Associazione Calcio Monza 1919-1920

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Società Sportiva Monza 1912.

Associazione Calcio Monza
Stagione 1919-1920
AllenatoreItalia Commissione Tecnica
PresidenteItalia C. Tagliabue
Promozione1º posto nel girone B lombardo, 2º posto nel girone finale lombardo. Promosso in Prima Categoria.
StadioCampo delle Grazie Vecchie

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Monza nelle competizioni ufficiali della stagione 1919-1920.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il Monza centra l'obiettivo promozione senza grossi problemi. I ragazzi che Arturo Cassar[1], il vecchio capostazione di Monza, aveva allevato con molta cura durante tutto il periodo della grande guerra hanno dato i loro frutti.

Rimasti soltanto i più "anziani", il capitano Boniardi e Della Torre, subito congedati dall'Esercito Italiano perché delle classi precedenti il 1896, il Monza è composto da giovanissimi nati fra il 1898 e il 1903 e con questi "ragazzi" vince il campionato di Promozione e la "Coppa Otto Ore" destinata ai boys di età inferiore ai 18 anni, trofeo che rimase scritto sugli annali riportati da pochi almanacchi dell'epoca[2] per poi cadere nell'oblio.

La fusione con l'Esperia, avvenuta prima dell'inizio dei campionati, non è stata mai citata da alcun almanacco mentre di fatto il Monza all'inizio del conflitto aveva tesserato alcuni validi giovani provenienti dall'inattiva Pro Victoria che il vecchio cassiere del Monza Calcio Giuseppe Verderio (anche lui ex della Pro Victoria), testimonial per il primo libro del Monza firmato da Vegetti-Rocca, aveva conosciuto molto bene: i fratelli gemelli Trabattoni.[3]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva[4]

  • Presidente effettivo: Ragioniere C. Tagliabue.
  • Presidente onorario: Giuseppe Daffieno.
  • Vice Presidenti: Ingegnere A. Bianchi e Giuseppe Gritti.
  • Consiglieri: R. Pasquali, R. Gerosa e G. Calò.
  • Cassiere: R. Banfi.
  • Sede: Piazza Corticella 2, Monza.
  • Campo: dietro le Grazie Vecchie, tribunetta da 500 spettatori.

Area organizzativa[4]

  • Segretario: Ermanno Fossati.

Area tecnica[4]

  • Allenatore: Commissione tecnica.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia C Enrico Baragiotta
Italia C Ermanno Barigozzi
Italia C Bergomi
Italia D Arnaldo Boniardi
Italia C Castelli
Italia C Giuseppe Cattaneo
Italia D Luigi Colombo (I)
Italia A Luigi Crippa
Italia A Martino Della Torre
Italia D Fedeli
N. Ruolo Giocatore
Italia A Garetto
Italia A Lamperti
Italia D Francesco Mandelli
Italia D Andrea Mauri
Italia P Giovanni Passoni
Italia P Piazza
Italia A Radaelli [5]
Italia C Aldo Sala
Italia A Ambrogio Trabattoni
Italia A Giuseppe Trabattoni

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Qualificazione alla Prima Categoria[modifica | modifica wikitesto]

Milano
5 ottobre 1919
Spareggio per ammissione
Trevigliese3 – 2Monza
Arbitro:  Bellandi (Milano)

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Promozione 1919-1920.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Monza
30 novembre 1919
1ª giornata
Monza3 – 1BergamascaStadio delle "Grazie Vecchie"
Arbitro:  Gaetani (Milano)

Sesto San Giovanni
7 dicembre 1919
2ª giornata
Pro Sesto1 – 2MonzaCampo di via Marconi
Arbitro:  Guiot (Milano)

Monza
14 dicembre 1919
3ª giornata
Monza2 – 1[6]Pro LissoneCampo delle "Grazie Vecchie"
Arbitro:  Fiorentini (Milano)

21 dicembre 1919
4ª giornata
 – 
Turno di riposo MONZA

Milano
28 dicembre 1919
5ª giornata
Vigor Milano Flag of None.svg1 – 2MonzaCampo di via Monterosa
Arbitro:  Tradico (Milano)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
4 gennaio 1920
6ª giornata[7]
Bergamasca2 – 1MonzaIppodromo di Borgo Santa Caterina
Arbitro:  Guiot (Milano)

Monza
11 gennaio 1920
7ª giornata
Monza0 – 2Pro SestoCampo delle "Grazie Vecchie"
Arbitro:  Turba (Milano)

Lissone
18 gennaio 1920
8ª giornata
Pro Lissone0 – 2[6]MonzaCampo Comunale
Arbitro:  Guiot (Milano)

25 gennaio 1920
9ª giornata
 – 
Turno di riposo MONZA

Monza
1º febbraio 1920
10ª giornata
Monza1 – 0Flag of None.svg Vigor MilanoCampo delle "Grazie Vecchie"
Arbitro:  Guiot (Milano)

Girone Finale[modifica | modifica wikitesto]

Casteggio
7 marzo 1920
1ª giornata
Casteggio1 – 2MonzaCampo Sportivo Comunale
Arbitro:  Crivelli (Milano)

Monza
14 marzo 1920
2ª giornata
Monza0 – 2
A tav.[8]
Pro PatriaCampo delle "Grazie Vecchie"
Arbitro:  Crivelli (Milano)

Castellanza
21 marzo 1920
3ª giornata[9]
Legnanesi3 – 2MonzaCampo del C.E.P.
Arbitro:  Guiot (Milano)

Milano
28 marzo 1920
4ª giornata
Olona Milano 600px HEX-345193 bordered HEX-C9ECEC background.svg2 – 2MonzaCampo di via Candiani
Arbitro:  Grossi (Milano)

Monza
4 aprile 1920
5ª giornata[10]
Monza4 – 0Pro SestoCampo delle "Grazie Vecchie"
Arbitro:  Piazza (Milano)

Monza
11 aprile 1920
6ª giornata
Monza1 – 1CasteggioCampo delle "Grazie Vecchie"
Arbitro:  Piazza (Milano)

Sesto San Giovanni
18 aprile 1920
7ª giornata[11]
Pro Patria1 – 1MonzaCampo di via Marconi
Arbitro:  Sessa (Milano)

Monza
25 aprile 1920
8ª giornata
Monza1 – 0LegnanesiCampo delle "Grazie Vecchie"
Arbitro:  Sessa (Milano)

Monza
2 maggio 1920
9ª giornata
Monza2 – 2600px HEX-345193 bordered HEX-C9ECEC background.svg Olona MilanoCampo delle "Grazie Vecchie"
Arbitro:  Guiot (Milano)

Sesto San Giovanni
9 maggio 1920
10ª giornata
Pro Sesto1 – 0MonzaCampo di via Marconi
Arbitro:  Livraghi (Milano)

Monza
23 maggio 1920
Ripetizione 2ª giornata
Monza1 – 0Pro PatriaCampo delle "Grazie Vecchie"
Arbitro:  Tradico (Milano)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fu il secondo Presidente del Comitato U.L.I.C. di Monza (dal 1926 al 1928) e a lui il Popolo di Monza, alla sua morte avvenuta alla fine del 1929 dopo lunga e penosa malattia, il giornale fascista dedicò un bellissimo necrologio riconoscendone giustamente i meriti, avendo ricoperto il ruolo di allenatore e da buon padre di famiglia allevando e facendo "crescere" i ragazzi biancazzurri durante e dopo il periodo bellico.
  2. ^ Annuario Generale degli Sports e Turismo del 1925 (Biblioteca Nazionale Braidense) e l'Annuario Italiana del Giuoco del Calcio, volume I (1926-1927) (Biblioteca Estense Universitaria di Modena e Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze).
  3. ^ Bianco su rosso - La storia del Calcio Monza, profilo dei due fratelli gemelli a pag. 208.
  4. ^ a b c Annuario italiano del football - stagione 1919-20 (secondo volume) edito da Guido Baccani, intero direttivo a pag. 57. Il nuovo direttivo stagionale è stato pubblicato anche dalla Gazzetta dello Sport in data 31 agosto 1919 nella rubrica "Football" con titolo "All'A.C. Monza" che scrisse:

    «Monza, 29 - Nell'adunanza generale dei soci dell'A.C. M. si è proceduto alla nomina del Consiglio direttivo, che è risultato così composto: Presidente onorario Giuseppe Daffieno; presidente effettivo, rag. C. Tagliabue; vicepresid., ing. A. Bianchi e G. Gritti; .. omissis il resto ..»

  5. ^ Il calciatore, indicato sia dal libro che dai giornali citati dai 3 autori, aveva quale cognome RADAELLI e non REDAELLI.
  6. ^ a b Gli autori del libro "E non andremo mai in Serie A... 100 anni di MONZA almanacco biancorosso 1912-2012", Delbue, Fontanelli, Peduzzi hanno illuso il lettore che della stagione 1919-1920 ci fossero tutti i tabellini di cui hanno citato in bibliografia La Gazzetta dello Sport e alcuni giornali locali conservati alla Biblioteca Civica di Monza. Ma nelle pagine della rosea e degli altri settimanali locali non è stato pubblicato alcun tabellino completo. Nei tabellini pubblicati sul libro hanno però volontariamente scritto per entrambe le partite della Pro Lissone due tabellini sbagliati in modo da inserire due tabellini completi della Pro Sesto variando i ruoli di molti giocatori, giocatori poi correttamente pubblicati da Diego Colombo in "Pro Sesto 100 anni insieme" tanto che, come marcatore della Pro Lissone figura il marcatore sestese "Campra" che nulla ha che fare con i biancoblù perché residente a Sesto San Giovanni: (Monza-Pro Lissone 2-1: Pro Lissone - Ramponi, Meda, Rabino, Gaiani II, Bianchi, Gaslini, Canetta, Gaiani I, Regallo, Campra, Carrer (gol 18' Campra). Pro Lissone-Monza 0-2: Pro Lissone - Ramponi, Rabino, Meda, Gaslini, Gaiani II, Bianchi, Canetta, Campra, Regallo, Gaiani I, Carrer. La rosa della Pro Lissone è verificabile nella pagina Società Ginnastica Pro Lissone 1919-1920 e la Pro Sesto sul libro a pagina 39.
  7. ^ Partita rinviata e recuperata il 22 febbraio 1920.
  8. ^ Partita annullata su delibera del Comitato Regionale Lombardo causa un errore tecnico arbitrale (il primo tempo è durato solo 0 minuti). Recuperata il 23 maggio 1920.
  9. ^ Partita disputata sul campo di Castellanza, campo del C.E.P. (Circolo Educativo Popolare) che ha ospitato i G.C. Legnanesi.
  10. ^ Partita rinviata e recuperata il 16 maggio 1920.
  11. ^ Partita disputata sul campo di Sesto San Giovanni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio