Associazione Calcio Venezia 2001-2002

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Venezia Football Club.

Associazione Calcio Venezia
Stagione 2001-2002
AllenatoreItalia Cesare Prandelli
Italia Sergio Buso[1]
Italia Alfredo Magni[2]
PresidenteItalia Maurizio Zamparini
Serie A18º posto (retrocesso in B)
Coppa ItaliaFase a gironi
Maggiori presenzeCampionato: Maniero, Ge. Rossi (31)
Miglior marcatoreCampionato: Maniero (18)
Totale: Maniero (19)
StadioPier Luigi Penzo
Abbonati5 635[3]
Maggior numero di spettatori11 718 vs. Internazionale (27 gennaio 2002)[3]
Minor numero di spettatori6 054 vs. Piacenza (19 dicembre 2001)[3]
Media spettatori8 367[3]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 5 maggio 2002

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Venezia nelle competizioni ufficiali della stagione 2001-2002.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il Venezia confermò Cesare Prandelli in panchina, operando poi diverse trattative sul mercato: approdarono in neroverde Bressan[4], Algerino e Bazzani (dopo una stagione in prestito a Perugia).[5] L'avvio di campionato fu estremamente negativo, con i lagunari sempre sconfitti nelle prime 5 giornate.[6] La formazione risultava - in quel momento - l'unica a non aver ancora mosso la propria classifica: malgrado le iniziali rassicurazioni giunte da Zamparini, Prandelli fu poi esonerato dallo stesso presidente.[7][8] Al suo posto fu chiamato Buso, che dopo aver ottenuto un pareggio sul campo del Milan[9], rassegnò le dimissioni.[10] La panchina venne quindi affidata al sessantenne Alfredo Magni, che conseguì le prime vittorie soltanto a metà dicembre.[11][12] Il destino del Venezia apparve già segnato al giro di boa, concluso da una sconfitta per 4-3 con il Parma.[13]

Nella seconda fase del campionato, i veneti si segnalarono per un pareggio contro l'Inter: il pareggio venne agguantato grazie ad un rigore di Maniero, che all'indomani ammise di non aver subìto il fallo.[14][15] Una vittoria contro la Fiorentina, sorprendentemente relegata alla lotta per scampare la retrocessione, pesò invece sulla classifica dei viola[16]; le speranze dei neroverdi affondarono definitivamente dopo il tris di sconfitte con Piacenza[17], Milan e Lazio.[18][19] La discesa aritmetica fu sancita dalla battuta d'arresto in casa del Lecce, con 5 giornate ancora in calendario.[20] Il campionato vide i lagunari classificarsi all'ultimo posto, con soli 18 punti.[21]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa tratta dal sito ufficiale.[22]

N. Ruolo Giocatore
19 Italia P Generoso Rossi
1 Italia P Pierluigi Brivio
29 Italia P Francesco Bison
Italia P Alessio Bandieri [23]
3 Italia D Stefano Bettarini
18 Brasile D Fábio Bilica
15 Sierra Leone D Kewullay Conteh
24 Svezia D Joachim Björklund [24]
23 Italia D Simone Pavan
31 Italia D William Viali
22 Francia D Jimmy Algerino [24]
6 Croazia D Mario Cvitanović
2 Italia D Patrizio Balleello
Paraguay D Paulo da Silva Barrios [23]
Paraguay D Rubén Maldonado [23]
8 Italia C Antonio Marasco
26 Svezia C Daniel Andersson
N. Ruolo Giocatore
16 Italia C Ivone De Franceschi
30 Italia C Mauro Bressan
11 Italia C Fabian Natale Valtolina
13 Italia C Ighli Vannucchi
5 Uruguay C Pablo García
4 Croazia C Tomislav Rukavina
14 Italia C Stefano Morrone [24]
20 Argentina C Mario Alberto Santana [25]
7 Svezia C Valentino Lai (Italia)
25 Argentina C Matías Donnet
14 Camerun C Frank Oliver Ongfiang
7 Italia C Mariano Sotgia [24]
9 Italia A Filippo Maniero
10 Italia A Arturo Di Napoli
28 Uruguay A Federico Magallanes
21 Croazia A Igor Budan
20 Italia A Fabio Bazzani [23]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2001-2002.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

26 agosto 2001, ore 15:00
1ª giornata
Juventus4 – 0Venezia

9 settembre 2001, ore 15:00
2ª giornata
Venezia0 – 1Verona

16 settembre 2001, ore 15:00
3ª giornata
Inter2 – 1Venezia

23 settembre 2001, ore 15:00
4ª giornata
Venezia0 – 1Bologna

30 settembre 2001, ore 15:00
5ª giornata
Fiorentina3 – 1Venezia

19 dicembre 2001, ore 15:00
6ª giornata
Venezia2 – 3Piacenza

14 ottobre 2001, ore 15:00
7ª giornata
Milan1 – 1Venezia

21 ottobre 2001, ore 15:00
8ª giornata
Venezia0 – 0Lazio

28 ottobre 2001, ore 15:00
9ª giornata
Brescia3 – 2Venezia

3 novembre 2001, ore 20:30
10ª giornata
Venezia0 – 0Chievo

18 novembre 2001, ore 15:00
11ª giornata
Atalanta1 – 0Venezia

25 novembre 2001, ore 15:00
12ª giornata
Venezia1 – 1Lecce

2 dicembre 2001, ore 15:00
13ª giornata
Roma1 – 0Venezia

9 dicembre 2001, ore 15:00
14ª giornata
Perugia2 – 0Venezia

16 dicembre 2001, ore 15:00
15ª giornata
Venezia2 – 1Udinese

23 dicembre 2001, ore 15:00
16ª giornata
Torino1 – 2Venezia

6 gennaio 2002, ore 15:00
17ª giornata
Venezia3 – 4Parma

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

13 gennaio 2002, ore 15:00
18ª giornata
Venezia1 – 2Juventus

20 gennaio 2002, ore 15:00
19ª giornata
Verona1 – 0Venezia

27 gennaio 2002, ore 15:00
20ª giornata
Venezia1 – 1Inter

3 febbraio 2002, ore 15:00
21ª giornata
Bologna1 – 1Venezia

10 febbraio 2002, ore 15:00
22ª giornata
Venezia2 – 0Fiorentina

17 febbraio 2002, ore 15:00
23ª giornata
Piacenza5 – 0Venezia

24 febbraio 2002, ore 15:00
24ª giornata
Venezia1 – 4Milan

3 marzo 2002, ore 15:00
25ª giornata
Lazio4 – 2Venezia

10 marzo 2002, ore 15:00
26ª giornata
Venezia1 – 2Brescia

17 marzo 2002, ore 15:00
27ª giornata
Chievo1 – 1Venezia

24 marzo 2002, ore 15:00
28ª giornata
Venezia0 – 1Atalanta

30 marzo 2002, ore 15:00
29ª giornata
Lecce2 – 1Venezia

7 aprile 2002, ore 15:00
30ª giornata
Venezia2 – 2Roma

14 aprile 2002, ore 15:00
31ª giornata
Venezia0 – 2Perugia

21 aprile 2002, ore 15:00
32ª giornata
Udinese1 – 0Venezia

28 aprile 2002, ore 15:00
33ª giornata
Venezia1 – 1Torino

5 maggio 2002, ore 15:00
34ª giornata
Parma2 – 1Venezia

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 5 maggio 2002.

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 18 17 2 6 9 17 26 17 1 3 13 13 35 34 3 9 22 30 61 −31
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 1 1 0 0 2 0 2 0 2 0 2 2 3 1 2 0 4 2 2
Totale 18 3 6 9 19 26 19 1 5 13 15 37 37 4 11 22 34 63 −29

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Subentrato alla 7ª giornata.
  2. ^ Subentrato alla 8ª giornata.
  3. ^ a b c d (EN) Andrea Bovone e Lorenzo Calvelli, Statistiche Spettatori Serie A 2001-2002, su stadiapostcards.com.
  4. ^ Michele Contessa, Bressan a Venezia con una punta di veleno, in La Gazzetta dello Sport, 22 giugno 2001.
  5. ^ Colpo Venezia: preso Algérino, in La Gazzetta dello Sport, 5 luglio 2001.
  6. ^ Lodovico Maradei e Marco Pastonesi, Trezeguet-Del Piero, è festa Juve, in La Gazzetta dello Sport, 27 agosto 2001.
  7. ^ Il Venezia esonera Prandelli al suo posto Sergio Buso, su repubblica.it, 9 ottobre 2001.
  8. ^ Sorpresa Venezia, via Prandelli, in la Repubblica, 10 ottobre 2001, p. 53.
  9. ^ Il Milan delude Il Venezia esulta, su repubblica.it, 14 ottobre 2001.
  10. ^ Rolando Del Mela, Venezia caos, in la Repubblica, 17 ottobre 2001, p. 53.
  11. ^ Venezia, prima vittoria con Maniero e Valtolina, su repubblica.it, 16 dicembre 2001.
  12. ^ Emanuele Gamba, Maniero mette nei guai il Torino, in la Repubblica, 24 dicembre 2001, p. 43.
  13. ^ Rolando Del Mela, Tre gol di Di Vaio condannano il Venezia, in la Repubblica, 7 gennaio 2002, p. 50.
  14. ^ L'orgoglio del Venezia ferma una brutta Inter, su repubblica.it, 27 gennaio 2002.
  15. ^ Bergamo e Pairetto ammettono "De Sanctis ha sbagliato", su repubblica.it, 28 gennaio 2002.
  16. ^ Naufragano a Venezia le speranze dei viola, su repubblica.it, 10 febbraio 2002.
  17. ^ Paolo Gentilotti, Hubner imita Di Francesco, Piacenza vola, in la Repubblica, 18 febbraio 2002, p. 45.
  18. ^ Enrico Currò, VENEZIA-MILAN, in la Repubblica, 25 febbraio 2002, p. 43.
  19. ^ Gianluca Moresco, La Lazio batte 4-2 il Venezia (tripletta del centravanti), brividi sul 3-2, in la Repubblica, 4 marzo 2002, p. 45.
  20. ^ Il Lecce spera ancora per il Venezia è Serie B, su repubblica.it, 30 marzo 2002.
  21. ^ Il Parma batte il Venezia nell'addio di Cannavaro, su repubblica.it, 5 maggio 2002.
  22. ^ Rosa giocatori Venezia - stagione 2001-2002, su veneziacalcio.it (archiviato dall'url originale il 14 dicembre 2001).
  23. ^ a b c d Ceduto a stagione in corso
  24. ^ a b c d Ceduto nel mercato invernale
  25. ^ Acquistato nel mercato invernale

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio