Bruno Cirillo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bruno Cirillo
Bruno Cirillo.jpg
Bruno Cirillo
Nazionalità Italia Italia
Altezza 187 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2015 - giocatore
Carriera
Giovanili
Reggina
Squadre di club1
1994-1996 Reggina 1 (0)
1996-1998 Tricase 54 (4)
1998-2000 Reggina 48 (2)
2000-2001 Inter 17 (0)
2001-2002 Lecce 18 (3)
2002-2003 Reggina 10 (0)
2003 Lecce 14 (1)
2003-2005 Siena 54 (0)
2005-2007 AEK Atene 50 (3)
2007-2008 Levante 16 (0)
2008-2009 Reggina 50 (0)
2009-2012 PAOK 58 (3)[1]
2012-2013 Alkī Larnaca 7 (0)
2013 Metz 15 (0)
2013-2014 AEK Atene 3 (0)
2014 Pune City 14 (0)
2015 Reggina 14 (0)[2]
Nazionale
1999-2000 Italia Italia U-21 11 (0)
2000 Italia Italia olimpica 4 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Slovacchia 2000
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 maggio 2015

Bruno Cirillo (Castellammare di Stabia, 21 marzo 1977) è un ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Bruno Cirillo alla Reggina.

Cresciuto nella Reggina, fa una sola presenza in prima squadra nella stagione 1994-1995, per poi passare in prestito al Tricase, in Serie C2, nel 1996. Dopo due anni nella squadra salentina (54 presenze e 4 gol), torna alla Reggina; dopo un campionato da riserva in B esordisce in Serie A il 29 agosto 1999 in Juventus-Reggina (1-1) e segna il primo gol in Serie A il 19 marzo 2000 all'Olimpico di Roma contro la Roma, bissando il successo degli Amaranto sullo 0-2 finale, andando, però, ad esultare sotto la Curva Sud, quella dei tifosi romanisti (spiegò successivamente che non fu un gesto provocatorio).

In Calabria colleziona 48 presenze e 2 gol e attira l'attenzione dell'Inter, che lo acquista nell'estate 2000. Con i nerazzurri gioca 17 partite di campionato e 7 di Coppa UEFA nella stagione 2000-2001.

Nell'annata successiva è al Lecce (18 partite e 3 gol in Serie A), nel 2002-2003 ancora alla Reggina (10 presenze in Serie A) e nel 2003-2004 al Siena, dove rimane anche nella stagione 2004-2005 (in totale 54 presenze in massima serie con la compagine toscana). In occasione della partita Inter-Siena del 1º febbraio 2004, valida per il campionato di Serie A 2003-2004 e terminata 4-0 per i nerazzurri, fu protagonista di un acceso diverbio con Marco Materazzi, il quale finì per sferrargli un pugno lesionandogli in maniera accentuata le labbra e uno zigomo. Qualche giorno più tardi, presso la sede de La Gazzetta dello Sport, avvenne una cerimonia di riconciliazione tra i due calciatori.[3]

Il 13 luglio 2005 è acquistato dall'AEK Atene, club greco con cui è sceso in campo anche in Coppa UEFA e in Champions League, competizione in cui si mette in evidenza nella stagione 2006-2007 grazie ad un gol di rovesciata segnato negli ultimi minuti di Anderlecht-AEK Atene, che avrebbe consentito ai greci la qualificazione agli ottavi se il Lille non avesse vinto a San Siro contro il Milan per 0-2. Qui gioca con una vecchia conoscenza del campionato italiano, l'ex romanista Traianos Dellas, vincitore dell'Europeo 2004 con la maglia della nazionale ellenica.

Il 4 luglio del 2007 passa al Levante, squadra di prima divisione spagnola. Il 9 gennaio 2008 ritorna alla sua società madre, la Reggina, con la formula del prestito. Il 29 luglio 2008 viene acquistato dalla Reggina a titolo definitivo.

Cirillo (il primo accovacciato) con la maglia del PAOK Salonicco.

Il 9 giugno 2009 rescinde il contratto con la società amaranto. Tre giorni dopo, il 12 giugno 2009, torna in Grecia firmando un contratto biennale per il PAOK Salonicco.[4] Come presidenti ritrova due vecchie conoscenze del campionato italiano Theodoros Zagorakis e Zizis Vryzas, qui diventa uno dei punti di forza per la difesa del club ellenico e nell'ultima gara di campionato segna il suo primo goal con la maglia del PAOK Salonicco raggiungendo un ottimo terzo posto alle spalle di Panathinaikos dell'ex interista Giorgos Karagounis e Olympiakos di Enzo Maresca. Con il PAOK raggiunge i sedicesimi di finale dell'UEFA Europa League 2011-12 persa contro l'Udinese. Il 18 marzo 2012 segna la rete del pareggio contro il Panaitolikos dove il portiere è l'italiano Luigi Cennamo e del bomber greco Angelos Charisteas.

Il 23 agosto 2012 firma per i ciprioti dell'Alki Larnaca, squadra che milita nella massima serie di Cipro.

Il 28 gennaio 2013 viene ingaggiato dal club francese del Metz, che milita nel Championnat National, la terza serie calcistica francese. Con il club lorenese riesce a centrare la promozione in Ligue 2.

Il 26 agosto 2013 l'AEK Atene annuncia l'ingaggio di Cirillo, che fa così ritorno nella squadra dove aveva già giocato tra il 2005 e il 2007.

Il 21 agosto 2014 viene tesserato dal Pune City - insieme al connazionale Emanuele Belardi - allenato dal tecnico Franco Colomba.[5][6] Esordisce nella Indian Super League il 14 ottobre contro il Delhi Dynamos.[7] In assenza di Trezeguet ha guidato la squadra con la fascia da capitano al braccio.[8][9]

« Faremo capire a tutti cosa significa indossare questa maglia. Sono qui perché ci credo. »

(Bruno Cirillo, alla presentazione in conferenza stampa.[10])

Terminata l'esperienza in India, il 3 gennaio 2015 torna alla Reggina insieme a Belardi, in Lega Pro.[11] Il 30 maggio riesce ad ottenere la salvezza nel Derby dello Stretto contro il Messina ai play-out. Tuttavia il 14 luglio lascia la squadra, fallita per gravi inadempienze finanziarie.[12] Il 22 settembre 2015 annuncia il proprio addio al calcio giocato.[13]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha preso parte con la Nazionale Under-21 all'Europeo di categoria del 2000, vinto in finale dall'Italia contro la Repubblica Ceca. Nello stesso anno ha preso parte alle Olimpiadi nel 2000 a Sydney.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 maggio 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1994-1995 Italia Reggina C1 1 0 CI+CI-C 0 0 - - - - - - 1 0
1995-1996 B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
1996-1997 Italia Tricase CND 24 1 - - - - - - - - - 24 1
1997-1998 C2 30 3 CI-C 0 0 - - - - - - 30 3
Totale Tricase 54 4 0 0 - - - - 54 4
1998-1999 Italia Reggina B 16 0 CI 2 0 - - - - - - 18 0
1999-2000 A 32 2 CI 4 0 - - - - - - 36 2
2000-2001 Italia Inter A 17 0 CI 2 0 CU 6 0 SI 0 0 25 0
2001-2002 Italia Lecce A 18 3 CI 2 0 - - - - - - 20 3
2002-gen. 2003 Italia Reggina A 10 0 CI 3 1 - - - - - - 13 1
gen.-giu. 2003 Italia Lecce B 14 1 CI - - - - - - - - 14 1
Totale Lecce 32 4 2 0 - - - - 34 4
2003-2004 Italia Siena A 23 0 CI 2 0 - - - - - - 25 0
2004-2005 A 31 0 CI 3 1 - - - - - - 34 1
Totale Siena 54 0 5 1 - - - - 59 1
2005-2006 Grecia AEK Atene AE 24 2 CG 2 1 CU 2 0 - - - 28 3
2006-2007 SL 26 1 CG 0 0 UCL+CU 8+2 1+0 - - - 36 2
2007-gen. 2008 Spagna Levante PD 16 0 CR 2 0 - - - - - - 18 0
gen.-giu. 2008 Italia Reggina A 18 0 CI 0 0 - - - - - - 18 0
2008-2009 A 32 0 CI 0 0 - - - - - - 32 0
2009-2010 Grecia PAOK SL 19+6[14] 1+1[14] CG 0 0 UEL 4[15] 0 - - - 29 2
2010-2011 SL 21+4[14] 1 CG 5 0 UCL+UEL 2[16]+7 0 - - - 39 1
2011-2012 SL 18+5[14] 1 CG 2 0 UEL 10[17] 0 - - - 35 1
Totale PAOK Salonicco 58+15 3+1 7 0 23 0 - - 103 4
2012-gen. 2013 Cipro Alkī Larnaca AK 7 0 CC 0 0 - - - - - - 7 0
gen.-giu. 2013 Francia Metz CN 15 0 CF+CdL - - - - - - - - 15 0
2013-2014 Grecia AEK Atene FL2 11 0 CG 2 0 - - - - - - 13 0
Totale AEK Atene 61 3 4 1 12 1 - - 77 5
2014 India Pune City ISL 14 0 - - - - - - - - - 14 0
gen.-giu. 2015 Italia Reggina LP 14+2[18] 0 CI+CI-LP - - - - - - - - 16 0
Totale Reggina 123+2 2 9 1 - - - - 134 3
Totale carriera 451+17 16+1 31 3 41 1 0 0 540 21

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Reggina: 1994-1995
Tricase: 1996-1997
AEK Atene: 2013-2014 (Gruppo 6)

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Slovacchia 2000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 73 (4) se si comprendono i play-off
  2. ^ 16 (0) se si comprendono i play-out.
  3. ^ Nandrolone: la Caf riduce a sei mesi lo stop di Kallon, corriere.it, 10 febbraio 2004. URL consultato il 15 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2015).
  4. ^ (EL) Συμφωνία με Bruno Cirillo, in www.paokfc.gr, 12 giugno 2009. URL consultato il 14 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2009).
  5. ^ (EN) Big names snapped up at international draft, indiansuperleague.com.
  6. ^ Fiorentina: collaborazione in India, tuttomercatoweb.com.
  7. ^ Delhi Dynamos - Pune City 0-0, transfermarkt.it.
  8. ^ (EN) FC Pune City will continue to play with same momentum: Cirillo, news18.com.
  9. ^ (EN) Bruno Cirillo believes FC Pune City can finish on top of Indian Super League after thrashing Atletico de Kolkata, india.com.
  10. ^ Reggina, l'atto d'amore di Belardi e Cirillo: "Faremo capire a tutti cosa significa questa maglia", ildispaccio.it.
  11. ^ UFFICIALE: Belardi e Cirillo alla Reggina, tuttomercatoweb.com.
  12. ^ #SPAZIO SOCIAL - REGGINA, PRONTO L'ADDIO, Cirillo:"Tornerai più forte di prima", tuttoreggina.com.
  13. ^ EX REGGINA - Cirillo chiude la carriera:"Giorno triste, saluto tutti i miei tifosi e la Reggina", tuttoreggina.com.
  14. ^ a b c d Play-off.
  15. ^ Nei turni preliminari.
  16. ^ Terzo turno preliminare.
  17. ^ 3 presenze nei turni preliminari.
  18. ^ Play-out.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]