Società Sportiva Calcio Napoli 1965-1966

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SSC Napoli
Società Sportiva Calcio Napoli 1965-66.jpg
I partenopei con la "scaramantica" divisa bianca sbarrata
Stagione 1965-1966
AllenatoreArgentina Bruno Pesaola
PresidenteItalia Roberto Fiore
Serie A3º (in Coppa delle Fiere)
Coppa ItaliaSecondo turno
Coppa delle AlpiVincitore
Coppa MitropaPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Bandoni, Panzanato, Altafini (34)
Miglior marcatoreCampionato: Altafini (14)
StadioSan Paolo

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Calcio Napoli nelle competizioni ufficiali della stagione 1965-1966.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Tornato in Serie A, il Napoli allenato da Bruno Pesaola effettuò due importanti colpi di mercato nel reparto avanzato: i due oriundi José Altafini e Omar Sívori, provenienti da Milan e Juventus rispettivamente. Sull'onda dell'entusiasmo i partenopei disputarono un campionato di alto livello, impreziosito dalle vittorie interne contro Inter (3-1), Juventus (1-0) e Milan (1-0), tutte firmate dai gol di Altafini e Sívori. Il Napoli chiuse la stagione al terzo posto con 45 punti alle spalle di Inter e Bologna e a -1 dal secondo posto di quest'ultimo. Vinse, inoltre, il suo primo trofeo internazionale, la Coppa delle Alpi davanti alla Juventus, vincendo tutte le partite, con anche una sconfitta a tavolino dei bianconeri all'ultima partita dopo che avevano abbandonato in anticipo il campo. Invece, in Coppa Italia, dopo aver sconfitto il Trani al primo turno, viene eliminato dal Catanzaro in Serie B, che poi avrebbe raggiunto la finale.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Claudio Bandoni
Italia P Pacifico Cuman
Italia D Pietro Adorni
Italia D Mauro Gatti
Italia D Dolo Mistone
Italia D Stelio Nardin
Italia D Dino Panzanato
Italia D Pierluigi Ronzon (capitano)
Italia D Amedeo Stenti
Italia D Mario Zurlini
Italia C Giovanni Bolzoni
N. Ruolo Giocatore
Italia C Flavio Emoli
Italia C Antonio Girardo
Italia C Antonio Juliano
Italia C Vincenzo Montefusco
Brasile A José Altafini[1]
Italia A Gastone Bean
Brasile A Cané
Italia A Guido Postiglione
Argentina A Omar Sívori[1]
Argentina A Juan Carlos Tacchi

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A José Altafini Milan definitivo
A Omar Sívori Juventus definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Giovanni Fanello Catania prestito
A Angelo Spanio Roma definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1965-1966.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
5 settembre 1965
1ª giornata
Napoli4 – 2SPALStadio San Paolo
Arbitro:  Motta (Monza)

Napoli
12 settembre 1965
2ª giornata
Napoli3 – 0CataniaStadio San Paolo
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Torino
19 settembre 1965
3ª giornata
Juventus0 – 0NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Bologna
26 settembre 1965
4ª giornata
Bologna0 – 1NapoliStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Napoli
3 ottobre 1965
5ª giornata
Napoli1 – 0BresciaStadio San Paolo
Arbitro:  Genel (Trieste)

Milano
10 ottobre 1965
6ª giornata
Milan4 – 1NapoliStadio San Siro
Arbitro:  Monti (Ancona)

Napoli
17 ottobre 1965
7ª giornata
Napoli5 – 1AtalantaStadio San Paolo
Arbitro:  Francescon (Padova)

Roma
24 ottobre 1965
8ª giornata
Roma0 – 0NapoliStadio Olimpico
Arbitro:  Genel (Trieste)

Napoli
14 novembre 1965
9ª giornata
Napoli0 – 0TorinoStadio San Paolo
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Foggia
21 novembre 1965
10ª giornata
Foggia & Incedit0 – 1NapoliStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Napoli
28 novembre 1965
11ª giornata
Napoli4 – 2Lanerossi VicenzaStadio San Paolo
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Napoli
12 dicembre 1965
12ª giornata
Napoli2 – 2VareseStadio San Paolo
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Firenze
19 dicembre 1965
13ª giornata
Fiorentina0 – 0NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Roma
26 dicembre 1965
14ª giornata
Lazio2 – 1NapoliStadio Olimpico
Arbitro:  Genel (Trieste)

Napoli
2 gennaio 1966
15ª giornata
Napoli2 – 0CagliariStadio San Paolo
Arbitro:  Gonella (Torino)

Napoli
9 gennaio 1966
16ª giornata
Napoli2 – 2SampdoriaStadio San Paolo
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Milano
16 gennaio 1966
17ª giornata
Inter0 – 0NapoliStadio San Siro
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Ferrara
23 gennaio 1966
18ª giornata
SPAL1 – 2NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Gonella (Torino)

Catania
30 gennaio 1966
19ª giornata
Catania0 – 0NapoliStadio Cibali
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Napoli
6 febbraio 1966
20ª giornata
Napoli1 – 0JuventusStadio San Paolo
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Napoli
13 febbraio 1966
21ª giornata
Napoli1 – 1BolognaStadio San Paolo
Arbitro:  Monti (Ancona)

Brescia
20 febbraio 1966
22ª giornata
Brescia0 – 0NapoliStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Napoli
27 febbraio 1966
23ª giornata
Napoli1 – 0MilanStadio San Paolo
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Bergamo
6 marzo 1966
24ª giornata
Atalanta1 – 0NapoliStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Napoli
13 marzo 1966
25ª giornata
Napoli1 – 0RomaStadio San Paolo
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

[[Torino]]
27 marzo 1966
26ª giornata
Torino1 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Napoli
3 aprile 1966
27ª giornata
Napoli1 – 0Foggia & InceditStadio San Paolo
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Vicenza
10 aprile 1966
28ª giornata
Lanerossi Vicenza2 – 0NapoliStadio Romeo Menti
Arbitro:  Monti (Ancona)

Varese
17 aprile 1966
29ª giornata
Varese0 – 2NapoliStadio Franco Ossola
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Napoli
24 aprile 1966
30ª giornata
Napoli0 – 4FiorentinaStadio San Paolo
Arbitro:  Francescon (Padova)

Napoli
1º maggio 1966
31ª giornata
Napoli2 – 0LazioStadio San Paolo
Arbitro:  Gonella (Torino)

Cagliari
8 maggio 1966
32ª giornata
Cagliari0 – 2NapoliStadio Amsicora
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Genova
15 maggio 1966
33ª giornata
Sampdoria1 – 0NapoliStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Napoli
22 maggio 1966
34ª giornata
Napoli3 – 1InterStadio San Paolo
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1965-1966.
Trani
29 agosto 1965
1º turno eliminatorio
Trani1 – 2NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Napoli
4 novembre 1965
2º turno eliminatorio[2]
Napoli0 – 1CatanzaroStadio San Paolo
Arbitro:  Marchiori (Padova)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 22 maggio 1966.

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 45 17 12 4 1 17 5 7 5 34 17 11 6 44 27 +17
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 2 1 0 0 1 0 1 1 1 0 0 2 1 2 1 0 1 2 2 0
Totale 47 18 12 4 2 18 6 7 5 36 18 11 7 46 29 +17

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Naturalizzato italiano
  2. ^ Doveva giocarsi a Catanzaro ma venne disputata a Napoli con un indennizzo di 20 milioni al Catanzaro.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio