Associazione Calcio Carpi 1942-1943

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Carpi Football Club 1909.

Associazione Calcio Carpi
Stagione 1942-1943
AllenatoreItalia Antonio Moretti
PresidenteItalia Agostino Braghiroli (commissario straordinario)
Serie C5º posto nel girone G.
Maggiori presenzeCampionato: Uber Pirondi (19)
Miglior marcatoreCampionato: Carlo Barbieri (10)

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Carpi nelle competizioni ufficiali della stagione 1942-1943.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1942-43 il Carpi ha disputato il girone G del campionato di Serie C, con 18 punti in classifica si è piazzato in quinta posizione, il torneo è stato vinto dal Parma con 35 punti ed è stato ammesso ai gironi finali che hanno promosso in Serie B il Varese e la Pro Gorizia. Si continua a giocare con la testa altrove, nel bel mezzo di una guerra entrata nella sua fase più efferata. Al Carpi le cose vanno peggio, in un incidente sul lavoro muore Enzo Mailli, dirigente e copresidente con Agostino Braghiroli.

Ad allenare la squadra carpigiana viene richiamato Antonio Moretti, tra i giocatori si mette in luce il giovane Carlo Barbieri che realizza 11 reti in 18 partite, nel 1945 trascinerà il Napoili in Serie A e chiuderà la carriera a Modena. Il campionato è condizionato dalla situazione in cui versa il paese, la "chiamata alle armi" falcidia le rose delle squadre, per mancanza di calciatori Baracca Lugo e Amatori Bologna si ritirano prima che si concluda il torneo. Per il Carpi al termine della stagione arriva una dignitosa metà classifica, ma il vero successo è aver tagliato il traguardo. Il 25 luglio 1943 cade il regime fascista, è il preludio alla firma dell'armistizio. Poco dopo deflagra la guerra partigiana e Carpi ne diventa attiva protagonista. Ora anche il calcio si ferma ufficialmente.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia C Carlo Barbieri
Italia A Dionigio Borsari
Italia A Clinio Coppelli
Italia A Turriddu Davoli
Italia C Romeo Fedrigotti
Italia A L. Garuti
Italia C Nunzio Gavioli
Italia D Giancarlo Genesini
Italia P Jules Ghizzoni
N. Ruolo Giocatore
Italia D Franco Guerri
Italia C Augusto Lancellotti
Italia A Virgilio Nicoli
Italia C Giuseppe Pantaleoni
Italia P Piero Pasini
Italia C Uber Pirondi
Italia A Giovanni Righi
Italia A Siro Vanz
Italia D Azio Vellani

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato di Serie C girone G[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1942-1943.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Guastalla
4 ottobre 1942
1ª giornata
Trancerie Mossina4 – 0CarpiStadio "Calcaterra"
Arbitro:  Piglione (Reggio Emilia)

Carpi
11 ottobre 1942
2ª giornata
Carpi0 – 1PratoPolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Nicolini (Ancona)

Lugo di Romagna
18 ottobre 1942
3ª giornata
Baracca Lugo0 – 5
A Tav.[1]
CarpiCampo Sportivo
Arbitro:  Nicolini (Ancona)

Carpi
25 ottobre 1942
4ª giornata
Carpi0 – 0ReggianaPolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Bonamartini (Firenze)

Piacenza
1º novembre 1942
5ª giornata
Piacenza0 – 1CarpiStadio del Littorio
Arbitro:  Rossi (Milano)

Carpi
8 novembre 1942
6ª giornata
Carpi2 – 0
A Tav.[2]
Amatori BolognaPolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Grattarola (Bologna)

Bologna
15 novembre 1942
7ª giornata
Panigale1 – 0CarpiStadio Sterlino
Arbitro:  Bertolini (Reggio Emilia)

Carpi
22 novembre 1942
8ª giornata
Carpi4 – 2ImolesePolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Bigozzi (Firenze)

Molinella
29 novembre 1942
9ª giornata
Budrio1 – 1CarpiStadio Augusto Magli
Arbitro:  Bertolini (Reggio Emilia)

Carpi
6 dicembre 1942
10ª giornata
Carpi3 – 2CodognoPolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Fagnocchi (Faenza)

Parma
13 dicembre 1942
11ª giornata
Parma5 – 0CarpiStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Bertolini (Reggio Emilia)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Carpi
3 gennaio 1943
12ª giornata
Carpi3 – 2Trancerie MossinaPolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Fagnocchi (Faenza)

Prato
10 gennaio 1943
13ª giornata
Prato5 – 2CarpiStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Vallarini (Viareggio)

17 gennaio 1943
14ª giornata
Carpi – 
A Tav.[3]
Baracca Lugo

Reggio Emilia
24 gennaio 1943
15ª giornata
Reggiana2 – 1CarpiStadio Mirabello
Arbitro:  Sverzellati (Piacenza)

Carpi
31 gennaio 1943
16ª giornata
Carpi2 – 2PiacenzaPolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Pacini (Lucca)

7 febbraio 1943
17ª giornata
Amatori Bologna – 
A Tav.[4]
Carpi

Carpi
14 febbraio 1943
18ª giornata[5]
Carpi2 – 2PanigalePolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Guariglia (Salerno)

Imola
21 febbraio 1943
19ª giornata
Imolese2 – 1CarpiStadio Romeo Galli
Arbitro:  Calamai (Prato)

Carpi
28 febbraio 1943
20ª giornata
Carpi5 – 0BudrioPolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Fagnocchi (Faenza)

Codogno
7 marzo 1943
21ª giornata
Codogno1 – 3CarpiCampo Littorio
Arbitro:  Bertolini (Reggio Emilia)

Carpi
14 marzo 1943
22ª giornata
Carpi1 – 3ParmaPolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Piselli (Firenze)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita in seguito annullata per il ritiro per motivi bellici del Baracca Lugo dal campionato.
  2. ^ Partita in seguito annullata per il ritiro per motivi bellici dell'Amatori Bologna dal campionato.
  3. ^ Partita non disputata per l'esclusione per motivi bellici del Baracca Lugo dal campionato.
  4. ^ Partita non disputata per l'esclusione per motivi bellici dell'Amatori Bologna dal campionato.
  5. ^ Partita rinviata e recuperata il 29 marzo 1943.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Calcio, Rizzoli Edizioni, 1943, p. 229.
  • Garagnani, Gualtieri, Fontanelli e Ronchetti, La grande storia del Carpi 1903-2013, dal Prato del mercato alla Serie B, Empoli, GEO Edizioni, 2013, pp. 128-131.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio