e 2–4 Stella Rossa
1989 Vojvodina 2–2 (4-5 dtr) Partizan

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

1969[modifica | modifica wikitesto]

Belgrado
20 agosto 1969
Andata
Stella Rossa4 – 1
referto
Dinamo ZagabriaStadio JNA (20 000 spett.)
Arbitro:  Marijan Rauš (Varaždin)

Zagabria
27 agosto 1969
Ritorno
Dinamo Zagabria1 – 2Stella RossaStadio Maksimir

1971[modifica | modifica wikitesto]

Spalato
16 febbraio 1972
Andata
Hajduk Spalato0 – 1
referto
Stella RossaStadio Stari Plac (16 000 spett.)
Arbitro:  Ivan Đorđe Radić (Solin)

Belgrado
20 febbraio 1972
Ritorno
Stella Rossa4 – 2
referto
Hajduk SpalatoStadio Stella Rossa (15 000 spett.)
Arbitro:  Ratko Čanak (Belgrado)

1989[modifica | modifica wikitesto]

Novi Sad
23 luglio 1989
Vojvodina2 – 2
Senza tempi supplementari
referto
PartizanStadion Vojvodine (8 000 spett.)
Arbitro:  Zoran Petrović (Belgrado)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio