Football Club Messina Peloro 2004-2005

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Football Club Messina Peloro.

Football Club Messina Peloro
Messina-Bologna(lato curva).jpg
Messina-Bologna del 2005
Stagione 2004-2005
AllenatoreItalia Bortolo Mutti
PresidenteItalia Pietro Franza
Serie A7º posto
Coppa ItaliaSecondo turno
Maggiori presenzeCampionato: Rahman Rezaei (36)
Miglior marcatoreCampionato: Riccardo Zampagna (12)
StadioStadio San Filippo (38.722 posti)
Abbonati25.332
Maggior numero di spettatori40.000 vs Juventus
(19 febbraio 2005)
Minor numero di spettatori15.000 vs Roma
(19 settembre 2004)
Media spettatori29.737

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Messina Peloro nelle competizioni ufficiali della stagione 2004-2005.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver conquistato la promozione nella massima serie, il Messina calcio si presenta all'inizio della nuova stagione con una squadra composta da molti degli artefici della promozione, tra cui Alessandro Parisi, Arturo Di Napoli, Marco Storari e Salvatore Aronica. I nuovi acquisti sono Riccardo Zampagna[1], il giapponese Atsushi Yanagisawa, il brasiliano Rafael Pereira da Silva, Massimo Donati, in prestito dal Milan, Marco Zanchi in prestito dalla Juventus, Nicola Amoruso, il serbo Ivica Iliev e il greco Dimitrios Eleftheropoulos. Per quanto riguarda le cessioni registriamo i seguenti movimenti: il francese Landry Bonnefoi, e il paraguaiano, Tomás Andrés Gaetán Guzmán ritornano per fine prestito alla Juventus, il fiorentino Manuele Guzzo torna per fine prestito al Como, Roberto Carlos Sosa torna per fine prestito all'Udinese, Nicola Princivalli viene riscattato dalla Triestina alle buste, Igor Zaniolo,prestito, e Manuel Coppola, comproprietà, vengono ceduti alla Salernitana, per Emilio Docente viene rinnovata la comproprietà con il Rimini, mentre con Sergio Campolo viene rescisso il contratto.I tifosi sottoscrivono oltre 25.000 abbonamenti.[senza fonte] ll ritiro, che inizia il 21 luglio 2004 fino al 10 agosto 2004, si svolge a Roccaporena di Cascia (SI). A fine mercato il Messina acquista l'attaccante Nicola Amoruso svincolato, mentre cede con la formula del prestito l'attaccante Davide Arigò alla Juve Stabia, il difensore Jacopo Stazzi, in prestito, i centrocampisti Luigi Lavecchia, in prestito, e Andrea Gentile, in prestito all'Arezzo, i giovani Vasco Morelli, Raffaele Gambuzza e Daniele Ancione all'Igea Virtus, tutti con la formula del prestito.

Il Messina inizia il campionato in trasferta, con uno zero a zero, contro il Parma. La prima vittoria giunge alla seconda giornata, quando la squadra batte per 4-3 la Roma al San Filippo con gol di Alessandro Parisi, Salvatore Sullo, Domenico Giampà e Riccardo Zampagna, poi alla terza giornata il Milan campione d'Italia per 2-1 a San Siro, con gol iniziale di Giuseppe Pancaro, per i rossoneri e reti di Domenico Giampà e Riccardo Zampagna per i giallorossi siciliani. Alla fine della 5ª giornata il Messina è secondo, due punti dietro alla Juventus capolista. Il turno seguente vede di fronte proprio Juventus e Messina al Delle Alpi e si conclude con la vittoria dei bianconeri per 2-1. A fine del girone di andata il Messina staziona a metà classifica, rendendosi protagonista di altri risultati come la vittoria nel derby contro la Reggina (2-1) replicata al ritorno al Granillo per (2-0) con le reti dei due neoacquisti di gennaio: Filippo Cristante giunto dal Piacenza e Gaetano D'Agostino in prestito dalla Roma.

Nel girone di ritorno il Messina ha un andamento altalenante, positivo in casa e negativo in trasferta dove spreca buone occasioni,una su tutte il match dell'Olimpico contro la Roma di Francesco Totti e Antonio Cassano,dove il Messina in vantaggio per 2-0 alla fine del primo tempo si vede rimontare e superare dai capitolini per 3-2. Dopo la vittoria allo Stadio San Filippo in rimonta contro l'Inter per 2-1 con gol di Arturo Di Napoli e Rafael in pieno recupero, la squadra si trova settima e vicina al Palermo sesto in classifica. Per agganciare il sesto posto servirebbero due vittorie nelle ultime tre partite: il Messina perde nelle due trasferte contro Brescia e Atalanta per 2-1 e pareggia contro il Livorno per 1-1 al San Filippo. Giunta settima in classifica, guadagna l'accesso alla Coppa Intertoto, ma il club decide di rinunciarvi. In totale sono 48 i punti conquistati.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 12 febbraio 2012[2]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Giuseppe Santoro
Italia P Raffaele Sorriso
Italia P Marco Storari
Grecia P Dimitrios Eleftheropoulos
Italia D Raffaele Ametrano
Italia D Salvatore Aronica
Italia D Mirko Conte
Italia D Filippo Cristante
Italia D Salvatore D'Alterio
Italia D Simone Eramo
Italia D Luca Fusco
Italia D Alessandro Parisi
Iran D Rahman Rezaei
Italia D Marco Zanchi
Costa d'Avorio D Mark Zoro
Italia C Davide Arigò
Italia C Carmine Coppola
N. Ruolo Giocatore
Italia C Alessandro Cucciari
Italia C Gaetano D'Agostino
Italia C Massimo Donati
Italia C Domenico Giampà
Grecia C Panagiotis Gonias
Portogallo C José Mamede
Brasile C Rafael Pereira da Silva
Italia C Salvatore Sullo
Italia A Nicola Amoruso
Italia A Vittorio Bernardo
Italia A Arturo Di Napoli
Italia A Federico Dionisi
Svizzera A Francesco Martinelli
Serbia A Ivica Iliev
Italia A Antonio Montella
Giappone A Atsushi Yanagisawa
Italia A Riccardo Zampagna

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2004-2005.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Parma
12 settembre 2004, ore 15.00 CEST
1ª Giornata
Parma 0 – 0
referto
Messina Stadio Ennio Tardini (18.000 spett.)
Arbitro Nicola Rizzoli (Mirandola)

Messina
19 settembre 2004, ore 15.00 CEST
2ª giornata
Messina 4 – 3
referto
Roma Stadio San Filippo (15.000 spett.)
Arbitro Pierluigi Collina (Bologna)

Milano
22 settembre 2004, ore 20.30 CEST
3ª Giornata
Milan 1 – 2
referto
Messina Stadio Giuseppe Meazza (59.500 spett.)
Arbitro Roberto Rosetti (Torino)

Messina
26 settembre 2004, ore 15.00 CEST
4ª giornata
Messina 0 – 0
referto
Chievo Stadio San Filippo (28.000 spett.)
Arbitro Nicola Rizzoli (Mirandola)

Messina
3 ottobre 2004, ore 15.00 CEST
5ª Giornata
Messina 4 – 1
referto
Siena Stadio San Filippo (21.500 spett.)
Arbitro Paolo Dondarini (Bologna)

Torino
16 ottobre 2004, ore 20.30 CEST
6ª giornata
Juventus 2 – 1
referto
Messina Stadio delle Alpi (29.722 spett.)
Arbitro Matteo Trefoloni (Siena)

Messina
24 ottobre 2004, ore 15.00 CEST
7ª Giornata
Messina 1 – 4
referto
Lecce Stadio San Filippo (28.000 spett.)
Arbitro Paolo Dondarini (Bologna)

Roma
27 ottobre 2004, ore 20.30 CEST
8ª giornata
Lazio 2 – 0
referto
Messina Stadio Olimpico (40.000 spett.)
Arbitro Stefano Cassarà (Palermo)

Messina
31 ottobre 2004, ore 15.00 CEST
9ª Giornata
Messina 2 – 1
referto
Reggina Stadio San Filippo (26.000 spett.)
Arbitro Salvatore Racalbuto (Palma di Montechiaro)

Bologna
7 novembre 2004, ore 15.00 CEST
10ª giornata
Bologna 2 – 2
referto
Messina Stadio Renato Dall'Ara (17.000 spett.)
Arbitro Diego Preschern (Venezia)

Messina
11 novembre 2004, ore 20.30 CEST
11ª Giornata
Messina 0 – 0
referto
Palermo Stadio San Filippo (32.000 spett.)
Arbitro Paolo Dondarini (Bologna)

Udine
14 novembre 2004, ore 15.00 CEST
12ª giornata
Udinese 1 – 1
referto
Messina Stadio Friuli (21.000 spett.)
Arbitro Pasquale Rodomonti (Teramo)

Messina
28 novembre 2004, ore 15.00 CEST
13ª Giornata
Messina 1 – 1
referto
Fiorentina Stadio San Filippo (27.000 spett.)
Arbitro Gianluca Paparesta (Bari)

Milano
4 dicembre 2004, ore 20.30 CEST
14ª giornata
Inter 5 – 0
referto
Messina Stadio Giuseppe Meazza (55.509 spett.)
Arbitro Pierluigi Collina (Bologna)

Genova
12 dicembre 2004, ore 15.00 CEST
15ª Giornata
Sampdoria 1 – 0
referto
Messina Stadio Luigi Ferraris (21.134 spett.)
Arbitro Emidio Morganti (Ascoli Piceno)

Messina
19 gennaio 2005, ore 20.30 CEST
16ª giornata
Messina 1 – 0
referto
Atalanta Stadio San Filippo (25.000 spett.)
Arbitro Matteo Trefoloni (Siena)

Cagliari
6 gennaio 2005, ore 15.00 CEST
17ª Giornata
Cagliari 2 – 1
referto
Messina Stadio Sant'Elia (15.000 spett.)
Arbitro Gianluca Rocchi (Firenze)

Messina
9 gennaio 2005, ore 15.00 CEST
18ª giornata
Messina 2 – 0
referto
Brescia Stadio San Filippo (25.000 spett.)
Arbitro Paolo Tagliavento (Terni)

Livorno
16 gennaio 2005, ore 15.00 CEST
19ª Giornata
Livorno 3 – 1
referto
Messina Stadio Armando Picchi (13.200 spett.)
Arbitro Gianluca Paparesta (Bari)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Messina
23 gennaio 2005, ore 15.00 CEST
20ª giornata
Messina 1 – 0
referto
Parma Stadio San Filippo (25.000 spett.)
Arbitro Paolo Bertini (Arezzo)

Roma
30 gennaio 2005, ore 15.00 CEST
21ª Giornata
Roma 3 – 2
referto
Messina Stadio Olimpico (45.812 spett.)
Arbitro Tiziano Pieri (Genova)

Messina
2 febbraio 2005, ore 20.30 CEST
22ª giornata
Messina 1 – 4
referto
Milan Stadio San Filippo (39.000 spett.)
Arbitro Paolo Bertini (Arezzo)

Verona
6 febbraio 2005, ore 15.00 CEST
23ª Giornata
Chievo 1 – 0
referto
Messina Stadio Marcantonio Bentegodi (7.081 spett.)
Arbitro Stefano Cassarà (Palermo)

Siena
13 febbraio 2005, ore 15.00 CEST
24ª giornata
Siena 2 – 2
referto
Messina Stadio Artemio Franchi (7.000 spett.)
Arbitro Paolo Bertini (Arezzo)

Messina
19 febbraio 2005, ore 18.00 CEST
25ª Giornata
Messina 0 – 0
referto
Juventus Stadio San Filippo (40.000 spett.)
Arbitro Stefano Farina (Genova)

Lecce
27 febbraio 2005, ore 15.00 CEST
26ª giornata
Lecce 1 – 0
referto
Messina Stadio Via del Mare (12.308 spett.)
Arbitro Nicola Rizzoli (Mirandola)

Messina
6 marzo 2005, ore 15.00 CEST
27ª Giornata
Messina 1 – 0
referto
Lazio Stadio San Filippo (34.000 spett.)
Arbitro Gianluca Paparesta (Bari)

Reggio Calabria
13 marzo 2005, ore 15.00 CEST
28ª giornata
Reggina 0 – 2
referto
Messina Stadio Oreste Granillo (24.850 spett.)
Arbitro Massimo De Santis (Tivoli)

Messina
20 marzo 2005, ore 15.00 CEST
29ª Giornata
Messina 0 – 0
referto
Bologna Stadio San Filippo (38.000 spett.)
Arbitro Matteo Trefoloni (Siena)

Palermo
10 aprile 2005, ore 15.00 CEST
30ª giornata
Palermo 2 – 1
referto
Messina Stadio Renzo Barbera (33.984 spett.)
Arbitro Tiziano Pieri (Genova)

Messina
16 aprile 2005, ore 18.00 CEST
31ª Giornata
Messina 1 – 0
referto
Udinese Stadio San Filippo (32.000 spett.)
Arbitro Mario Mazzoleni (Bergamo)

Firenze
20 aprile 2005, ore 20.30 CEST
32ª giornata
Fiorentina 1 – 1
referto
Messina Stadio Artemio Franchi (30.000 spett.)
Arbitro Danilo Nucini

Messina
24 aprile 2005, ore 15.00 CEST
33ª Giornata
Messina 2 – 1
referto
Inter Stadio San Filippo (33.000 spett.)
Arbitro Stefano Farina (Genova)

Messina
1º maggio 2005, ore 15.00 CEST
34ª giornata
Messina 2 – 2
referto
Sampdoria Stadio San Filippo (32.000 spett.)
Arbitro Roberto Rosetti (Torino)

Bergamo
8 maggio 2005, ore 15.00 CEST
35ª Giornata
Atalanta 2 – 1
referto
Messina Stadio Atleti Azzurri d'Italia (12.000 spett.)
Arbitro Salvatore Racalbuto (Palma di Montechiaro)

Messina
15 maggio 2005, ore 15.00 CEST
36ª giornata
Messina 2 – 1
referto
Cagliari Stadio San Filippo (33.000 spett.)
Arbitro Domenico Messina (Cava de' Tirreni)

Brescia
22 maggio 2005, ore 15.00 CEST
37ª Giornata
Brescia 2 – 1
referto
Messina Stadio Mario Rigamonti (7.500 spett.)
Arbitro Massimo De Santis (Tivoli)

Messina
29 maggio 2005, ore 15.00 CEST
38ª giornata
Messina 1 – 1
referto
Livorno Stadio San Filippo (29.800 spett.)
Arbitro Andrea Romeo (Casale Monferrato)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2004-2005.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Bari
14 agosto 2004
Bari 1 – 2
1ª giornata
referto
Messina Stadio San Nicola

Messina
22 agosto 2004
Messina 4 – 0
2ª giornata
referto
Acireale Stadio San Filippo

Crotone
19 agosto 2004
Crotone 0 – 1
3ª giornata
referto
Messina Stadio Ezio Scida

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Messina
15 settembre 2004
Messina 0 – 1
referto
Siena Stadio San Filippo

Siena
30 settembre 2004
Siena 1 – 1
referto
Messina Stadio Artemio Franchi

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 18 aprile 2015

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale D.R
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 48 20 10 8 2 26 19 18 2 4 12 18 33 38 12 12 14 44 52 -8
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 2 1 0 1 4 1 3 2 1 0 4 2 5 3 1 1 8 3 +5
Totale 48 22 11 8 3 30 20 21 4 5 12 22 35 43 15 13 15 52 55 -3

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C C T C T C T C T C T T C T C T C T C T T C T C T C T C T C C T C T C
Risultato N V V N V P P P V N N N N P P V P V P V P P P N N P V V N P V N V N P V P N
Posizione 12 6 3 3 2 5 6 9 4 5 5 4 6 10 14 11 12 9 10 9 12 13 14 13 14 14 14 13 12 13 11 10 8 7 7 7 7 7

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.
}}

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Messina se lo aggiudicò alle buste assieme a Domenico Giampà a scapito della Ternana.
  2. ^ Messina » Rosa 2004/2005 su calcio.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio