Campionato Cadetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato Cadetti
Sport Football pictogram.svg Calcio
Tipo Squadre di club
Paese Italia
Cadenza Annuale
Storia
Fondazione 1954
Soppressione 1962
Numero edizioni 8

Il Campionato Cadetti era un torneo calcistico istituito dalla Lega Nazionale nel 1954.

Questo campionato era stato istituito dalla F.I.G.C. nel 1912 con la denominazione Campionato Riserve per poter inserire le seconde squadre delle società di Prima Categoria tolte dalla Seconda categoria con l'istituzione del campionato di Promozione.

Era il campionato dalle seconde squadre delle società professionistiche partecipanti ai campionati di Serie A e Serie B che erano obbligate a disputarlo.

Alle società professionistiche partecipanti era concesso di utilizzare non più di 3 giocatori che avevano disputato la gara domenicale, in modo da permettere loro di mettere alla prova i giocatori da portare in panchina la domenica.

Tutte le gare venivano disputate in settimana nelle giornate di mercoledì e giovedì.

Dopo aver subìto una fondamentale variazione nella stagione 1960-1961 (che peraltro non permise che si concludesse con un vincitore, non essendosi potuto disputare, per mancanza di tempo, il turno finale tra le vincenti dei sette gironi) aprendosi alla Lega Nazionale Semiprofessionisti, nella stagione 1961-1962 il torneo riprese la sua formula originale limitato alle società di Serie A e di Serie B (cinque gironi di cui tre di otto squadre e due di sette). Anche in quell'edizione però ci si trovò nella condizione di non poter disputare il turno finale. Il torneo venne definitivamente abolito con l'istituzione del Campionato Primavera.

Albo d'oro del campionato[modifica | modifica wikitesto]

Campionato Cadetti 1961-1962[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

1. Milan punti 21;
2. Atalanta punti 19;
3. Inter punti 18;
4. Pro Patria punti 14;
5. Parma e Reggiana punti 12;
7. Modena punti 10;
8. Lecco punti 6.

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

1. Torino punti 18;
2. Novara punti 17;
3. Juventus e Monza punti 15;
5. Genoa punti 14;
6. Sampdoria punti 12;
7. Alessandria punti 11;
8. Como punti 10.

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

1. L.R. Vicenza punti 20;
2. Venezia punti 19;
3. Mantova e Verona punti 16;
5. SPAL e Udinese punti 12;
7. Brescia punti 10;
8. Padova punti 7.

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

1. Bologna punti 19;
2. Fiorentina punti 18;
3. Lazio e Roma punti 15;
5. Prato e Sambenedettese punti 7;
7. Lucchese punti 3.

Girone E[modifica | modifica wikitesto]

1. Napoli punti 18;
2. Cosenza punti 13;
3. Catanzaro, Messina e Palermo punti 12;
6. Catania punti 11;
7. Bari punti 6.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio