Associazione Calcio Monza 1942-1943

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio Monza
Stagione 1942-1943
AllenatoreItalia Mario Antonioli
PresidenteItalia Carlo Guffanti
Serie C9º posto, nel girone C.
Maggiori presenzeCampionato: Pedani (24)
Miglior marcatoreCampionato: Pedani (8)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Monza nelle competizioni ufficiali della stagione 1942-1943.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione di guerra 1942-1943 il Monza è ritornato a disputare la Serie C inserito nel girone C. Con 17 punti in classifica ha ottenuto la nona posizione in un girone a 13 squadre. Il torneo è stato meritatamente vinto dal Lecco con 42 punti davanti al Como con 38 punti. Il Lecco ha poi disputato il girone finale B che ha promosso in Serie B la Pro Gorizia.

Il Monza del presidente Carlo Guffanti, grazie alla riammissione, prontamente risalito dal purgatorio della Prima Divisione, ha scelto per disputare il campionato di Serie C, come allenatore Mario Antonioli in luogo di Angelo Piffarerio che ritornerà sulla panchina brianzola nel primo dopoguerra. La squadra ha disputato un campionato di bassa classifica, tuttavia un torneo sereno anche perché non vi erano retrocessioni in ballo. Lasciandosi comunque alle spalle diverse squadre, quali Caratese, Vis Nova di Giussano, Cantù e Lissone. Miglior marcatore stagionale della compagine brianzola Gino Pedani con otto reti realizzate.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia A Alfredo Aliprandi
Italia C Achille Bellinzona
Italia D Giuseppe Bocca
Italia A Piero Brambilla
Italia C Livio Brioschi
Italia D Riccardo Caglio
Italia C B. Cantù
Italia A Angelo Casiraghi
Italia D Ernesto Cattaneo
Italia D Riccardo Colombo
Italia D Luigi Corbetta
Italia C Costa
Italia P Attilio Farina
N. Ruolo Giocatore
Italia A Alberto Frison
Italia C Mario Giacobone
Italia C Virginio Ginelli
Italia C Vincenzo Locatelli
Italia C Gaetano Monticelli
Italia A Mario Omarini
Italia A Gino Pedani
Italia P Enrico Pedotti
Italia A Giacomo Ristagno
Italia C Giovanni Sala (I)
Italia A Renzo Sala (II)
Italia A Giuseppe Saronni
Italia A Aliceto Siracusa

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1942-1943.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Lecco
4 ottobre 1942
1ª giornata
Lecco3 – 1MonzaStadio di Via Cantarelli
Arbitro:  Mondani (Milano)

Monza
11 ottobre 1942
2ª giornata
Monza1 – 0Vis NovaCampo di via Ghilini
Arbitro:  Loda (Brescia)

Como
18 ottobre 1942
3ª giornata
Como4 – 1MonzaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Pedri (Luino)

Monza
25 ottobre 1942
4ª giornata
Monza2 – 0BredaCampo di via Ghilini
Arbitro:  Gorla (Lodi)

Crema
1º novembre 1942
5ª giornata
Crema4 – 0MonzaStadio Giuseppe Voltini
Arbitro:  Cattoretti (Gallarate)

8 novembre 1942
6ª giornata
 – 
Turno di riposo MONZA

Monza
15 novembre 1942
7ª giornata
Monza2 – 2Pro LissoneCampo di via Ghilini
Arbitro:  Cattoretti (Gallarate)

Meda
22 novembre 1942
8ª giornata
Fogliano Meda Bianco e Nero (Strisce).png2 – 1MonzaCampo Sportivo Comunale
Arbitro:  Cicardi (Lecco)

Monza
29 novembre 1942
9ª giornata
Monza3 – 1CarateseCampo di via Ghilini
Arbitro:  Pedri (Luino)

Cantù
6 dicembre 1942
10ª giornata
Cantù2 – 2MonzaCampo Littorio
Arbitro:  Pensotti (Legnano)

Monza
13 dicembre 1942
11ª giornata
Monza2 – 4FalckCampo di via Ghilini
Arbitro:  Di Pasquale (Varese)

Cusano Milanino
20 dicembre 1942
12ª giornata
Gerli6 – 0MonzaCampo Sportivo
Arbitro:  Bezzi (Brescia)

Monza
27 dicembre 1942
13ª giornata
Monza1 – 2SeregnoCampo di via Ghilini
Arbitro:  Coppolone (Bari)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Monza
3 gennaio 1943
14ª giornata
Monza0 – 4LeccoCampo di via Ghilini
Arbitro:  Rossi (Milano)

Giussano
10 gennaio 1943
15ª giornata
Vis Nova0 – 2MonzaCampo Comunale
Arbitro:  Cazzamalli (Crema)

Monza
17 gennaio 1943
16ª giornata[1]
Monza1 – 4ComoCampo di via Ghilini
Arbitro:  Cipriani (Milano)

Sesto San Giovanni
24 gennaio 1943
17ª giornata
Breda1 – 1MonzaStadio Breda
Arbitro:  Cicardi (Lecco)

Monza
31 gennaio 1943
18ª giornata
Monza0 – 1CremaCampo di via Ghilini
Arbitro:  Codeluppi (Lodi)

7 febbraio 1943
19ª giornata
 – 
Turno di riposo MONZA

Lissone
14 febbraio 1943
20ª giornata
Pro Lissone0 – 1MonzaCampo Palestra di via Dante
Arbitro:  Cattoretti (Gallarate)

Monza
21 febbraio 1943
21ª giornata
Monza1 – 0Bianco e Nero (Strisce).png Fogliano MedaCampo di via Ghilini
Arbitro:  Brenna (Genova)

Carate Brianza
28 febbraio 1943
22ª giornata
Caratese1 – 1MonzaCampo Littorio di Via Foppe
Arbitro:  Lombardi (Milano)

Monza
7 marzo 1943
23ª giornata
Monza1 – 1CantùCampo di via Ghilini
Arbitro:  Pera (Firenze)

Sesto San Giovanni
14 marzo 1943
24ª giornata
Falck2 – 1MonzaStadio Breda
Arbitro:  Barra (Bergamo)

Monza
21 marzo 1943
25ª giornata
Monza0 – 1GerliCampo di via Ghilini
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Seregno
28 marzo 1943
26ª giornata
Seregno4 – 0MonzaStadio Ferruccio Trabattoni
Arbitro:  Mondani (Milano)

Arrivi e partenze[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
A Alfredo Aliprandi 600px bisection vertical HEX-FDFD00 HEX-79D5F7.svg Magneti Marelli definitivo[2]
C Achille Bellinzona Blu e Arancione.svg Necchi fine prestito[2]
D Piero Brambilla da squadra della S.P. definitivo
D Riccardo Caglio ??? definitivo
C Costa ??? ???
P Attilio Farina Breda definitivo[2]
A Alberto Frison Breda definitivo[2]
A Mario Giacobone ??? definitivo
A Mario Omarini Redaelli definitivo[2]
P Enrico Pedotti Flag blue HEX-0434B1.svg Caproni definitivo[2]
Cessioni
A Emilio Camurati Bianco e Verde.svg Singer definitivo
A Enrico Cazzaniga ??? militare
C E. Colombo ??? militare
P Ernesto Corno Biellese definitivo[2]
A Mario Fossati --- svincolato[2][3]
P Ermenegildo Garanzini[4] Aosta definitivo[2]
. Magni ??? ???
. Milani ??? ???
D Aldo Mostacchi ??? ???
A Ettore Ornaghi Bianco e Verde.svg Singer definitivo
. Pennati ??? ???
. Costantino Salomoni ??? svincolato[2][3]
D Gino Schiffo ??? svincolato
. Giuseppe Serughetti ??? ???
. Stucchi ??? ???
. Primo Tagliabue ??? ???
. Ferruccio Viganò Bianco e Verde.svg Singer definitivo[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita rinviata e recuperata il 19 marzo 1943.
  2. ^ a b c d e f g h i j k Elenco dei giocatori italiani autorizzati a cambiare società nella stagione 1942-1943, Il Littoriale, 26 agosto 1942, pp. 2-3
  3. ^ a b Smette di giocare.
  4. ^ Portiere della squadra riserve.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio 1943, Milano, Rizzoli Editore, 1942, p. 234.
  • Lino Rocca, Giorgio Vegetti, Bianco su rosso la storia del Calcio Monza, Monza, Supplemento a "Il fedelissimo" stampato da Officina Grafica Brasca, 1977, da p. 42 e XXXV di riepilogo..
  • Massimo Dutto, Giorgio Vegetti, 80 anni di Monza, Monza, Supplemento al periodico quindicinale "Il Brianteo" edito dal Calcio Monza, settembre 1992, p. 79.
  • Delbue, Fontanelli, Peduzzi, E non andremo mai in Serie A... 100 anni di MONZA almanacco biancorosso 1912-2012, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., 2012, da p. 102 a p. 103.
  • Il Popolo di Monza, organo del Fascio di Monza, giornale microfilmato conservato dalla Biblioteca Civica di Monza e Biblioteca Nazionale Braidense di Milano alla sezione microfilm presso la Mediateca Santa Teresa di Milano.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio