Hellas Verona Football Club 2001-2002

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Hellas Verona Football Club.

Hellas Verona Football Club
Stagione 2001-2002
AllenatoreItalia Alberto Malesani
PresidenteItalia Giambattista Pastorello
Serie A15º posto (retrocesso in Serie B)
Coppa ItaliaSecondo turno
Maggiori presenzeCampionato: Ferron, Mutu, Oddo (32)
Totale: Mutu, Oddo (34)
Miglior marcatoreCampionato: Mutu (12)
Totale: Mutu (12)
StadioMarcantonio Bentegodi
Abbonati11 568
Maggior numero di spettatori38 356 vs. Chievo (18 novembre 2001) [1]
Minor numero di spettatori13 010 vs. Piacenza (6 gennaio 2002) [1]
Media spettatori18 381[1]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Hellas Verona Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2001-2002.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2001-02, Verona divenne la 5ª città ad ospitare un derby in Serie A a seguito della promozione del Chievo. L'inizio del campionato fu favorevole ad entrambe le formazioni, che a metà novembre si sfidarono: la neopromossa guidava addirittura la classifica, mentre l'Hellas vantava un quarto posto. L'importanza della sfida era tale che si decise di far precedere l'inizio della gara dall'esecuzione dell'inno di Mameli.[2] La squadra allenata da Malesani vinse per 3-2 in rimonta[3]: a fine partita, il tecnico esultò correndo sotto la curva che ospitava la tifoseria casalinga.[4]

Il proseguimento del torneo non risultò altrettanto buono, con la squadra che presto abbandonò le posizioni di vertice.[5] Nel girone di ritorno, furono ben 11 le sconfitte: tra queste, il 2-1 subìto nella stracittadina di fine marzo.[6] Fu fatale il 3-0 incassato dal Piacenza all'ultima giornata, che costò la retrocessione dando la salvezza proprio agli emiliani.[7]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Fabrizio Ferron
2 Italia D Massimo Oddo
3 Italia D Carlo Teodorani
4 Italia C Alessandro Mazzola
5 Italia D Natale Gonnella
6 Italia D Marco Zanchi
7 Liechtenstein A Mario Frick
8 Italia C Giuseppe Colucci
9 Italia A Alberto Gilardino
10 Romania A Adrian Mutu
11 Colombia C Johnnier Montaño
12 Australia P Jess Vanstrattan
13 Argentina C Mauro Germán Camoranesi
14 Italia D Giancarlo Filippini
15 Italia C Vincenzo Italiano
16 Italia P Gianluca Pegolo
N. Ruolo Giocatore
18 Italia C Luca Matteassi
19 Italia C Emiliano Salvetti
20 Croazia D Anthony Seric
21 Italia C Leonardo Colucci
22 Italia P Domenico Doardo
23 Brasile A Adaílton Martins Bolzan
24 Italia A Michele Cossato
25 Italia D Nicola Diliso [8]
26 Italia D Andrea Dossena
27 Italia C Martino Melis
28 Italia D Paolo Cannavaro
29 Italia C Andrea Cossu [8]
30 Italia C Marco Cassetti
32 Italia C Andrea Pisanu
74 Russia P Ruslan Nigmatullin [9]
79 Italia D Dario Dainelli [9]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Paolo Cannavaro Parma prestito
D Nicola Diliso Cagliari svincolato[10]
D Anthony Seric Parma comproprietà[11]
D Carlo Teodorani Milan riscatto comproprietà[12]
D Marco Zanchi Juventus prestito[13]
C Mauro Germán Camoranesi Cruz Azul riscatto comproprietà[14]
C Giuseppe Colucci Bordeaux comproprietà[14]
C Andrea Cossu Lumezzane riscatto comproprietà[15]
C Luca Matteassi Piacenza prestito con diritto di riscatto[16]
C Marco Piovanelli Cittadella fine prestito
A Elvis Abbruscato Livorno fine prestito
A Alfredo Aglietti Pistoiese fine prestito
A Mario Frick Arezzo definitivo[13]
A Alberto Gilardino Piacenza riscatto comproprietà[14]
A Johnnier Montaño Parma prestito
A Adrian Mutu Inter riscatto comproprietà[17]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Luigi Apolloni fine carriera
D Dario Biasi Pavia prestito
D Mario Cvitanović Venezia definitivo
D Marco Franceschetti Fiorentina definitivo
D Martin Laursen Parma riscatto comproprietà[15]
C Claudio Ferrarese Cittadella prestito
C Marco Piovanelli Pistoiese definitivo
A Elvis Abbruscato Triestina prestito[13]
A Alfredo Aglietti Arezzo definitivo[13]
A Fabio Alterio Torres prestito
A Emiliano Bonazzoli Parma fine prestito
A Alessandro Sgrigna Vicenza rinnovo comproprietà[15]

Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Ruslan Nigmatullin Lokomotiv Mosca definitivo[18]
D Dario Dainelli Brescia prestito con diritto di riscatto[19]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Nicola Diliso Crotone prestito[20]
D Stefano Todeschini Poggese prestito[21]
C Andrea Cossu Torres prestito[22]
A Marco Fummo Poggibonsi prestito[23]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2001-2002.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Verona
26 agosto 2001, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Verona 1 – 1
referto
Roma Stadio Marcantonio Bentegodi (22 110 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Venezia
9 settembre 2001, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Venezia 0 – 1 Verona Stadio Pier Luigi Penzo (9 133 spett.)
Arbitro Messina (Bergamo)

Verona
16 settembre 2001, ore 15:15 CEST
3ª giornata
Verona 1 – 1 Perugia Stadio Marcantonio Bentegodi (13 887 spett.)
Arbitro Preschern (Mestre)

Bergamo
23 settembre 2001, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Atalanta 1 – 0
referto
Verona Stadio Atleti Azzurri d'Italia (13 305 spett.)
Arbitro Paparesta (Bari)

Verona
30 settembre 2001, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Verona 2 – 1 Lecce Stadio Marcantonio Bentegodi (14 269 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Verona
14 ottobre 2001, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Verona 0 – 1 Bologna Stadio Marcantonio Bentegodi (16 278 spett.)
Arbitro Pieri (Lucca)

Firenze
21 ottobre 2001, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Fiorentina 0 – 2 Verona Stadio Artemio Franchi (17 251 spett.)
Arbitro Dondarini (Finale Emilia)

Parma
28 ottobre 2001, ore 15:00 CET
9ª giornata
Parma 2 – 2 Verona Stadio Ennio Tardini (16 313 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Verona
4 novembre 2001, ore 15:00 CET
10ª giornata
Verona 2 – 2 Juventus Stadio Marcantonio Bentegodi (26 574 spett.)
Arbitro Cesari (Genova)

Verona
18 novembre 2001, ore 20:30 CET
11ª giornata
Verona 3 – 2 Chievo Stadio Marcantonio Bentegodi (38 356 spett.)
Arbitro Trentalange (Torino)

Torino
25 novembre 2001, ore 15:00 CET
12ª giornata
Torino 5 – 1 Verona Stadio Delle Alpi (15 044 spett.)
Arbitro Tombolini (Ancona)

Verona
2 dicembre 2001, ore 15:00 CET
13ª giornata
Verona 2 – 0
referto
Brescia Stadio Marcantonio Bentegodi (15 320 spett.)
Arbitro Rodomonti (Teramo)

Udine
9 dicembre 2001, ore 15:00 CET
14ª giornata
Udinese 2 – 1
referto
Verona Stadio Friuli (13 789 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Verona
16 dicembre 2001, ore 15:00 CET
15ª giornata
Verona 3 – 1
referto
Lazio Stadio Marcantonio Bentegodi (15 158 spett.)
Arbitro Borriello (Mantova)

Milano
19 dicembre 2001, ore 15:00 CET
6ª giornata - Recupero
Inter 3 – 0
referto
Verona Stadio Giuseppe Meazza (47 728 spett.)
Arbitro Treossi (Forlì)

Milano
23 dicembre 2001, ore 15:00 CET
16ª giornata
Milan 2 – 1
referto
Verona Stadio Giuseppe Meazza (50 947 spett.)
Arbitro Racalbuto (Gallarate)

Verona
6 gennaio 2002, ore 15:00 CET
17ª giornata
Verona 1 – 0
referto
Piacenza Stadio Marcantonio Bentegodi (13 010 spett.)
Arbitro Rossi (Ciampino)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Roma
13 gennaio 2002, ore 15:00 CET
18ª giornata
Roma 3 – 2
referto
Verona Stadio Olimpico (52 459 spett.)
Arbitro Braschi (Prato)

Verona
20 gennaio 2002, ore 15:00 CET
19ª giornata
Verona 1 – 0
referto
Venezia Stadio Marcantonio Bentegodi (13 514 spett.)
Arbitro Ayroldi (Molfetta)

Perugia
27 gennaio 2002, ore 15:00 CET
20ª giornata
Perugia 3 – 1
referto
Verona Stadio Renato Curi (6 862 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Verona
3 febbraio 2002, ore 15:00 CET
21ª giornata
Verona 3 – 1
referto
Atalanta Stadio Marcantonio Bentegodi (14 648 spett.)
Arbitro Tombolini (Ancona)

Lecce
10 febbraio 2002, ore 15:00 CET
22ª giornata
Lecce 1 – 1
referto
Verona Stadio Via del Mare (11 349 spett.)
Arbitro Bolognino (Milano)

Verona
17 febbraio 2002, ore 15:00 CET
23ª giornata
Verona 0 – 3
referto
Inter Stadio Marcantonio Bentegodi (25 015 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Bologna
24 febbraio 2002, ore 15:00 CET
24ª giornata
Bologna 2 – 1
referto
Verona Stadio Renato Dall'Ara (20 788 spett.)
Arbitro Trefoloni (Siena)

Verona
3 marzo 2002, ore 15:00 CET
25ª giornata
Verona 1 – 2
referto
Florentia Viola Stadio Marcantonio Bentegodi (14 663 spett.)
Arbitro Nucini (Bergamo)

Verona
10 marzo 2002, ore 15:00 CET
26ª giornata
Verona 1 – 0
referto
Parma Stadio Marcantonio Bentegodi (15 602 spett.)
Arbitro Gabriele (Frosinone)

Torino
17 marzo 2002, ore 15:00 CET
27ª giornata
Juventus 1 – 0
referto
Verona Stadio Delle Alpi (38 232 spett.)
Arbitro Bertini (Arezzo)

Verona
24 marzo 2002, ore 15:00 CET
28ª giornata
Chievo 2 – 1
referto
Verona Stadio Marcantonio Bentegodi (35 708 spett.)
Arbitro Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Verona
30 marzo 2002, ore 15:00 CET
29ª giornata
Verona 0 – 1
referto
Torino Stadio Marcantonio Bentegodi (14 532 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Brescia
7 aprile 2002, ore 15:00 CEST
30ª giornata
Brescia 0 – 0
referto
Verona Stadio Mario Rigamonti (14 989 spett.)
Arbitro Treossi (Forlì)

Verona
14 aprile 2002, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Verona 1 – 0
referto
Udinese Stadio Marcantonio Bentegodi (13 514 spett.)
Arbitro Messina (Bergamo)

Roma
21 aprile 2002, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Lazio 5 – 4 Verona Stadio Olimpico (38 685 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Verona
28 aprile 2002, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Verona 1 – 2 Milan Stadio Marcantonio Bentegodi (22 314 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Piacenza
5 maggio 2002, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Piacenza 3 – 0 Verona Stadio Leonardo Garilli (15 700 spett.)
Arbitro Bolognino (Milano)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2001-2002.

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Siena
19 settembre 2001, ore 20:30 CEST
Andata
Siena 1 – 0 Verona Stadio Artemio Franchi (2 500 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Verona
24 ottobre 2001, ore 20:30 CEST
Ritorno
Verona 3 – 2 Siena Stadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro Nucini (Bergamo)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale D.R.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 39 17 9 3 5 23 18 17 2 3 12 18 35 34 11 6 17 41 53 -12
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 1 0 0 3 2 1 0 0 1 0 1 2 1 0 1 3 3 0
Totale 39 18 10 3 5 26 20 18 2 3 13 18 36 36 12 6 18 44 56 -12

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo C T C T C T C T T C C T C T C T C T C T C T C T C C T T C T C T C T
Risultato N V N P V P P V N N V P V P V P V P V P V N P P P V P P P N V P P P
Posizione 9 7 8 10 7 8 9 7 8 7 7 9 8 8 8 8 8 8 8 8 7 7 7 9 10 8 9 11 11 13 12 12 14 15

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Sono in corsivo i calciatori che hanno lasciato la società a stagione in corso.

Giocatore Scudetto.svg Serie A Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Adaílton, M. M. Adaílton 310000003100
Camoranesi, M. M. Camoranesi 29370100030370
Cannavaro, P. P. Cannavaro 24141200026141
Cassetti, M. M. Cassetti 14020----14020
Colucci, G. G. Colucci 12010100013010
Colucci, L. L. Colucci 2631000000263100
Cossato, M. M. Cossato 7100----7100
Cossu, A. A. Cossu ------------
Dainelli, D. D. Dainelli 13010----13010
Diliso, N. N. Diliso 100010002000
Doardo, D. D. Doardo 2-2002-3004-500
Dossena, A. A. Dossena 2000----2000
Ferron, F. F. Ferron 32-4301100033-4301
Filippini, G. G. Filippini 802110009021
Frick, M. M. Frick 24730200026730
Gilardino, A. A. Gilardino 17210211019320
Gonnella, N. N. Gonnella 25171101026181
Italiano, V. V. Italiano 28171100029171
Matteassi, L. L. Matteassi 601010007010
Mazzola, A. A. Mazzola 17040200019040
Melis, M. M. Melis 9020100010020
Montaño, J. J. Montaño 10000100011000
Mutu, A. A. Mutu 3212902000341290
Nigmatullin, R. R. Nigmatullin 1-300----1-300
Oddo, M. M. Oddo 32530220034730
Pegolo, G. G. Pegolo 2-500----2-500
Salvetti, E. E. Salvetti 21100100022100
Seric, A. A. Seric 25081200027081
Teodorani, C. C. Teodorani 15040----15040
Vanstrattan, J. J. Vanstrattan 0000----0000
Zanchi, M. M. Zanchi 30162101131173

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Spettatori Serie A 2001-2002
  2. ^ Fratelli d'Italia al derby di Verona da Malesani al Trap è un coro di sì, in la Repubblica, 14 novembre 2001.
  3. ^ Il Chievo tenta la fuga il Verona lo porta a terra, su repubblica.it, 18 novembre 2001.
  4. ^ Andrea Sorrentino, E l'ultrà Malesani esplode Volete allenatori di plastica, in la Repubblica, 19 novembre 2001.
  5. ^ Un Milan fortunato batte il Verona, su repubblica.it, 23 dicembre 2001.
  6. ^ Luigi Panella, Del Neri, festa con stile Non vado sotto la curva, in la Repubblica, 25 marzo 2002.
  7. ^ Il Piacenza si salva e manda il Verona in B, su repubblica.it, 5 maggio 2002.
  8. ^ a b Ceduto durante la sessione invernale
  9. ^ a b Acquistato durante la sessione invernale
  10. ^ NICOLA DILISO PROMETTE MASSIMO IMPEGNO PER RAGGIUNGERE L'OBIETTIVO., hellasverona.it, 13 luglio 2001.
  11. ^ ACQUISTATA LA COMPROPRIETA' DI ANTHONY SERIC., hellasverona.it, 27 giugno 2001.
  12. ^ CARLO TEODORANI E' TUTTO GIALLOBLU'., hellasverona.it, 27 giugno 2001.
  13. ^ a b c d DOPO MARIO FRICK, ANCHE MARCO ZANCHI APPRODA ALL'HELLAS !, hellasverona.it, 12 luglio 2001.
  14. ^ a b c DOPO MAURO CAMORANESI E GIUSEPPE COLUCCI, ALTRO COLPO DI MERCATO! L’HELLAS VERONA F.C. ACQUISTA PER INTERO ALBERTO GILARDINO., hellasverona.it, 16 giugno 2001.
  15. ^ a b c ECCO LE ULTIME NOVITA' DI MERCATO., hellasverona.it, 29 giugno 2001.
  16. ^ IL GIOVANE MATTEASSI ALL'HELLAS, hellasverona.it, 7 luglio 2001.
  17. ^ APERTE LE BUSTE: MUTU GIALLOBLU', hellasverona.it, 30 giugno 2001.
  18. ^ MERCATO: NIGMATULLIN E' DELL'HELLAS, hellasverona.it, 2 gennaio 2002.
  19. ^ E' UFFICIALE, DAL BRESCIA ARRIVA DARIO DAINELLI, hellasverona.it, 15 gennaio 2002.
  20. ^ NICOLA DILISO CEDUTO IN PRESTITO AL CROTONE, hellasverona.it, 9 gennaio 2002.
  21. ^ PRIMO ALLENAMENTO IN GIALLOBLU' PER DAINELLI. GIOVEDI' ALLENAMENTO A CALMASINO, hellasverona.it, 16 gennaio 2002.
  22. ^ NESSUN PROBLEMA PER ZANCHI, USCITO IN BARELLA COL VENEZIA. MARTEDI' POMERIGGIO, RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI, hellasverona.it, 21 gennaio 2002.
  23. ^ DOPPIA SEDUTA ALL'ANTISTADIO. GIOVEDI' POMERIGGIO TEST AMICHEVOLE A GARDA, hellasverona.it, 23 gennaio 2002.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio