Portale:Rugby

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Benvenuti nella Mischia!


Portale Rugby

«Il rugby è uno sport per gentiluomini di qualsiasi rango, esclusi i cattivi sportivi di ogni rango»
(Motto dei Barbarians)

Se sei interessato a contribuire a questa sezione di it.wiki visita anche il Progetto Rugby


In primo piano
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
  • 16 giugno 2018. Battendo 16-13 il Portogallo a Heidelberg, la Germania si è assicurata la possibilità di rappresentare l'Europa negli spareggi intercontinentali per la Coppa del Mondo di rugby 2019: le toccherà affrontare la rappresentante oceaniana Samoa in gara doppia i prossimi 30 giugno e 14 luglio salvo comunicazioni di diverso tipo da parte di World Rugby. Mai la formazione tedesca, assente dal vertice di grandi manifestazioni internazionali addirittura da prima della seconda guerra mondiale, era arrivata così lontano nel percorso di qualificazione. Dovesse riuscire a eliminare Samoa sarebbe la prima volta in assoluto che riuscirebbe a qualificarsi per la Coppa del Mondo, e diventerebbe la sesta rappresentativa europea fuori da quelle del Sei Nazioni a prender parte alla massima rassegna dopo Romania, Spagna, Georgia, Portogallo e Russia.
  • 7 giugno 2018
    La commissione d'appello indipendente nominata da World Rugby ha confermato il verdetto di penalizzazione contro Romania e Spagna: restano quindi entrambe escluse dalla qualificazione alla Coppa del Mondo di rugby 2019 cui accede direttamente la Russia.
    Germania e Portogallo spareggeranno il 16 giugno alle 15 (UTC+2) al Fritz-Grunebaum-Sportpark di Heidelberg per accedere ai ripescaggi intercontinentali e ancora il Portogallo affronterà lo spareggio europeo per la promozione in prima divisione contro la Romania, divenuta ultima della classifica.
  • 2 giugno 2018
    Battendo 29-20 il Valsugana a Calvisano nella gara di finale, Colorno si aggiudica lo scudetto 2017-18 del rugby femminile. Per la prima volta l'Emilia si aggiudica la competizione e per la seconda volta in 27 edizioni ufficiali di torneo lo scudetto delle donne esce dal Veneto, dopo l'impresa di Monza del 2014. Adesso il palmarès vede le donne di Treviso, le Red Panthers del gruppo Benetton, sempre in testa all'albo d'oro con 16 scudetti; a seguire le atlete del Riviera, di Mira, con 6 scudetti, e con 3 titoli le padovanel del Valsugana, campionesse uscenti. A uno la citata Monza e, da oggi, il Colorno.
  • 19 maggio 2018
    Battendo 19-11 Calvisano, Petrarca vince l'Eccellenza 2017-18 e conquista il suo tredicesimo scudetto, a 7 anni di distanza dal più recente della stagione 2010-11 vintro contro Rovigo. I padovani hanno marcato 14 punti al piede con Andrea Menniti-Ippolito, autore di due drop e due piazzati nonché della trasformazione dell'unica meta segnata dai suoi, quella di Simone Rossi. Calvisano, invece, ci mette 57 minuti per marcare i suoi primi punti, quando è ormai sotto di 13, con un piazzato dell'argentino Novillo e a seguire una meta di Pettinelli. Un altro piazzato di Novillo sarà tutto quanto Calvisano metterà nel tabellino, mentre ai padovani basta gestire e tenere la squadra lombarda a distanza. Per il tecnico dei petrarchini Andrea Marcato si tratta del primo scudetto, per giunta al debutto da allenatore dopo che l'anno precedente si era rititato dal rugby giocato a neppure 35 anni di età.
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
 
Immagine del giorno
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
 
Voci al vaglio
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
  • Per adesso, nulla da segnalare
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
 
Segnalazioni per la vetrina
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
  • Per adesso, nulla da segnalare
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
 
 
 
 
 
 
Lo sapevi che…
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif

Ancora a proposito di drop, il record di tale tipo di marcature in un singolo incontro appartiene a un sudafricano, Jannie de Beer, che nel corso dei quarti di finale della Coppa del Mondo di rugby 1999 mise a segno 5 drop contro la malcapitata di turno, l’Inghilterra, battuta 44-22.

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
 
Crystal Clear action bookmark.png
In vetrina
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Leicester Tigers v Leinster - January 2008 (2) H Cup.jpg

La Coppa d'Europa di rugby, anche nota come Heineken Cup, è la massima competizione europea di rugby a 15 per club.

Organizzata dall'European Rugby Cup, è riservata ai club o alle franchigie appartenenti alle Federazioni rugbistiche che compongono il Sei Nazioni: Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia e Scozia; essa nacque 1995 e, solo per tale edizione, fu presente una squadra proveniente dalla Romania, il Farul Costanza, che ospitò il primo incontro della competizione, contro il Tolosa, il quale fu anche il primo vincitore della Coppa.

A tutto il 2011, il citato Tolosa è la squadra che vanta più titoli vinti, 4; a seguire, le inglesi Leicester e London Wasps e le irlandesi Munster e Leinster con due.



07-09-07 185.jpg

La Nazionale francese di rugby a 15 è la selezione maschile di rugby a 15 (o Rugby union ) rappresentante la Francia in ambito internazionale. Attiva dal 1906, dal 1919 opera invece sotto la giurisdizione della Fédération Française de Rugby.

Impegnata annualmente nel torneo del Sei Nazioni, torneo che ha vinto 25 volte, l'ultima nel 2010 con il Grande Slam; ha vinto inoltre 25 volte il Campionato Europeo FIRA.

Pur non avendo mai vinto la Coppa del Mondo di rugby, è giunta due volte in finale e in altre tre occasioni almeno in semifinale, con un terzo e due quarti posti finali.

Dall'ottobre 2007 il commissario tecnico della selezione è Marc Lièvremont.



Lo Stadio Flaminio

La Nazionale italiana di rugby a 15 è la selezione maschile di rugby a 15 (o Rugby union) che rappresenta l’Italia in ambito internazionale. Attiva dal 1929, opera sotto la giurisdizione della Federazione Italiana Rugby. Essa è impegnata annualmente nel torneo del Sei Nazioni, che la vede di fronte a Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda e Scozia. Inoltre, fin dalla sua prima edizione (1987), l’Italia è sempre stata presente alla Coppa del Mondo di rugby, competizione nella quale non è mai, tuttavia, riuscita a superare la prima fase a gironi.



Jonny Wilkinson 2007.jpg

Jonathan Peter “Jonny” Wilkinson (Frimley, 25 maggio 1979) è un rugbista internazionale per l’Inghilterra, che gioca nel ruolo di mediano d'apertura. Campione del mondo 2003, è in assoluto il miglior realizzatore di punti a livello internazionale: l’8 marzo 2008, a Edimburgo, Wilkinson ha raggiunto il tetto di 1.032 punti con la sua Nazionale, cui si aggiungono anche i 67 (in 6 incontri) realizzati con la selezione dei British Lions, per un totale di 1.099.



Wales Rugby1905.jpg

La Nazionale gallese di rugby a 15 è la squadra nazionale maschile di rugby XV che rappresenta il Galles in ambito internazionale. Insieme a Inghilterra, Francia, Irlanda, Scozia e Italia partecipa al Sei Nazioni, torneo che fin dall’origine, e tenendo conto di tutte le varie denominazioni che ha assunto, ha vinto in totale 35 volte (di cui 11 a pari merito), la più recente delle quali nel 2008, con il Grande Slam. Ha inoltre preso parte a tutte le edizioni della Coppa del Mondo, che si tiene ogni quattro anni a partire dal 1987

In vetrina dal 1º luglio 2008 - Leggi il seguito…



Shaun Perry.jpg

La Nazionale inglese di rugby a 15 è la squadra nazionale maschile di Rugby Union (anche detto rugby XV o rugby a 15) che rappresenta l’Inghilterra in ambito internazionale; opera sotto la giurisdizione della Rugby Football Union. Attiva dal 1871 (il primo incontro si tenne a Edimburgo il 27 marzo di quell’anno contro la Scozia e fu una sconfitta per 1-4), la Nazionale inglese è impegnata annualmente nel torneo del Sei Nazioni - nato nel 1883 come Home Nation Championship quando era disputato solo dalle quattro federazioni del Regno Unito sullo stesso modello del Torneo Interbritannico calcistico e divenuto poi Cinque Nazioni con l’ammissione della Francia


Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif