Associazione Calcio Venezia 1965-1966

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Foot Ball Club Unione Venezia.

Associazione Calcio Venezia
AllenatoreItalia Armando Segato
PresidenteItalia Mario Gatto (Commissario Straordinario)
Serie B1º posto. Promosso in Serie A.
Maggiori presenzeCampionato: Marcello Neri (38)
Miglior marcatoreCampionato: Mencacci (14)
StadioStadio Pierluigi Penzo

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Venezia nelle competizioni ufficiali della stagione 1965-1966.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1965-1966 il Venezia disputa il campionato di Serie B, lo vince con 49 punti in classifica ottenendo la promozione in Serie A insieme al Lecco secondo con 48 punti ed al Mantova terzo con 46 punti, scendono in Serie C la Pro Patria, il Monza ed il Trani.

I neroverdi affidati all'allenatore Armando Segato affrontano il torneo cadetto con alcune novità in formazione, i centrocampisti Dino D'Alessi preso dalla Mestrina e Ferruccio Mazzola arrivato dall'Inter, l'ala Franco Dori pescato nel Dolo ed al rientro dal prestito alla Roma, e tre giovani del vivaio, il portiere Giovanni Bubacco, il mediano Gastone Rizzato e l'ala Lucio Bertogna. Il Venezia partito con pochi crediti, si è affermato strada facendo, conducendo il torneo costantemente nelle prime posizioni e poi nella volata finale vincendolo. Con 14 reti realizzate Silvano Mencacci è giunto terzo nella classifica dei marcatori, dietro a Gianni Bui del Catanzaro e Sergio Clerici del Lecco. In questo torneo per la prima è stato ammesso il cambio del portiere nel corso delle partite. In Coppa Italia il Venezia supera nel primo turno la Sampdoria grazie al sorteggio che l'ha favorita dopo il pareggio (1-1) ottenuto al termine dei tempi supplementari, nel secondo turno i neroverdi cedono il passo alla Lazio.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia A Lucio Bertogna
Italia P Giovanni Bubacco
Italia D Beniamino Cancian
Italia A Corrado Corradi
Italia C Dino D'Alessi
Italia A Franco Dori
Italia D Renato Graziani
Italia D Gianni Grossi
Italia C Ferruccio Mazzola
Italia A Silvano Mencacci
Italia D Franco Nanni
N. Ruolo Giocatore
Italia C Marcello Neri
Italia C Corrado Penzo
Italia A Angelo Pochissimo
Italia D Gastone Rizzato
Italia A Gaetano Salvemini
Italia C Giulio Cesare Spagni
Italia D Bartolomeo Tarantino
Italia C Tosetto
Italia C Fausto Vicino
Italia P Silvano Vincenzi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1965-1966.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Novara
5 settembre 1965
1ª giornata
Novara1 – 1VeneziaStadio Comunale
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Venezia
12 settembre 1965
2ª giornata
Venezia1 – 4MantovaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Nobilia (Roma)

Verona
19 settembre 1965
3ª giornata
Verona1 – 1VeneziaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Motta (Monza)

Venezia
26 settembre 1965
4ª giornata
Venezia1 – 0ReggianaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Figuccia (Marsala)

Livorno
3 ottobre 1965
5ª giornata
Livorno0 – 1VeneziaStadio Comunale
Arbitro:  Torelli (Milano)

Venezia
10 ottobre 1965
6ª giornata
Venezia3 – 0TraniStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Camozzi (Porto d'Ascoli)

Venezia
17 ottobre 1965
7ª giornata
Venezia2 – 0CatanzaroStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Frullini (Firenze)

Lecco
24 ottobre 1965
8ª giornata
Lecco0 – 0VeneziaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Venezia
31 ottobre 1965
9ª giornata
Venezia2 – 0RegginaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Nencioni (Roma)

Alessandria
7 novembre 1965
10ª giornata
Alessandria0 – 1VeneziaStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Venezia
14 novembre 1965
11ª giornata
Venezia0 – 0GenoaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Monti (Ancona)

Busto Arsizio
21 novembre 1965
12ª giornata
Pro Patria1 – 0VeneziaStadio Comunale
Arbitro:  Marengo (Chiavari)

Venezia
28 novembre 1965
13ª giornata
Venezia3 – 1MonzaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Cimma (Biella)

Potenza
5 dicembre 1965
14ª giornata
Potenza2 – 0VeneziaStadio Alfredo Viviani
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Venezia
19 dicembre 1965
15ª giornata
Venezia2 – 1MessinaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Carminati (Milano)

Padova
26 dicembre 1965
16ª giornata
Padova1 – 2VeneziaStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Venezia
2 gennaio 1966
17ª giornata
Venezia0 – 0PisaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Torelli (Milano)

Modena
9 gennaio 1966
18ª giornata
Modena1 – 1VeneziaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Marengo (Chiavari)

Venezia
16 gennaio 1966
19ª giornata
Venezia0 – 0PalermoStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Orlando (Bergamo)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Venezia
6 febbraio 1966
20ª giornata
Venezia5 – 2NovaraStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Acernese (Roma)

Mantova
13 febbraio 1966
21ª giornata
Mantova2 – 2VeneziaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Venezia
20 febbraio 1966
22ª giornata
Venezia2 – 1VeronaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Francescon (Padova)

Reggio Emilia
27 febbraio 1966
23ª giornata
Reggiana1 – 1VeneziaStadio Mirabello
Arbitro:  Genel (Trieste)

Venezia
6 marzo 1966
24ª giornata
Venezia0 – 0LivornoStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  A. Canova (Bologna)

Trani
20 marzo 1966
25ª giornata
Trani2 – 1VeneziaStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Catanzaro
27 marzo 1966
26ª giornata
Catanzaro0 – 1VeneziaStadio Militare
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Venezia
3 aprile 1966
27ª giornata
Venezia0 – 0LeccoStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Reggio Calabria
10 aprile 1966
28ª giornata
Reggina1 – 1VeneziaStadio Comunale
Arbitro:  Carminati (Milano)

Venezia
17 aprile 1966
29ª giornata
Venezia3 – 0AlessandriaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Gussoni (Milano)

Genova
24 aprile 1966
30ª giornata
Genoa1 – 1VeneziaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Venezia
1º maggio 1966
31ª giornata
Venezia6 – 1Pro PatriaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Figuccia (Marsala)

Monza
8 maggio 1966
32ª giornata
Monza0 – 1VeneziaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Piantoni (Terni)

Venezia
15 maggio 1966
33ª giornata
Venezia2 – 0PotenzaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Torelli (Milano)

Messina
22 maggio 1966
34ª giornata
Messina3 – 0VeneziaStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Marengo (Chiavari)

Venezia
29 maggio 1966
35ª giornata
Venezia3 – 1PadovaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Carminati (Milano)

Pisa
5 giugno 1966
36ª giornata
Pisa3 – 0VeneziaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Venezia
12 giugno 1966
37ª giornata
Venezia2 – 3ModenaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Acernese (Roma)

Palermo
19 giugno 1966
38ª giornata
Palermo0 – 1VeneziaStadio La Favorita
Arbitro:  Motta (Monza)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1965-1966.
Venezia
29 agosto 1965
1º turno
Venezia1 – 1
(d.t.s.)
Il Venezia vince per sorteggio.
SampdoriaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Genel (Trieste)

Roma
4 novembre 1965
2º turno
Lazio1 – 0VeneziaStadio Olimpico
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio