Associazione Calcio Monza 1965-1966

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio Monza
AllenatoreItalia Vincenzo Rigamonti (1ª-35ª)
Italia Bruno Dazzi (36ª-38ª)
PresidenteItaliaEnzo Redaelli
Serie B19º posto.Retrocesso in Serie C.
Maggiori presenzeCampionato: Santino Ciceri (37)
Miglior marcatoreCampionato: Remo Vigni (10)
StadioStadio Gino Alfonso Sada

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Monza nelle competizioni ufficiali della stagione 1965-1966.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1965-1966 il Monza disputa il campionato di Serie B, con 32 punti ottiene il diciannovesimo e penultimo posto in classifica e retrocede in Serie C accompagnato dalla Pro Patria con 33 punti ed il Trani con 30 punti. Il torneo cadetto ha promosso in Serie A il Venezia che si aggiudica il torneo con 49 punti, unitamente al Lecco secondo con 48 punti ed al Mantova terzo con 46 punti.

A Monza dopo dieci anni di presidenza lascia l'incarico Claudio Sada, al suo posto un Comitato di reggenza si mette al vertice della società, solo a campionato iniziato esprimerà il nuovo presidente nella persona di Enzo Redaelli. In panchina resta l'ex portiere Vincenzo Rigamonti che passa definitivamente a Santino Ciceri la titolarità di portiere brianzolo. Romano Taccola chiude la sua lunga carriera, mentre si affaccia in prima squadra il giovane Claudio Sala ai primi passi di una folgorante carriera. Arrivano dal mercato il difensore Bruno Giovannini dal Fanfulla, il centrocampista Dario Cavallito dalla Spal ed il giovane attaccante Gian Piero Ghio in arrivo dalla Sampdoria. In campionato si parte discretamente, poi un calo fa chiudere il girone di andata con 18 punti in 19 partite a metà classifica, il girone di ritorno si fa ancora peggio, a due giornate dal termine si tenta con il cambio allenatore di dare una scossa, arriva Bruno Dazzi ma con due pareggi finali non si riesce a salvare la categoria e si scende in Serie C. Il 3 dicembre 1965 viene intitolato a Gino Alfonso Sada lo stadio brianzolo. In Coppa Italia subito estromessi dalla Pro Patria. Miglior marcatore stagionale Remo Vigni autore di 10 reti.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia C Stefano Bernini
Italia C Eugenio Bersellini
Italia P Luciano Castellini
Italia C Dario Cavallito
Italia P Santino Ciceri
Italia C Giuseppe Ferrero
Italia D Franco Fontana
Italia A Gian Piero Ghio
Italia D Livio Ghioni
Italia D Bruno Giovannini
Italia C Gianluigi Maggioni
Italia D Alfredo Magni
N. Ruolo Giocatore
Italia C Cesare Mavero
Italia C Mariano Melonari
Italia A Enrico Perego
Italia C Mario Perego
Italia C Giancarlo Prato
Italia A Gian Luigi Rizzi
Italia A Ulderico Sacchella
Italia C Claudio Sala
Italia D Edoardo Trivulzio
Italia A Remo Vigni
Italia A Guido Vivarelli

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1965-1966.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Alessandria
5 settembre 1965
1ª giornata
Alessandria0 – 1MonzaStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Canova (Bologna)

Monza
12 settembre 1965
2ª giornata
Monza2 – 2NovaraStadio Città di Monza
Arbitro:  Bigi (Padova)

Messina
19 settembre 1965
3ª giornata
Messina1 – 0MonzaStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Camozzi (Porto d'Ascoli)

Palermo
26 settembre 1965
4ª giornata
Palermo4 – 0MonzaStadio La Favorita
Arbitro:  D'Auria (Salerno)

Monza
3 ottobre 1965
5ª giornata
Monza2 – 1PisaStadio Città di Monza
Arbitro:  Marchiori (Padova)

Genova
10 ottobre 1965
6ª giornata
Genoa2 – 1MonzaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Cimma (Biella)

Monza
17 ottobre 1965
7ª giornata
Monza0 – 0PadovaStadio Città di Monza
Arbitro:  A. Canova (Bologna)

Verona
24 ottobre 1965
8ª giornata
Verona0 – 1MonzaBentegodi
Arbitro:  Acernese (Roma)

Monza
31 ottobre 1965
9ª giornata
Monza1 – 0ModenaStadio Città di Monza
Arbitro:  Frullini (Firenze)

Catanzaro
7 novembre 1965
10ª giornata
Catanzaro1 – 0MonzaStadio Militare
Arbitro:  Nobilia (Roma)

Monza
14 novembre 1965
11ª giornata
Monza1 – 1Pro PatriaStadio Città di Monza
Arbitro:  Orlando (Bergamo)

Monza
21 novembre 1965
12ª giornata
Monza2 – 2LivornoStadio Città di Monza
Arbitro:  Piantoni (Terni)

Venezia
28 novembre 1965
13ª giornata
Venezia3 – 1MonzaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Cimma (Biella)

Monza
5 dicembre 1965
14ª giornata[1]
Monza1 – 2RegginaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Acernese (Roma)

Monza
19 dicembre 1965
15ª giornata
Monza2 – 0TraniStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Frullini (Firenze)

Lecco
26 dicembre 1965
16ª giornata
Lecco2 – 1MonzaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Reggio Emilia
2 gennaio 1966
17ª giornata[2]
Reggiana2 – 0MonzaStadio Mirabello
Arbitro:  Bigi (Padova)

Monza
9 gennaio 1966
18ª giornata
Monza1 – 0PotenzaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Monza
16 gennaio 1966
19ª giornata
Monza3 – 0MantovaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Monza
6 febbraio 1966
20ª giornata
Monza1 – 0AlessandriaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Camozzi (Porto d'Ascoli)

Novara
13 febbraio 1966
21ª giornata
Novara0 – 1MonzaStadio Comunale
Arbitro:  Marchiori (Padova)

Monza
20 febbraio 1966
22ª giornata
Monza0 – 1MessinaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Cimma (Biella)

Monza
27 febbraio 1966
23ª giornata
Monza1 – 0PalermoStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Pisa
6 marzo 1966
24ª giornata
Pisa1 – 0MonzaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Palazzo (Palermo)

Monza
20 marzo 1966
25ª giornata
Monza1 – 4GenoaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Padova
27 marzo 1966
26ª giornata
Padova2 – 0MonzaStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Nobilia (Roma)

Monza
3 aprile 1966
27ª giornata
Monza3 – 2VeronaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Gonella (Torino)

Modena
10 aprile 1966
28ª giornata
Modena0 – 0MonzaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Acernese (Roma)

Monza
17 aprile 1966
29ª giornata
Monza0 – 2CatanzaroStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Busto Arsizio
24 aprile 1966
30ª giornata
Pro Patria0 – 3MonzaStadio Comunale
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Livorno
1º maggio 1966
31ª giornata
Livorno2 – 1MonzaStadio Comunale
Arbitro:  Camozzi (Porto d'Ascoli)

Monza
8 maggio 1966
32ª giornata
Monza0 – 1VeneziaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Piantoni (Terni)

Reggio Calabria
15 maggio 1966
33ª giornata
Reggina1 – 0MonzaStadio Comunale
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Trani
22 maggio 1966
34ª giornata
Trani4 – 1MonzaStadio Comunale
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Monza
29 maggio 1966
35ª giornata
Monza0 – 2LeccoStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Monza
5 giugno 1966
36ª giornata
Monza0 – 0ReggianaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Potenza
12 giugno 1966
37ª giornata
Potenza0 – 0MonzaStadio Alfredo Viviani
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Mantova
19 giugno 1966
38ª giornata
Mantova0 – 0MonzaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1965-1966.
Monza
29 agosto 1965
1º Turno
Monza1 – 2
(d.t.s.)
Pro PatriaStadio Città di Monza
Arbitro:  Barolo (Bassano del Grappa)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il 3 dicembre lo Stadio di Monza è stato intitolato a Gino Alfonso Sada, padre del presidente Claudio Sada, per un decennio alla testa del club brianzolo.
  2. ^ Partita sospesa per nebbia al minuto 18' sul punteggio (2-1) e recuperata il 23 gennaio 1966.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Calcio, Carcano Edizioni, 1967, p. 167.
  • Matteo Delbue, Stefano Peduzzi e Carlo Fontanelli, E non andremo mai in Serie A...100 anni di Monza 1912-2012, GEO Edizioni, 2012, pp. 188-191.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio