Associazione Calcio Cantù Gruppo Sportivo San Paolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
AC Cantù GS San Paolo
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical HEX-7BLC20 White.svg Granata, bianco
Inno Io canterò per i granata
Fabrizio Moro e Gaetano Curreri
Dati societari
Città Cantù
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Prima Categoria
Fondazione 2000
Presidente Italia Salvatore Trongadi
Allenatore Italia Jonathan Rossini
Stadio Comunale - via Giovanni XXIII
(1.000 posti)
Sito web www.cantusanpaolo.it
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Calcio Cantù Gruppo Sportivo San Paolo, detta comunemente Cantù San Paolo, è una società calcistica di Cantù, in provincia di Como. Venne fondata nel 2000 dalla fusione della gloriosa Associazione Calcio Cantù, nata nel 1910, con il Gruppo Sportivo San Paolo, a sua volta fondato nel 1985.

Attualmente milita in Prima Categoria Lombardia, girone B.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La fondazione[modifica | modifica wikitesto]

L'Associazione Calcio Cantù viene fondata nel 1910 con la denominazione di Palla al Calcio Iribus Canturio.[1] Campo di gioco e d'allenamento era lo stadio di via Milano. Dopo aver giocato per tre anni con le squadre comasche a livello ULIC, si affilia alla FIGC e disputa due campionati di Quarta Divisione, ottenendo un secondo posto nel 1924-1925 che gli vale l'ammissione alla Terza Divisione per il 1925-1926.

Il miglior piazzamento lo ottiene nella stagione 1926-1927, piazzandosi al secondo posto a tre punti dal Seregno, ma cessa di colpo l'attività rimanendo inattivo per una stagione. Riaffiliatosi nella stagione 1928-29 con la denominazione di Dopolavoro Cantù brucia tutte le tappe: nel giro di tre stagioni arriva a disputare il campionato di Prima Divisione (1932-1933).

Ritiratosi alla fine del campionato di Prima Divisione 1933-1934 per motivi finanziari, si riaffaccia nei campionati regionali lombardi col rientro dei giovani dopo la fine della guerra d'Etiopia, affiliandosi con la nuova denominazione di Associazione Calcio Cantù.

Gli anni della Serie C[modifica | modifica wikitesto]

Gli anni quaranta rappresentano il periodo d'oro del calcio nella cittadina brianzola. La squadra granata disputa in modo regolare il campionato di Serie C, partecipando per tre volte alla Coppa Italia. Il risultato migliore nella coppa nazionale venne conseguito nella stagione 1939-1940, quando venne eliminato dalla Biellese al terzo turno eliminatorio dopo aver superato Codogno e Caratese.

Il dopoguerra e il primo fallimento[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1960 la squadra, per inadempienze economiche, è costretta ad abbandonare l'attività agonistica.

L'arrivo della Mobil Girgi e il ritorno in Serie D[modifica | modifica wikitesto]

L'anno successivo viene fondato un nuovo club, il Football Club Cantù, il cui campo di gioco rimane sempre il rettangolo verde di via Milano. La squadra naviga nei campionati di Prima e Seconda Categoria (attuali campionati di Eccellenza e Promozione) per molti anni. Nel 1971 la ditta Mobil Girgi, impegnata nel settore dell'arredo, rileva la società e getta le basi per il ritorno del calcio canturino a livelli agonistici. Nella stagione 1972-1973 la Mobil Girgi Cantù vince il campionato di Prima Categoria e viene promossa in Serie D.

Il triennio in Serie D e la promozione sfiorata[modifica | modifica wikitesto]

Il primo anno di Serie D (1973-1974) il Cantù chiuse al 13º posto, con due punti in più rispetto alla terz'ultima. L'anno dopo (stagione 1974-1975) il campionato fu acceso dal duello con la Pro Patria et Libertate per la promozione in Serie C: alla fine la spuntò la squadra bustocca. I confronti diretti finirono entrambi in parità, fatale per la squadra canturina fu la sconfitta per 1-0 rimediata il 14 maggio nel recupero a Lodi contro il Fanfulla, che di fatto regalò la matematica promozione alla formazione biancoblu, prima di allora distanziata di tre lunghezze e con due partite da giocare. La stagione seguente fu l'ultima per la formazione brianzola nel campionato di Serie D, in cui ottiene il penultimo posto. In questa stagione esordisce Gianfranco Matteoli, che poi vincerà lo scudetto con la maglia dell'Inter.

Il declino[modifica | modifica wikitesto]

Da quel momento in poi per il Cantù inizia un declino inesorabile che lo porta, nel giro di pochi anni, a toccare il fondo, disputando così diversi campionati tra la Prima e la Seconda Categoria. Verso la fine degli anni novanta addirittura la neonata società sportiva del locale oratorio di San Paolo sorpassa la gloriosa società cittadina.

La risalita[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 le due società si fondono in un unico sodalizio: l'Associazione Calcio Cantù Gruppo Sportivo San Paolo. La squadra prende parte alla Prima Categoria e al suo secondo tentativo conquista la Promozione. Sulla panchina granata arriva Marco Ronchetti, attuale allenatore del club canturino, che al secondo tentativo porta la squadra brianzola in Eccellenza. La prima annata nella nuova categoria si conclude con una salvezza all'ultimo minuto: il calciatore comasco Brianza, con un gol praticamente allo scadere, fa vincere lo spareggio play-out contro la Giana Erminio di Gorgonzola.

Archiviata una stagione negativa che non ha mai visto i canturini protagonisti, si apre un nuovo progetto ambizioso, quello per la conquista della promozione in Serie D. La squadra è in forma per tutto il campionato ma, raggiunto il Merate in vetta alla classifica, i brianzoli non riescono più a vincere, cadendo in crisi. I sogni si infrangono nella finale regionale, vinta per 2-0 dai bergamaschi della Voluntas Osio Sotto. Nella stagione 2008-2009 il Cantù San Paolo si rifà, salendo in Serie D attraverso i play-off battendo nella finale nazionale il Fondi per 2-1. Nelle stagioni 2009-2010 e 2010-2011 ottiene buoni piazzamenti in classifica, ma nel 2011-2012 conquista appena 12 punti e retrocede in Eccellenza. Nella stagione successiva i canturini racimolano solo 5 punti (8, se considerati anche i 3 di penalizzazione) e si vedono costretti alla retrocessione in Promozione da ultimi in classifica, ove resteranno per una sola altra annata, prima di perdere nuovamente una categoria, piombando in Prima Categoria, campionato nel quale milita ancora oggi.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'A.C. Cantù G.S. San Paolo
  • 1910 - Viene fondata la Palla al Calcio Iribus Canturio di Cantù.
  • 1910/15 - Attività sportiva in ambito locale e provinciale.
  • 1919 - Ricostituito con nuova denominazione Club Sportivo Canturino.
  • 1919/23 - Partecipa a campionati e tornei di tipo uliciano.
  • 1923-24 - 1ª Affiliazione alla FIGC. ° in Quarta Divisione Lombarda.
  • 1924-25 - 2º nel girone ??? della Quarta Divisione Lombarda. Ammesso alla Terza Divisione a completamento organici.
  • 1925-26 - ??° in Terza Divisione Lombarda.
  • 1926-27 - 2º in Terza Divisione Lombarda.
  • 1927-28 - Inattivo.
  • 1928 - 2ª Affiliazione alla FIGC con la nuova denominazione di G.S. Dopolavoristico Cantù.
  • 1928-29 - 2º in Terza Divisione Lombarda. Ammesso in Seconda Divisione.
  • 1929-30 - 5º in Seconda Divisione Lombarda.
  • 1930-31 - 4º in Seconda Divisione Lombarda.
  • 1931-32 - 1º in Seconda Divisione Lombarda e 1º nel girone B delle finali Nord. Promosso in Prima Divisione.
  • 1932-33 - 4º nel girone B di Prima Divisione.
  • 1933-34 - 8º nel girone B di Prima Divisione. Cessa l'attività a fine stagione.
  • 1934 - 3ª Affiliazione alla FIGC con la nuova denominazione Associazione Calcio Cantù.
  • 1934/36 - ????.
  • 1936-37 - In Seconda Divisione. Promosso in Prima Divisione.
  • 1937-38 - 2º in Prima Divisione.
  • 1938-39 - 1º in Prima Divisione. Promosso in Serie C.
  • 1939-40 - 8º nel girone C della Serie C.
  • 1940-41 - 11º nel girone C della Serie C.
  • 1941-42 - 12º nel girone C della Serie C.
  • 1942-43 - 10º nel girone C della Serie C.
  • 1943-45 - Inattivo per motivi bellici.
  • 1945-46 - 2º nel girone E della Serie C dell'Alta Italia.
  • 1946-47 - 14º nel girone E della Serie C Nord. Ripescato.
  • 1947-48 - 8º nel girone E della Serie C Nord. Retrocesso nella nuova Promozione.
  • 1948-49 - 6º nel girone C della Promozione.
  • 1949-50 - 7º nel girone C della Promozione.
  • 1950-51 - 11º nel girone C della Promozione.
  • 1951-52 - 8º nel girone C della Promozione. Retrocesso nella nuova Promozione Lombarda.
  • 1952-53 - ??° nel girone A della Promozione Lombarda.
  • 1953-54 - 1º nel girone A della Promozione Lombarda. Promosso in IV Serie.
  • 1954-55 - 12º nel girone B di IV Serie.
  • 1955-56 - 14º nel girone B di IV Serie.
  • 1956-57 - 13º nel girone B di IV Serie.
  • 1957-58 - 14° nel girone B della II Categoria di IV Serie. Retrocesso nel Campionato Dilettanti.
  • 1958-59 - ??° nel girone B del Campionato Lombardo.
  • 1959-60 - ??° nel girone B della Prima Categoria Lombarda. Rinuncia ai campionati a seguito di una crisi finanziaria.
  • 1960-61 - Inattivo.
  • 1961 - 4ª Affiliazione alla FIGC con la nuova denominazione Football Club Cantù.
  • 1961-62 - 1° in Terza Categoria Comasca. Promosso in Seconda Categoria.
  • 1962-63 - 1º in Seconda Categoria Lombarda. Promosso in Prima Categoria.
  • 1963-64 - ??° nel girone B di Prima Categoria Lombarda.
  • 1964-65 - 3º nel girone B di Prima Categoria Lombarda.
  • 1965-66 - 18º nel girone B di Prima Categoria Lombarda. Retrocesso in Seconda Categoria.
  • 1966-67 - ??° in Seconda Categoria Lombarda.
  • 1967-68 - ??° in Seconda Categoria Lombarda.
  • 1968-69 - ??° in Seconda Categoria Lombarda.
  • 1969-70 - ??° in Seconda Categoria Lombarda.
  • 1970-71 - 1º in Seconda Categoria Lombarda. Promosso in Prima Categoria.
  • 1971 - Assume la denominazione Football Club Arredi Girgi Cantù.
  • 1971-72 - 1º in Prima Categoria Lombarda. Promosso in Promozione.
  • 1972-73 - 1º nel girone A della Promozione Lombarda. Promosso in Serie D.
  • 1973-74 - 13º nel girone B della Serie D.
  • 1974-75 - 2º nel girone B della Serie D.
  • 1975-76 - 17º nel girone B della Serie D. Retrocesso in Promozione.
  • 1976 - Assume la denominazione Gruppo Sportivo Mobilgirgi Cantù.
  • 1976-77 - 9° nel girone A della Promozione Lombarda.
  • 1977-78 - 12° nel girone A della Promozione Lombarda.
  • 1978-79 - ???
  • 1979-80 - ???
  • 1980-81 - ???
  • 1981-82 - ???
  • 1982-83 - ???
  • 1983-84 - 3° nel girone E di Prima Categoria
  • 1984-85 - 15° nel girone E di Prima Categoria. Retrocesso in Seconda Categoria
  • 1985-86 - ???
  • 1986-87 - ???
  • 1987-88 - ???
  • 1988-89 - ???
  • 1989-90 - ???
  • 1990-91 - ???
  • 1991-92 - ???
  • 1992-93 - ??° in Prima Categoria.
  • 1993-94 - ??° in Prima Categoria. Retrocesso in Seconda Categoria.
  • 1994-95 - ??° in Seconda Categoria.
  • 1995-96 - ???
  • 1996-97 - ???
  • 1997-98 - ???
  • 1998-99 - ???
  • 1999-00 - ???
  • 2000 - Si fonde con il G.S. San Paolo nell'A.C. Cantù G.S. San Paolo.
  • 2000-01 - ??° in Prima Categoria.
  • 2001-02 - 1º in Prima Categoria. Promosso in Promozione.
  • 2002-03 - ??° in Promozione.
  • 2003-04 - 1º in Promozione. Promosso in Eccellenza Lombardia.
  • 2004-05 - 13º nel girone B dell'Eccellenza Lombardia.
  • 2005-06 - 3º nel girone B dell'Eccellenza Lombardia.
  • 2006-07 - 2º nel girone B dell'Eccellenza Lombardia.
  • 2007-08 - 2º nel girone A dell'Eccellenza Lombardia. Perde la finale dei play-off nazionali contro il Casoli.
  • 2008-09 - 4º nel girone B dell'Eccellenza Lombardia. Vince la finale dei play-off nazionali contro il Fondi. Promosso in Serie D.
  • 2009-10 - 8º nel girone B della Serie D.
  • 2010-11 - 10º nel girone B della Serie D.
  • 2011-12 - 18° nel girone A della Serie D. Retrocesso in Eccellenza.
  • 2012-13 - 18° nel girone B dell'Eccellenza Lombardia. Retrocesso in Promozione.
  • 2013-14 - 16° nel girone C della Promozione Lombardia. Retrocesso in Prima Categoria.
  • 2014-15 - 14º nel girone B della Prima Categoria. Vince i play-out contro la Cascinamatese.
  • 2015-16 - 13° nel girone B della Prima Categoria. Perde i play-out contro il Rovellasca. Retrocesso in Seconda Categoria, in seguito viene ripescato
  • 2016-17 - 4° nel girone B della Prima Categoria. Perde i play-off contro la Vis Nova Giussano.
  • 2017-18 - 6° nel girone B della Prima Categoria.
  • 2018-19 - 15° nel girone B della Prima Categoria. Retrocesso in Seconda Categoria.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

1953-1954 (girone C), 1972-1973 (girone A), 2003-2004 (girone A)
1931-1932 (girone A, Lombardia)
1971-1972, 2001-2002
1962-1963, 1970-1971
2008-2009

Competizioni provinciali[modifica | modifica wikitesto]

1961-1962

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1945-1946 (girone E)
Secondo posto: 1974-1975 (girone B)
Secondo posto: 1937-1938 (girone C)
Secondo posto: 2006-2007 (girone B), 2007-2008 (girone A)
Terzo posto: 2005-2006 (girone B)
Vittoria play-off: 2008-2009 (girone B)
Semifinalista: 2008-2009

Campionati disputati[modifica | modifica wikitesto]

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione

C

9 1932-1933 1947-1948

D

13 1948-1949 2011-2012

Campi di gioco[modifica | modifica wikitesto]

  • "Comunale" di via Giovanni XXIII: campo di gioco ufficiale della prima squadra, della Juniores e degli Allievi regionali. Il terreno di gioco è uno dei migliori della zona della Brianza e la pista d'atletica rende ancor più prestigioso l'impianto canturino. Gli spalti sono costituiti da una tribuna centrale che può contenere almeno 1.000 spettatori e la visuale è ottima da ogni punto. Il parcheggio esterno è ampio, così da soddisfare anche le esigenze della piscina e del futuro palazzetto dello sport.
  • "Comunale n° 2" di via Giovanni XXIII: campo di gioco dal terreno in sabbia, senza tribune, utilizzato per gli allenamenti e le partite delle giovanili.
  • "Comunale" di via Milano: il vecchio campo di gioco del Cantù Calcio, utilizzato dalla società granata ai tempi della Serie C e della Serie D. Nella stagione 2005-2006 la prima squadra vi tornò di nuovo a giocare le partite di campionato per impraticabilità del campo ufficiale nel periodo invernale. Oggi è utilizzato come campo di gioco e d'allenamento delle squadre giovanili e di altre società minori.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fasola-Moscatelli, p. 17.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giacomo Fasola e Francesco Moscatelli, Palla al calcio - cent'anni di gol nella città dei canestri, Cantù (CO), A.C. Cantù G.S. San Paolo, novembre 2010.