Trofeo Nazionale di Lega Armando Picchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Trofeo Nazionale di Lega
Armando Picchi
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione Unica
Organizzatore FIGC
Date 19-29 giugno 1971
Luogo Italia Italia
(4 città)
Partecipanti 4
Impianto/i 4 stadi
Risultati
Vincitore Roma
(unico titolo)
Secondo Inter
Terzo Juventus
Quarto Cagliari
Statistiche
Incontri disputati 8
Gol segnati 24 (3 per incontro)
Trofeo armando picchi.GIF
La Roma con il trofeo

Il Trofeo Nazionale di Lega "Armando Picchi"[1] è stato un torneo calcistico organizzato nel 1971 dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio e dalla Lega Nazionale Professionisti in memoria di Armando Picchi,[2] nonché una manifestazione antesignana della Supercoppa italiana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il trofeo fu ideato da Alberto Lievore, collaboratore di Alvaro Marchini, e Italo Allodi[3] per commemorare Armando Picchi, capitano della Grande Inter degli anni 1960, scomparso nel maggio del 1971. Nei piani originari la competizione avrebbe dovuto svolgersi con cadenza annuale nel mese di giugno, con l'adesione fissa (secondo le regole dell'epoca) delle due finaliste della Coppa Italia e delle prime due classificate della Serie A. Tuttavia, problemi di sovrapposizione di date ne limitarono l'organizzazione all'unica edizione inaugurale, nella quale i criteri di ammissione inizialmente previsti non furono rispettati.[4]

Tra il 1988 e il 1999 verrà dedicata al libero livornese una nuova manifestazione, questa a carattere amichevole: il Memorial Armando Picchi.

Partite[modifica | modifica wikitesto]

La prima e unica edizione del 1971 si disputò nel mese di giugno e vide la partecipazione di quattro squadre: Cagliari, Inter, Juventus e Roma. La formula prevedeva che, dopo un girone all'italiana con gare di sola andata, si giocasse la finale in gara unica a Roma tra la prima e la seconda classificata; era stata prevista anche una finale per il 3º posto, da disputarsi sempre nella capitale, tra le altre due formazioni.

Girone all'italiana[modifica | modifica wikitesto]

Prima giornata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
19 giugno 1971
Inter3 – 1
referto
JuventusStadio San Siro (40 000 spett.)
Arbitro:  Michelotti (Parma)

Roma
19 giugno 1971, ore 18:30
Roma3 – 2
referto
CagliariStadio Olimpico (30 000 spett.)
Arbitro:  Barbaresco (Gradisca d'Isonzo)

Seconda giornata[modifica | modifica wikitesto]

Cagliari
23 giugno 1971
Cagliari1 – 1
referto
InterStadio Sant'Elia (18 000 spett.)
Arbitro:  Gianluisi (Barletta)

Roma
23 giugno 1971, ore 21:00
Roma2 – 2
referto
JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Terza giornata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
26 giugno 1971
Inter2 – 1
referto
RomaStadio San Siro (10 000 spett.)
Arbitro:  Trono (Torino)

Torino
26 giugno 1971
Juventus1 – 1
referto
CagliariStadio Comunale
Arbitro:  Lattanzi (Ancona)

Riepilogo e classifica[modifica | modifica wikitesto]
Cagliari Inter Juventus Roma
Cagliari 1 – 1
Inter 3 – 1 2 – 1
Juventus 1 – 1
Roma 3 – 2 2 – 2
Squadra G V N P GF GS DR Pt
Inter 3 2 1 0 6 3 +3 5
Roma 3 1 1 1 6 6 0 3
Cagliari 3 0 2 1 4 5 -1 2
Juventus 3 0 2 1 4 6 -2 2

Finale 3º posto[modifica | modifica wikitesto]

Roma
29 giugno 1971, ore 19.15
Juventus2 – 1
referto
CagliariStadio Olimpico (80 000[5] spett.)
Arbitro:  Toselli

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
29 giugno 1971, ore 21.15
Gara unica
Inter0 – 1
referto
RomaStadio Olimpico (80 000[5] spett.)
Arbitro:  Angonese (Venezia)

P 1 Italia Ivano Bordon
D 2 Italia Gabriele Oriali
D 3 Italia Giacinto Facchetti (c)
D 4 Italia Bernardino Fabbian Uscita al 67’ 67’
D 5 Italia Mario Giubertoni
D 6 Italia Tarcisio Burgnich
A 7 Brasile Jair da Costa
C 8 Italia Mario Bertini
A 9 Italia Roberto Boninsegna
C 10 Italia Mario Frustalupi
A 11 Italia Mario Corso
Sostituzioni:
C 13 Italia Marco Achilli Ingresso al 67’ 67’
Allenatore:
Italia Giovanni Invernizzi
P 1 Italia Giovanni De Min
D 2 Italia Francesco Scaratti Uscita al 81’ 81’
D 3 Italia Sergio Petrelli
D 4 Italia Walter Franzot
D 5 Italia Aldo Bet
C 6 Italia Sergio Santarini
C 7 Italia Giacomo La Rosa
C 8 Spagna Luis del Sol (c)
A 9 Italia Roberto Vieri
A 10 Italia Franco Cordova
A 11 Italia Renato Cappellini Uscita al 81’ 81’
Sostituzioni:
D 13 Italia Liborio Liguori Ingresso al 81’ 81’
A 14 Italia Gianfranco Zigoni Ingresso al 81’ 81’
Allenatore:
Italia Luciano Tessari

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
2 Italia Pietro Anastasi Juventus
2 Italia Roberto Boninsegna Inter
2 Italia Mario Brugnera Cagliari
2 Italia Giacomo La Rosa Roma

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il primo trofeo Picchi ad una Roma di fuoco (JPG) [collegamento interrotto], in Corriere dello Sport, 30 giugno 1971, p. 1.
  2. ^ Il 19 inizia il quadrangolare Armando Picchi (PDF), in l'Unità, 8 giugno 1971, p. 10 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2014).
  3. ^ Lievore: «Il Torneo Picchi mi ripaga di tante amarezze», in Corriere dello Sport, 1º luglio 1971, p. 9 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2012).
  4. ^ Antonio Capotosto, Il trofeo Armando Picchi del 1971, su blog.guerinsportivo.it, 20 gennaio 2016.
  5. ^ a b Incontri disputati consecutivamente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio