Associazione Calcio Udinese 1971-1972

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Udinese Calcio.

Associazione Calcio Udinese
Stagione 1971-1972
AllenatoreItalia Luigi Comuzzi
PresidenteItalia Pietro Brunello
Serie C3º nel girone A.
Maggiori presenzeCampionato: Bordon, Giacomini, Miniussi (38)
Miglior marcatoreCampionato: Bordon (17)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Udinese nelle competizioni ufficiali della stagione 1971-1972.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia D Pier Luigi Bassanese
Italia A Giuliano Berzaghi
Italia D Franco Bonora
Italia A Antonio Bordon
Italia A Gabriele Ceccolini
Italia A Sergio Comisso
Italia A Rosilio Dedè
Italia C Angelo Fogolin
Italia C Ezio Galasso
Italia A Giovanni Galeone
Italia C Massimo Giacomini
N. Ruolo Giocatore
Italia D Paolo Leban
Italia C Denis Mendoza
Italia P Ferdinando Miniussi
Italia D Enea Moruzzi
Italia D Bernardo Nicoloso
Italia A Guerrino Pellizzari
Italia D Dario Pighin
Italia C Sergio Politti
Italia P Leonardo Zaina
Italia D Pietro Zampa
Italia D Alessandro Zanin

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie C[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1971-1972.

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Vercelli
12 settembre 1971
1ª giornata
Pro Vercelli1 – 1UdineseStadio Leonida Robbiano (7.000 spett.)
Arbitro:  Clerico (Chiavari)

Udine
19 settembre 1971
2ª giornata
Udinese0 – 0TrevisoStadio Moretti (De Fazio spett.)
Arbitro:  Orbassano

Piacenza
26 settembre 1971
3ª giornata
Piacenza1 – 1UdineseStadio Galleana
Arbitro:  Menicucci (Firenze)

Udine
3 ottobre 1971
4ª giornata
Udinese0 – 0AlessandriaStadio Moretti (3.000 spett.)
Arbitro:  Fuschi (Pescara)

Verbania
10 ottobre 1971
5ª giornata
Verbania1 – 2UdineseStadio dei Pini
Arbitro:  Prati (Parma)

Udine
17 ottobre 1971
6ª giornata
Udinese2 – 1RoveretoStadio Moretti (3.000 spett.)
Arbitro:  Broglia (Milano)

Imperia
24 ottobre 1971
7ª giornata
Imperia1 – 0UdineseStadio Nino Ciccione (4.000 spett.)
Arbitro:  Lattanzi (Macerata)

Udine
31 ottobre 1971
8ª giornata
Udinese1 – 0LegnanoStadio Moretti (2.500 spett.)
Arbitro:  Vaccaro (Torino)

Seregno
7 novembre 1971
9ª giornata
Seregno2 – 1UdineseStadio Ferruccio (3.100 spett.)
Arbitro:  Crista (Livorno)

Udine
14 novembre 1971
10ª giornata
Udinese0 – 0SolbiateseStadio Moretti (3.000 spett.)
Arbitro:  Chiappone (Livorno)

Udine
21 novembre 1971
11ª giornata
Udinese2 – 2VeneziaStadio Moretti (6.000 spett.)
Arbitro:  Barboni (Firenze)

Cremona
28 novembre 1971
12ª giornata
Cremonese2 – 0UdineseStadio Giovanni Zini
Arbitro:  Monforte (Palermo)

Udine
5 dicembre 1971
13ª giornata
Udinese2 – 1DerthonaStadio Moretti (2.000 spett.)
Arbitro:  Scolari (Verona)

Belluno
12 dicembre 1971
14ª giornata
Belluno2 – 0UdineseStadio Polisportivo
Arbitro:  Borghesi (Forlì)

Udine
19 dicembre 1971
15ª giornata
Udinese – PadovaStadio Moretti
Arbitro:  Schena (Foggia)

  • Sospesa al 16º minuto sullo 0-0 per nebbia.
Udine
24 dicembre 1971
recupero
Udinese2 – 0PadovaStadio Moretti (4.000 spett.)
Arbitro:  Fuschi (Pescara)

Trento
2 gennaio 1972
16ª giornata
Trento1 – 0UdineseStadio Briamasco (3.500 spett.)
Arbitro:  Chiozza (Genova)

Udine
9 gennaio 1972
17ª giornata
Udinese2 – 0SavonaStadio Moretti (2.000 spett.)
Arbitro:  Abati (Livorno)

Busto Arsizio
16 gennaio 1972
18ª giornata
Pro Patria0 – 4UdineseStadio Carlo Speroni (2.000 spett.)
Arbitro:  Tabanelli (Ravenna)

Udine
23 gennaio 1972
19ª giornata
Udinese1 – 1LeccoStadio Moretti (4.000 spett.)
Arbitro:  Clerico (Chiavari)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Udine
30 gennaio 1972
20ª giornata
Udinese1 – 0Pro VercelliStadio Moretti (2.000 spett.)
Arbitro:  Lattanzi (Roma)

Treviso
6 febbraio 1972
21ª giornata
Treviso0 – 1UdineseStadio Omobono Tenni (3.000 spett.)
Arbitro:  De Fazio (Orbassano)

Udine
13 febbraio 1972
22ª giornata
Udinese0 – 0PiacenzaStadio Moretti (3.500 spett.)
Arbitro:  Andreoni (Padova)

Alessandria
27 febbraio 1972
23ª giornata
Alessandria1 – 0UdineseStadio Giuseppe Moccagatta (4.000 spett.)
Arbitro:  Prati (Parma)

Udine
5 marzo 1972
24ª giornata
Udinese2 – 0VerbaniaStadio Moretti (1.000 spett.)
Arbitro:  Governa (Alessandria)

Rovereto
12 marzo 1092
25ª giornata
Rovereto0 – 0[[Udinese Calcio|]]Stadio Quercia (1.500 spett.)
Arbitro:  Benedetti (Roma)

Udine
19 marzo 1972
26ª giornata
Udinese1 – 0ImperiaStadio Moretti (3.000 spett.)
Arbitro:  Vannucchi (Bologna)

Legnano
26 marzo 1972
27ª giornata
Legnano1 – 1UdineseStadio Comunale (2.000 spett.)
Arbitro:  Baldoni (Ancona)

Udine
9 aprile 1972
28ª giornata
Udinese1 – 2SeregnoStadio Moretti (2.500 spett.)
Arbitro:  Baciucchi (Roma)

Solbiate Arno
16 aprile 1972
29ª giornata
Solbiatese2 – 2UdineseStadio Felice Chinetti
Arbitro:  Lattanzi (Roma)

Venezia
23 aprile 1972
30ª giornata
Venezia1 – 2UdineseStadio Pier Luigi Penzo (6.000 spett.)
Arbitro:  Martinelli (Tropea)

Monfalcone
30 aprile 1972
31ª giornata
Udinese1 – 0CremoneseStadio Cosulich[1] (4.000 spett.)
Arbitro:  Grassi (Savona)

Tortona
7 maggio 1972
32ª giornata
Derthona1 – 2UdineseStadio Fausto Coppi (3.000 spett.)
Arbitro:  Lattanzi (Macerata)

Udine
14 maggio 1972
33ª giornata
Udinese4 – 0BellunoStadio Moretti (4.000 spett.)
Arbitro:  Sancini (Bologna)

Padova
21 maggio 1972
34ª giornata
Padova2 – 1UdineseStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Chiapponi (Livorno)

Udine
28 maggio 1972
35ª giornata
Udinese1 – 1TrentoStadio Moretti (3.000 spett.)
Arbitro:  Clerico (Chiavari)

Savona
4 giugno 1972
36ª giornata
Savona1 – 1UdineseStadio Valerio Bacigalupo (1.500 spett.)
Arbitro:  Vannucchi (Bologna)

Udine
11 giugno 1972
37ª giornata
Udinese2 – 0Pro PatriaStadio Moretti (1.500 spett.)
Arbitro:  Crista (Livorno)

Lecco
18 giugno 1972
38ª giornata
Lecco0 – 0UdineseStadio Rigamonti (5.000 spett.)
Arbitro:  Benedetti (Roma)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il campo dell'Udinese è stato squalificato per una giornata a causa di un tifoso che è entrato in campo 2 volte (al 75º e all'80º minuto) cercando, senza riuscirci poiché bloccato, di raggiungere il guardalinee durante Udinese-Seregno.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]