Tomás Guzmán

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tomás Guzmán
Nazionalità Paraguay Paraguay
Altezza 177 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
1998-2000 Presidente Hayes
2000-2001 Juventus
Squadre di club1
2001-2002 Juventus 0 (0)
2002-2003 Ternana 24 (2)
2003-2004 Messina 26 (5)
2004-2006 Crotone 57 (12)
2006 Siena 10 (1)
2006-2007 Juventus 1 (0)
2007 Spezia 16 (2)[1]
2007-2012 Piacenza 113 (19)[2]
2012 Gubbio 16 (3)
2013 Olimpia 12 (2)
2014 12 de Octubre 23 (5)
2015 Sp. San Lorenzo 11 (1)
Nazionale
1997 Paraguay Paraguay U-17 5 (0)
2001 Paraguay Paraguay U-20 1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 maggio 2015

Tomás Andrés Gaetán Guzmán (Asunción, 7 marzo 1982) è un calciatore paraguaiano, di ruolo attaccante, svincolato.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo di quattro fratelli[3], è sposato con due figli[3]. Fa parte degli Atleti di Cristo[3], movimento cristiano evangelico nel quale ha coinvolto diversi suoi compagni di squadra, tra cui Nicola Legrottaglie[4].

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Attaccante mancino[5] dotato di buona tecnica individuale[6], è stato impiegato in tutti i ruoli dell'attacco: seconda punta, mezzapunta[7], attaccante esterno[7][8] e, occasionalmente, centravanti arretrato[7][9].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Approda alla Juventus dopo il Mondiale Under-17 disputato con la Nazionale paraguaiana[3], acquistato per 2,5 miliardi di lire[10]. Inizialmente aggregato alla formazione Primavera[11], entra nel giro della prima squadra nella stagione 2001-2002, condizionata da un primo grave infortunio ai legamenti del ginocchio[12]. Esordisce nell'ultima partita dei gironi eliminatori di Champions League, il 20 marzo 2002 contro l'Arsenal[13].

Nelle stagioni successive viene ceduto in prestito a diverse squadre di Serie B. Nella stagione 2002-2003 è alla Ternana, dove segna 2 gol in campionato. La stagione successiva gioca nel Messina, sempre tra i cadetti, dove è poco impiegato a causa di un nuovo infortunio e della concorrenza di Arturo Di Napoli[14]; totalizza con 26 presenze e 5 gol nell'annata conclusa con la promozione dei peloritani. Seguono altri due anni in cadetteria al Crotone, in cui ritrova continuità di impiego[15] e totalizza 57 presenze con 12 reti. In Calabria rimane fino a gennaio 2006 quando viene rilevato dal Siena[16]: utilizzato come riserva di Enrico Chiesa[17], esordisce in Serie A il 22 gennaio contro il Milan e realizza un gol in 10 presenze.

Nel 2006, dopo la retrocessione della Juventus a causa dei fatti legati a Calciopoli, ritorna a Torino, dove il nuovo allenatore Didier Deschamps lo imposta come centrocampista esterno in alternativa a Pavel Nedvěd[18][19]. Nella prima parte della stagione 2006-2007 disputa complessivamente 3 partite (una in campionato e due in Coppa Italia[18]), e il 29 gennaio 2007 viene ceduto in prestito allo Spezia[20]. Con i liguri realizza 2 reti in 16 presenze e contribuisce alla salvezza della squadra dopo i play-out, vinti contro l'Hellas Verona.

Nell'estate 2007 approda in comproprietà al Piacenza. La sua prima stagione in Emilia è condizionata da un lungo infortunio muscolare, che lo tiene fuori squadra per otto mesi[9]; totalizza 13 presenze con un'unica rete, il 19 aprile 2008 nel pareggio per 1-1 contro il Vicenza[21]. Al termine della stagione, il 25 giugno, Juventus e Piacenza rinnovano la compartecipazione[22], e nella stagione 2008-2009 gioca da titolare, impiegato da Stefano Pioli come attaccante centrale insieme a Davide Moscardelli e Mattia Graffiedi[9][23]. A fine stagione viene riscattato definitivamente dal Piacenza, dove rimane anche nelle stagioni 2009-2010 (nella quale è frenato da nuovi problemi fisici[24]) e 2010-2011, giocando come trequartista dietro le punte Cacia e Graffiedi[25].

Dopo la retrocessione in Lega Pro Prima Divisione, viene riconfermato in squadra e nominato capitano dall'allenatore Francesco Monaco[26]. Il 31 gennaio 2012, dopo 120 presenze totali e 22 gol con il Piacenza, si trasferisce in prestito al Gubbio in Serie B[27]. Debutta da titolare con la nuova maglia l'11 febbraio nella sconfitta per 1-0 contro il Varese, e segna il suo primo gol il 20 aprile nella vittoria esterna per 0-2 contro il Sassuolo. Conclude la stagione con 16 presenze e 3 gol, e rimane svincolato a causa del fallimento del Piacenza[28].

Nel gennaio 2013 fa ritorno in Paraguay firmando un contratto annuale con il Club Olimpia[29]. Fa il suo debutto con la nuova maglia il 31 gennaio 2013 nella partita di Coppa Libertadores vinta per 1-0 contro il Defensor Sporting. Fa il suo primo gol con i bianconeri il 7 aprile nella vittoria per 2-0 contro il Cerro Porteño. Termina la stagione con 2 reti in 12 presenze in campionato e tre presenze in Coppa Libertadores, competizione nella quale l'Olimpia raggiunge la finale, perdendola contro l'Atlético Mineiro. Per la stagione 2014 si accorda con il 12 de Octubre, squadra neopromossa nella massima serie paraguaiana[30]. Fa il suo debutto con la nuova maglia il 23 febbraio nel pareggio per 1-1 contro il General Díaz. Segna la sua prima rete con la nuova maglia il 13 aprile 2014 mettendo a segno una doppietta nella vittoria per 2-1 in casa dello Sportivo Luqueño. Termina la stagione con 5 reti in 23 presenze senza riuscire ad evitare la retrocessione del 12 de Octubre.

Per la stagione 2015 si trasferisce al neopromosso San Lorenzo[31]. Fa il suo debutto con i biancorossi il 7 febbraio 2015 nel pareggio casalingo per 3-3 contro lo Sportivo Luqueño. Il 21 febbraio successivo segna la sua prima rete con la nuova squadra nella sconfitta casalinga per 3-4 contro il Guaraní. Dopo aver disputato 11 partite segnando 1 rete resta svincolato.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Guzmán ha giocato con la nazionale paraguaiana Under-17 nei mondiali Under-17 del 1999 e, con l'Under-20, al sudamericano e al mondiale del 2001.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 25 maggio 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001-2002 Italia Juventus A 0 0 CI 0 0 UCL 1 0 - - - 1 0
2002-2003 Italia Ternana B 24 2 CI 3 0 - - - - - - 27 2
2003-2004 Italia Messina B 26 5 CI 0 0 - - - - - - 26 5
2004-2005 Italia Crotone B 39 8 CI 3 1 - - - - - - 42 9
2005-gen. 2006 B 18 4 CI 0 0 - - - - - - 18 4
Totale Crotone 57 12 3 1 60 13
gen.-giu. 2006 Italia Siena A 10 1 - - - - - - - - - 10 1
2006-gen. 2007 Italia Juventus B 1 0 CI 2 0 - - - - - - 3 0
Totale Juventus 1 0 2 0 1 0 4 0
gen.-giu. 2007 Italia Spezia B 16+2[32] 2 - - - - - - - - - 18 2
2007-2008 Italia Piacenza B 13 1 CI 2 2 - - - - - - 15 3
2008-2009 B 31 4 CI 1 0 - - - - - - 32 4
2009-2010 B 14 3 CI 0 0 - - - - - - 14 3
2010-2011 B 36+2[32] 6 CI 1 0 - - - - - - 39 6
2011-2012 PD 19 5 CI+CI LP 2+0 1+0 - - - - - - 21 6
Totale Piacenza 113+2 19 6 3 0 0 121 22
gen.-giu. 2012 Italia Gubbio B 16 3 - - - - - - - - - 16 3
2013 Paraguay Club Olimpia DP 12 2 - - - CL 3 0 - - - 15 2
2014 Paraguay 12 de Octubre DP 23 5 - - - - - - - - - 23 5
2015 Paraguay San Lorenzo DP 11 1 - - - - - - - - - 11 1
Totale carriera 308+4 52 14 4 4 0 330 56

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 2006-2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 18 (2) se si considerano i play-out.
  2. ^ 115 (19) se si considerano i play-out
  3. ^ a b c d Tomas Guzman Archiviato il 30 giugno 2013 in Internet Archive. Atletidicristo.org
  4. ^ Il calcio è pieno di dolore Gesù mi ha salvato dal vuoto, La Repubblica, 27 settembre 2008, pag.60
  5. ^ Ancelotti alla francese, La Repubblica, 29 luglio 2000, pag.9 - sez.Torino
  6. ^ Arriva anche Sarr, squadra rivoluzionata, La Repubblica, 20 luglio 2003, pag.11 - sez.Palermo
  7. ^ a b c Gubbio, Guzman si presenta: "Ecco come ci salveremo" Tuttomercatoweb.com
  8. ^ Un rebus per Deschamps Del Piero l'unica certezza, La Repubblica, 8 dicembre 2006, pag.17 - sez.Torino
  9. ^ a b c Il Piacenza ha ritrovato un Guzman alla Del Piero, Il Tirreno, 20 gennaio 2009, pag.18
  10. ^ Moggi giura che è meglio di Redondo, La Repubblica, 31 luglio 2000, pag.3 - sez.Torino
  11. ^ Ma i due vivai sono in crisi: troppi stranieri per Gasperini, pochi talenti per Giacomo Ferri, La Repubblica, 22 febbraio 2001, pag.11 - sez.Torino
  12. ^ Kovacevic e la speranza Voglio imitare Trezeguet, La Repubblica, 19 luglio 2001, pag.9 - sez.Torino
  13. ^ La Juve 2 elimina l'Arsenal, La Repubblica, 21 marzo 2002, pag.53
  14. ^ Dalle vecchie glorie giallorosse la spinta per la squadra di Mutti, La Repubblica, 12 novembre 2003, pag.14 - sez.Palermo
  15. ^ Per Agostinelli un sorriso a metà[collegamento interrotto] Ilcrotonese.it
  16. ^ In viola arriva Kroldrup 4,5 milioni all'Everton, La Repubblica, 20 gennaio 2006, pag.20 - sez.Firenze
  17. ^ Livorno, caccia alla Fiorentina Empoli e Siena, sfida alle big, La Repubblica, 22 gennaio 2006, pag.6 - sez.Firenze
  18. ^ a b Il ritratto di: Tomas Guzman[collegamento interrotto] Tifosibianconeri.com
  19. ^ Le belle sorprese bianconere, La Repubblica, 13 agosto 2006, pag.11 - sez.Torino
  20. ^ UFFICIALE: Juventus, Guzman in prestito allo Spezia Tuttomercatoweb.com
  21. ^ Piacenza-Vicenza 1-1 - Stagione 2007-2008 Storiapiacenza1919.it
  22. ^ UFFICIALE: Juve, le comproprietà "minori" Tuttomercatoweb.com. URL consultato il 5 marzo 2013
  23. ^ Rosa 2008-2009 Storiapiacenza1919.it
  24. ^ Guzman: Quando tornerò a salutarvi voglio ritovarvi in serie A Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. Atletidicristo.org
  25. ^ Rosa 2010-2011 Storiapiacenza1919.it
  26. ^ A sorpresa pronto il colpo Guzman[collegamento interrotto] Giornaledellumbria.it
  27. ^ Legaserieb.it, Tutti i trasferimenti - Gubbio[collegamento interrotto], 31 gennaio 2012. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  28. ^ Il Livorno sulle tracce dell'ex piacentino Guzman Amaranta.it
  29. ^ (ES) Tomás Guzmán ya es jugador de Olimpia Abc.com.py
  30. ^ (ES) Tomas Guzmán es nuevo refuerzo del 12 de Octubre gazetadeportiva.com
  31. ^ Guzmán es “Rayadito” abc.com.py
  32. ^ a b Play-out

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]