Mauro Bicicli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mauro Bicicli
Mauro Bicicli.jpg
Bicicli all'Inter
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Termine carriera 1969 - giocatore
1993 - allenatore
Carriera
Giovanili
19??-1952Crema
Squadre di club1
1952-1953Crema27 (2)
1953-1955Inter1 (0)
1955-1956Parma[1]32 (8)
1956-1957Catania32 (8)
1957-1962Inter159 (25)
1962Catania0 (0)
1962-1963Inter11 (0)
1963-1966Genoa67 (8)
1966-1967Inter11 (2)
1967-1968Lanerossi Vicenza22 (1)
1968-1969Brescia26 (0)
Carriera da allenatore
1974-1976BresciaPrimavera
1976-1977Brescia
1982-1983Brescia
1983-1985Ospitaletto
1985-1986Fanfulla
1987-1993Legnano
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Mauro Bicicli (Crema, 15 gennaio 1935[2]Crema, 22 agosto 2001) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Bicicli (accosciato, primo da sinistra) nel Parma del 1955-1956

Fece parte della Grande Inter; nella squadra nerazzurra esordì in Serie A il 17 aprile 1955 (Inter-Genoa 0-1) e nelle file di essa giocò a intermittenza per un totale di nove stagioni, per complessive 182 presenze, con 27 gol all'attivo. In Serie A giocò anche due stagioni nel Genoa accanto a Gigi Meroni e una nel Lanerossi Vicenza. Fu chiamato a sostituire l'infortunato Luisito Suarez nella finale di Coppa dei Campioni del 1967, persa dall'Inter contro il Celtic per 2-1.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la fine della carriera agonistica intraprese quella di allenatore, che svolse inizialmente nel settore giovanile del Brescia, con due apparizioni anche sulla panchina della prima squadra: nel 1977 a sostituire Antonio Valentín Angelillo in Serie B e nel 1982 per sostituire Maurizio Bruno in Serie C1[3]. Allenò poi anche Ospitaletto, Fanfulla e Legnano. Scomparve per un tumore al fegato nel 2001, a 66 anni.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 1953-1954, 1962-1963

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Genoa: 1964

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Brescia: 1974-75

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Legnano: 1992-1993

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le liste di trasferimento della Lega Nazionale, Il Corriere dello Sport, 2 settembre 1955, p. 3
  2. ^ Arrigo Beltrami (a cura di). Almanacco illustrato del calcio 1980. Modena, Panini, 1979, p. 14
  3. ^ Beltrami, 1983, p. 293.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.
  • Arrigo Beltrami (a cura di). Almanacco illustrato del calcio 1984. Modena, Panini, 1983.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]