Simone Pepe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Simone Pepe
SimonePepe.JPG
Pepe nel 2010
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Chievo Chievo
Carriera
Giovanili
2000-2002 Roma
Squadre di club1
2001-2002 Roma 0 (0)
2002 Lecco Lecco 5 (0)
2002-2003 Teramo Teramo 31 (11)[1]
2003-2004 Palermo Palermo 19 (1)
2004-2005 Piacenza Piacenza 30 (12)
2005-2006 Palermo Palermo 3 (0)
2006 Udinese 6 (0)
2006-2007 Cagliari Cagliari 36 (3)
2007-2010 Udinese 98 (14)
2010-2015 Juventus 76 (12)
2015- Chievo Chievo 0 (0)
Nazionale
2001
2001
2001-2003
2004-2006
2008-2011
Italia Italia U-17
Italia Italia U-19
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
Italia Italia
1 (1)
9 (6)
13 (6)
12 (2)
23 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 maggio 2015

Simone Pepe (Albano Laziale, 30 agosto 1983) è un calciatore italiano, centrocampista del Chievo.

È soprannominato Er Chiacchiera.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto come attaccante nelle giovanili della Roma, si distingue successivamente come ala o esterno offensivo, preferibilmente a destra. Alla Juventus è stato talvolta anche chiamato, per necessità, a ricoprire il ruolo di seconda punta[3] e di tornante.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Dopo le giovanili con Campoleone e Pavona,[5] viene acquistato dalla Roma. Inizia la carriera da professionista nel Lecco, a 18 anni, giocando le prime 5 partite in carriera. L'anno successivo, a Teramo, è titolare fisso e firma 11 reti in 31 presenze, prestazioni che gli valgono il salto di categoria.

Nel 2003 passa infatti al Palermo, compagine di Serie B, con cui gioca 19 partite in campionato segnando una rete al Pescara nella settima giornata nella partita poi vinta per 2-1, mentre in Coppa Italia gioca 5 partite segnando 2 gol, quello del vantaggio nella vittoria contro l'AlbinoLeffe per 2-0 e quello che sblocca la partita del ritorno degli ottavi di finale persa per 2-1 contro la Roma. A fine stagione ottiene la promozione in Serie A vincendo il campionato.

Nella stagione successiva gioca invece con il Piacenza, sempre in Serie B, arrivando in Emilia con la formula del prestito dopo che la società rosanero lo ha riscattato dalla Roma.[6] Qui realizza 12 reti in 30 partite e una rete in due partite di Coppa Italia.

Nel 2005-2006 gioca per la prima volta in Serie A, tornato al Palermo. Dopo 3 partite di campionato e 3 di Coppa UEFA, a gennaio approda all'Udinese, con cui chiude la stagione con 6 presenze in campionato e 3 in Coppa Italia. L'anno successivo l'Udinese lo cede in prestito al Cagliari, con il quale realizza il suo primo gol nel massimo campionato che vale la vittoria per 1-0 al Sant'Elia proprio contro il Palermo il 18 novembre 2006. Chiude la stagione con 36 presenze complessive e 3 gol.

Udinese[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2007, dopo la risoluzione della comproprietà tra Udinese e Palermo alle buste, passa in maglia bianconera, diventando titolare inamovibile dello scacchiere di Pasquale Marino. In Coppa Italia l'Udinese si ferma ai quarti di finale, eliminata dal Catania: Pepe colleziona 5 presenze e va a segno nelle due partite contro gli etnei, sia all'andata (Udinese-Catania 3-2) segnando il momentaneo 2-2 su rigore[7], sia al ritorno (Catania-Udinese 2-1) realizzando il gol del momentaneo vantaggio[8]. Il 2 febbraio 2008 segna il suo primo gol con la maglia dell'Udinese in campionato, contro il Napoli al San Paolo, mettendo a segno l'unica rete dei friulani nella partita finita 3-1 per i partenopei. Chiude l'annata 2007-2008 con 33 presenze e 3 gol, l'annata 2008-2009 con 33 presenze e 4 reti, mentre il 2009-2010 con 32 presenze e 7 gol, molti dei quali avvenuti nella seconda parte di stagione.

