Udinese Calcio 2002-2003

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Udinese Calcio.

Udinese Calcio
Stagione 2002-2003
AllenatoreItalia Luciano Spalletti
All. in secondaItalia Marco Domenichini
Serie A6º posto (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaSecondo turno
Maggiori presenzeCampionato: De Sanctis (34)
Totale: De Sanctis, Pizarro (34)
Miglior marcatoreCampionato: Iaquinta, Pizarro (7)
Totale: Iaquinta, Pizarro (8)
Maggior numero di spettatori26 694 vs Juventus (9 marzo 2003)[1]
Minor numero di spettatori14 203 vs Torino (15 dicembre 2002)[1]
Media spettatori16 859[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Udinese Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2002-2003.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore di materiale tecnico per la stagione 2002-2003 fu Le Coq Sportif, mentre lo sponsor ufficiale fu Bernardi.[2]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2ª divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

[2]

Area direttiva

  • Presidente del consiglio di amministrazione: Franco Soldati
  • Direttore generale: Pierpaolo Marino
  • Segretario generale: Sigfrido Marcatti
  • Segretario: Franco Collavino
  • Team manager: Lorenzo Toffolini
  • Coordinatore degli osservatori: Manuel Gerolin

Area tecnica

  • Allenatore: Luciano Spalletti
  • Allenatore in 2ª: Marco Domenichini
  • Preparatore dei portieri: Alessandro Zampa
  • Allenatore Primavera: Marco Rossi
  • Preparatori atletici: Paolo Bertelli e Luca Franceschi

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Rosario Pugliarello
  • Medico sociale: Fausto Bellato
  • Massofisioterapista: Giuseppe Di Lenardo
  • Fisioterapista: Andrea Condolo

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[3][4]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Morgan De Sanctis
2 Belgio D Régis Genaux
3 Italia D Thomas Manfredini
4 Italia D Valerio Bertotto
5 Italia D Andrea Sottil
6 Ghana D Mohammed Gargo
7 Brasile A Warley
8 Cile C David Pizarro
9 Germania A Carsten Jancker
10 Danimarca C Martin Jørgensen
11 Italia A Roberto Muzzi
13 Italia C Giampiero Pinzi
14 Argentina C Sergio Bernardo Almirón
15 Danimarca D Per Krøldrup
16 Italia C Maurizio Bedin
18 Germania D Giuseppe Gemiti
19 Brasile D Felipe
20 Argentina D Néstor Sensini
N. Ruolo Giocatore
21 Rep. Ceca D Marek Jankulovski
22 Brasile C Alberto
23 Colombia D Gonzalo Martínez
24 Belgio P Olivier Renard
25 Italia C Alessandro Moro
26 Italia D Mirko Pieri
27 Honduras D Samuel Caballero
28 Sudafrica A Siyabonga Nomvethe
29 Paraguay A Alejandro Da Silva
30 Svizzera C Feliciano Magro
31 Italia C Fabio Rossitto
32 Ghana C Sulley Muntari
67 Italia P Adriano Bonaiuti
79 Italia A Vincenzo Iaquinta
Francia C Patrick Beneforti
Argentina C Mauricio Pineda
Danimarca A Thomas Thorninger

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2002-2003.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
6 novembre 2002
1ª giornata[5]
Milan 1 – 0
referto
Udinese Stadio Giuseppe Meazza (53 347 spett.)
Arbitro Bertini (Arezzo)

Udine
15 settembre 2002
2ª giornata
Udinese 1 – 1
referto
Parma Stadio Friuli (15 636 spett.)
Arbitro Dondarini (Finale Emilia)

Piacenza
22 settembre 2002
3ª giornata
Piacenza 2 – 0
referto
Udinese Stadio Leonardo Garilli (6 976 spett.)
Arbitro Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Udine
29 settembre 2002
4ª giornata
Udinese 1 – 0
referto
Atalanta Stadio Friuli (15 062 spett.)
Arbitro Preschern (Mestre)

Roma
5 ottobre 2002
5ª giornata
Roma 4 – 1
referto
Udinese Stadio Olimpico (53 729 spett.)
Arbitro Collina (Viareggio)

Udine
20 ottobre 2002
6ª giornata
Udinese 1 – 0
referto
Reggina Stadio Friuli (15 135 spett.)
Arbitro Pieri (Genova)

Torino
26 ottobre 2002
7ª giornata
Juventus 1 – 0
referto
Udinese Stadio delle Alpi (35 168 spett.)
Arbitro Bertini (Arezzo)

Udine
2 novembre 2002
8ª giornata
Udinese 0 – 0
referto
Bologna Stadio Friuli (15 850 spett.)
Arbitro Rodomonti (Roma)

Milano
9 novembre 2002
9ª giornata
Inter 1 – 2
referto
Udinese Stadio Giuseppe Meazza (58 962 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Udine
17 novembre 2002
10ª giornata
Udinese 2 – 1
referto
Chievo Stadio Friuli (15 336 spett.)
Arbitro Trentalange (Torino)

Brescia
24 novembre 2002
11ª giornata
Brescia 1 – 1
referto
Udinese Stadio Mario Rigamonti (10 030 spett.)
Arbitro Trefoloni (Siena)

Como
18 dicembre 2002
12ª giornata[6][7]
Como 0 – 2
referto
Udinese Stadio Giuseppe Sinigaglia (6 276 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Udine
8 dicembre 2002
13ª giornata
Udinese 2 – 1
referto
Empoli Stadio Friuli (14 341 spett.)
Arbitro Messina (Bergamo)

Udine
15 dicembre 2002
14ª giornata
Udinese 1 – 1
referto
Torino Stadio Friuli (14 203 spett.)
Arbitro Tombolini (Ancona)

Modena
21 dicembre 2002
15ª giornata
Modena 0 – 1
referto
Udinese Stadio Alberto Braglia (13 211 spett.)
Arbitro Treossi (Forlì)

Udine
12 gennaio 2003
16ª giornata
Udinese 0 – 0
referto
Perugia Stadio Friuli (14 302 spett.)
Arbitro Cassarà (Palermo)

Roma
19 gennaio 2003
17ª giornata
Lazio 2 – 1
referto
Udinese Stadio Olimpico (34 990 spett.)
Arbitro Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Udine
26 gennaio 2003
18ª giornata
Udinese 1 – 0
referto
Milan Stadio Friuli (22 853 spett.)
Arbitro Paparesta (Bari)

Parma
2 febbraio 2003
19ª giornata
Parma 3 – 2
referto
Udinese Stadio Ennio Tardini (12 980 spett.)
Arbitro Rodomonti (Roma)

Udine
8 febbraio 2003
20ª giornata
Udinese 2 – 1
referto
Piacenza Stadio Friuli (14 327 spett.)
Arbitro Collina (Viareggio)

Bergamo
16 febbraio 2003
21ª giornata
Atalanta 0 – 0
referto
Udinese Stadio Atleti Azzurri d'Italia (13 305 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Udine
23 febbraio 2003
22ª giornata
Udinese 2 – 1
referto
Roma Stadio Friuli (16 339 spett.)
Arbitro Pieri (Genova)

Reggio Calabria
2 marzo 2003
23ª giornata
Reggina 3 – 2
referto
Udinese Stadio Oreste Granillo (23 724 spett.)
Arbitro Racalbuto (Gallarate)

Udine
9 marzo 2003
24ª giornata
Udinese 0 – 1
referto
Juventus Stadio Friuli (26 694 spett.)
Arbitro Palanca (Roma)

Bologna
16 marzo 2003
25ª giornata
Bologna 1 – 0
referto
Udinese Stadio Renato Dall'Ara (21 822 spett.)
Arbitro Rodomonti (Roma)

Udine
23 marzo 2003
26ª giornata
Udinese 2 – 1
referto
Inter Stadio Friuli (22 919 spett.)
Arbitro Paparesta (Bari)

Verona
6 aprile 2003
27ª giornata
Chievo 3 – 0
referto
Udinese Stadio Marcantonio Bentegodi (15 136 spett.)
Arbitro Pieri (Genova)

Udine
13 aprile 2003
28ª giornata
Udinese 0 – 0
referto
Brescia Stadio Friuli (16 448 spett.)
Arbitro Racalbuto (Gallarate)

Udine
19 aprile 2003
29ª giornata
Udinese 3 – 2
referto
Como Stadio Friuli (14 279 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Empoli
27 aprile 2002
30ª giornata
Empoli 1 – 1
referto
Udinese Stadio Carlo Castellani (8 213 spett.)
Arbitro De Santis (Tivoli)

Reggio Emilia
3 maggio 2003
31ª giornata[8]
Torino 0 – 1
referto
Udinese Stadio Giglio (11 821 spett.)
Arbitro Treossi (Forlì)

Udine
10 maggio 2003
32ª giornata
Udinese 2 – 1
referto
Modena Stadio Friuli (14 912 spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Perugia
17 maggio 2003
33ª giornata
Perugia 0 – 2
referto
Udinese Stadio Renato Curi (11 891 spett.)
Arbitro Tombolini (Ancona)

Udine
25 maggio 2003
34ª giornata
Udinese 2 – 1
referto
Lazio Stadio Friuli (17 972 spett.)
Arbitro Trefoloni (Siena)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2002-2003.
Bari
25 settembre 2002
Secondo turno - Andata
Bari 4 – 1 Udinese Stadio San Nicola
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Udine
23 ottobre 2002
Secondo turno - Ritorno
Udinese 1 – 0 Bari Stadio Friuli
Arbitro Castellani (Verona)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione[9] Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 56 17 11 5 1 22 12 17 5 3 9 16 23 34 16 8 10 38 35 +3
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 1 0 0 1 0 1 0 0 1 1 4 2 1 0 1 2 4 -2
Totale - 18 12 5 1 23 12 18 5 3 10 17 27 36 17 8 11 40 39 +1

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

[10]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Alberto, Alberto 21151101022161
Almirón, S. S. Almirón 2000----2000
Bedin, M. M. Bedin 202110103031
Bertotto, V. V. Bertotto 26040----26040
Caballero, S. S. Caballero 404010005040
De Sanctis, M. M. De Sanctis 34-3510----34-3510
Felipe, Felipe 4000----4000
Gemiti, G. G. Gemiti 26010200028010
Iaquinta, V. V. Iaquinta 26741210028841
Jancker, C. C. Jancker 20110100021110
Jankulovski, M. M. Jankulovski 27540200029540
Jørgensen, M. M. Jørgensen 27400200029400
Krøldrup, P. P. Krøldrup 26041100027041
Manfredini, T. T. Manfredini 2101102000230110
Martínez, G. G. Martínez 400020106010
Muntari, S. S. Muntari 12031200014031
Muzzi, R. R. Muzzi 28500100029500
Pieri, M. M. Pieri 24020200026020
Pinzi, G. G. Pinzi 29371----29371
Pizarro, D. D. Pizarro 33740111034850
Renard, O. O. Renard ----2-4002-400
Rossitto, F. F. Rossitto 19040----19040
Sensini, N. N. Sensini 31331100032331
Sottil, A. A. Sottil 9010----9010
Warley, Warley 16010200018010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Attendance Statistics of Serie A 2002-2003 - Statistiche Spettatori Serie A 2002-2003, Stadiapostcards.com. URL consultato il 16 aprile 2013.
  2. ^ a b Melegari, 2002, p. 94
  3. ^ Melegari, 2002, p. 95
  4. ^ Udinese - 2002/03, FootballSquads.co.uk. URL consultato il 18 aprile 2013.
  5. ^ Rinviata a tale data per mancato accordo sui contratti televisivi:
  6. ^ La partita, inizialmente prevista per il 30 novembre, è stata rinviata al 18 dicembre a causa dell'esondazione del lago di Como in prossimità dello stadio:
  7. ^ La partita è stata sospesa per incidenti sugli spalti all'80º minuto; per delibera del Giudice Sportivo è stato assegnato il 2-0 a tavolino per l'Udinese:
  8. ^ Partita giocata in campo neutro per la squalifica del campo del Torino:
  9. ^ Melegari, 2003, pp. 289, 422-423
  10. ^ Melegari, 2003, pp. 333-334, 338, 422-423

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fabrizio Melegari (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 2003, Modena, Panini, 2002.
  • Fabrizio Melegari (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 2004, Modena, Panini, 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]