Antonio Di Tonno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Di Tonno
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Italia Italia
Sezione Lecce
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
1958-1960
1960-1970
Serie B
Serie A
Arbitro
Arbitro
Attività internazionale
1969-1970 UEFA Arbitro

Antonio Di Tonno (Foggia, 1º ottobre 1927[1][2]Lecce, 23 settembre 1996[3]) è stato un arbitro di calcio italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Foggia ma residente a Lecce, prende la tessera presso la Sezione Arbitri di Lecce.

Ha diretto 103 partite di Serie A e 101 partite del campionato cadetto.[1]
Ha esordito in Serie B a Prato il 29 marzo 1959 arbitrando la partita Prato-Sambenedettese (1-0).[4]

In Serie A ha debuttato a Genova il 1º maggio 1960 dirigendo la partita Sampdoria-Milan (2-1).[5][6]

Ha concluso la sua carriera arbitrando in Serie A Sampdoria-Hellas Verona (2-1) il 12 aprile 1970.[7]

Negli ultimi due anni la UEFA lo ha utilizzato a dirigere gare internazionali.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calcio-seriea.
  2. ^ Anagrafe del Comune di Foggia, anno 1927, atto di nascita n. 1439, Registro A Parte 1 Serie.
  3. ^ Anagrafe del Comune di Lecce, anno 1996 atto di morte n. 445, Registro B Parte 2 Serie.
  4. ^ Calcio-seriea, Tabellino della partita Prato-Sambenedettese 1-0.
  5. ^ Almanacco 1961, p. 136.
  6. ^ Calcio-seriea, Tabellino della partita Sampdoria-Milan 2-1.
  7. ^ Calcio-seriea, Tabellino della partita Sampdoria-Verona 2-1.
  8. ^ Almanacco 1980, p. 6.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio 1961, Milano, Edizioni Carcano, dicembre 1960, p. 136.
  • Almanacco illustrato del calcio 1980, Modena, Edizioni Panini, dicembre 1979, p. 6.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]