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Pepe con la maglia della Juventus nell'estate del 2014

Il 9 giugno 2010 la Juventus ne ufficializza l'acquisto dall'Udinese in prestito oneroso[9] per quasi 2,6 milioni di euro con diritto di riscatto a favore della società torinese già fissato a 7,5 milioni di euro.[10] Esordisce in bianconero il 29 luglio 2010 in Shamrock Rovers-Juventus (0-2), nell'andata del terzo turno preliminare di Europa League.[11] Il suo primo gol lo segna alla seconda giornata di campionato il 12 settembre nella gara interna pareggiata per 3-3 contro la Sampdoria.[12] Chiude la stagione con 42 presenze e 6 reti fra campionato, Coppa Italia e UEFA Europa League.

Il 22 giugno 2011 la Juventus comunica di aver esercitato il diritto di opzione per l'acquisizione a titolo definitivo del giocatore, pagando i 7,5 milioni all'Udinese in tre esercizi. Con la Juventus, Pepe firma un contratto quadriennale.[13] Inizia la stagione 2011-2012 debuttando nel nuovo stadio della Juventus segnando contro il Parma il gol del 2-0 su assist di Alessandro Del Piero (partita terminata 4-1).[14][15] Il 6 maggio 2012 conquista lo scudetto con la maglia bianconera – il primo in carriera – con una giornata d'anticipo,[16][17][18] chiudendo la stagione con 31 presenze in campionato e 2 in Coppa Italia, persa in finale contro il Napoli, segnando 6 gol tutti nel primo torneo. Il 26 luglio 2012 viene deferito dal procuratore federale Stefano Palazzi per omessa denuncia, nell'ambito dell'inchiesta calcioscommesse, per fatti risalenti alla sua militanza nell'Udinese,[19] in relazione alla partita Udinese-Bari (3-3).[20] Il 3 agosto il procuratore Palazzi avanza per il giocatore la richiesta di un anno di squalifica,[21] ma il 10 agosto viene assolto.[22] Nel frattempo l'11 agosto, allo Stadio Nazionale di Pechino, arriva la vittoria della sua prima Supercoppa italiana, grazie al punteggio di 4-2 sul Napoli.[23] Il 13 agosto Palazzi presenta ricorso contro la sua assoluzione e il 21 agosto la Corte Federale lo respinge.[24][25]

La stagione che segue, dopo aver collezionato una sola presenza in campionato (contro la Lazio il 17 novembre 2012), a causa di una lunga serie di infortuni,[26] vince il suo secondo scudetto consecutivo – con tre giornate d'anticipo – grazie alla vittoria per 1-0 sul Palermo del 5 maggio 2013.[27] Si era operato il 27 febbraio 2013 al muscolo semimembranoso della coscia sinistra, che gli aveva causato fastidi anche all'inizio dell'annata 2013-2014.[28] Dopo un paio di partite con la formazione Primavera, torna in campo con la prima squadra il 18 dicembre 2013, a più di un anno di distanza dall'ultima apparizione,[29] entrando all'81' della partita di Coppa Italia vinta per 3-0 in casa contro l'Avellino.[30] A metà febbraio 2014 un nuovo infortunio alla coscia sinistra lo costringe a stare fuori dal campo,[31] rendendosi disponibile per la partita del 19 aprile contro il Bologna.[32] Il 4 maggio 2014 arriva la conquista del suo terzo scudetto consecutivo, e il giorno successivo torna in campo in campionato nella partita Juventus-Atalanta (1-0) della 36ª giornata. Chiude la stagione con la terza presenza compresa la Coppa Italia, nell'ultima giornata di campionato vinta per 3-0 sul Cagliari.

Dopo una lunga assenza, dovuta ad un infortunio che è peggiorato nel tempo (lesione al muscolo flessore della coscia sinistra, degenerata in calcificazione), Pepe, il 15 gennaio 2015, fa il suo ritorno giocando da titolare (per la prima volta dopo 3 anni) in Coppa Italia contro l'Hellas Verona (ottavi di finale), partita vinta dai bianconeri per 6-1; l'ultima sua presenza risaliva al 24 settembre 2014, in campionato, nella vittoria casalinga contro il Cesena (3-0), quando giocò tre minuti entrando dalla panchina.[33] Il 23 maggio torna al goal, su calcio di rigore, contro il Napoli in casa, chiudendo il risultato sul 3-1 a favore dei bianconeri. A giugno rimane svincolato. In tutto con la maglia della Juventus in cinque stagioni ha collezionato 95 presenze e 13 gol.

Chievo[modifica | modifica wikitesto]

L'11 agosto 2015 firma un contratto annuale con il Chievo.[34] Esordisce con la maglia gialloblu durante la partita di Coppa Italia persa contro la Salernitana, entrando al 37° del secondo tempo al posto di Birsa.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

A livello di Nazionali giovanili, ha raccolto la sua prima chiamata azzurra nel 2001, con l'Under-17, in un 4-1 all'Inghilterra, esordio bagnato anche da un gol. Seguono 9 presenze nella Under-19, condite da 6 reti (una doppietta contro l'Olanda) e 13 con l'Under-20 (sempre sei gol e ancora con una doppietta, alla Svizzera). Debutta con l'Under-21 l'11 maggio 2004 in Italia-Polonia (3-1) e in 12 presenze riesce a segnare 2 gol.

L'11 ottobre 2008, a 25 anni, esordisce in Nazionale a Sofia in Bulgaria-Italia (0-0), partita di qualificazione ai Mondiali. Il ct Marcello Lippi dopo averlo fatto esordire, lo inserisce nel gruppo e lo convoca per la Confederations Cup 2009. Fa il suo esordio nella manifestazione subentrando nella seconda partita del girone, Egitto-Italia (1-0).

Il 1º giugno 2010 è stato inserito nella lista definitiva dei 23 convocati per il Mondiale 2010 in Sudafrica,[35] durante i quali scende in campo in tutte e tre le partite degli azzurri, che vengono eliminati al primo turno.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 18 agosto 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001-gen. 2002 Italia Roma A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 SI 0 0 0 0
gen.-giu. 2002 Italia Lecco C1 5 0 - - - - - - - - - 5 0
2002-2003 Italia Teramo C1 31+2[36] 11+0[36] CI-C 0 0 - - - - - - 33 11
2003-2004 Italia Palermo B 19 1 CI 5 2 - - - - - - 24 3
2004-2005 Italia Piacenza B 30 12 CI 2 1 - - - - - - 32 13
2005-gen. 2006 Italia Palermo A 3 0 CI 0 0 CU 3 0 - - - 6 0
Totale Palermo 22 1 5 2 3 0 - - 30 3
gen.-giu. 2006 Italia Udinese A 6 0 CI 3 0 CU 0 0 - - - 9 0
2006-2007 Italia Cagliari A 36 3 CI 3 0 - - - - - - 39 3
2007-2008 Italia Udinese A 33 3 CI 5 2 - - - - - - 38 5
2008-2009 A 33 4 CI 1 0 CU 11 2 - - - 45 6
2009-2010 A 32 7 CI 4 0 - - - - - - 36 7
Totale Udinese 104 14 13 2 11 2 - - 128 18
2010-2011 Italia Juventus A 30 5 CI 2 1 UEL 10[37] 0 - - - 42 6
2011-2012 A 31 6 CI 2 0 - - - - - - 33 6
2012-2013 A 1 0 CI 0 0 UCL 0 0 SI 0 0 1 0
2013-2014 A 2 0 CI 1 0 UCL+UEL 0 0 SI 0 0 3 0
2014-2015 A 12 1 CI 3 0 UCL 1 0 SI 0 0 16 1
Totale Juventus 76 12 8 1 11 0 0 0 95 13
2015-2016 Italia Chievo A 0 0 CI 1 0 - - - - - 1 0
Totale carriera 304+2 53 32 6 25 2 0 0 363 61

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-10-2008 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 0 Italia Italia Qual. Mondiali 2010 -
15-10-2008 Lecce Italia Italia 2 – 1 Montenegro Montenegro Qual. Mondiali 2010 -
19-11-2008 Atene Grecia Grecia 1 – 1 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
10-02-2009 Londra Brasile Brasile 2 – 0 Italia Italia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
28-03-2009 Podgorica Montenegro Montenegro 0 – 2 Italia Italia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 9’ 9’
01-04-2009 Bari Italia Italia 1 – 1 Irlanda Irlanda Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 55’ 55’
10-06-2009 Pretoria Italia Italia 4 – 3 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Amichevole - Uscita al 61’ 61’
18-06-2009 Johannesburg Egitto Egitto 1 – 0 Italia Italia Conf. Cup 2009 - 1º turno - Ingresso al 64’ 64’
21-06-2009 Pretoria Italia Italia 0 – 3 Brasile Brasile Conf. Cup 2009 - 1º turno - Ingresso al 46’ 46’
12-08-2009 Basilea Svizzera Svizzera 0 – 0 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 31’ 31’
09-09-2009 Torino Italia Italia 2 – 0 Bulgaria Bulgaria Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 73’ 73’
10-10-2009 Dublino Irlanda Irlanda 2 – 2 Italia Italia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 89’ 89’
14-10-2009 Parma Italia Italia 3 – 2 Cipro Cipro Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 46’ 46’
03-06-2010 Bruxelles Italia Italia 1 – 2 Messico Messico Amichevole - Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione al 52’ 52’
05-06-2010 Ginevra Svizzera Svizzera 1 – 1 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
14-06-2010 Città del Capo Italia Italia 1 – 1 Paraguay Paraguay Mondiali 2010 - 1º turno -
20-06-2010 Nelspruit Italia Italia 1 – 1 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Mondiali 2010 - 1º turno - Uscita al 46’ 46’
24-06-2010 Johannesburg Slovacchia Slovacchia 3 – 2 Italia Italia Mondiali 2010 - 1º turno - Ammonizione al 76’ 76’
10-08-2010 Londra Italia Italia 0 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole - Uscita al 74’ 74’
03-09-2010 Tallinn Estonia Estonia 1 – 2 Italia Italia Qual. Euro 2012 - Uscita al 60’ 60’
08-10-2010 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 0 Italia Italia Qual. Euro 2012 - Uscita al 84’ 84’
11-11-2011 Breslavia Polonia Polonia 0 – 2 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
15-11-2011 Roma Italia Italia 0 – 1 Uruguay Uruguay Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
Totale Presenze 23 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Palermo: 2003-2004
Juventus: 2011-2012, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015
Juventus: 2012,[38] 2013[38]
Juventus: 2014-2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 33 (11) se si considerano i play-off di Serie C1.
  2. ^ Massimiliano Nerozzi, Pepe e i suoi fratelli, la Juve di Del Neri, La Stampa. URL consultato il 20 maggio 2015 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2010).
  3. ^ Vincenzo M. Velluso, Sampdoria-Juventus 0-0: Quanti errori a Marassi, per Del Piero e compagni c'è solo da mangiarsi le mani!, goal.com. URL consultato l'8 settembre 2011.
  4. ^ Juventus-Siena, Pepe di nuovo ko, calciomercato.it, 5 febbraio 2012. URL consultato il 18 ottobre 2012.
  5. ^ Simone Pepe di Albano in viaggio per l'Africa per partecipare ai Mondiali. Studio93.it
  6. ^ Quadriennale per Adriano, ceduti i Filippini e Vannucchi, riscattato Pepe Ilpalermocalcio.it [collegamento interrotto]
  7. ^ Udinese-Catania 3-2 Transfermarkt.it
  8. ^ Catania-Udinese 2-1 Transfermarkt.it
  9. ^ Pepe è bianconero, juventus.com, 9 giugno 2010. URL consultato il 9 giugno 2010.
  10. ^ 9 giugno 2010: accordo con l'Udinese Calcio per l'acquisto a titolo temporaneo del calciatore Simone Pepe, juventus.com, 9 giugno 2010. URL consultato il 9 giugno 2010.
  11. ^ (EN) UEFA Europa League 2011 - Shamrock Rovers-Juventus, UEFA.com. URL consultato l'8 settembre 2011.
  12. ^ Juve ripresa due volte: finisce 3-3, yahoo eurosport, 12 settembre 2010.
  13. ^ Juve: riscattati Matri, Quagliarella, Pepe e Motta, CorrieredelloSport.it, 22 giugno 2011. URL consultato l'8 settembre 2011.
  14. ^ Pirlo è geniale, Juve da urlo, Parma spazzato via, La Gazzetta dello Sport, 11 settembre 2011. URL consultato il 31 ottobre 2011.
  15. ^ Juve, l'esordio dei sogni nella nuova casa: 4-1 al Parma, sky.it, 11 settembre 2011. URL consultato il 30 ottobre 2011.
  16. ^ Juve Campione d'Italia, 2-0 al Cagliari. Milan ko, tuttosport.com, 6 maggio 2012. URL consultato il 7 maggio 2012.
  17. ^ Vucinic e autogol, delirio Juve Per i bianconeri è il 28° scudetto, La Gazzetta dello Sport, 6 maggio 2012. URL consultato il 7 maggio 2012.
  18. ^ LA JUVENTUS È CAMPIONE D'ITALIALA JUVENTUS È CAMPIONE D'ITALIA, sportmediaset.it, 6 maggio 2012. URL consultato il 7 maggio 2012.
  19. ^ SCOMMESSE: CONTE EVITA L'ILLECITO sportmediaset.mediaset.it, 26 luglio 2012
  20. ^ Deferiti 13 club e 45 tesserati in La Gazzetta dello Sport, 27 luglio 2012, p. 32.
  21. ^ Scommesse, le richieste di Palazzi: 3 anni e 6 mesi a Bonucci, 1 a Pepe. Per il Lecce l'incubo retrocessione, lastampa.it, 3 agosto 2012. URL consultato il 3 agosto 2012.
  22. ^ Conte squalificato dieci mesi assolti Bonucci e Pepe Repubblica.it
  23. ^ La Supercoppa è della Juve, Napoli ko 4-2 tra le polemiche in Sport.sky.it, 11 agosto 2012. URL consultato il 14 agosto 2012.
  24. ^ Scommesse: nuova inchiesta a Bari in sportmediaset.it, 18 agosto 2012. URL consultato il 18 agosto 2012.
  25. ^ Riunione lunedì 21 agosto 2012, figc.it. URL consultato il 22 agosto 2012.
  26. ^ Juve, le pagelle dei campioni: Pirlo e Vidal, centrocampo da 10 e lode in LaPresse, 5 maggio 2013. URL consultato il 6 maggio 2013.
  27. ^ Riccardo Pratesi, Juventus, scudetto bis: 1-0 sul Palermo. Conte sale ancora sul tetto della Serie A in La Gazzetta dello Sport, 5 maggio 2013. URL consultato il 6 maggio 2013.
  28. ^ 15/20 giorni di stop per Simone Pepe Juventus.com
  29. ^ Pepe: «Fuori, ma con il sorriso» Juventus.com
  30. ^ Bentornato Simone! Juventus.com
  31. ^ Tuttosport - Domani Pepe sarà comunque in panchina Tuttojuve.com
  32. ^ 22 convocati per #JuveBologna Juventus.com
  33. ^ Coppa Italia: Pepe, lungo applauso per lui. Lo Juve Stadium lo abbraccia, Tuttosport, 15 gennaio 2015. URL consultato il 12 marzo 2015.
  34. ^ Ufficiale: Simone Pepe al ChievoVerona!
  35. ^ Italia, ecco la lista di Lippi. Rossi c'è, fuori Legrottaglie, corrieredellosport.it, 1º giugno 2010. URL consultato il 9 giugno 2010.
  36. ^ a b Play-off.
  37. ^ 4 presenze nei turni preliminari.
  38. ^ a b In rosa ma non convocato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]