Claudio Sala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Claudio Sala
Claudio Sala.jpg
Sala al Torino nel 1975
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1982 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-19??Monza
Squadre di club1
1965-1968Monza74 (24)[1]
1968-1969Napoli23 (2)
1969-1980Torino286 (25)
1980-1982Genoa41 (0)
Nazionale
1971-1978Italia Italia18 (0)
Carriera da allenatore
1988-1989Torino
1990-1991Catanzaro
2001Moncalieri
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Claudio Sala (Macherio, 8 settembre 1947) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Praticamente ambidestro, dribbla su entrambe le fasce laterali e calcia cross molto precisi con entrambi i piedi. Nella sua carriera ha agito in diverse posizioni, tra cui quelle di trequartista e di ala destra.[senza fonte][2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Sala capitano del Torino nella stagione 1974-1975

Cresciuto nel Monza, fa il suo esordio con la prima squadra, in Serie C, nella stagione 1965-1966, e la stagione successiva ottiene la promozione con i brianzoli in Serie B. Il Napoli lo acquista per 125 milioni di lire,[senza fonte] lasciandolo in prestito ancora un anno in Lombardia: qui gioca un anno tra i cadetti. Arriva dunque a Napoli nel 1968.

Esordisce in Serie A con la maglia azzurra il successivo 29 settembre in Napoli-Verona (1-1), sostituendo a gara iniziata Harald Nielsen. L'allenatore Giuseppe Chiappella lo schiera più volte fra i titolari, utilizzandolo prima come jolly d'attacco, e affidandogli poi il ruolo di fantasista e la maglia numero 10, dopo l'addio al calcio di Omar Sívori a metà campionato.[senza fonte] Il bottino finale di Sala con il club campano sarà di 23 presenze e 2 reti in campionato, 4 presenze e 1 rete (gol vittoria al Leeds Utd campione in carica) in Coppa delle Fiere, 4 presenze e 1 rete in Coppa delle Alpi, e 2 presenze senza reti in Coppa Italia.[3]

Dopo un anno, infatti, il Napoli lo cede al Torino per la somma di 480 milioni.[senza fonte] Con i piemontesi vince la Coppa Italia 1970-1971, quindi nel 1975 il nuovo mister granata, Luigi Radice, lo schiera sulla fascia destra, come tornante.[senza fonte] A fine annata vince lo scudetto, il primo per il club dalla tragedia di Superga, e per un solo punto in classifica non sfiora il bis tricolore l'anno successivo. Fondamentali, in questi anni, sono i suoi assist per i gemelli del gol Paolo Pulici e Francesco Graziani.

Sala al Genoa nel 1981

Nel 1980, a 33 anni, e dopo undici stagioni a Torino che ne fanno tuttora il quarto come numero di presenze nella storia granata,[senza fonte] si trasferisce in Serie B al Genoa. Coi rossoblù ottiene la promozione in Serie A, dove giocherà l'ultima gara della carriera nel 1982. In massima serie totalizza 323 partite e 27 gol.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la maglia della nazionale italiana ha disputato 18 partite,[4] partecipando al campionato del mondo 1978 in Argentina chiuso dagli azzurri al quarto posto.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato
Comp Pres Reti
1965-1966 Italia Monza B 3 0
1966-1967 C 34+1[5] 13
1967-1968 B 37 11
Totale Monza 74+1 24
1968-1969 Italia Napoli A 24 2
1969-1970 Italia Torino A 30 0
1970-1971 A 28 4
1971-1972 A 30 7
1972-1973 A 18 4
1973-1974 A 22 1
1974-1975 A 29 2
1975-1976 A 29 1
1976-1977 A 25 2
1977-1978 A 29 0
1978-1979 A 22 1
1979-1980 A 24 3
Totale Torino 286 25
1980-1981 Italia Genoa B 27 0
1981-1982 B 14 0
Totale Genoa 41 0
Totale carriera 425+1 51

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
20-11-1971 Roma Italia Italia 2 – 2 Austria Austria Qual. Euro 1972 - Ingresso al 65’ 65’
4-3-1972 Atene Grecia Grecia 2 – 1 Italia Italia Amichevole -
31-3-1973 Genova Italia Italia 5 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Mondiali 1974 - Ingresso al 83’ 83’
23-5-1976 Washington Stati Uniti Stati Uniti 0 – 4 Italia Italia Torneo del Bicentenario - Ingresso al 67’ 67’
28-5-1976 New York Inghilterra Inghilterra 3 – 2 Italia Italia Torneo del Bicentenario - Ingresso al 57’ 57’
31-5-1976 New Haven Brasile Brasile 4 – 1 Italia Italia Torneo del Bicentenario - Ingresso al 62’ 62’
22-9-1976 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 1 Italia Italia Amichevole -
22-12-1976 Lisbona Portogallo Portogallo 2 – 1 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 59’ 59’
26-1-1977 Roma Italia Italia 2 – 1 Belgio Belgio Amichevole - Ingresso al 58’ 58’
8-6-1977 Helsinki Finlandia Finlandia 0 – 3 Italia Italia Qual. Mondiali 1978 - Ingresso al 46’ 46’
8-10-1977 Berlino Ovest Germania Ovest Germania Ovest 2 – 1 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
16-11-1977 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Italia Italia Qual. Mondiali 1978 - Ingresso al 46’ 46’
21-12-1977 Liegi Belgio Belgio 0 – 1 Italia Italia Amichevole -
25-1-1978 Madrid Spagna Spagna 2 – 1 Italia Italia Amichevole -
8-2-1978 Napoli Italia Italia 2 – 2 Francia Francia Amichevole -
21-6-1978 Buenos Aires Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 1 Italia Italia Mondiali 1978 - 2º Turno - Ingresso al 46’ 46’
24-6-1978 Buenos Aires Brasile Brasile 2 – 1 Italia Italia Mondiali 1978 - 3-4 Posto - Ingresso al 78’ 78’
4º Posto
8-11-1978 Bratislava Cecoslovacchia Cecoslovacchia 3 – 0 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 72’ 72’
Totale Presenze 18 Reti 0

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
dic. 1988-mag. 1989 Italia Torino A 20 4 7 9 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 20 4 7 9 20,00
1990-1991 Italia Catanzaro C1 20 5 8 7 CI+CI-C 2+3 0+1 0+1 2+1 - - - - - - - - - - 25 6 9 10 24,00
mar.-apr. 2001 Italia Moncalieri C2 5 0 2 3 CI-C 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 5 0 2 3 &&0,00
Totale carriera 45 9 17 19 5 1 1 3 - - - - - - - - 50 10 18 22 20,00

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Monza: 1966-1967 (girone A)
Torino: 1970-1971
Torino: 1975-1976

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1976, 1977

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il Genoa lo ha inserito nella sua Hall of Fame[6]; decisione analoga stabilita anche dal Monza[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 75 (24) se si conta anche lo spareggio promozione.
  2. ^ Tanti auguri al poeta del gol Claudio Sala [collegamento interrotto], su piscinagranata.it. URL consultato l'8 settembre 2015.
  3. ^ Sala, Claudio
  4. ^ (EN) Claudio Sala - International Appearances, rsssf.com. URL consultato il 26 ottobre 2009.
  5. ^ Spareggio promozione.
  6. ^ LA LISTA DEI 200 - HALL OF FAMERS - Archiviato il 16 agosto 2013 in Internet Archive. genoacfc.it
  7. ^ Hall of Fame - I più grandi biancorossi di tutti i tempi Archiviato il 28 febbraio 2015 in Internet Archive.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]