Davide Bombardini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Davide Bombardini
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Termine carriera 2011 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1991-1993Imola39 (0)
1993-1994Pisa4 (0)
1994-1995Castel di Sangro3 (0)
1995-1996Lanciano23 (4)
1996-1997Benevento32 (5)[1]
1997Reggina6 (0)
1997-1998Atletico Catania26 (2)[2]
1998-1999Reggina13 (0)
1999Acireale13 (1)
1999-2002Palermo94 (15)
2002-2003Roma8 (0)
2003-2005Salernitana59 (4)
2005-2007Atalanta48 (3)
2007-2010Bologna61 (3)
2010-2011AlbinoLeffe37 (3)[3]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Davide Bombardini (Faenza, 21 giugno 1974) è un imprenditore ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dalla relazione con Giorgia Palmas ha avuto, il 15 luglio 2008, una figlia, Sofia.[4][5]

Coinvolto nell'inchiesta del calcioscommesse, il 26 luglio 2012 viene deferito dal procuratore federale Stefano Palazzi per illecito sportivo[6] di Albinoleffe-Siena del 2010-2011.[7] Il 1º agosto Palazzi richiede per lui una squalifica pari a tre anni e sei mesi.[8] ma il 10 agosto in primo grado la Commissione Disciplinare lo condanna a 6 mesi di squalifica (reato derubricato da illecito sportivo a omessa denuncia).[9] Il 22 agosto gli viene confermata la squalifica.[10]

Il 9 febbraio 2015 la procura di Cremona termina le indagini e formula per lui e altri indagati le accuse di associazione a delinquere e frode sportiva.[11]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nasce come trequartista, ma al Bologna ha talvolta giocato come terzino sinistro, schierato in quel ruolo dal mister Daniele Arrigoni nella stagione 2008-2009.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la carriera nell'Imola (13 presenze nell'Interregionale) nella stagione 1991-1992 conquistando lo stesso anno la promozione in Serie D. Nel 1993 venne acquistato dal Pisa (Serie B, 4 presenze), nella stagione successiva (1994-1995) passò al Castel di Sangro in Serie C2 (3 presenze).

Nel 1996 tornò nei Dilettanti col Lanciano (23 presenze, 4 gol), l'anno dopo ennesimo trasferimento, questa volta a Benevento (Serie C1) dove collezionò 32 partite e 5 gol. La stagione dopo (1997-1998) lo acquista la Reggina (Serie B) ma dopo sole 6 presenze viene mandato a farsi le ossa ancora in Serie C1 all'Atletico Catania (26 partite, 2 gol).

Il campionato 1998-1999 segnò il suo ritorno alla Reggina (13 presenze) e successiva cessione nel mercato di gennaio all'Acireale (13 presenze, 1 gol Serie C1). Nel 1999 torna in Sicilia, questa volta con la maglia del Palermo in Serie C1 (41 partite e 8 gol in due stagioni) conquistando nel 2001 la promozione in Serie B (33 partite e 7 gol).

Nel 2002-2003 fa il salto di qualità e di categoria passando alla Roma per 11 milioni di Euro[12]. Con i giallorossi esordì in Serie A il 5 ottobre 2002 nella partita vinta contro l'Udinese (4-1). Dopo una sola stagione trascorsa da comprimario (solo 8 le presenze in Serie A), dal 2003 al 2005 ha militato nella Salernitana in B (4 gol in 58 partite), lasciandola dopo il fallimento a fine stagione. Nell'estate del 2005 passa all'Atalanta in Serie B e contribuisce alla vittoria del campionato 2005-2006 giocando 25 partite e segnando una rete. L'anno successivo in Serie A gioca 23 partite segnando 2 reti.

Nell'estate 2007 viene ceduto a titolo definitivo al Bologna, con la quale ottiene la promozione in Serie A nella stagione 2007-2008. Nella partita Bologna-Siena dell'11 aprile 2009 si è infortunato procurandosi una frattura al malleolo sinistro che lo ha costretto a stare fuori dai campi di gioco nel finale di stagione.[13] Il 1º febbraio 2010 l'Albinoleffe ne ufficializza l'acquisto, facendogli sottoscrivere un contratto fino al 30 giugno 2011.[14] Chiude la prima stagione all'Albinoleffe con 13 presenze ed un gol.

Il 21 marzo 2011 riceve dal giudice sportivo una squalifica di otto giornate (poi ridotta a cinque) per aver spinto l'arbitro durante la partita contro il Portogruaro di due giorni prima rivolgendogli anche frasi ingiuriose dopo l'espulsione rimediata per simulazioni e proteste successive al cartellino giallo.[15][16] Termina la seconda stagione in squadra con 23 presenze e 2 gol in campionato, 2 presenze nei play-out contro il Piacenza che hanno decretato la salvezza della sua squadra ed una partita di Coppa Italia. Scaduto il contratto con i seriani, si ritira dal calcio giocato.[17]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1991-1992 Italia Imola Int. 13 0 CI-Dil. ? ? - - - - - - 13 0
1992-1993 Ecc. 26 0 CI-Dil. 1+ ? - - - - - - 26 0
Totale Imola 39 0 1+ ? - - - - 40+ ?
1993-gen. 1994 Italia Pisa B 4 0 CI 1 0 - - - - - - 5 0
gen.-giu. 1994 Italia Cesena B 0 0 CI - - - - - - - - 0 0
1994-1995 Italia Castel di Sangro C2 3 0 CI-C ? ? - - - - - - 3 0
1995-1996 Italia Lanciano CND 23 4 CI-Dil. ? ? - - - - - - 23 4
1996-1997 Italia Benevento C2 32+3[18] 5+0[18] CI-C ? ? - - - - - - 35 5
ago-ott. 1997 Italia Reggina B 6 0 CI 1 0 - - - - - - 7 0
ott. 1997-1998 Italia Atletico Catania C1 26+2[18] 2+0[18] CI-C ? ? - - - - - - 28 2
1998-gen. 1999 Italia Reggina B 13 0 CI 3 1 - - - - - - 16 1
Totale Reggina 19 0 4 1 - - - - 23 0
gen.-giu. 1999 Italia Acireale C2 13 1 CI-C - - - - - - - - 13 1
1999-2000 Italia Palermo C1 30 2 CI+CI-C 5+0 1 - - - - - - 35 3
2000-2001 C1 31 6 CI-C 3 2 - - - - - - 34 8
2001-2002 B 33 7 CI 2 1 - - - - - - 35 8
Totale Palermo 94 15 10 4 - - - - 104 19
2002-2003 Italia Roma A 8 0 CI 2 0 UCL 3 0 - - - 13 0
2003-2004 Italia Salernitana B 26 1 CI 0 0 - - - - - - 26 1
2004-2005 B 33 3 CI 5 0 - - - - - - 38 3
Totale Salernitana 59 4 5 0 - - - - 64 4
2005-2006 Italia Atalanta B 25 1 CI 1 0 - - - - - - 26 1
2006-2007 A 23 2 CI 3 0 - - - - - - 26 2
Totale Atalanta 48 3 4 0 - - - - 52 3
2007-2008 Italia Bologna B 30 3 CI 2 0 - - - - - - 33 3
2008-2009 A 22 0 CI 1 0 - - - - - - 23 0
2009-gen. 2010 A 9 0 CI 0 0 - - - - - - 9 0
Totale Bologna 61 3 3 0 - - - - 64 3
gen.-giu. 2010 Italia Albinoleffe B 13 1 CI - - - - - - - - 13 1
2010-2011 B 24+2[19] 2+0[19] CI 1 0 - - - - - - 27 2
Totale Albinoleffe 37+2 3+0 1 0 - - - - 39 3
Totale carriera 466+7 40+0 26 5 3 0 - - 502 45

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Imolese: 1992-1993 (Fase Eccellenza)
Palermo: 2000-2001
Atalanta: 2005-2006

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 35 (5) se si comprendono i play-off di Serie C2 1996-1997.
  2. ^ 28 (2) se si comprendono i play-off di Serie C2 1997-1998.
  3. ^ 39 (3) considerando i play-out di Serie B della stagione 2010-2011.
  4. ^ È nata Sofia, la figlia di Bombardini. Per l'attaccante un permesso speciale qn.quotidiano.net
  5. ^ Palmas: "Bombardini? È finita". Il cuore ora batte solo per Sofia Unionesarda.it
  6. ^ SCOMMESSE: CONTE EVITA L'ILLECITO sportmediaset.mediaset.it, 26 luglio 2012
  7. ^ Deferiti 13 club e 45 tesserati, in La Gazzetta dello Sport, 27 luglio 2012, p. 32.
  8. ^ Scommesse: Conte, si fa dura, sportmediaset.it, 1º agosto 2012.
  9. ^ Scommesse: le sentenze, sportmediaset.it, 10 agosto 2012.
  10. ^ Scommesse: Conte, nessuno sconto, sportmediaset.it, 22 agosto 2012.
  11. ^ Calcioscommesse, indagini chiuse per Goretti e Nicco: la lista dei 130 indagati
  12. ^ G. Nigro, Dal fiasco Rivaldo ai flop Sorin e Bombardini: i peggiori acquisti del mercato 2002-'03, in La Gazzetta dello Sport, 20 luglio 2019. URL consultato il 22 luglio 2019.
  13. ^ Bologna: Bombardini fuori un mese raisport.rai.it
  14. ^ Davide Bombardini, colpaccio AlbinoLeffe Albinoleffe.com
  15. ^ Serie B, 8 giornate a Bombardini sportmediaset.mediaset.it
  16. ^ AlbinoLeffe: ridotta la squalifica a Bombardini Datasport.it
  17. ^ Bombardini: “Vi racconto i miei anni granata. Imborgia mi voleva anche in C1 ma…” Solosalerno.it
  18. ^ a b c d Play-off.
  19. ^ a b Play-out.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]